PROVATE PER VOI

Skoda Octavia Wagon: motore piccolo, “voce” grande

Prova pubblicata su alVolante di
marzo 2018
  • Prezzo (al momento del test)

    € 23.270
  • Consumo medio rilevato

    16,1 km/l
  • Emissioni di CO2

    109 grammi/km
  • Euro

    6
Skoda Octavia Wagon
Skoda Octavia Wagon 1.0 TSI Executive DSG
L'AUTO IN SINTESI

La Skoda Octavia Wagon è una famigliare confortevole e particolarmente spaziosa, sia nell’abitacolo sia nel vano di carico. Il comportamento stradale è sicuro (molto buona la frenata) e l’auto piacevole da guidare, anche per merito dello sterzo preciso e della valida accoppiata fra il 1.0 turbo a benzina da 116 CV (brillante, ma un po’ rumoroso quando lo si “spreme” a fondo) e il cambio robotizzato a doppia frizione. Insomma, si tratta di un’auto “di sostanza” e riccamente equipaggiata (specie nella versione provata, la Executive) e che viene proposta a un prezzo interessante; quello che non bisogna aspettarsi sono dei materiali interni particolarmente raffinati.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
4
Average: 4 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
5
Average: 5 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
SPAZIOSA ED ECONOMA 

La Skoda Octavia Wagon è stata rinnovata nel 2017, con le modifiche esterne concentrate nel frontale: i fari sdoppiati, con gli elementi centrali uniti alla mascherina, le danno più personalità. È una vettura comoda, che offre un vano di carico “da trasloco”. Le sospensioni (abbastanza confortevoli sullo sconnesso, senza essere troppo morbide) e lo sterzo preciso rendono la guida piacevole e poco impegnativa, anche nei percorsi ricchi di curve. Il tre cilindri 1.0 turbo a iniezione diretta di benzina è vivace già ai bassi regimi, consuma poco e non è soggetto a vibrazioni sensibili; riuscito l’abbinamento al cambio a doppia frizione DSG (1.600 euro), i cui passaggi di marcia rapidi e non bruschi agevolano le riprese e il comfort. Quando lo si sollecita nella zona alta del contagiri, però, il piccolo tre cilindri fa sentire la sua voce più di quanto ci si aspetti da un’auto da famiglia. La Executive ha una dotazione ricca, che include il navigatore e gli specchietti ripiegabili elettricamente. Anche nella sicurezza la Octavia wagon si difende bene: i test dell’Euro NCAP risalgono al 2013, e quindi sono meno severi di quelli attuali, ma comunque le cinque stelle rimangono un risultato favorevole. Al proposito, citiamo la presenza come optional dell’utile cruise control adattativo con frenata automatica d’emergenza.

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
ACCOGLIENTE (PER QUATTRO) E CON UN SUPER-BAULE

Plancia e comandi
L’ambiente è arioso e curato, ma austero; non brilla per originalità. Di aspetto classico, il cruscotto della Skoda Octavia Wagon è completo e ben leggibile; essenziale la grafica. Le plastiche della plancia sono morbide e gradevoli; sottotono, però, quelle dei rivestimenti delle porte e della parte bassa dell’abitacolo. Criticabile la posizione del display (di 8”) del sistema multimediale (con navigatore di serie) e dei comandi del “clima”: sono così in basso da obbligare a distogliere lo sguardo dalla strada. Ampi e attrezzati i portaoggetti.

Abitabilità
In quattro si sta davvero comodi; lo spazio è parecchio anche dietro. Il divano, però, per quanto largo, è sagomato per accogliere meglio ai lati; chi siede al centro deve fare i conti pure con l’ingombro del tunnel. I sedili (sotto quello del passeggero anteriore c’è persino un vano per riporre l’ombrello) sono comodi e abbastanza ampi, ma poco avvolgenti;  ampie le possibilità di regolazione. Per 410 euro, possono essere tutti riscaldabili (la cifra include due prese Usb nel mobiletto, a disposizione dei passeggeri posteriori).  

