PROVATE PER VOI

Renault Talisman Sporter: maneggevole, a sorpresa

Prova pubblicata su alVolante di
settembre 2016
  • Prezzo (al momento del test)

    € 44.200
  • Consumo medio rilevato

    16,7 km/l
  • Emissioni di CO2

    117 grammi/km
  • Euro

    6
Renault Talisman Sporter
Renault Talisman Sporter 1.6 dCi 160 CV Initiale Paris EDC 4Control
L'AUTO IN SINTESI

Classica wagon per “macinatori di chilometri”, la Renault Talisman Sporter ha tra i suoi punti di forza le finiture curate e lo spazio per passeggeri e bagagli. Nonostante i 487 cm di lunghezza, quest’auto offre una guida piacevole: merito anche delle quattro ruote sterzanti, degli ammortizzatori elettronici e dei cerchi di 19” (presenti nel Pacchetto multi-Sense 4Control, di serie). L’assorbimento delle sconnessioni, però, è penalizzato dai pneumatici sportivi (245/40). L’abbinamento tra il 1.6 biturbodiesel (160 CV, non pochi per la cilindrata) e il cambio robotizzato a doppia frizione EDC consente buone prestazioni; tuttavia, lo spunto da fermo e la ripresa da velocità molto basse non sono poi così pronti. Ricca la dotazione: la Initiale Paris è cara, ma ha di serie il cruise control adattativo, i sedili in pelle e le 4 ruote sterzanti.

Posizione di guida
5
Average: 5 (1 vote)
Cruscotto
5
Average: 5 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
ORIGINALE E BELLA DA GUIDARE

La Renault Talisman Sporter ha dimensioni imponenti, rese meno pesanti dalla parte bassa delle porte, incavata, e dalla base dei finestrini che risale verso il bagagliaio. Il frontale è elaborato, con la mascherina ampia e gli elementi cromati che sottolineano i fendinebbia. I fanali, estesi fin quasi a toccare il logo della casa, al centro del portellone, “snelliscono” visivamente l’insieme. Il lunotto inclinato e i grandi montanti, però, penalizzano la visibilità. Potente in relazione alla cilindrata, questo turbodiesel è, nel complesso, adeguato alla vettura. Tuttavia, specie quando si viaggia a pieno carico, il ritardo di risposta ai bassi regimi risulta fastidioso: le riprese sono vigorose, ma la spinta si fa davvero corposa soprattutto dai 1700 giri in su. Il cambio a doppia frizione è soprattutto dolce; in modalità Sport diventa più rapido, ma non quanto quelli della miglior concorrenza, e non si possono avere le palette al volante. La vettura si rivela sempre sicura (l’impianto frenante è potente e il pedale ben modulabile) e (a sorpresa, vista la mole) anche maneggevole. Lo sterzo della Renault Talisman Sporter, pensato per non affaticare nel traffico e in parcheggio, è piuttosto diretto e adatto anche alla guida brillante. Complici le quattro ruote sterzanti, in curva la vettura è agile e i cambi di direzione sono molto rapidi; in ogni caso, la stabilità è sempre rassicurante e l’Esp, ben tarato, interviene in modo tempestivo. Anche in tema di sicurezza il giudizio è positivo: nella versione berlina, la vettura ha ottenuto cinque stelle nei  crash test dell’Euro NCAP, con un punteggio dell’86% nella protezione degli occupanti adulti: un risultato molto buono. Da segnalare anche che la vettura offre di serie i fari full led, i sensori per l’angolo cieco dei retrovisori, la telecamera per il riconoscimento dei segnali stradali e il cruise control adattativo.

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
COMODI E CON TANTI BAGAGLI

Plancia e comandi
La plancia della Renault Talisman Sporter non colpisce per originalità, ma si distingue per qualità delle finiture. È dominata dal display di 8,7”, a sviluppo verticale, che gestisce la maggior parte delle funzioni dell’auto (compreso il “clima”) e l’R-Link2 (che connette la vettura alla rete). Sempre tramite lo schermo, è possibile configurare il sistema Multi-Sense per modificare la risposta della meccanica (motore, sterzo, sospensioni), il colore delle luci d’ambiente (beige, blu, rosso, verde o viola) e quello ell’illuminazione del cruscotto, quest’ultimo completo e di aspetto moderno e tecnologico, oltre che caratterizzato da un riuscito abbinamento fra strumenti a lancetta e digitali. 

Abitabilità
Tutti i guidatori troveranno facilmente l’assetto migliore: ampie le regolazioni del volante e quelle (elettriche) dell’accogliente poltrona in pelle, con i poggiatesta conformati “a libro”. Non mancano, anche per il passeggero anteriore, la funzione di massaggio e perfino la ventilazione. Pure il divano è ospitale, specialmente per due persone. Il tunnel e il mobiletto (con una presa Aux, due Usb e una a 12 V) rubano spazio a chi siede al centro. Buono, per gli altri, lo spazio per le gambe.

Bagagliaio
Il vano della Renault Talisman Sporter è ampio: apprezzabili, in particolare, la “bocca”, ampia e regolare, e la ridotta (58 cm) altezza da terra della soglia di carico. Peccato solo che, ripiegando lo schienale, sul piano si formi un gradino di 4 cm (ma la profondità a disposizione per i bagagli 
rimane notevole)
. Tra il fondo e il tendalino ci sono 48 cm: è quindi possibile sfruttare bene lo spazio anche in altezza. 

