PROVATE PER VOI

Renault Grand Scénic: Spazio, sprint e fruscii

Prova pubblicata su alVolante di
giugno 2017
  • Prezzo (al momento del test)

    € 35.150
  • Consumo medio rilevato

    16,4 km/l
  • Emissioni di CO2

    122 grammi/km
  • Euro

    6
Renault Grand Scénic
Renault Grand Scénic 1.6 dCi 160 CV Bose EDC
L'AUTO IN SINTESI

La Renault Grand Scénic è un’elegante e originale monovolume a sette posti, con interni accoglienti e spaziosi e un pratico bagagliaio. Su strada si apprezzano le buone prestazioni e soprattutto la fluidità di marcia, davvero notevole con questo 1.6 biturbodiesel proposto solo con il cambio robotizzato a doppia frizione. Anche i consumi, la tenuta di strada e il comfort sono soddisfacenti, con l’unica vera pecca dei fruscii piuttosto sensibili a velocità autostradale. La Grand Scénic è riccamente equipaggiata: sono inclusi nel prezzo anche i fari full led, il sedile del guidatore con funzione di massaggio per la schiena e l’hi-fi della Bose (da cui il nome dell’allestimento), nonché i sensori di distanza, il navigatore, l’allarme in caso di abbandono involontario della corsia e la frenata automatica d’emergenza.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
5
Average: 5 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
3
Average: 3 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
Praticità e lusso insieme

La Renault Grand Scénic è la versione allungata di 22 cm della monovolume Scénic (vedi qui la prova). Ad avvantaggiarsi in maniera netta è lo spazio per i passeggeri: qui ci sono cinque posti molto comodi e anche due strapuntini estraibili dal baule, adatti per brevi percorsi. Rispetto alla versione “corta” migliora un po’ anche lo spazio per i bagagli, ma c’è da dire che i 1737 litri di capienza massima (quando si viaggia con i soli sedili anteriori in posizione d’uso) sono 326 meno del vecchio modello a sette posti. In compenso, ora, invece di togliere i sedili, li si abbassa con dei tasti: è molto più comodo, e il vano che si crea è piatto. La Renault Grand Scénic ha una linea personale e riuscita: la fiancata è gradevolmente “mossa” dal taglio ondulato dei finestrini e dalle porte incavate, che, insieme alle ruote fatte apposta per quest’auto (abbinano un diametro di ben 20”, di forte impatto estetico, a una larghezza normale) limitano l’“effetto pullmino” che caratterizza molte rivali.

Decisamente adatto alla Renault Grand Scénic è il 1.6 biturbodiesel, che con i suoi 160 cavalli è il motore a gasolio più potente della gamma: ha una notevole fluidità di marcia e lavora bene con il cambio robotizzato a doppia frizione EDC, assicurando riprese vigorose anche a pieno carico e consumi piuttosto bassi (in media, abbiamo misurato 16,4 km/l). Rassicurante e abbastanza precisa la guida, con apprezzabile capacità di assorbire le sconnessioni della strada; tuttavia, oltre i 90-100 km/h diventano un po’ troppo evidenti i fruscii dell’aria che scorre sulla carrozzeria. La dotazione è ricca: ha il navigatore, i fari full led, l’avviso di uscita di corsia e la frenata automatica d’emergenza (anche per i pedoni) fino a 60 km/h. Peccato solo che non si possa avere il portellone ad azionamento elettrico. Infine, per quanto riguarda i crash test Euro NCAP, si possono tenere in considerazione i risultati ottenuti dalla Renault Scénic (identica nella parte anteriore e nella dotazione): cinque stelle globali, con buoni voti in tutti i test (inclusi quelli che riguardano la protezione dei bambini e l’investimento di un pedone).

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
Ha tanti accessori

Plancia e comandi
L’abitacolo della Renault Grand Scénic è molto luminoso, e garantisce un’ottima visuale in marcia: il parabrezza è enorme e i montanti anteriori sottili; si può anche ordinare il lungo tetto in vetro che si estende fin sopra al divano. Elegante e semplice la plancia, con strumentazione digitale e display centrale a sviluppo verticale (di 8,7”) dell’impianto multimediale, che include il navigatore, molte app (come meteo e giochi) e i protocolli Apple CarPlay e Android Auto, per usare lo smartphone dall’impianto di bordo; l’hi-fi dello specialista Bose, che dà il nome all’auto e suona attraverso dieci altoparlanti, è potente ma non ha un suono cristallino. Dallo schermo centrale si scelgono pure le quattro modalità di guida (che privilegiano sportività, comfort o consumi) e i cinque colori delle luci d’ambiente. I materiali, inclusa la pelle dei sedili (optional), sono apprezzabili; non sempre curati, però, gli assemblaggi. La praticità è, invece, un punto di forza: per dire, ci sono le alette parasole anteriori estendibili, le tendine per i vetri posteriori, il mobiletto scorrevole fra i sedili e lo specchietto supplementare per tenere d’occhio i bambini seduti dietro. Sono ben 12 i vani portaoggetti (per 63 litri di capienza totale); peccato solo che, aprendosi, il maxi-cassetto (climatizzato) nella plancia vada a urtare le gambe del passeggero. 

