PROVATE PER VOI

Seat Ateca: piccolo motore, grande guida

Prova pubblicata su alVolante di
dicembre 2016
  • Prezzo (al momento del test)

    € 27.200
  • Consumo medio rilevato

    16,7 km/l
  • Emissioni di CO2

    113 grammi/km
  • Euro

    6
Seat Ateca
Seat Ateca 1.6 TDI Advance
L'AUTO IN SINTESI

La Seat Ateca è una suv non troppo ingombrante, adatta anche alla città, ma decisamente spaziosa per le persone e i bagagli; pratico e ben rifinito (anche se non lussuoso) l’abitacolo. Il 1.6 a gasolio non consente di riprendere rapidamente in quinta e in sesta marcia, ma è piacevolmente progressivo e, sfruttando il cambio manuale dalla manovrabilità gradevole, garantisce un certo brio; abbastanza ridotti i consumi e la rumorosità. Dotata di freni potenti, sterzo preciso e tenuta di strada elevata, la Ateca si guida facilmente e dà molta sicurezza; sulle strade sconnesse, però, si “saltella” un po’. In rapporto al prezzo, la dotazione della Advance è molto buona e può esser integrata dai più moderni e utili sistemi elettronici che migliorano la sicurezza e il comfort. 

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
2
Average: 2 (1 vote)
Cambio
5
Average: 5 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
5
Average: 5 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
Ben guidabile e ben equipaggiata

Prima suv della casa spagnola, la Seat Ateca ha linee tese, dimensioni compatte (436 cm di lunghezza) e abbondante spazio per le persone e le valigie (il bagagliaio è di 510 litri a divano su e 1604 se si viaggia in due). L’Ateca, che condivide con la più grande Volkswagen Tiguan la meccanica e pianale (la Seat fa parte del gruppo tedesco), in questa versione spinta dal diesel più piccolo della gamma (il 1.6 TDI con 116 cavalli) si guida con piacere. Le riprese in quinta e in sesta marcia non sono vivaci, ma il quattro cilindri ha una risposta omogenea, priva di bruschi “scalini”. Inoltre, basta tenerlo un po’ su di giri tramite il cambio dagli innesti particolarmente morbidi e precisi per guadagnare in fretta velocità; abbastanza ridotti i consumi e la rumorosità. Rapida nel cambiare traiettoria, dotata di uno sterzo preciso e di una notevole tenuta di strada, la Seat Ateca è a suo agio su tutti i tipi di strada (anche la frenata è molto efficace); la contropartita è una risposta un po’ brusca delle sospensioni sullo sconnesso. Questo allestimento Advance include numerosi utili dispositivi “tecnologici”, quali i fari full led, il navigatore, la frenata automatica d’emergenza e i sensori di distanza (anteriori e posteriori) con telecamera di retromarcia. Il pacchetto optional Advanced Driving Assistance aggiunge poi il sistema di mantenimento in corsia, gli abbaglianti automatici e il controllo dell’angolo cieco dei retrovisori e del traffico in arrivo quando si esce in retromarcia da una strada o da un parcheggio. Peccato solo che per avere il valido cambio robotizzato a doppia frizione DSG su un’Ateca a gasolio, si debba passare a una 2.0 con 190 cavalli e la trazione 4x4, che costa oltre 8.000 euro in più e ha maggiori costi d’utilizzo. Infine, segnaliamo gli ottimi risultati nei test Euro NCAP del 2016: cinque stelle globali, con un punteggio di 93% per la protezione degli adulti e di 84% per quella dei bambini.

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
Ospitale, con qualche comando fuori posto

Plancia e comandi
L’ambiente è classico, con plancia spigolosa e sportiveggiante: la consolle è orientata verso il guidatore, il cruscotto ha due grandi strumenti a lancetta e la leva del cambio è corta. Nella Seat Ateca, la posizione di guida è rialzata e personalizzabile ampiamente e con precisione; facile mettersi comodi, anche se il volante inclinato in avanti dà un po’ l’idea di guidare un furgone. I vari elementi sono realizzati e assemblati con attenzione, e non mancano finezze quali le luci d’ambiente con possibilità di regolarne l’intensità e di sceglierne il colore (otto quelli disponibili), o il tasto per avviare il motore (subito davanti alla leva del cambio) che lampeggia fino a quando non lo si preme. Tuttavia, qualche plastica è di tipo economico e la pelle (optional) dei sedili pare robustissima, ma non è delle più morbide. Inoltre, le spie di fendinebbia, anabbaglianti e luci di posizione sono sul pomello a sinistra del volante (invisibili mentre si guida) e le scritte sui comandi del “clima” sono microscopiche.

