PROVATE PER VOI

Porsche 718 Cayman: tranne gli extra, il resto è gioia

Prova pubblicata su alVolante di
dicembre 2016
  • Prezzo (al momento del test)

    € 72.000
  • Consumo medio rilevato

    11,4 km/l
  • Emissioni di CO2

    167 grammi/km
  • Euro

    6
Porsche 718 Cayman
Porsche 718 Cayman S PDK
L'AUTO IN SINTESI

Al fascino del marchio Porsche la 718 Cayman abbina un’agilità e una tenuta di strada di altissimo livello. Nella guida al limite riesce addirittura a essere più appagante della (ben più costosa) 911: qui i pesi sono bilanciati meglio, grazie al motore centrale, anziché posteriore a sbalzo. Il 2.5 quattro cilindri turbo della “S” da 349 cavalli (50 in più del duemila della versione “base”) ha prestazioni mozzafiato. Ed è ben supportato dal rapidissimo cambio a doppia frizione PDK, che permette di sfruttare appieno le funzioni del pacchetto Sport Chrono, incluso il Launch Control. Peccato solo per il rombo, soprattutto ai medi regimi: ce ne sono di più appaganti.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
2
Average: 2 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
5
Average: 5 (1 vote)
Sterzo
5
Average: 5 (1 vote)
Tenuta di strada
5
Average: 5 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
NON SOLO PER PILOTI

Considerate le prestazioni, la qualità delle finiture, nonché il blasone del marchio tedesco, la Porsche 718 Cayman S non è certo una supersportiva cara. Tuttavia, in fatto di dotazione non è generosa: attingendo dalla lunga lista degli optional, il prezzo dell’auto del test sfiora i 98.000 euro. Passi per il differenziale posteriore autobloccante a gestione elettronica, ma non per accessori di serie persino nelle utilitarie: dal cruise control ai sensori di parcheggio, fino ai retrovisori esterni ripiegabili elettricamente. Ma quando ci si mette al volante le si perdona tutto. Infatti, con questa coupé ci si trova a proprio agio su strada (anche nell’utilizzo più tranquillo), come in pista, e non solo per la fluidità e per la progressione del 2.5 boxer con turbina a geometria variabile (una rarità fra le auto a benzina). Il cambio a doppia frizione PDK è tanto confortevole quanto rapido. Inoltre, l’auto è ben bilanciata, ha uno sterzo prontissimo e una frenata da “brivido”. Niente male, per una vettura di questa categoria, pure la praticità del doppio baule, uno sotto il cofano anteriore e uno alle spalle del motore, per una capacità complessiva di oltre 300 litri. 

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
A SUO MODO È OSPITALE

Plancia e comandi
Lo stile dell’abitacolo della Porsche 718 Cayman S è inequivocabilmente Porsche. Basta dare un’occhiata alla sottile plancia, nella quale, rispetto al modello precedente, sono state riviste le bocchette dell’aria (che, però, continuano a riflettersi nel parabrezza). I comandi sono tutti vicino al guidatore, ma i tasti nella consolle (per gestire la climatizzazione, il sistema multimediale e le impostazioni della vettura) sono tanti e tutti in basso: rischiano di far distrarre. La qualità non manca e neppure la sensazione di modernità: d’effetto lo schermo di 7”, che si utilizza come un tablet. Ma alcuni optional sono fuori luogo in un’auto di questo prezzo; per esempio, il climatizzatore automatico bizona. 

Abitabilità
Una volta calati nei sedili ci si trova a proprio agio: si sta seduti in basso, ma per nulla scomodi, e lo spazio in altezza né quello per le gambe mancano, nonostante l’ingombro del tunnel centrale. A proposito di sedili, vale la pena scegliere quelli dotati di precise regolazioni elettriche e di memorie: sono optional, come i rivestimenti in pelle e lo stemma Porsche nei poggiatesta.

Bagagliai
Premendo due pratici tasti a sinistra del sedile di guida (o quelli sul telecomando della vettura) si sbloccano i cofani dei due bauli. Quello anteriore non è piccolo (150 litri), ma ha il fondo a scalini: meglio usare più borse di piccole dimensioni. Il vano posteriore è un po’ più grande (184 litri) e permette di disporre i bagagli su due livelli: quelli posti in alto vanno fissati agli anelli, per evitare di esserne colpiti in frenata. La parte bassa è profonda 21 cm e ci stanno un mini-trolley e una borsetta. Curate le finiture (anche per il baule anteriore); assai eleganti i dettagli color alluminio sopra il motore. 

COME VA
5
Average: 5 (1 vote)
NON DISPREZZA I VIAGGI

In città
I tanti cavalli della Porsche 718 Cayman S si lasciano domare facilmente, e il cambio a doppia frizione PDK è comodo nel traffico. Inoltre, con gli ammortizzatori elettronici (a richiesta) in modalità Normal, il comfort è buono anche sul pavé. Tuttavia la visibilità posteriore è scarsa (meglio ordinare sensori e retrocamera), e si fatica anche a percepire gli ingombri dei larghi parafanghi entrando in un garage o passando a fianco alle altre vetture. Nella norma, per una sportiva, i consumi rilevati: 8,5 km/litro.

Fuori città 
Nei percorsi misti le percorrenze migliorano, e con una guida accorta i nostri strumenti hanno misurato 13,5 km/litro. Tra l’altro nell’uso in souplesse, si apprezza (oltre al confortevole cambio PDK) la risposta omogenea dello sterzo, dotato di servoassistenza elettrica. Se si cercano emozioni, comunque, la 718 Cayman S non si tira indietro: il motore spinge forte, la trasmissione è rapidissima, la tenuta di strada ottima e i freni sono potenti.
 
