PROVATE PER VOI

Land Rover Range Rover Evoque: è ricca e lussuosa, ma manca un po’ di vivacità

Prova pubblicata su alVolante di
febbraio 2016
  • Prezzo (al momento del test)

    € 51.900
  • Consumo medio rilevato

    13,7 km/l
  • Emissioni di CO2

    134 grammi/km
  • Euro

    6
Land Rover Range Rover Evoque
Land Rover Range Rover Evoque 2.0 TD4 150 CV HSE Dynamic automatico
L'AUTO IN SINTESI

Forte di un successo davvero notevole, la Range Rover Evoque convince per le sue forme grintose e moderne, con i grandi passaruota e le fiancate alte che comunicano una sensazione di robustezza. La linea, però, appare anche ricercata, un aspetto che ben si sposa con l’immagine di auto ricca ed esclusiva. Curati gli interni, che ripropongono lo stile elegante delle altre Range Rover. Lo spazio, però, è abbondante solo per quattro passeggeri: il divano, al centro, è scomodo. Discreto il baule. Sul piano della guida, la Range Rover Evoque 2.0 TD4 è un’auto sicura e divertente su asfalto, ma grazie alla generosa altezza da terra (21,5 cm) e alla trazione 4x4 con le quattro modalità di guida del sistema Terrain Response, la macchina se la cava bene anche in fuori strada. Peccato che il nuovo 2.0 turbodiesel da 150 CV (che sostituisce il vecchio 2.2 di pari potenza) non sia in grado di garantire prestazioni particolarmente brillanti; in compenso, è fluido e poco rumoroso. Rapido e "morbido" nei passaggi di marcia il cambio automatico a nove rapporti.

Posizione di guida
5
Average: 5 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
2
Average: 2 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
3
Average: 3 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
RINNOVATA, NON SMETTE DI PIACERE

A quattro anni dal lancio, la Range Rover Evoque è stata leggermente aggiornata nella linea nella primavera del 2015 (modificati i paraurti, i fari e la mascherina, e aggiunta sul tetto la “pinna” dell’antenna). Molto più sostanziali gli interventi sulla meccanica: al posto del vecchio 2.2 a gasolio da 150 CV ora c’è il 2.0 TD4, con la stessa potenza, che equipaggia anche la Jaguar XE (i due marchi fanno parte dello stesso gruppo). Regolare nell’erogazione e non troppo rumoroso, il quattro cilindri è abbinato a un cambio automatico a nove marce con convertitore di coppia, dolce e veloce nei passaggi di rapporto. Quanto a prestazioni, però, lascia un po’ a desiderare: ai bassi giri è pigro, in accelerazione ha poco brio e non si rivela neppure così parco nei consumi. Le sospensioni rigide e i cerchi in lega di 20” dell’auto in prova limitano il coricamento laterale in curva e rendono piacevole e sicura la guida. Il rovescio della medaglia? Sulle asperità marcate la risposta è un po’ secca. Nonostante l’assetto sportivo, l’auto se la cava bene anche sui fondi a scarsa aderenza, grazie alle quattro modalità di guida della trazione 4x4 Terrain Response e alla buona altezza minima da terra. La HSE Dynamic ha tutto ciò che serve, e persino qualcosa in più: ma costa parecchio, anche rispetto alle costose rivali tedesche.

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
PAGANDO, PUOI AVERE OPTIONAL DI LUSSO

Plancia e comandi
L’abitacolo della Range Rover Evoque, rivestito di pelle nera con cuciture bianche (estesa alla plancia, alla consolle e ai pannelli delle porte), è sobrio ed elegante, come da tradizione della casa. Sborsando 3.650 euro (pacchetto sedili Luxury) si possono aggiungere la climatizzazione e la funzione massaggio per le poltrone anteriori, oltre al riscaldamento anche per il divano. L’ampia consolle ospita i comandi del “clima” (ben realizzati e al posto giusto), la manopola del cambio automatico (che fuoriesce automaticamente quando si avvia il motore) e i tasti del Terrain Response. Al centro della plancia c’è lo schermo di 8” a sfioramento; quello Dual View (che mostra immagini diverse per il guidatore e il passeggero) costa 820 euro.

