PROVATE PER VOI

Renault Captur: faccia grintosa, motore risparmioso

Prova pubblicata su alVolante di
luglio 2015
  • Prezzo (al momento del test)

    € 21.900
  • Consumo medio rilevato

    19,2 km/l
  • Emissioni di CO2

    98 grammi/km
  • Euro

    6
Renault Captur
Renault Captur 1.5 dCi 110 CV Energy R-Link
L'AUTO IN SINTESI

La Renault Captur è tra le crossover più compatte (è lunga solo 412 cm) e ha un look accattivante, oltre che qualche dettaglio assai pratico, come il divano scorrevole per variare la capacità del baule in funzione delle esigenze. L’abitacolo della Renault Captur non è il massimo in quanto a finiture, ma la plancia ha sicuramente un aspetto moderno, soprattutto in questa versione dotata del sistema multimediale R-Link. Economo il 1.5 dCi e ben manovrabile il cambio.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
3
Average: 3 (1 vote)
Visibilità
4
Average: 4 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
3
Average: 3 (1 vote)
Sterzo
3
Average: 3 (1 vote)
Tenuta di strada
3
Average: 3 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
Non passa inosservata
 
 
Cofano corto e alto, grande logo nella mascherina, carrozzeria bicolore: alla Renault Captur la personalità non manca. A darle un aspetto da piccola suv contribuiscono anche le protezioni in plastica lungo gli archi dei parafanghi, mentre l’altezza da terra è solo discreta (17 cm): l’auto può affrontare al massimo qualche sterrato leggero. Del resto, la trazione è solo anteriore e la parte inferiore dell’auto non ha rivestimenti di protezione. Su strada, invece, si apprezza il buon comfort più che la vivacità tra le curve: lo sterzo non è dei più diretti e le sospensioni sono piuttosto morbide. Fluida l’erogazione del “millecinque” turbodiesel che si distingue soprattutto per i bassi consumi (merito anche delle marce lunghe selezionabili con una leva corta e ben manovrabile). La dotazione della Energy R-Link è discreta (di serie il sistema multimediale con navigatore con diverse app), ma è grave che gli airbag siano soltanto quattro: quelli laterali anteriori proteggono testa e torace di chi siede davanti, ma mancano “cuscini salvavita” che escano dal soffitto per i passeggeri posteriori.
VITA A BORDO
3
Average: 3 (1 vote)
COMFORT SÌ, QUALITÀ NI
 
 
Plancia e comandi
L’abitacolo della Renault Captur (a cui si può accedere tenendo la chiave elettronica in tasca) è luminoso e ha un’aria moderna, sottolineata dalla consolle lucida, al centro della plancia, che ospita il sistema multimediale R-Link. Tuttavia i materiali non sono di qualità e mostrano qualche sbavatura: persino le plastiche degli inserti nel volante hanno bordi i affilati. L’R-Link è di facile utilizzo e riduce il rischio di distrazioni alla guida, ma non consente l’ascolto dei cd (i brani vanno scaricati su una chiavetta usb). Ben manovrabili i comandi, e sfizioso il cruscotto (per quanto manchi del termometro del liquido di raffreddamento del motore, sostituito da due spie). Non è il massimo, invece, la posizione del tasto “Eco” per ridurre i consumi: si trova tra i sedili, accanto al bilanciere per attivare il regolatore/limitatore di velocità: anch’esso meriterebbe di essere più in vista.
 
Abitabilità
Si viaggia comodi anche dietro, dove non manca soprattutto lo spazio in altezza, mentre quello per le gambe è solo discreto. In compenso, il divano è scorrevole di 14 cm. Come i sedili anteriori, ha la particolarità del rivestimento sfoderabile, per lavarlo o sostituirlo (anche con altri colori) quando lo si desidera.
 
