PROVATE PER VOI

Porsche Panamera Sport Turismo: prestazioni da supercar e un baule ampio

Prova pubblicata su alVolante di
ottobre 2018
Pubblicato 23 aprile 2019
  • Prezzo (al momento del test)

    € 166.088
  • Consumo medio rilevato

    9,1 km/l
  • Emissioni di CO2

    215 grammi/km
  • Euro

    6
Porsche Panamera Sport Turismo
Porsche Panamera Sport Turismo 4.0 V8 Turbo

L'AUTO IN SINTESI

Pur non essendo una vera e propria famigliare, la Porsche Panamera Sport Turismo ha il lunotto meno inclinato e un portellone più ampio rispetto a quelli della berlina. La linea è riuscita, con la parte posteriore aggressiva ma equilibrata nei volumi, e al contempo viene facilitato l’accesso al baule e si possono caricare un po’ più di bagagli e ospitare cinque passeggeri (la Panamera “normale” è omologata per quattro). Del tutto simile la guida, che, con il 4.0 V8 biturbo da 549 CV, è da vera sportiva. I più importanti sistemi di aiuto alla guida, però, sono a pagamento.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
5
Average: 5 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
5
Average: 5 (1 vote)
Motore
5
Average: 5 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
5
Average: 5 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
5
Average: 5 (1 vote)
Aiuti alla guida
2
Average: 2 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)

PERCHÈ COMPRARLA

È comoda, spaziosa e tecnologica

Più spaziosa della berlina, questa versione “quasi famigliare” offre cinque posti (ma il quinto, al centro del divano, è molto scomodo), una migliore abitabilità posteriore (per via del tetto più squadrato) e un buon bagagliaio. E pure la linea appare più equilibrata. La Porsche Panamera Sport Turismo, comunque, non perde un briciolo del suo carattere. Il 4.0 V8 biturbo da 549 CV è corposo già sotto i 2000 giri, e diventa una “belva” agli alti regimi, regalando prestazioni fenomenali: inserendo il Launch Control (ogni componente meccanico lavora per offrire la massima accelerazione nelle partenze) incluso nel pacchetto Sport Chrono optional, lo “0-100” viene “bruciato” in soli 3,4 secondi. Il resto della vettura è studiato per controllare tanta esuberanza: con la trazione 4x4, le sospensioni pneumatiche (di serie) e le ruote posteriori sterzanti (oltre 2.000 euro), l’auto è sicura e molto precisa in curva. Degno di nota anche il comfort: rumori e scossoni sono ben attutiti. Tanti gli optional “tecnologici”, come l’assistenza alla guida notturna (con una telecamera a infrarossi), e l’InnoDrive, un cruise control adattativo che “prevede” curve e incroci. In un’auto così costosa, però, almeno il mantenimento in corsia e il monitoraggio dell’angolo cieco dei retrovisori dovrebbero essere inclusi nel prezzo.

VITA A BORDO

5
Average: 5 (1 vote)
Viaggi in prima classe

Plancia e comandi
L’abitacolo della Porsche Panamera Sport Turismo (che nella parte anteriore è uguale a quello della berlina) è elegante e moderno ed è rifinito con quell’attenzione per i dettagli propria delle auto di lusso. Colpisce anche lo schermo di 12” del sistema multimediale: ha una grafica gradevole e consente perfino di orientare le bocchette d’aerazione centrali muovendo un cursore virtuale (ma la risposta è lenta e imprecisa). Ricavati su una superficie liscia, i tasti piatti nella consolle sono belli, ma difficili da riconoscere al tatto (col risultato che bisogna cercarli con lo sguardo, rischiando di distrarsi). Chiara invece la strumentazione: ai lati del contagiri analogico ci sono quattro strumenti digitali, con i dati del computer di bordo, il tachimetro e altre informazioni (da impostare con i tasti nel volante). Un gradevole tocco di sportività è dato dal selettore tondo nelle razze del volante (nel pacchetto Sport Chrono): serve per scegliere fra le modalità di guida Normal, Sport, Sport Plus e Individual. Premendo il  tasto Sport Response al centro, l’auto fornisce il massimo delle prestazioni per 20 secondi.