Bagagliaio
Il vano, caratterizzato dalla ridotta distanza fra soglia e suolo che rende agevole il carico, è ampio: con i cinque posti in uso, la Skoda Octavia Wagon condivide il primato di capacità con la 308 SW; a divano giù, batte tutte le rivali dirette. Per sfruttarlo ancora meglio, c’è il piano di carico ad altezza variabile (170 euro), che elimina lo “scalino” quando lo schienale (in due parti) è reclinato. Inoltre, come optional si può ottenere il portellone posteriore apribile e richiudibile elettricamente.

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
MOTORE E CAMBIO ROBOTIZZATO: UNA BELLA COPPIA

In città
La carrozzeria dalle dimensioni un po’ voluminose può creare qualche imbarazzo nel traffico, ma in città la Skoda Octavia Wagon non è un pesce fuor d’acqua (viene in aiuto anche la buona visibilità in tutte le direzioni: molte rivali, dietro, fanno vedere poco). Si fanno apprezzare anche lo sterzo leggero e  il cambio robotizzato, davvero valido, che riduce sensibilmente lo stress nelle ripetute fermate e ripartenze. Non fanno paura le rotaie e il pavé: gli ammortizzatori, sebbene non troppo morbidi, li filtrano con efficacia. Basso il consumo che abbiamo rilevato: 13,9  km con un litro di benzina.

Fuori città
I percorsi tortuosi si affrontano con piacere, complice anche lo sterzo piuttosto diretto e preciso. La tenuta di strada è elevata; nei cambi di direzione la vettura è agile, ma non “nervosa”. Potenti e resistenti all’uso intenso i freni. Accelerando a fondo, il rumore del tre cilindri si avverte in maniera evidente; in compenso, il 1.0 si accontenta di poca benzina: 18,5  km con un litro è la percorrenza misurata dai nostri strumenti.

In autostrada
A 130 km/h, in settima, il propulsore “lavora” a 2800 giri e trasmette ben poche vibrazioni. L’auto è confortevole (anche se non esente da qualche fruscio aerodinamico) e sempre sicura, anche nelle curve veloci e sulle giunzioni dei viadotti (situazioni in cui emerge la notevole stabilità). I consumi non deludono (15,2  km con un litro, in base ai nostri strumenti e a 130 orari costanti), così come la capacità di riprendere rapidamente dopo i rallentamenti.

PERCHÉ SÌ

Bagagliaio
Ben sfruttabile, grazie alla forma regolare, e molto ampio. La soglia di accesso a soli 64 cm da terra rende meno faticoso il carico delle valigie.

Cambio
Un robotizzato a doppia frizione assai valido: dolce nel funzionamento, si fa apprezzare pure per la rapidità nei passaggi di rapporto.

Motore 
Il tre cilindri turbo a benzina è poco assetato, e vibra davvero poco. Già a partire dai regimi più bassi si dimostra vivace.

PERCHÉ NO

Comandi
Per azionare le manopole del climatizzatore e lo schermo del sistema multimediale occorre distogliere l’attenzione dalla strada: sono troppo in basso nella consolle.

Dettagli
Le plastiche (rigide) utilizzate per la zona inferiore dell’abitacolo per i pannelli delle porte hanno un aspetto un po’ dimesso.
  
Rumorosità
Quando viene sollecitato nella guida brillante, la “voce” del piccolo motore a iniezione diretta diventa troppo presente nell’abitacolo.

SCHEDA TECNICA
Carburante benzina
Cilindrata cm3 999
No cilindri e disposizione 3 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 85 (116)/5500
Coppia max Nm/giri 200/2000-3500
Emissione di CO2 grammi/km 108
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 7 (automatico doppia frizione) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
Traino non consentito
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 467/181/147
Passo cm 269
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 1194
Capacità bagagliaio litri 610/1740
Pneumatici (di serie) 205/55 R16
Serbatoio litri 50