Abitabilità
Spazio generoso nella Seat Ateca, che accoglie senza troppi problemi cinque persone: il divano offre un adeguato sostegno anche al centro. Chi siede dietro dispone anche di due bocchette del “clima” regolabili, ma i braccioli delle porte non imbottiti non sono certo comodi. 

Bagagliaio
Il baule è molto ampio in rapporto alle misure della carrozzeria: 510 litri nella configurazione a cinque posti e 1604 se si viaggia solo in due. Giudizio favorevole anche sulla praticità: la soglia di carico è a 68 cm da terra (pochi per una suv) e il fondo si può posizionare su due diversi livelli, distanti 12 cm (per avere un vano unico più alto oppure un sottofondo e un piano senza gradini che facilita i carichi). Inoltre, l’ampio portellone si può avere con l’apertura e la chiusura motorizzate, comandabili anche spingendo un piede sotto il paraurti (utile quando si hanno le mani occupate). Lo schienale è in due parti reclinabili (anche con levette sulle pareti del baule) e c’è la botola passante che consente di avere quattro posti facendo entrare gli sci nell’abitacolo. Le finiture sono abbastanza buone.

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
Rapida e maneggevole, ma a volte un po’ “dura” 

In città
È una suv, ma le dimensioni sono tutt’altro che esagerate, e lo sterzo è diretto: nel traffico, la Seat Ateca sguscia facilmente, e la posizione di guida dominante (oltre alla telecamera di retromarcia e ai sensori di parcheggio) facilitano parecchio la vita. Il 1.6 è pronto, abbastanza vivace ed economo (abbiamo misurato 16,7 km/litro), ma sui rattoppi dell’asfalto e sulle buche si “balla” un po’. 

Fuori città
Il 1.6 della Seat Ateca non beve molto (19,2 km/litro lungo il nostro percorso di prova) e gira regolare anche a 60 km/h in sesta. Tuttavia, se serve un po’ di scatto occorre tenerlo sopra i 2000 giri sfruttando il cambio (che ha una manovrabilità tanto facile quanto appagante). In questo modo, selezionando la modalità di guida Sport (c’è un pomello nel tunnel centrale) viene fuori il lato divertente di questa suv, che curva con rapidità e precisione inaspettate. 

In autostrada
La sesta piuttosto lunga (tanto che la velocità massima, in piano, viene raggiunta in quinta marcia) consente di viaggiare a 130 orari effettivi a soli 2250 giri. La conseguenza è che le riprese (anche per via della coppia motrice non elevata) avvengono al rallentatore, ma la rumorosità resta bassa. Non sono un granché i consumi (13,9 km/litro), mentre la stabilità è buona; le giunzioni dei viadotti si ripercuotono all’interno senza troppi filtri.

PERCHÉ SÌ

Cambio
Ha sei marce ben rapportate e una manovrabilità molto facile e precisa.

Dotazione
Navigatore, fari full led, sensori di parcheggio anche anteriori, “clima” bizona: di serie c’è tanto. Utili e non troppo costosi gli optional.

Maneggevolezza
Questa suv si guida come una berlina di quelle buone: in curva è agile e precisa.

Spazio
I centimetri a disposizione di persone e bagagli sono parecchi, in rapporto agli ingombri.

PERCHÉ NO

Cambio automatico
Con il 1.6 non si può avere: peccato, soprattutto per chi si trova spesso nel traffico.

Comandi
I pulsanti nella consolle hanno dei simboli piccoli e le spie delle luci sono poco visibili.

Comfort sullo sconnesso
Quando il fondo è irregolare, la marcia è un po’ “saltellante”.

Ripresa
In quinta e in sesta marcia, si guadagna velocità con molta omogeneità ma lentamente.

SCHEDA TECNICA
Carburante gasolio
Cilindrata cm3 1598
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 85 (116)/3250-4000
Coppia max Nm/giri 250/1500-3250
Emissione di CO2 grammi/km 113
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 436/184/160
Passo cm 264
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 1300
Capacità bagagliaio litri 510/1604
Pneumatici (di serie) 2015/55 R17
Serbatoio litri 50

