PROVATE PER VOI

Porsche Cayenne: grinta da vendere, senza trascurare il comfort

Prova pubblicata su alVolante di
agosto 2018
Pubblicato 06 aprile 2019
  • Prezzo (al momento del test)

    € 97.598
  • Consumo medio rilevato

    9,8 km/l
  • Emissioni di CO2

    209 grammi/km
  • Euro

    6
Porsche Cayenne
Porsche Cayenne S

L'AUTO IN SINTESI

Rinnovata da cima a fondo nel 2017, la Porsche Cayenne conserva l’impostazione delle generazioni precedenti, anche se essendo un po’ più lunga e larga, ha maggiore slancio rispetto al vecchio modello. La sportività delle forme si accompagna all’eleganza, dentro e fuori l’abitacolo. All’altezza delle aspettative il 2.9 V6 biturbo da 441 CV capace di regalare a questa vettura da oltre 2000 kg di massa a vuoto prestazioni da vera sportiva: 4,8 secondi il tempo da noi rilevato nello “0-100”, persino meglio del dato dichiarato (4,9 secondi).Ma quest’auto sa anche farsi apprezzare nei viaggi, grazie all’elevato comfort offerto dalle sospensioni pneumatiche e all’efficace insonorizzazione dell’abitacolo. Un neo? Al prezzo elevato non corrisponde una dotazione completa, neppure parlando dei sistemi di ausilio alla guida utili per la sicurezza: persino la frenata automatica d’emergenza e il mantenimento in corsia si pagano a parte.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
5
Average: 5 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
5
Average: 5 (1 vote)
Motore
5
Average: 5 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
5
Average: 5 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
5
Average: 5 (1 vote)
Tenuta di strada
5
Average: 5 (1 vote)
Aiuti alla guida
2
Average: 2 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)

PERCHÈ COMPRARLA

PER VIAGGIARE, DIVERTENDOSI

Fari a goccia (ben raccordati al cofano) e le proporzioni della carrozzeria rendono ben riconoscibile questa suv, che come nelle generazioni precedenti mantiene fiancate sinuose ma prive di evidenti nervature. A ben guardare, però, le dimensioni accresciute rispetto al vecchio modello (ora la Porsche Cayenne è più lunga di 6 cm e larga di 4) danno una linea ancora più equilibrata e quello slancio che, prima, un po’ mancava. Il 2.9 V6 biturbo da 441 CV, ben coadiuvato dal rapido cambio automatico a 8 marce, è docile alle basse andature, ma se si schiaccia sul pedale dell’acceleratore sale di giri con “cattiveria” tirando fuori un rombo esaltante. Vigoroso l’allungo fino a 6800 giri. E con il pacchetto Sport Chrono non manca neppure il launch control, per partenze mozzafiato come nelle sportive dure e pure. La tenuta di strada è di alto livello, con un rollio in curva quasi inesistente, grazie alle sospensioni ad aria (che sono optional, mentre di serie ci sono gli ammortizzatori a controllo elettronico). Preciso e diretto lo sterzo ad assistenza variabile ed efficace nel fuori strada la trazione integrale.

Anche il comfort è eccellente: la Porsche Cayenne ha sedili comodi e un ottimo isolamento acustico (a velocità costante). Altri e bassi sulla dotazione: di serie ci sono otto airbag (tra cui quelli per le ginocchia del guidatore e del passeggero anteriore), i fari full led e il portellone elettrico, mentre si pagano la frenata automatica d’emergenza, il mantenimento in corsia e il monitoraggio dell’angolo cieco dei retrovisori (in tutto, quasi 3.000 euro). E non si può avere l’avviso anti-colpo di sonno. Ad ogni modo, nei test Euro NCAP del 2017 la Porsche Cayenne ha ottenuto cinque stelle, brillando soprattutto nella protezione degli occupanti adulti (ben 95 punti su 100), mentre sui sistemi di sicurezza attivi ha raggiunto solo il 62% del punteggio disponibile.