Abitabilità
Davanti si sta davvero bene, e anche dietro, nei due posti laterali, non ci si può lamentare. È proprio nella parte posteriore, infatti, che la Porsche Panamera Sport Turismo cambia rispetto alla berlina: qui ci sono tre posti (stretto e scomodo quello centrale) e il soffitto lascia più spazio sopra la testa. I sedili sportivi offrono di serie la registrazione elettrica con memoria (anche per il piantone dello sterzo e per i retrovisori) e sono riscaldabili. Quelli ventilati, con regolazione dell’intensità, sono optional, come pure il “clima” a quattro zone, con le bocchette separate per chi sta dietro.

Bagagliaio
Il vano è rifinito con notevole attenzione ed è piuttosto ampio: 520/1390 litri, invece dei 500/1340 della Panamera “normale”. Pratici il grande portellone (la bocca d’accesso più ampio di quella della berlina) e il pavimento interno a filo della soglia. Reclinando la parte centrale dello schienale del divano (diviso in tre parti) si caricano pure gli sci.

COME VA

5
Average: 5 (1 vote)
Ingombrante e velocissima

In città
La Porsche Panamera Sport Turismo ha misure davvero “extralarge” e una seduta bassa, che certo non aiutano a disimpegnarsi negli spazi ristretti. Tuttavia, nel traffico si beneficia della fluidità e della prontezza di risposta del motore, e della dolcezza del cambio e dello sterzo a taratura variabile, più leggero a bassa andatura (di serie con le ruote posteriori sterzanti). In modalità Normal le sospensioni ad aria filtrano a dovere le irregolarità della strada. Il consumo rilevato è stato di 6,5 km/l: alto, ma proporzionato a dimensioni e potenza.

Fuori città
La Porsche Panamera Sport Turismo ha una meccanica che si esprime al massimo nella guida sportiva e nei percorsi tortuosi, dove si apprezzano la stabilità, la tenuta di strada e la precisione in curva. La vettura ispira sicurezza ed è così facile da guidare che si deve fare attenzione a non farsi prendere la mano: si va veloci senza accorgersene. Strapotenti i freni. Il consumo? 10,2 km/l.

In autostrada
A 130 km/h il motore (che è prontissimo ad alzare il ritmo non appena si affonda il piede destro sull’acceleratore) lavora a 1600 giri in ottava marcia (le ultime due sono di “riposo”), contribuendo all’eccellente comfort acustico. A questa velocità abbiamo rilevato 10,4 km con un litro di benzina. Efficaci i fari a matrice di led con PDLS Plus (€ 1.086), che adattano il fascio luminoso all’andamento della strada e in funzione delle altre auto. 

PERCHÈ SÌ

Comfort
Le poltrone sono comode, le sospensioni pneumatiche efficaci nell’assorbire le irregolarità dell’asfalto e l’insonorizzazione è curata: quattro adulti viaggiano nel comfort.

Finiture
L’assemblaggio dei pannelli e i materiali sono di alto livello.

Guida
Nonostante la mole, la Sport Turismo è un’auto maneggevole (anche grazie alle ruote posteriori sterzanti) e divertente come una vera sportiva.

Motore
Esente da vibrazioni e fluido ai bassi regimi, l’esuberante V8 biturbo offre una spinta esagerata e ha un allungo che esalta. Ed è ben abbinato al PDK a otto marce.

PERCHÈ NO

Bocchette dell’aria
La regolazione di quelle centrali motorizzate non è pratica. 

Comandi a sfioramento
I tasti piatti attorno alla leva del cambio non si distinguono al tatto: bisogna individuarli con lo sguardo. Può essere pericoloso.

Dotazione
Alcuni utili sistemi di ausilio alla guida dovrebbero essere di serie. Specialemnte considerando il prezzo “pesante”.

Infotainment
Non sono disponibili, neppure pagando, né Android Auto né la ricarica senza fili per gli smartphone.

SCHEDA TECNICA

Carburante benzina
Cilindrata cm3 3996
No cilindri e disposizione 8 a V 90°
Potenza massima kW (CV)/giri 404 (549)/5750-6000
Coppia max Nm/giri 770/1960-4500
Emissione di CO2 grammi/km 215
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 8 (autom. doppia frizione.-seq.) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 505/194/143
Passo cm 295
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 2035
Capacità bagagliaio litri 520/1390
Pneumatici (di serie) 275/40 R20 ant. 315/35 R20 post.
Serbatoio litri 90