Abitabilità
Gli interni sono ben studiati per quattro passeggeri: lo spazio sia davanti, sia nei due posti laterali dietro, è tanto. Al centro del divano, invece, non c’è molto agio, soprattutto in altezza, e la seduta al centro è rigida e più corta. Chi viaggia dietro può contare su due bocchette dell’aria.

Bagagliaio
Il baule della Evoque è ben rifinito e ha una bocca di carico di forma regolare; tuttavia, non è così capiente. E abbassando il divano, lo schienale non forma un piano completamente piatto, ma resta un po’ inclinato.

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
DURA SULLO SCONNESSO, AGILE IN CITTÀ E SICURA SULLO STERRATO

In città
Grazie alle dimensioni contenute (è lunga 437 cm), la Range Rover Evoque ha il pregio di muoversi con agilità negli spazi ristretti. Sul pavé, però, le sospensioni non riescono a isolare efficacemente l’abitacolo, con una risposta secca che pregiudica il comfort a bordo. Agli incroci la visibilità è ostacolata dai grandi specchi; in retromarcia si deve contare sui sensori di distanza. Rilassante il cambio automatico.

Fuori città
L’assetto rigido rende sicura e piacevole la guida, con inserimenti in curva veloci e un coricamento laterale contenuto. Forzando il ritmo, il retrotreno tende a scivolare all’esterno, ma l’Esp interviene con sufficiente rapidità. Ai bassi regimi il quattro cilindri a gasolio è poco pronto nella risposta.

In autostrada
È l’ambiente preferito dalla Evoque, che nelle lunghe trasferte si dimostra poco affaticante: il motore si fa sentire poco, anche grazie al cambio automatico a nove marce che abbassa notevolmente il regime del motore (a 130 km/h in nona lavora a soli 1800 giri), e le sospensioni incassano abbastanza bene le giunzioni dei viadotti. Alta la stabilità nei curvoni veloci.

Nel fuori strada
Il sofisticato sistema di trazione integrale è efficiente e gli angoli d’attacco e d’uscita (25° e 33°) sono favorevoli, come pure l’altezza da terra (21,5 cm). Ma le gomme larghe non sono l’ideale per affrontare i percorsi difficili. Con questa macchina, comunque, si può osare qualcosa di più del semplice sterrato.

PERCHÉ SÌ

Cambio
È un automatico a nove marce, veloce e dolce nei passaggi di rapporto. Valida la logica di funzionamento, che sceglie sempre il rapporto giusto.

Finiture
I materiali utilizzati per gli interni (pelle, alluminio, plastica morbida) sono di qualità e l’assemblaggio è preciso.

Guida in fuori strada 
Il sistema di trazione integrale Terrain Response (ha quattro modalità) è efficace e rende sicura la vettura su ogni tipo di fondo.

Linea 
La vettura si distingue per la sua personalità decisa: mette insieme eleganza e sportività.

PERCHÉ NO

Baule
Con tutti i posti in uso è piccolo e quando si abbassa lo schienale del divano non si ottiene un piano orizzontale.

Comfort
Le sospensioni sono rigide e i cerchi di 20” con gomme ribassate limitano l’assorbimento delle asperità della strada.

Prezzo
La suv inglese è un’auto fatta come si deve e, in questa versione, ben dotata: ma costa decisamente di più delle rivali.