VITA A BORDO

5
Average: 5 (1 vote)
LUSSO E TANTO COMFORT

Plancia e comandi
Classici, per una Porsche, il cruscotto a cinque quadranti, la chiave d’avviamento a sinistra del volante e (nel pacchetto Sport Chrono) il cronometro a centro plancia. Il sistema multimediale ha un sofisticato schermo di 12,3”, il collegamento a internet e l’interfaccia Apple CarPlay (ma non Android Auto né la ricarica wireless degli smartphone). Di pregio i materiali e curati i montaggi. Peccato che alcuni comandi (dal ricircolo dell’aria allo sbrinamento rapido) non siano fisici, ma a sfioramento e siano posizionati molto in basso, attorno alla leva del cambio: impongono di abbassare lo sguardo. Nel bracciolo c’è il vano per la ricarica via cavo del cellulare (optional). Nel prezzo è compreso il sistema per utilizzare il proprio telefonino sfruttando l’antenna dell’auto: migliora la ricezione e fa risparmiare la batteria dello smartphone. 

Abitabilità
Gli interni della Porsche Cayenne comunicano subito una sensazione di spazio, sottolineata dalla luminosità dovuta al tetto panoramico in vetro (più di 2.000 euro). I sedili Comfort (altro optional) hanno le regolazioni elettriche e consentono di memorizzare le impostazioni personalizzate delle due poltrone, del volante e dei retrovisori. Inoltre comprendono pure un vano estraibile sotto ogni seduta. Il divano (diviso in due parti, che scorrono di 16 cm) è ampio, ma comodo soltanto viaggiando in due: al centro la seduta e lo schienale sono più rigidi, e il mobiletto che alloggia le bocchette dell’aria climatizzata ruba spazio. 

Bagagliaio
Il baule della Porsche Cayenne è grande, ben fatto e pratico, grazie al divano scorrevole. L’apertura del portellone (di serie quella a comando elettrico) è ampia, mentre il vano squadrato è ben sfruttabile, oltre che rifinito come si deve. Reclinando il divano il pavimento resta piatto, ma si forma un “buco” dove possono cadere i piccoli oggetti. In altezza si possono stivare anche due valigie grandi; ma la soglia a 5 cm dal fondo costringe ad alzare i bagagli per scaricarli.

COME VA

3
Average: 3 (1 vote)
INGOMBRANTE, MA DIVERTENTE

In città
Le dimensioni (492 cm di lunghezza e 198 di larghezza) non ne fanno un’auto maneggevole nel traffico. Eppure, la Porsche Cayenne non si può certo definire affaticante: la seduta alta aiuta, proprio come lo sterzo leggero, il cambio che risponde con dolcezza e sceglie sempre la marcia migliore, e il motore pronto (oltre che fluido). Il consumo rilevato, non dei migliori, è di 7,6 km/litro.

Fuori città
La Porsche Cayenne dà il meglio di sé nei percorsi che alternano curve e rettilinei, dimostrando grande sicurezza: tenuta di strada elevata, sterzo preciso e un’accoppiata motore-cambio in grado di soddisfare i palati più esigenti. Potenti i freni, ma se sollecitati a lungo, in discesa, si surriscaldano un po’. Così così la percorrenza: 11,4 km/litro.

In autostrada
A 130 km/h, col V6 in ottava marcia che lavora a 1900 giri, sembra quasi di essere fermi. Meglio usare il cruise control per non rischiare di superare i limiti senza accorgersi. Anche perché l’abitacolo della Porsche Cayenne è insonorizzato con cura e le sospensioni ad aria digeriscono bene le sconnessioni. Quanto ai consumi, abbiamo rilevato una media di 9,9 km con un litro di benzina.

Nel fuori strada
Sebbene l’auto della nostra prova avesse grossi cerchi di 21” e gomme ribassate, la Porsche Cayenne non si è mai mostrata in difficoltà fuori dall’asfalto. La trazione 4x4 e l’elettronica lavorano bene; inoltre, con le sospensioni ad aria, il programma Off road permette di alzare la carrozzeria di quasi 6 cm (fino a 24,5 da terra). Notevole la profondità di guado, di 52,5 cm.

PERCHÈ SÌ

Finiture
Abitacolo e baule sono realizzati con cura: la qualità dei materiali è di alto livello e l’assemblaggio dei componenti preciso. 

Guida
La suv tedesca è un’auto agile e sicura, in grado di dare soddisfazione nei percorsi ricchi di curve. Notevoli la stabilità e la tenuta di strada.

