PROVATE PER VOI

Seat Leon: un’ibrida “leggera” vispa e parca

Prova pubblicata su alVolante di
luglio 2020
Pubblicato 23 aprile 2021
  • Prezzo (al momento del test)

    € 29.300
  • Consumo medio rilevato

    16,7 km/l
  • Emissioni di CO2

    107 grammi/km
  • Euro

    6d-Temp
Seat Leon
Seat Leon 1.5 eTSI 150 CV FR DSG

L'AUTO IN SINTESI

La Seat Leon condivide la meccanica con altri modelli del gruppo Volkswagen, come l’Audi A3 Sportback e la Volkswagen Golf, dalle quali di differenzia per il look sportivo. Accogliente l’abitacolo, moderno e ben rifinito, ma il divano è sagomato per dare maggiore comfort a chi è seduto ai lati. Considerati la dotazione e i contenuti tecnologici, fra cui una sofisticata strumentazione digitale, e la meccanica ibrida “leggera” con il 1.5 a benzina abbinato a un motore elettrico, il prezzo è ragionevole. I 150 CV complessivi danno brio, assecondando una guida fluida, e il consumo è basso.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
4
Average: 4 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
5
Average: 5 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
5
Average: 5 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Aiuti alla guida
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)

PERCHÈ COMPRARLA

È “green” e invoglia alla guida

La quarta edizione di questa cinque porte di medie dimensioni mantiene un aspetto grintoso e dettagli caratterizzanti, come l’andamento a risalire verso l’alto dei finestrini posteriori, ma si distingue per le forme più morbide e slanciate (anche grazie a particolari come la mascherina, prominente rispetto ai fari). La Seat Leon è la prima vettura del costruttore proposta anche in versione ibrida, in questo caso di tipo “leggero” (va detto, però, che la più recente omologazione antinquinamento Euro 6d è arrivata solo mesi dopo la prova). Una piccola unità elettrica da 12 CV affianca il 1.5 turbo a benzina da 150: lo “aiuta” in accelerazione contribuendo a contenere i consumi (effettivamente bassi), svolge il ruolo di motorino d’avviamento del quattro cilindri e, nei rallentamenti, fa da generatore per produrre la corrente che poi lo alimenterà. Agile e brillante, l’auto è ben sfruttabile anche grazie all’efficiente cambio robotizzato a doppia frizione a sette rapporti (l’unico previsto).

L’abitacolo della Seat Leon, è hi-tech (sofisticati il cruscotto digitale e il sistema multimediale) e accogliente per quattro: meno per chi siede al centro del divano. La FR del test si differenzia per dettagli vistosi, fra cui gli spoiler anteriori color antracite e le due cornici nel paraurti posteriori che imitano la presenza di due terminali di scarico (quello vero è nascosto sotto l’auto), oltre che per il selettore delle quattro modalità di guida (Eco, Normal, Sport e Individual). A un prezzo non eccessivo corrisponde una buona dotazione di serie, che include l’allarme anti-colpo di sonno, i fari full led e la frenata d’emergenza che rileva anche i ciclisti. Nei test realizzati nel 2020 dell’Euro NCAP la Seat Leon ha ottenuto il massimo punteggio di cinque stelle. L’auto si è comportata bene in tutti test, anche in quelli più critici (come sull’efficacia dei poggiatesta nel contenere le conseguenze del “colpo di frusta”.

VITA A BORDO

4
Average: 4 (1 vote)
Un gradevole salotto hi-tech

Plancia e comandi
La plancia “a mensola” è ben fatta e impreziosita da una fascia tipo alluminio e da una sottile striscia luminosa (personalizzabile nei colori). Il cruscotto digitale di 10,3” dà tante informazioni e si può configurare per evidenziare quelle preferite; per esempio, le mappe del navigatore della vettura (ma non quelle del telefono via Android Auto o Apple CarPlay). L’impianto multimediale della Seat Leon ha un monitor tattile di 10” che riunisce i comandi dei servizi di bordo, permette di porre in primo piano quelli di utilizzo più frequente, include un efficace assistente vocale e diverse integrazioni con i telefoni. Alla base dello schermo, tasti a sfioramento regolano la temperatura del “clima” e il volume della radio, ma non sono comodi. Gli altri comandi sono intuitivi, ma le bocchette dell’aria non hanno comandi distinti per portata e direzione del flusso.