Abitabilità
Dotati di grandi poggiatesta, i sedili sono delle vere e proprie poltrone; quella del guidatore, in particolare, ha il supporto lombare regolabile elettricamente, la funzione di massaggio per la schiena e, quando si spegne il motore, arretra automaticamente per facilitare l’uscita e l’accesso. Davanti si viaggia quindi molto bene, ma anche in seconda fila: rispetto alla Scénic c’è qualche centimetro in più per gambe e testa, e non mancano due utili tavolini ripiegabili. Le due poltroncine in terza fila sono adatte soprattutto per viaggi brevi: l’imbottitura è limitata e, come quasi sempre succede nelle “sette posti” lunghe meno di cinque metri, si sta con le ginocchia “in bocca”; non troppo difficile l’accesso, ma di certo serve un po’ di agilità. 

Bagagliaio
Il baule della Renault Grand Scénic ha una buona capienza viaggiando in cinque: 533 litri con il divano arretrato (ciascuna delle due parti può scorrere di 14 cm, variando così la profondità del vano da 96 a 110 cm). In sette, il valore si riduce di molto (189 litri), ma è tra i migliori della categoria. I 1737 litri di capacità massima dichiarata sono ulteriormente ampliabili ripiegando “a libro” lo schienale del sedile anteriore destro (si ottengono ben 285 cm di profondità di carico, dal portellone alla plancia). Pratico il sistema per reclinare i sedili della seconda e della terza fila, con dei comodissimi pulsanti vicino alla soglia di accesso (che a sua volta non è troppo distante da terra, solo 68 cm). Buone le finiture.

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
Un valido mix di comfort e brio

In città
La Renault Grand Scénic non è un’auto compatta, ma nel traffico non crea grosse difficoltà: sterzo e freni sono progressivi e richiedono uno sforzo minimo, mentre il comodo cambio robotizzato e il motore vigoroso garantiscono riprese rapide alla bisogna. La visibilità anteriore è buona, quella posteriore no; comunque ci sono i sensori di distanza e, scegliendo il pacchetto Bose, si aggiungono la telecamera di “retro” e il sistema di parcheggio semiautomatico (il volante gira da solo). Niente male i 14,7 km/l che abbiamo rilevato.

Fuori città
Scelta la modalità Comfort, si viaggia molto comodi: il rumore è ridotto, le sospensioni lavorano bene e il cambio lavora con notevole fluidità. Quando serve, comunque, il 1.6 spinge forte, mentre guidando in souplesse i consumi sono bassi: 18,2 km/litro. E in Sport, modalità di guida che rende lo sterzo un po’ più consistente e l’acceleratore più reattivo, si possono affrontare con un pizzico di brio pure i tratti tortuosi. 

In autostrada
Per una diesel da 160 cavalli, la sesta marcia non è lunga: a 130 orari tiene il motore a 2400 giri. Ciononostante, i consumi sono bassi (14,3 km/l effettivi) e il 1.6 non fa rumore; a disturbare un po’ sono i fruscii aerodinamici, più evidenti dopo i 100 orari. Bene stabilità e ripresa, e con il pacchetto Cruising la Renault Grand Scénic offre pure il cruise control adattativo e il sistema che tiene in corsia.

PERCHÉ SÌ

Dotazione
Tanti gli accessori di serie, e a pagamento ce ne sono altri interessanti e non troppo costosi.

Motore e cambio
Il brioso 1.6 e la trasmissione a doppia frizione si integrano bene: garantiscono riprese vigorose, una marcia fluida e consumi bassi.

Praticità
Oltre ai sette posti, quest’auto ha diversi portaoggetti, tanti accessori utili e il sedile anteriore destro reclinabile.

PERCHÉ NO

Cassetto nella plancia
Sfiorando un sensore si apre il vano scorrevole di fronte al passeggero; peccato che colpisca le gambe di quest’ultimo…
 
Fruscii in velocità
Attorno a 90-100 km/h, l’aria che investe la carrozzeria genera fastidiosi rumori che si fanno sentire in maniera evidente nell’abitacolo.

Portellone
In un’auto tutta nuova e che punta molto sulla praticità, stupisce non poter avere il portello del baule ad azionamento elettrico.