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
A SUO AGIO ANCHE TRA LE CURVE, OLTRE CHE IN AUTOSTRADA

In città
Nonostante gli ingombri, la Renault Talisman Sporter è maneggevole; facile manovrare anche in spazi ristretti, per merito delle quattro ruote sterzanti. Bisogna fare i conti, però, con la visibilità limitata (specie dietro, anche se c’è la retrocamera) e con qualche scossone di troppo che viene trasmesso quando si passa sui binari del tram.

Fuori città
Il peso e la mole dell’auto non sono trascurabili, ma guidarla è un piacere, anche nei percorsi tortuosi: il merito, oltre che al sistema 4Control, va alle sospensioni elettroniche. Il 1.6 a gasolio mostra un lieve ritardo nella risposta ai bassi giri (il che penalizza un po’ la ripresa), poi però fa il suo dovere e offre una buona spinta.

In autostrada
Ecco una vettura fatta per i lunghi viaggi: stabile nei curvoni autostradali, comoda e poco rumorosa (a 130 km/h, in sesta, il motore è a soli 2400 giri). Inoltre, il cruise control che regola automaticamente la velocità in base al traffico contribuisce a rendere i trasferimenti ancora meno stressanti.

PERCHÉ SÌ

Dotazione 
Ricca: navigatore, telecamera e cruise control adattatativo di serie. Non mancano “sfizi” come le poltrone massaggianti.

Finiture 
La qualità è molto buona: gli interni sono realizzati con cura e presentano materiali (come il rivestimento in pelle dei sedili) di pregio.
 
Maneggevolezza 
L’auto è agile, complice il buon funzionamento del sistema a quattro ruote sterzanti. Ok la stabilità, sempre rassicurante.

PERCHÉ NO

Prezzo 
Elevato: anche se si considera la dotazione ricca, l’assegno da staccare è corposo (si avvicina ai livelli delle tedesche premium). 

Quinto posto 
La macchina è grande e spaziosa, ma l’ingombro del tunnel e del mobiletto dietro le poltrone penalizza lo spazio al centro del divano. 

Visibilità posteriore
Con il lunotto inclinato e i montanti del tetto ingombranti, si fatica a valutare gli ingombri. Provvidenziale la telecamera di serie.

SCHEDA TECNICA
Carburante gasolio
Cilindrata cm3 1598
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 118 (160)/4000
Coppia max Nm/giri 380/1750
Emissione di CO2 grammi/km 117
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 (robotizz. doppia friz.) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 487/187/147
Passo cm 281
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 1540
Capacità bagagliaio litri 572/1681
Pneumatici (di serie) 245/40 R19

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 3800 giri   206,5 km/h 213 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 10   9,6 secondi
0-400 metri 17,2 129,8 km/h non dichiarata
0-1000 metri 31,6 165,8 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 29 169,5 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 27,6 171,5 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 3   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 7   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   15,4 km/litro 19,6 km/litro
Fuori città   18,2 km/litro 23,3 km/litro
In autostrada   14,9 km/litro non dichiarato
Medio   16,7 km/litro 22,2 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   35,6 metri non dichiarata
da 130 km/h   59,9 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   133 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,4 metri 10,8

 

Renault Talisman Sporter
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
46
38
18
14
11
VOTO MEDIO
3,7
3.740155
127
Aggiungi un commento
Ritratto di cicciosalciccio
23 giugno 2017 - 09:04
3
più che un suv sembra un carro funebre, soprattutto nell' ultima foto di 3/4. Poi, maneggevole sto coso, mi piacerebbe sapere il metodo di valutazione del giornalaio (non giornalista) che l ha testata. Ma per favore.
21 giugno 2017 - 12:56
Questa è fantastica, lo devo ammettere, sono innamorato della Talisman, l'unica cosa che non mi piace tanto è il nome perché avrei preferito Safrane, la Biturbo by Harte & Irmscher era uno spettacolo.
Ritratto di MaurizioSbrana
21 giugno 2017 - 13:05
1
Sul nome concordo... anche se forse si è pensato di creare un elemento di rottura con il passato, a livello di percezione almeno... anche perché se il passato è glorioso a volte si rischia di rovinarlo con un prodotto deludente... come fece fca con la chrysler thema o lancia 300c che si voglia chiamare... quindi scelta discutibile di renault ma non del tutto incomprensibile!
Ritratto di Damien
21 giugno 2017 - 13:05
5
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di autolog
21 giugno 2017 - 14:12
Ti ho segnalato e chiedo agli altri utenti di fare altrettanto. I tuoi commenti sono inutili, fastidiosi e gratuitamente beceri.
Ritratto di Damien
21 giugno 2017 - 14:16
5
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di MaurizioSbrana
21 giugno 2017 - 18:59
1
Scusa autolog, hai segnalato damien o me? Perché i miei commenti mi sembrano comunque in genere molto ricchi tecnicamente, oltre che abbastanza obiettivi e imparziali (a parte il mio innato odio per Fca...)! E comunque a parer mio non ti dovresti comunque permettere a prescindere a scatenare campagne contro altri utenti per bannarli... non è giusto, corretto e democratico... oltre che in generale antipatico, potremmo anche fare tutti lo stesso nei tuoi confronti... come ti sentiresti?
Ritratto di autolog
22 giugno 2017 - 09:06
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di MaurizioSbrana
22 giugno 2017 - 18:29
1
Allora ti segnalo che ti ho segnalato pure io... perché va a cuccia e stai buono lo dici a qualcun'altro... vergognatevi a tenere questi toni... e cominciate ad accettare anche i commenti tecnici e ben fatti
Ritratto di NeroneLanzi
23 giugno 2017 - 13:41
Ce ne fossero sarebbero graditi Maurizio. Ma, per quanto aggressivo, Autolog ha ragione. Ci sono utenti che meriterebbero una causale tutta loro nel modulo di segnalazione.
Pagine