In autostrada
Che la Porsche 718 Cayman S non sia un’auto per grandi viaggi è evidente. Ma, per essere una sportiva, la tedesca non è affaticante (anche sui giunti dei viadotti non si sobbalza troppo). Peccato solo che sotto i 1800 giri la voce del motore rimbombi nell’abitacolo: non va male, invece, a 130 km/h, quando (in settima marcia) il 2.5 turbo lavora a 2250 giri e la percorrenza è di 13 km/litro. Il cruise control è un prezioso “anti-multe”.

PERCHÉ SÌ

Cambio PDK 
Questo robotizzato a doppia frizione è rapidissimo, ma anche docile nella guida in souplesse: un extra irrinunciabile per chi compra una Porsche 718 Cayman.

Freni 
L’auto si ferma in pochissimi metri. È oltre che molto potente, la frenata è ben modulabile nell’uso di tutti i giorni: una caratteristica tutt’altro che scontata per un’auto sportiva.

Guida 
Alle andature elevate si apprezzano lo sterzo pronto e preciso, la gran tenuta di strada e l’ottimo bilanciamento dei pesi. Oltre alla poderosa spinta del 2.5.

PERCHÉ NO

Optional 
Per un’auto di questo prezzo sono troppi i dispositivi a pagamento (“clima” bizona, cruise control, specchietti ripiegabili elettricamente, e altri) che perfino diverse utilitarie oggi offrono di serie.

Riflessi nel parabrezza 
In alcune condizioni di luce, le bocchette dell’aria nella plancia della Porsche 718 Cayman si specchiano nel vetro, togliendo inevitabilmente concentrazione.

Rombo 
La voce del quattro cilindri turbo non ha l’appeal di quella dei vecchi sei cilindri aspirati. Soprattutto ai regimi più bassi.

SCHEDA TECNICA
Carburante benzina
Cilindrata cm3 2497
No cilindri e disposizione 4 boxer
Potenza massima kW (CV)/giri 257 (349)/6500
Coppia max Nm/giri 420/1900-4500
Emissione di CO2 grammi/km 167
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 7 (robotizz. doppi friz.) + retromarcia
Trazione posteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 438/180/128
Passo cm 248
Posti 2
Peso in ordine di marcia kg 1385
Capacità bagagliaio litri 150+184
Pneumatici (di serie) 235/40 R19 ant. 265/40 R19 post.
Serbatoio litri 64

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 7050 giri   288,6 km/h 285 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 4,1   4,2 secondi
0-400 metri 12,2 186,5 km/h non dichiarata
0-1000 metri 22,2 237,8 km/h non dichiarata
       
RIPRESA in DRIVE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 21,3 237,9 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 20,7 238,9 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 1,3   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 2,6   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   8,5 km/litro 10,5 km/litro
Fuori città   13,5 km/litro 16,7 km/litro
In autostrada   13 km/litro non dichiarato
Medio   11,4 km/litro 13,7 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   32,2 metri non dichiarata
da 130 km/h   53,2 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   134 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,9 metri 11

 

Porsche 718 Cayman
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
59
10
4
1
10
VOTO MEDIO
4,3
4.27381
84
Aggiungi un commento
Ritratto di Tonio K.
17 giugno 2017 - 08:32
Credo che la scheda tecnica sia sbagliata. Il consumo cittadino dovrebbe essere di 8,5 km/l come riportato nell'articolo.
Ritratto di admin
19 giugno 2017 - 10:27
L'errore è stato corretto. La redazione.
Ritratto di mpastori
19 giugno 2017 - 11:12
Attenzione che l'errore persiste nella scheda finale, dove è segnato ancora 3,5 km/l in città
Ritratto di Leonal1980
18 giugno 2017 - 14:07
3
La Giulia.. è una berlina. Hai sempre la 4C SE VUOI SPAMMARE ALFAROMEO nick
Ritratto di Leonal1980
18 giugno 2017 - 14:09
3
Cmq il record nella capacità di carico e spazio posteriore credo spetti alla rs6 se vuoi confrontarle con auto come la un8ca che citi. Fonda un sito che invece che Alvolante si chiama Alla Giulia....lol
Ritratto di Porsche_Panamera
16 giugno 2017 - 22:03
Mi piacerebbe sapere quelli che hanno votato un volante che automobili guidano...
Ritratto di Damien
17 giugno 2017 - 15:44
5
Gli stessi che hanno votato dando 5 volanti alla 500L e alla Ypsilon...
Ritratto di Gordo88
17 giugno 2017 - 11:48
La cayman S è sempre stato uno dei miei sogni proibiti, chissà che in futuro non me ne possa permettere una usata da tenere come seconda auto. Non è neanche proibitiva come consumi visto che fa i km/l della mia golf gti...
Ritratto di studio75
17 giugno 2017 - 12:17
5
Se si cercano eccellenza di guida e di prestazioni questa è l'auto definitiva. E' più performante in pista rispetto tutte le concorrenti dirette. anche contro mostri sacri come la GTR, che sulla carta hanno prestazioni migliori, grazie alla miglior distribuzione dei pesi gira meglio. L'ho confrontata con TT RS (400cv), ultima GTR 570cv, Jaguar F-type 380cv, Bmw M2 370cv. Audi r8 V10 540 cv fa meglio ,ma di poco. (tempo 1.10,80 contro 1.11,30 della 718 su pista Hockenheim short). Bisogna salire di livello con una 458 italia o 488 gtb per vedere qualcosa di meglio ma si perde in praticità d'uso. Solo per la sua eleganza io prenderei la nuova F-Type comunque.
Ritratto di Gasswagen
17 giugno 2017 - 13:50
E io dico che in quanto a divertimento ed emozioni la ALFA 4C è insuperabile. Alla fine le porche sono (come tutte le tettesche) sempre uguali a loro stesse.
Pagine