SCHEDA TECNICA
Carburante gasolio
Cilindrata cm3 1598
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 118 (160)/4000
Coppia max Nm/giri 380/1750
Emissione di CO2 grammi/km 122
No rapporti del cambio 6 (robotizz. doppia friz.) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 463/187/166
Passo cm 280
Peso in ordine di marcia kg 7
Capacità bagagliaio litri 189/533-n.d./1737
Pneumatici (di serie) 195/55 R20
Serbatoio 53 litri
I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 3700 giri   202,0 km/h 200 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 9,8   10,7 secondi
0-400 metri 17,1 130,5 km/h non dichiarata
0-1000 metri 31,2 165,9 km/h 32,1 secondi
       
RIPRESA IN DRIVE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 29,3 166,4 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 27,9 168,5 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 3,0   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 7,5   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   14,7 km/litro 18,9 km/litro
Fuori città   18,2 km/litro 22,7 km/litro
In autostrada   14,3 km/litro non dichiarato
Medio   16,4 km/litro 21,3 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   37,7 metri non dichiarata
da 130 km/h   63,0 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   133 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,5 metri 11,4

 

Renault Grand Scénic
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
14
18
18
8
7
VOTO MEDIO
3,4
3.36923
65
Aggiungi un commento
Ritratto di tramsi
2 febbraio 2018 - 16:35
Tradotto in un linguaggio comprensibile, cosa significa? C'è scritto che sono i fruscii a sentirsi, non il motore. Peraltro, stando alle prestazioni e ai consumi rilevati, a fronte della massa e della sezione frontale, quella rapportatura, dicono i numeri, è perfettamente azzeccata.
Ritratto di Bull 1000
2 febbraio 2018 - 16:37
Le tue sono chiacchiere. Facci esempi concreti, concorrenti di pari stazza e sezione frontale che girano più basse. Altrimenti sei chiacchiere e distintivo.
Ritratto di littlesea
4 febbraio 2018 - 19:46
2
Cari saccenti, allora andate a dare un'occhiata alla prova del CRV con motore biturbodiesel 160 cv...e poi ne parliamo... Motore gioiello... Come no, come quello Opel, copiato ed estrapolato da quello realizzato in collaborazione con Fiat e peggiorato dagli ingegneri tedeschi... Ops... Ho detto tedeschi? Scusate...
Ritratto di Bull 1000
4 febbraio 2018 - 23:46
Vedo che continui con le chiacchiere...a quando i numeri? Sei ridicolo.
Ritratto di littlesea
6 febbraio 2018 - 10:53
2
Detto da uno che si chiama "BULL 1000", è un complimento (e un'offesa alla mitica moto...). Dai, quando hai finito, bevi il tuo lattuccio, guardati i tuoi Teletubbies e poi a nanna...
Ritratto di mommotti
3 febbraio 2018 - 20:04
2400 giri è un regime adeguato, perfino basso per un 1600 di questa stazza, basta vedere le altre. È da paragonare alle 1600, della medesima stazza. Pensiamo alla Peugeot 5008, non raggiunge queste prestazioni, nemmeno in ripresa, neppure col 2000, non è affatto tecnicamente inadeguato, è semplicemente un motore piccolo
Ritratto di fusa_ste
24 agosto 2018 - 11:45
@littlesea , guarda che un motore che in sesta a 130 km/h lavora a 2400rpm è un motore che lavora ad un ottimo regime di rotazione; non è assolutamente vero che un regime di rotazione del genere disturba il comfort di marcia anzi, lo migliora perché se devi fare un sorpasso non c'è bisogno di scalare e, di conseguenza, consumi anche qualcosina in meno. E poi, comunque, è una cambio che ha 6 marce non 9 e se gli fai i rapporti troppo lunghi non hai più ripresa.
Ritratto di tramsi
2 febbraio 2018 - 16:27
Il 1.6 DCi Renault è stato definito da Auto "lo stato dell'arte" nella sua categoria.
Ritratto di tramsi
2 febbraio 2018 - 16:30
Il motore della Kia Stinger 2.2 da 200 cv in sesta gira a 2.000 giri/min. La Renault in oggetto ha ben altra cilindrata e ben altre sezione frontale, quindi la rapportatura è adeguata, come confermato anche dal consumo medio - 16,4 km/l - pur a fronte di quella massa e con quella sezione frontale.
Ritratto di grande_punto
30 gennaio 2018 - 14:15
3
Rispetto alle altre renault sembrava che si fosse fatto un passo in avanti di termini di qualità, ma leggendo che i fruscii sono rimasti... peccato perché fuori è molto bella e i consumi sono molto buoni. Troppo troppo costosa però!
Pagine
Annunci

Renault Grand scenic usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Renault Grand scenic usate 20138.4908.4901 annuncio
Renault Grand scenic usate 201414.50014.5001 annuncio
Renault Grand scenic usate 201510.90012.0704 annunci
Renault Grand scenic usate 201614.50015.6502 annunci
Renault Grand scenic usate 201718.90021.3703 annunci

Renault Grand scenic km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
Renault Grand scenic km 0 201720.99021.9709 annunci
Renault Grand scenic km 0 201817.09017.0901 annuncio