Abitabilità
L’abitacolo di questa Seat Leon in versione sportiva FR si distingue anche per il soffitto nero (che riduce la luminosità) e per i sedili rivestiti in tessuto e finta pelle. Le poltrone sono comode, non troppo avvolgenti e complete di regolazioni in altezza e lombare. Il divano è sagomato per accogliere al meglio due persone; chi sta nel mezzo ha la seduta rialzata e stretta. L’ingombrante mobiletto offre due prese Usb, le bocchette e i comandi del “clima” trizona (tutto di serie).

Bagagliaio
Per una berlina lunga 437 cm, come la Seat Leon, il baule è capiente: 380 litri, che crescono a 1301 rinunciando ai posti dietro. Il vano presenta due ganci nelle pareti per le borse e la botola nello schienale del divano per trasportare oggetti lunghi (come gli sci). Sotto il tendalino possono trovare posto due maxi valigie rigide, una grande borsa morbida e un piccolo trolley. Quanto all’accessibilità, la soglia di carico a 73 cm dal suolo non è molto scomoda. Ripiegando il divano (in due parti), però, si crea un gradino di 10 cm fra lo schienale il fondo e la battuta del portellone è a ben 28 cm dal pavimento del baule.

COME VA

5
Average: 5 (1 vote)
Agile, fluida e vispa

In città
Niente male il consumo di 14,5 km/l rilevato. Bene anche la guida della Seat Leon, per nulla affaticante: il cambio risponde con dolcezza, le sospensioni elettroniche “lisciano” le buche e la visibilità è buona. Aiutato dall’unità elettrica, il 1.5 è pronto e anche poco rumoroso. Utile la riproduzione nel cruscotto dei limiti di velocità letti dalla telecamera frontale (optional). 

Fuori città
Oltre a consumare poco (19,6 km/l la percorrenza rilevata), la Seat Leon è intuitiva e gradevole da guidare (buona l’agilità). Lo sterzo è preciso e le marce si possono inserire anche con le levette al volante. Nella modalità Sport (si attiva dal monitor nella consolle) il 1.5 acquista vigore, il cambio tiene più a lungo i rapporti, la taratura del servosterzo e delle sospensioni s’indurisce leggermente. 

Autostrada
A 130 km/h, in settima marcia il 1.5 lavora a 2400 giri e i rumori esterni non disturbano il viaggio. Il cruise control adattativo (optional) e il mantenimento in corsia (di serie) agiscono in modo corretto e fluido. Sui giunti dei viadotti l’auto resta stabile; rapide le riprese dopo i rallentamenti. Basso il consumo: 15,4 km/l alla massima velocità consentita dal codice.

PERCHÈ SÌ

CONSUMI
Sono bassi, merito dell’efficienza della meccanica.

DOTAZIONE/PREZZO
In rapporto al costo, l’equipaggiamento di serie è ok: include fari full led e navigatore.

GUIDA
Oltre che rilassante, grazie alla pronta risposta del motore e all’agilità della Seat Leon, è pure divertente.

TECNOLOGIA
Ha un moderno sistema ibrido, tanti dispositivi di aiuto alla guida e un raffinato impianto d’infotainment.

PERCHÈ NO

CRUSCOTTO
È fra i più sofisticati, ma dialoga poco con Android Auto e Apple CarPlay.

DIFFUSORI DEL “CLIMA”
Sono privi della regolazione della portata dell’aria: è possibile soltanto chiuderli orientandoli completamente di lato.

OMOLOGAZIONE
All’epoca del test, l’auto non rispettava ancora la normativa sulle emissioni Euro 6d.

QUINTO POSTO
Al centro del divano la seduta è più scomoda e il tunnel fra i piedi è voluminoso.