Insonorizzazione
Per merito degli interni efficacemente isolati dal rumore, in autostrada si viaggia “da re”.

Motore
Il V6 biturbo è regolare nella guida tranquilla e generoso nella spinta a ogni regime, ma diventa davvero cattivo tra i 3000 e i 6800 giri (esaltante anche nel rumore). 

PERCHÈ NO

Comandi a sfioramento
Quelli nella consolle, non si percepiscono al tatto: vanno cercati, distogliendo lo sguardo dalla strada.

Divano
Nella posizione “tutto avanti”, lascia aperto un incavo nel baule dove possono finire piccoli oggetti. 

Dotazione
Va completata attingendo nella lunga lista degli accessori a pagamento: visto il prezzo di listino elevato, almeno la frenata automatica d’emergenza dovrebbe essere di serie.

Sistema multimediale
L’impianto è raffinato e reattivo, ma stupisce che non abbia la diffusa interfaccia per Android Auto né la ricarica wireless.

SCHEDA TECNICA

Carburante benzina
Cilindrata cm3 2894
No cilindri e disposizione 6 a V di 90°
Potenza massima kW (CV)/giri 324 (441)/5700
Coppia max Nm/giri 550/1800-5500
Emissione di CO2 grammi/km 209
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 8 (automatico) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 492/198/170
Passo cm 290
Peso in ordine di marcia kg 2020
Capacità bagagliaio litri n.d.-770/1710
Pneumatici (di serie) 255/55 R19 ant. 275/50 R19 post.

 

Auto in prova equipaggiata con gomme Pirelli P Zero 285/40-315/35 R 21

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 6100 giri   269,1 km/h 265 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 4,8   4,9 secondi
0-400 metri 13,1 172,8 km/h non dichiarata
0-1000 metri 23,8 221,1 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 23,0 220,3 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 22,0 221,7 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 1,8   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 3,2   3,5
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   7,6 km/litro 8,8 km/litro
Fuori città   11,4 km/litro 12,5 km/litro
In autostrada   9,9 km/litro non dichiarato
Medio   9,8 km/litro 10,9 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   34,3 metri non dichiarata
da 130 km/h   58,0 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   133 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,9 metri 12,1

 

Porsche Cayenne
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
46
26
23
26
54
VOTO MEDIO
2,9
2.90857
175