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 6000 giri   305,1 km/h 304 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 3,4   3,6 secondi
0-400 metri 11,6 193,8 km/h non dichiarata
0-1000 metri 21,2 249,0 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE S+ Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 20,6 248,4 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 199 248,9 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 1,3   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 2,2   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   6,5 km/litro 7,6 km/litro
Fuori città   10,2 km/litro 13,5 km/litro
In autostrada   10,4 km/litro non dichiarato
Medio   9,1 km/litro 10,5 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   34,1 metri non dichiarata
da 130 km/h   57,4 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   131 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,9 metri 11,4
Porsche Panamera Sport Turismo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
53
18
19
19
35
VOTO MEDIO
3,2
3.243055
144


Aggiungi un commento
Ritratto di tramsi
25 aprile 2019 - 12:38
Oggi non avremmo alcuna 911 senza i profitti originati da SUV e Panamera.
Ritratto di Rav
24 aprile 2019 - 09:49
3
Non la comprerei mai, ma personalmente trovo la Sport Turismo più equilibrata della berlina, anche se quest'ultima è migliorata nella linea rispetto alla precedente. Sarà che le berline mi piacciono poco e ho sempre preferito le wagon dalla linea sportiva. Comunque dev'essere seriamente un'astronave, ho partecipato al test drive del Cayenne con un amico che era intenzionato a comprarlo e l'impatto è notevole, come pure la cura dei particolari esterni e interni. Però io personalmente con 166mila euro prenderei altro.
Ritratto di ziobell0
24 aprile 2019 - 09:50
fra vent'anni sarà l'auto di gelmini, di terza mano con 480.000 km e dal valore di 6000 euro. Sai che sorpassi sulla tangenzialina di Varese
Ritratto di ziobeII0
24 aprile 2019 - 12:30
La Porsche Panamera Turbo è da sempre al TOP nella tenuta di valore e ne frega se un ziobell0 sogna di comprarla con 6.000 euro fra 20 anni.
Ritratto di palazzello
24 aprile 2019 - 10:30
Sicuramente bellissima ma preferisco la versione "normale".
Ritratto di Fr4ncesco
24 aprile 2019 - 11:20
2
Dopo aver speso 166.000 euro ci mancherebbe che non aveva alte prestazioni, fa specie però dover integrare ancora la dotazione di optional (alcuni dei quali non disponibili, presenti sulle utilitarie) e soprattutto dei tasti a sfioramento poco pratici e le bocchette d'aria che laggano. Cosa non trascurabile solo "perché una Porsche", in quanto non è una 718 o una 911 alleggerita ma una sw di lusso.
Ritratto di Thunder1
24 aprile 2019 - 11:56
1
Le vere Porsche sono come un abito su misura, vanno allestite a piacimento in ogni singola componente, devi già mettere in conto che serviranno 200.000 euro ancora prima di entrare in concessionaria.
Ritratto di Fr4ncesco
24 aprile 2019 - 13:11
2
Si d'accordo, ma qui non parliamo di pellami, tetto in carbonio o cronografi da 20.000 euro, ma di optional come ricarica wireless, radio dab...Va bene che chi spende quella somma non si fa specie a spendere 2-300 euro in più, ma questi optional a quelle cifre sono una caduta di stile.
Ritratto di tramsi
25 aprile 2019 - 13:16
Avevo scritto la medesima cosa da un'altra parte e quasi sempre le più autorevoli testate criticano proprio questo aspetto, decisamente micragnoso. Su un'auto del calibro della 911 la regolazione longitudinale del sedile è manuale, si pagano a parte gli specchietti ribaltabili elettricamente (sono di serie sulla Pluriel del 2003!), gli specchietti interno ed esterni antiabbaglianti e il sensore di pioggia (optional separato dal precedente), i fari a led (base, quelli a matrice sono un ulteriore optional e costano il triplo di quelli base che, come scritto, sono anch'essi opzionali!). Poco meno di € 7.000 per averli e rimangono fuori i vetri oscurati, il Park Assist (ant/post), il Keyless-Go oramai presenti anche sulle utilitarie, per non parlare del Lane Keep Assist, del cruise control adattivo e del Lane Change Assist, tutti dispositivi presenti su buona parte delle segmento C e con i quali arriviamo a € 11.600 di optional. Invero, quanto sopra solo per equipaggiare una 911 quantomeno a livello di una segmento C ben allestita. Fin qui, sono esclusi tutti gli altri optional "gustosi" per assetto, motore, scarico e personalizzazioni dell'esterno e dell'abitacolo.
Ritratto di bellaguida
24 aprile 2019 - 13:18
Bellissima, velocissima, rifinitissima ma purtroppo costosissima.
Pagine
Annunci

Porsche Panamera sport turismo usate

Porsche Panamera sport turismo km 0 per anno