Visibilità
Il lunotto piccolo crea difficoltà in retromarcia. E, davanti, il campo visivo è ridotto dai grandi retrovisori esterni.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1999
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 110 (150)/4000
Coppia max Nm/giri 380/1500
Emissione di CO2 grammi/km 125 (134*)
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia (9 autom.*)
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 437/197/164
Passo cm 266
Peso in ordine di marcia kg 1665 (1675*)
Capacità bagagliaio litri 575**/1445
Pneumatici (di serie) 235/55 R19

*Col cambio automatico a nove marce dell’auto del test; **al soffitto

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 4300 giri   182,2 km/h 180 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 11,4   10 secondi
0-400 metri 17,9 123,6 km/h non dichiarata
0-1000 metri 33,1 156,2 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE S Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 30,7 157,6 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 29,3 152,2 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 3,4   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 9,0   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   11,8 km/litro 16,4 km/litro
Fuori città   17,2 km/litro 22,2 km/litro
In autostrada   12,4 km/litro non dichiarato
Medio   13,7 km/litro 19,6 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   38,4 metri non dichiarata
da 130 km/h   64,9 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   136 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,5 metri 11,3 metri

 

Land Rover Range Rover Evoque
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
239
85
25
25
35
VOTO MEDIO
4,1
4.144255
409
Aggiungi un commento
Ritratto di torque
20 maggio 2016 - 13:13
Io ne ho una col precedente 2.2 TD4 da 150 cavalli. Confermo l'inefficienza in ambito urbano, che dovrebbe essere l'ideale per lei e invece è difficile stare sopra gli 11 km/litro. Con l'automatico a 9 marce però a 120 km/h si veleggia a regime davvero basso e i consumi ne beneficiano parecchio, ovviamente quindi anche nell'extraurbano. Quanto ai freddi numeri, guidandola non si percepisce mai che manchi spinta. Sarà la coppia notevole, ma a velocità autostradali si arriva in fretta e anche in città ci si muove bene. Non è certo un motore con cui andare in pista, ma non è neanche un motore di quelli che compri e te ne penti, anzi. L'offroad serio è il suo pane, cosa che ti viene confermata anche dall'articolo che stai leggendo: se riesci a considerare questo mezzo mediocre in fuoristrada, evidentemente abiti in cima all'Everest. Perché per tutte le altre esigenze non serve di più. Quest'auto ha dimostrato di saper affrontare 60cm di guado, di saper affrontare il deserto, la campagna più estrema e qualsiasi tipo di strada non battuta, ci sono video e video a testimoniarlo. Non scordiamoci che l'auto avrà pure un aspetto urbano, ma sottopelle è un fuoristrada tosto (il Freelander) e la tecnologia (come il Terrain Response) è ripresa dalle Range Rover più grandi. Se le concorrenti per dimensioni sono GLA, X1 e Q3, dire che se le divora a colazione è un eufemismo. Quanto alle "dimensioni non certo cittadine che non rispecchiano affatto l'abitabilità interna e il bagagliaio": ti sei accorto che è lunga 4 metri e 35? Quanto una Golf... lo spazio posso garantirti che in 4 non manca affatto, nemmeno dietro, mentre il bagagliaio potrebbe sì essere più grande, ma ricordiamoci appunto che l'auto è piccola, che nel doppio fondo c'è una ruota di scorta da 18" e più sotto un differenziale come si deve. Naturalmente ha difetti, tutte le auto ne hanno, ma definirla "carrozzone" lo si può fare solo se accecati dall'odio, e in tal caso è inutile ragionare. Non va forte, in città consuma parecchio e ha il lunotto piccolo, ma è anche eccellente in fuoristrada (ebbene sì), comodissima (soprattutto a livello di insonorizzazione), con un'estetica avanti 10 anni e interni da VERA Range Rover, che se ci mettiamo a definire "premium" il Q3 coi suoi interni da depressione, allora questa deve per forza passare come auto di lusso, perché la fattura interna è davvero tutt'altra cosa.