Aggiungi un commento
Ritratto di luperk
7 aprile 2019 - 13:58
Tra le migliori realizzazioni del segmento. Q7 e cayenne sono gli unici midsize ad essere ordinabili in combinazione con retrotreno sterzante, sospensioni ad aria, freni carboceramici e barre antirrollio attive. Si guidano praticamente allo stesso modo essendo gemelle per oltre il 90% delle componenti tecniche. Il resto è marketing porsche che offre meno dotazioni standard ma più possibilità di personalizzazioni della Q7. L'audi ovvia anche il problema dello spazio scarso della cayenne, sebbene il powertrain benzina da 340 cv abbia prestazioni sensibilmente inferiori alla cayenne S (ma in compenso ha un peso a vuoto di circa 100 kg inferiore). Tra le rivali, interessante la range rover sport 5.0 V8, discretamente spaziosa, che si guida benissimo in off-road e su strada, e che compensa l'altissimo peso con una distribuzione dei pesi sui due assi pressocchè perfetta 49:51. Non male nemmeno l'ultima X5, l'unica insieme alla land rover col V8 benzina nella fascia di motorizzazioni medio-alte. Purtroppo la bmw costringe a sacrificare, a scelta, il piacere di guida (quando si ordinano le sospensioni ad aria) o il comfort (quanto si ordinano le sosp adattive ed il retrotreno sterzante, sebbeno le ruote posteriori sterzino meno gradi dell'analogo sistema porsche/audi ). Molto meglio l'ultima GLE, dotata di tutte le ultime tecnologie del segmento, escluse le ruote posteriori sterzanti. Considerato il passo di 3m, uguale a quello di Q7, l'agilità non è eccezionale, ma la mercedes ha diverse "esclusive" sulle rivali: 110v outlet, motore 6 cilindri in linea con mild hybrid, innovativo sistema pneumatico indipendente. Degna di nota anche la lincoln aviator, spaziosa e con meccanica raffinata, un potente motore ibrido plug in ed eccellenze per quanto riguarda i sedili comfort a 30 regolazioni e l'impianto hi-fi (l'unico alla pari o superiore al B&O 3d che offre la Q7). Male la maserati levante che abbina ricercatezza stilistica a finiture economiche e parti vivisibilmente condivise con modelli più economic della chrysler. Non eccezionali neanche lo spazio ed il bagliaio interni ed il comfort. Bene invece al capitolo guida, a patto di non scegliere le sottomotorizzate versioni diesel ed orientarsi come minimo sulla versione S da 410hp. Ad occhio e con le debite differenziazioni in base ai powertrain, un test comparativo che decreti la migliore seguirebbe la seguente classifica. 1) GLE 53 amg/ GLE 450 2) Q7 3.0 TFSI quattro 3) cayenne s/cayenne 4) aviator plug in 5) Range rover sport V8 6) bmw X5 50i 7) maserati levante s
Ritratto di luperk
7 aprile 2019 - 14:02
Aggiungo che l'imminento restyling audi potrebbe rendere la Q7 best in class, a patto che l'aggiornamento includa un powertrain a benzina ibrido più potente e gli ultimi sistemi delle Q8 e A8
Ritratto di napolmen4
7 aprile 2019 - 19:06
Meglio pezzi di Chrysler che pezzi di Skoda visto che le bocchette e pulsanti sono le stesse (per dirne 2) e basta vedere la prova delle Fabia...!! Detto questo una prova di motortrend alla levante le ruote sterzanti non le servono oltre a non avere un minimo di fading ai freni!! Oltretutto una Ermenegildo Zegna se non e' ricercata....
Ritratto di napolmen4
7 aprile 2019 - 19:08
...anche perché e' l'unica con un raffinato sistema 4x4 che le permette la marcia al 100% posteriore.....!! ....oltre al controllo dinamico Maserati che le permette una raffinata gestione motrice alle 4 ruote pure al fuoristrada...
Ritratto di Epigrams
7 aprile 2019 - 21:19
Giuseppino sei stupido come la colla sui mattoni. I pezzi che tu chiami "di Skoda" in realtà sono della VW e al massimo puoi dire che vengono usati anche sulle Skoda, visto che sarebbe da imbecilli progettare 4 pulsanti diversi per le bocchette per ogni marchio… Il sistema 4x4 che tu chiami raffinato è come quello della Porsche, anche il Cayenne può diventare 100% posteriore e a differenza della concorrenza ha pure dei programmi specifici per l'off road e la possibilità di alzarsi di parecchi cm.
Ritratto di napolmen4
7 aprile 2019 - 23:46
..hai ragione mi e' sfuggito che sul nuovo sono passati al lamellare come sul levante!! E ti annuncio che anche il levante ha sospensioni pneumatiche...
Ritratto di luperk
7 aprile 2019 - 23:18
Ma proprio perchè si considera un suv di 5 metri, non una sportiva, la componente "piacere di guida" non può essere tutto nel giudizio complessivo. L'appassionato di auto, che cerca un suv può scegliere levante, o cayenne o un altro suv "sportivo". Ma il resto, ed è la percentuale di gran lunga maggiore, sceglierà il suv che ritiene superiore nelle dotazioni, nel comfort e nello spazio
Ritratto di Mattia Bertero
8 aprile 2019 - 17:46
3
Chi è appassionato di auto non compra i SUV.
Ritratto di Luzo
8 aprile 2019 - 07:47
Danno fumo aggratis da te?
Ritratto di luperk
8 aprile 2019 - 12:15
Commento da IQ pari a 35 o giù di lì
Pagine
Annunci

Porsche Cayenne usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Porsche Cayenne usate 201530.80042.75019 annunci
Porsche Cayenne usate 201635.50047.65019 annunci
Porsche Cayenne usate 201740.89055.52013 annunci
Porsche Cayenne usate 201849.50075.96013 annunci
Porsche Cayenne usate 201964.90099.05016 annunci
Porsche Cayenne usate 202089.50094.2502 annunci

Porsche Cayenne km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
Porsche Cayenne km 0 201885.00085.0001 annuncio
Porsche Cayenne km 0 201987.90098.4502 annunci
Porsche Cayenne km 0 2020118.000118.0001 annuncio