SCHEDA TECNICA

Motore a benzina  
Cilindrata cm3 1498
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 110 (150)/6000
Coppia max Nm/giri 250/1500-3500
   
Motore elettrico  
Potenza massima kW (CV)/giri 9 (12)/n.d.
Coppia max Nm/giri 50/n.d.
Tipo batteria ioni di litio
   
Emissione di CO2 grammi/km 107
No rapporti del cambio 7 (robotizz. doppia friz.) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 437/180/144
Passo cm 268
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 1286
Capacità bagagliaio litri 380/1301
Pneumatici (di serie) 225/40 R18
Serbatoio litri 50

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 4800 giri   213,0 km/h 221 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 8,3   8,4 secondi
0-400 metri 16,1 142,1 km/h non dichiarata
0-1000 metri 29,3 178,7 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 27,4 179,2 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 26,2 179,7 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 2,5   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 5,7   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   14,5 km/litro non dichiarato
Fuori città   19,6 km/litro non dichiarato
In autostrada   15,4 km/litro non dichiarato
Medio   16,75 km/litro 17,9 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   34,9 metri non dichiarata
da 130 km/h   59,4 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   132 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,8 metri non dichiarata
Seat Leon
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
51
61
41
22
31
VOTO MEDIO
3,4
3.383495
206


Aggiungi un commento
Ritratto di Andrea Doria
29 aprile 2021 - 01:01
@domila. Nonostante la presenza di un concessionario Renault a 6 km da casa mia, dalle mie parti sono davvero poche, e quelle poche sono sw. La Talisman ancora meno, e sempre, anzi, solo sw. Sarò uno dei pochi a pensarla così, ma riescono comunque a farsi guardare da parte mia... piacciano o meno quei frontali sembrano importanti: oppure eccessivi ai più.
Ritratto di Giuliopedrali
24 aprile 2021 - 08:40
Le medie che hanno un design raffinato oggi sono: Leon, Mercedes A e Mazda3, e la Leon probabilmente è la più economica, la nuova Peugeot 308 che abbiamo visto solo in foto è appena al di sotto di queste però come proporzioni e dimensione delle ruote mi sembra più banale, meno dinamica.
Ritratto di Meandro78
24 aprile 2021 - 09:36
Seat e Mazda hanno listini molto vicini.
Ritratto di ELAN
26 aprile 2021 - 17:06
1
Avrà un design raffinato la 3 ma la linea ha perso rispetto alla precedente (IMHO)
Ritratto di Andrea Doria
27 aprile 2021 - 00:26
@ELAN. Idem. Che poi il posteriore non sarebbe tanto male, ma il profilo lo trovo peggiorato, e non di poco, a causa della minuscola superficie vetrata e nella visione del profilo da l'impressione di essere una culona. Sul frontale vedo un Kodo design un po' troppo sfruttato, "stanco". La precedente nel frontale aveva un bel equilibrio, direi affascinante.
Ritratto di Meandro78
24 aprile 2021 - 09:35
Sola, ma ci sono queste auto? A Roma ne ho vista UNA. E il posteriore non è proprio nulla di che. Gli interni uccisi rispetto alla precedente versione poi sono uno scandalo. Ma altrimenti come avrebbero venduto gli scaldabagno aka ID.3?
Ritratto di Roomy79
23 aprile 2021 - 19:06
1
Accidenti che bella. E con quel motore per prestazioni e consumi ti viene davvero voglia di dire addio al diesel
Ritratto di 82BOB
23 aprile 2021 - 19:23
Stilisticamente preferivo la serie precedente. Tra le varie versioni io prenderei in considerazione esclusivamente la TGI!
Ritratto di Check_mate
23 aprile 2021 - 20:27
Anch'io. Uno dei motori migliori per lei.
Ritratto di ELAN
23 aprile 2021 - 22:37
1
Anche per me aveva più personalità, questa sembra un'interpretazione della 3 BM na senza la linea della fiancata di quella, che ha perso pure Mazda, che non ha Mercedes. Per questo è una bella auto comunque... ma potrebbe essere Ford od altro.
Pagine
Annunci

Seat Leon usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Seat Leon usate 20156.90010.59016 annunci
Seat Leon usate 20164.20012.19022 annunci
Seat Leon usate 20177.99912.46016 annunci
Seat Leon usate 20189.90015.13017 annunci
Seat Leon usate 201914.89016.99026 annunci
Seat Leon usate 202014.90021.99074 annunci

Seat Leon km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
Seat Leon km 0 201917.40020.26017 annunci
Seat Leon km 0 202018.90023.60030 annunci
Seat Leon km 0 202119.70024.37043 annunci