Ritratto di pscip
27 gennaio 2018 - 10:07
anche io ne ho una acquistata dopo pochi mesi l'uscita. Nonostante paghi lo scotto di alcune critiche (giuste) evidenziate, la macchina a distanza di sei anni è ancora bellissima, rifinitissima, silenziosa, confortevole, eccellente sul fuoristrada, con degli interni fantastici che superano, ma di gran lunga, tutti gli altri delle dirette concorrenti, molti dei quali di uno squallore abissale. Insomma, a me continua a piacere moltissimo e in vista di un prossimo cambio, sinceramente non saprei cosa comprare.
Ritratto di alex_rm
20 maggio 2016 - 17:56
Mi sembra paradossale parlare di prestazioni per un SUVdel genere,la quale punta molto su confort e versatilità in strada e fuoristrada. Io stesso ho preso un SUV per la sua versatilità(da me nevica spesso durante l'anno e vado spesso in montagna) e anche per avere una guida rilassata (conoscendo i limiti di tenuta di strada e frenata di un SUV) e non prendere una macchina più veloce(BMW 3 x drive)con la quale avrei guidato sicuramente a velocità più elevate.Io sono soddisfatto della mia auto che fa 0-100 in 9 secondi ed ha una buona coppia e ripresa per fare sorpassi in sicurezza.Poi chi vuole le prestazioni non si compra un auto del genere ma auto tipo bmw 3,TT,Cayman,ecc
Ritratto di castortroy
23 maggio 2016 - 08:40
L'Evoque rappresenta il massimo della filosofia SUV: praticità, status, utilizzo a 360 (città, campagna, montagna, autostrada), lusso a piene mani. Linea spettacolare, prestazioni oneste (ma a chi interessano veramente?), consumi equilibrati, dimensioni esterne veramente azzeccate: è la migliore perché è stata pensata veramente bene!
Ritratto di P206xs
19 maggio 2016 - 18:23
Esteticamente bellissima!! effettivamente come prestazioni e costo non è certamente la migliore!
Ritratto di AMG
19 maggio 2016 - 18:40
L'unica cosa di eccezionale che aveva da offrire era una linea e delle proporzioni splendidamente riuscite. Oramai il suo tempo questi fattori l'hanno fatto e che abbia venduto tanto (troppo) non aiuta ad attrarre nuovi clienti, a me per esempio piaceva moltissimo al debutto, in maniera folle. Ma quando l'hanno acquistata in troppi... beh, non m'è piaciuta più tanto. Tecnicamente è valida ma sinceramente piuttosto goffa, non offre nulla di eccezionale, non è molto capiente o pratica, costa un occhio della testa anche tra le rivali pur care (anche se un po' meno) e che comunque offrono di più sia come tecnica che altri elementi. Ha cavalcato l'onda del successo ed una imbarazzante versione cabro non ne risolleverà le sorti, volendo spendere quella cifra, cercherei qualcosa di più "fresco" come oggetto. Poi i pareri sono ovviamente personali
Ritratto di alex_rm
19 maggio 2016 - 21:13
All inizio mi piaceva molto ma quando sono andato a vederla in concessionaria ho visto che internamente è molto piccola ed ha poco bagagliaio,la linea esterna ed interna è ancora molto valida.questo nuovo 2000 diesel non è un motore molto buono per erogazione e consumi era meglio il 2200 diesel di Ford-PSA che montava prima.Attualmente gli preferisco la Discovery sport che internamente ha molto più spazio è una buona linea esterna ed interna.
Ritratto di Storm Sentry
19 maggio 2016 - 21:47
Concordo...anche io ho preso un 2.0 150cv...ma ci ho speso circa 20000 euro in meno...sembra la classica auto per far figo (non parliamo della cabrio...che non si può proprio vedere)
Ritratto di ClaudiusX
19 maggio 2016 - 22:12
Bellissima auto, però i cavalli sono davvero pochi per quest'auto, inoltre è davvero molto ingombrante per la città. Poi come qualcuno ha scritto, verrebbe sorpassata anche da qualche utilitaria.
Ritratto di manuel1975
20 maggio 2016 - 01:17
andava montato un biturbo da 160 cv e 440 Nm
Pagine