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 5000 giri   192,8 km/h 200 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 10,8   10,2 secondi
0-400 metri 17,8 128,0 km/h non dichiarata
0-1000 metri 32,5 161,3 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 29,8 162,9 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 28,3 164,4 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 2,9   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 7,7   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   13,9 km/litro 17,5 km/litro
Fuori città   18,5 km/litro 23,3 km/litro
In autostrada   15,2 km/litro non dichiarato
Medio   16,1 km/litro 20,8 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   36,0 metri non dichiarata
da 130 km/h   61,4 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   136 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,9 metri non dichiarato
Skoda Octavia Wagon
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
59
77
40
19
42
VOTO MEDIO
3,4
3.388185
237
Aggiungi un commento
Ritratto di MAXTONE
21 ottobre 2018 - 11:05
Vende tanto proprio per questo: È un auto concreta, fatta bene e senza fronzoli ed è proprio questo che le famiglie e gli utenti non appassionati di auto (che poi sarebbero la maggior parte) chiedono, un auto che accontenti tutti senza far felice nessuno, un modo di fare le auto ispirato alle Toyota di un tempo, oggi invece esse hanno intrapreso un corso stilistico esasperato (CH-R, nuove Corolla e RAV) proprio per stuzzicare altri clienti più passionali che emotivamente vengono coinvolti solo se la linea è anche ricercata. Da questo punto di vista credo siano le più trasversali perché abbracciano un ancor più grande bacino di utenza, da quella che cerca qualità e concretezza a quella stuzzicata da linee leziose.
Ritratto di Roomy79
21 ottobre 2018 - 11:35
1
Si pero io che sono concreto vorrei tanto una corolla verso nuova serie magari ibrida, ch- r stupenda ma poco pratico, auris wagon orrenda, rav fuori budget, manca una monovolume. Peccato perche per me sono i numeri 1 per qualita e affidabilità
Ritratto di MAXTONE
21 ottobre 2018 - 18:23
Eh ma l'Auris TS tra poco uscirà di produzione per lasciare il posto alla Corolla '19, non so se hai visto la versione SW presentata a Parigi, io la trovo molto "fresca" nel design pur infondendo in esso il tipico senso di robustezza delle Toyota però se non ti piace neanche la nuova Corolla ok, va a gusti perché in effetti la linea è molto elaborata soprattutto nel frontale.
Ritratto di Roomy79
21 ottobre 2018 - 20:23
1
Si ho visto la corolla wagon promette molto bene, un bel colpo di spugna rispetto alla auris....però il piacere di sedere leggermente rialzati , con tanto spazio e aria sopra la testa che ti danno le monovolume per me e impareggiabile, la verso era ancora molto bella nonostante avesse ormai 10 anni sulle spalle, penso che con il nuovo corso stilistico e l’ibrido ne uscirebbe un mov meravigliosa...
Ritratto di Roomy79
21 ottobre 2018 - 20:23
1
Mpv
Ritratto di Scaloppo
21 ottobre 2018 - 17:33
Allora non sono l'unico, appena ho visto la foto la prima cosa che ho notato è che dal punto di vista estetico potrebbe tranquillamente essere un'auto del decennio scorso, almeno. Altro che la Tipo, forse anche la Punto Evo è più moderna di questa COME STILE (specifico bene, che sia chiaro)
Ritratto di Demon_v8
19 ottobre 2018 - 21:30
Auto per chi bada al sodo, senza rinunciare a quel pizzico di eleganza che non guasta mai!
Ritratto di marcoveneto
20 ottobre 2018 - 08:50
Non mi dispiace per niente come wagon anche se le preferirei la cugina leon che è un attimo più accattivante. Questa Ceca tra l altro vende davvero bene e almeno dalle mie parti si vedono molte più Octavia nuove rispetto a Opel Astra sw, che fino alla generazione precedente era una Best seller della categoria.
Ritratto di FiestaLory
20 ottobre 2018 - 09:03
Ottima qualità, quel frontale però... parere personale ovviamente.
Ritratto di Cosworth141090
20 ottobre 2018 - 10:35
Se il prodotto in se non si presta a grandi critiche (il rapporto qualità prezzo lo trovo assolutamente onesto), questo frontale non riesco proprio a digerirlo....quei fari fanno sembrare "già vecchia" un auto che, seppur nella sua austerità, è ben fatta
Pagine