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 3900 giri   182,8 km/h 184 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 11,1   11,5 secondi
0-400 metri 17,8 125,3 km/h non dichiarata
0-1000 metri 32,9 156,4 km/h 33,5 secondi
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 5a 41,7 140,9 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 6a 39,1 129,1 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 5a 16,1   non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 6a 18,6   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   16,7 km/litro 21,3 km/litro
Fuori città   19,2 km/litro 24,4 km/litro
In autostrada   13,9 km/litro non dichiarato
Medio   16,7 km/litro 23,3 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   36,4 metri non dichiarata
da 130 km/h   61,6 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   135 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,6 metri 10,8

 

Seat Ateca
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
79
58
52
28
60
VOTO MEDIO
3,2
3.245485
277
Aggiungi un commento
Ritratto di Luzo
9 giugno 2017 - 20:55
bello dover scalare DUE marce per ptersi muovere...me la immagino farsi un passo di montagna con questa configurazione....manco passo san giovanni ce la fa.....
Ritratto di CRF1978
9 giugno 2017 - 22:49
Perché il paragone con il 1248cc multijet? Sarebbe più coerente il confronto con il 1.6. Non capisco
Ritratto di Dirk
10 giugno 2017 - 09:15
Sempre meglio di certi 'catorci' italo-americani.
Ritratto di Luzo
10 giugno 2017 - 15:51
Può essere ma il fatto che nei tuoi sogni siano peggio non cancella il fatto che sto 1.6 faccia pena. Poi ci sta pure che i gmario banali per ignoranza tirino in ballo soli certa concorrenza esponendosi alla classica fdm pur di difendere lindifendibile. Portaci mi fate pena, ma ma quando crescete?
Ritratto di Dirk
10 giugno 2017 - 16:22
Parere suo che è e resta tale che non condivido per niente. Non è che con il SUV si debba andare a fare chissà quale gara su chissà quale circuito. Ma quando crescerà lei e la smetterà di difendere sempre e comunque il solito costuttore??
Ritratto di Dirk
10 giugno 2017 - 16:26
P.S.: non capito chi sia gmario che non conosco ma non importa. Commento che comunque poteva tenersi nella tastiera e che le avrebbe fatto fare una figura migliore di quella che fa denigrando sempre e comunque i tedeschi. Ma cosa le avranno fatto per odiarli così tanto?
Ritratto di Luzo
10 giugno 2017 - 15:48
Anche il tuo triciclo aranca nel cortile del nido....
Ritratto di Dirk
10 giugno 2017 - 16:24
Lei del triciclo non le daranno mai la patente figuriamo di un auto. Io per sua conoscenza ho la C-E.
Ritratto di Luzo
10 giugno 2017 - 20:30
La patente h avrai.... Tuttavia che il motore non sia adeguato la sottolineato il giornalista che sicuramente ne capisce... E non si ca a dare i circuiti, ma si tratta innanzitutto di sicurezza xes nei sorpassi...e lo sai benissimo e non ammetterlo ti qualifica indubitabilmente o per uno in malafede o un incompetente da guida nessuno....provate un attimo della mia osta vita ad essere obbiettivi, ma mica é impossibile, ma è vw Skoda set Audi Porsche restano lo stesso numero uno, ma mica ho scritto che Questa é una carriola.....
Ritratto di Dirk
10 giugno 2017 - 20:43
La patente l'ho casomai, lei non si sa ma forse quella del monopattino gliela avranno data... forse!! Certo che se fosse stata FCA... ma siccome non lo è deve essere criticata a tutti i costi. Il giornalista ne capirà (forse) ma lei di sicuro no di certo. Comunque non è un auto dove andare a fare chissà quali gare ma è e vuole essere un mezzo tranquillo per chi vuole viaggiare comodo e senza fretta ed a questo hanno puntato. Se volevano farla sportiva la facevano. Punto!! Certo che capire cos'ha scritto è alquanto Kafkiano. Che poi certi costruttori siano i numeri uno non lo stabilisco ne io ne lei ma il mercato e si sa chi sono i costruttori premium: 1° Mercedes, 2° BMW e terza Audi mentre nelle generaliste Volkswagen. Porsche nel 2016 ha battuto tutti i record di vendite e questi sono fatti. Resta sempre in sospeso quella domanda: cosa le abbiano fatto i tedeschi per odiarli a tal punto? Sempre in attesa di una risposta coerente se ne è capace.
Pagine
Annunci

seat ateca usate

Prezzo minimoPrezzo medio
seat ateca usate 201617.80022.8803 annunci
seat ateca usate 201719.90024.91012 annunci
seat ateca usate 201828.70031.5802 annunci

seat ateca km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
seat ateca km 0 201624.89024.8901 annuncio
seat ateca km 0 201725.59025.5901 annuncio
seat ateca km 0 201819.15026.71038 annunci