Bagagliaio
Il baule è ampio, soprattutto spostando il divano tutto in avanti, e la bocca di carico non è piccola. Tuttavia la soglia (a ben 70 cm da terra) in plastica non è proprio elegante, e risulta facile da rigare. Pratico il piano regolabile su due livelli, a filo della battuta del portellone o più in basso di 18 cm: in questo modo si può contare su quasi 60 cm dal fondo alla cappelliera, ma se si reclinano gli schienali del divano si forma uno scalino. Peccato poi che sul tetto non siano previste barre longitudinali (tipo quelle delle station wagon) per montare rapidamente un portabici o un portasci.
COME VA
3
Average: 3 (1 vote)
È MORBIDA, MA TIENE BENE
 
 
In città
La posizione di guida della Renault Captur è alta, le sospensioni (come i sedili) sono confortevoli. Purtroppo, il 1.5 dCi (che ha una bella verve) non è dei più silenziosi. Considerato il piccolo lunotto, in retromarcia è consigliabile la telecamera abbinata ai sensori posteriori (optional); non necessari quelli anteriori.
 
Fuori città
Nella guida in souplesse si apprezza il buon lavoro delle sospensioni e la fluidità del motore. Al crescere del ritmo, però, si dondola un po’ troppo e la precisione dello sterzo cala. Comunque, la tenuta di strada resta buona: fin troppo previdente l’intervento dell’Esp. Potenti i freni, che, però, scaldandosi perdono efficacia.
 
In autostrada
Il comfort è buono, nonostante qualche fruscìo intorno ai 130 km/h (quando, in sesta marcia, il motore lavora a 2550 giri). Nelle curve veloci, tenuta di strada e stabilità trasmettono sicurezza, mentre in uscita dalle gallerie, lungo i viadotti o sorpassando un Tir, si avverte il “colpo d’aria”.
PERCHÉ SÌ
Chiave elettronica
Per aprire una porta anteriore, o il portellone, basta (tenendo la chiave in tasca) premere un pulsante sulla maniglia. Ed è sufficiente allontanarsi perché l’auto si chiuda automaticamente. Pratico.
 
Divano scorrevole
Permette di ampliare la capacità del baule, quando chi sta sul divano non ha bisogno di tanto spazio per le gambe. Non sono molte le rivali ad averlo.
 
Telecamera posteriore
È utile nelle manovre di retromarcia, ancora più che i sensori di parcheggio. Merita di essere ordinata.
PERCHÉ NO
Airbag
I “cuscini salvavita” laterali anteriori si estendono fino al soffitto, ma chi viaggia dietro non è protetto in caso di urto laterale: meglio, allora, i classici airbag a tendina.
 
Barre sul tetto
Quelle longitudinali (tipo station wagon) non sono previste. Tra gli accessori venduti in concessionaria figurano quelle trasversali, da montare al bisogno.
 
Lettore di cd
Non è previsto, neppure a pagamento: per ascoltare un compact disc bisogna prima “trasferirlo” su una “chiavetta” usb.
SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1461
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 81 (110)/4000
Coppia max Nm/giri 260/1750
Emissione di CO2 grammi/km 98
Distribuzione 2 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori tamburi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 412/178/157
Passo cm 261
Peso in ordine di marcia kg 1190
Capacità bagagliaio litri 377/455/1235
Pneumatici (di serie) 205/55 R17

 

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 4250 giri   184,2 km/h 175 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 10,8   11 secondi
0-400 metri 17,6 126,4 km/h 17,6
0-1000 metri 32,6 157,5 km/h 32,6 secondi
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 5a 37,2 152,5 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 6a 34 148,1 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 5a 11,7   non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 6a 13,2   13,6
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   17,5 km/litro 25 km/litro
Fuori città   22,2 km/litro 27,8 km/litro
In autostrada   16,7 km/litro non dichiarato
Medio   19,2 km/litro 27 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   36,4 metri non dichiarata
da 130 km/h   62 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   132 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,9 metri 10,4

 

 

Renault Captur
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
104
98
104
49
101
VOTO MEDIO
3,1
3.120615
456
Aggiungi un commento
Ritratto di jonny holiday
14 dicembre 2015 - 17:29
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di MAXTONE
14 dicembre 2015 - 13:45
Non riesco a darle più di un volante.
Ritratto di internet960
14 dicembre 2015 - 14:36
i cerchi bicolore ed i vetri oscurati potevano metterli, comunque una buona auto a parte le finiture ottimo motore silenzioso ed un design spettacolare per il prezzo dell'auto
Ritratto di boss_hogg
14 dicembre 2015 - 14:41
Un conto è dare una valutazione estetica che comunque resta un aspetto ampiamente soggettivo, un conto è dare dei giudizi su un'auto senza nemmeno averla provata come mi pare molti facciano. Per chi si chiede qual è la logica dei crossover rispetto a berline o auto di segmenti "classici" la prima risposta la trovate direttamente nei numeri che esprimono, poi magari pensate all'uso che si può fare dell'auto e allora qualche risposta può saltar fuori.
Ritratto di anarchico2
14 dicembre 2015 - 15:08
L'unica spiegazione alla diffusione dei crossover è che abbiamo strade sempre più disastrate zeppe di buche. Credo che si tratti molto di moda, anche perché non hanno sospensioni tali da reggere tombini-trappola o altre insidie che richiederebbero ben altre geometrie.
Ritratto di Lucio88
14 dicembre 2015 - 17:08
Però non capisco tutto questo accanimento verso piccoli suv , suv , grandi suv, possono piacere o non piacere come tipo di auto, ma non mi sentirei di dire inutili.... anche una auto da 300-400-500 cavalli è inutile se uno ci pensa, ma la maggior parte sono meravigliose....
Ritratto di Raoul4x4
14 dicembre 2015 - 17:14
Purtroppo non posso che ripetere quanto detto da altri prima di me , questa tipologia di auto in sostanza non ha alcun valore aggiunto. Non hai la trazione sulle quattro ruote, non hai l’efficienza aerodinamica di una normalissima seg.b (da cui spesso queste auto derivano), non hai l’abitabilità delle più comuni piccole monovolumi, quindi l’eventuale scelta di acquistarle non è che sia delle più razionali. Eppure vendono un botto e quasi tutte le case automobilistiche cercano di cavalcarne l’onda del successo. Tuttavia , in questo segmento, riconosco che la captur è quella che personalmente gradisco di più , ma gli interni sono qualitativamente da rivedere .
Ritratto di roby23
14 dicembre 2015 - 17:38
Raul, a me nel caso, come spiego sotto, sembra un compromesso tra una serie di cose - non ha l'efficienza aereodinamica di una B, ma ha un bagagliaio di un terzo abbondante più grande e una migliore abitabilità - non ha l'abitabilità delle monovolume, ma pesa meno, è più corta e consuma di meno. Sulla trazione penso che chi compra un crossover non la usi mai.
Ritratto di Raoul4x4
14 dicembre 2015 - 18:20
Roby23, il mio discorso non era per sentito dire, ho esaminato anche la captur quando due anni fa ho dovuto sostituire l'auto. Gli interni non sono molto più spaziosi di una classica seg "b" , forse avrai 30/40 lt in più nel bagagliaio ma a discapito dello spazio per i passeggeri posteriori. Per i consumi so che sono ottimi, guido un'auto con lo stesso motore che fa dell'economia uno dei suoi cavalli di battaglia.
Ritratto di roby23
15 dicembre 2015 - 10:22
Raoul sul bagagliaio non sono 40 lt.. sono più del doppio. Ho anche una opel corsa, auto ottima, con 280 lt, mentre la captur ne ha 377 (in pratica quanto una Golf) aumentabili anche fino a oltre 400 con il divanetto scorrevole.
Pagine