PROVATE PER VOI

Suzuki Ignis: vivace, e non assetata

Prova pubblicata su alVolante di
agosto 2018
Pubblicato 05 aprile 2019
  • Prezzo (al momento del test)

    € 16.950
  • Consumo medio rilevato

    17,6 km/l
  • Emissioni di CO2

    97 grammi/km
  • Euro

    6
Suzuki Ignis
Suzuki Ignis 1.2 Hybrid iTop 2WD
L'AUTO IN SINTESI

Decisamente fuori dagli schemi questa mini-crossover (che, volendo, si può avere pure 4x4). Le forme della carrozzeria sono originali, come del resto gli interni, che sono spaziosi in rapporto ai 370 centimetri di lunghezza della Suzuki Ignis. Le plastiche non sono delle migliori, mentre la dotazione della i-Top è di tutto rispetto: dal “clima” automatico al navigatore, passando per il cruise control, il sistema di accesso “senza chiave”, le interfacce Apple CarPlay e Android Auto, e i fari full led. Non mancano neppure preziosi sistemi di sicurezza; in primis, la frenata automatica d’emergenza (con funzione anti-investimento dei pedoni). Parlando di freni, tuttavia, bisogna dire che non sono dei più efficaci, come dimostrano i nostri rilevamenti.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
3
Average: 3 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
2
Average: 2 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
1
Average: 1 (1 vote)
Sterzo
3
Average: 3 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÈ COMPRARLA
È DAVVERO SFIZIOSA

Lunga solo 370 centimetri, la Suzuki Ignis ha forme originali da qualunque parte la si guardi: dai grandi fari al taglio dei fanali, dai parafanghi sporgenti al montante posteriore con tre incavi diagonali. Si tratta della più piccola auto dotata di un sistema ibrido (€ 1.000 in più rispetto alle versioni solo a benzina): sfrutta un motorino elettrico azionato a cinghia, che supporta con i suoi tre  cavalli il 1.2 a benzina (che di cavalli ne ha 90);  pur non consentendo all’auto di muoversi solo “a corrente”, dà una spinta aggiuntiva in partenza che consente di ridurre i consumi. Inoltre, fa da Stop&Start, e quando riavvia il 1.2 lo fa in modo fluido e silenzioso. Il cambio è manuale a cinque marce (quello robotizzato con lo stesso numero di rapporti è riservato alla versione non ibrida) e c’è la possibilità di avere la trazione 4x4: 1.500 euro. Guardando invece alla dotazione di serie, non mancano la frenata automatica d’emergenza, il cruise control, l’allarme contro il colpo di sonno e quello per le uscite accidentali di corsia. Anche grazie a questi dispositivi, la Suzuki Ignis si è aggiudicata cinque stelle nei test Euro NCAP del 2016; tuttavia, nella versione “base”, priva di questi dispositivi di sicurezza, il voto finale scende a tre stelle e il punteggio sui sistemi di assistenza passa dal 60% al 25% (inoltre la protezione degli occupanti adulti cala da 87 punti a 79). Deludente, in ogni caso, la frenata: abbiamo rilevato ben 42,5 metri per fermarsi da 100 km/h e 70 metri da 130 km/h.

VITA A BORDO
3
Average: 3 (1 vote)
Per nulla angusta

Plancia e comandi
Il colpo d’occhio dentro alla Suzuki Ignis non è niente male, grazie allo stile originale e a dettagli gradevoli, come lo schermo di 7” del sistema multimediale tipo tablet e i comandi del “clima” raccolti in una struttura a cilindro; come è normale in una citycar, le plastiche sono tutte rigide. Il cruscotto è piccolo, seppur di facile lettura; ai due strumenti a lancetta (tachimetro e contagiri) abbina un display monocromatico che fornisce tante informazioni, ma non la temperatura dell’acqua (c’è solo una spia che segnala l’eventuale surriscaldamento).

Abitabilità
Per un’auto lunga appena 370 centimetri, lo spazio per i passeggeri è notevole, anche sul divano; peccato che quest’ultimo sia omologato solamente per due persone e che la regolazione degli schienali delle poltrone sia a scatti (e quindi non precisa). 

Bagagliaio
La capacità di carico della Suzuki Ignis non è male per un’auto così corta; per lo meno portando il divano scorrevole tutto in avanti: la casa dichiara 260 litri (mentre si arriva a 1100 reclinando gli schienali posteriori). Piuttosto alta la soglia di carico, a 73 cm da terra.

COME VA
3
Average: 3 (1 vote)
Ottima in città, meno in velocità

In città
Grazie alle dimensioni compatte, alla buona visibilità anteriore e al brio del motore, con la Suzuki Ignis è facile trarsi d’impaccio nel traffico e nelle vie strette. Inoltre, il sistema ibrido dà una bella mano ad abbattere i consumi nel traffico (abbiamo rilevato 17,2 km/litro). Sul pavé ci sono auto più morbide, ma nel complesso il comfort sui sedili è buono. Leggero lo sterzo.

Fuori città
Anche nei percorsi tortuosi, questa mini-crossover soddisfa. Almeno finché non sale la velocità: in tal caso emergono la modesta precisione dello sterzo (che trasmette poco la sensazione di ciò che fanno le ruote) e una tenuta di strada solo discreta. Limitata la resistenza dei freni nelle lunghe e ripide discese. Molto buone, invece, le percorrenze rilevate: 21,7 km/litro.

In autostrada
Ad andatura autostradale il comfort cala, soprattutto a causa della rumorosità di rotolamento dei pneumatici, accompagnata da qualche fruscio aerodinamico e dal rombo del motore (che a 130 km/h, in quinta marcia, lavora a circa 3500 giri). Inoltre, i consumi crescono, pur restando molto interessanti: 14,5 km/litro stando ai nostri strumenti. Lunghi gli spazi d’arresto nelle frenate d’emergenza da alta velocità.

PERCHÈ SÌ

Abitabilità 
L’agio per le gambe e quello in altezza sono notevoli per una vettura così compatta. anche per chi siede sul divano.

Consumi 
Il contributo del piccolo motore elettrico del sistema ibrido si sente, soprattutto in città. Il 1.2 di questa mini-crossover “beve” davvero poca benzina.

Divano scorrevole 
Spostando (di ben 16 cm) le due metà del sedile posteriore si può dare, alla bisogna, più spazio ai passeggeri o ai bagagli. 

PERCHÈ NO

Frenata 
Alle alte velocità, gli spazi d’arresto sono lunghi. E l’impianto tende a scaldarsi rapidamente nelle ripetute “inchiodate”.

Rumorosità 
Nei viaggi autostradali si fanno i conti con il rumore di rotolamento delle gomme, i fruscii aerodinamici e la voce del motore.

Sterzo 
Oltre a essere un po’ troppo leggero, non è molto preciso: per impostare le traiettorie (ed eventualmente correggerle) è richiesta attenzione.

SCHEDA TECNICA
Motore a benzina  
Cilindrata cm3 1242
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 66 (90)/6000
Coppia max Nm/giri 120/4000
   
Motore elettrico  
Potenza massima kW (CV)/giri 2,3 (3)/n.d.
Coppia max Nm/giri 50/n.d.
Batteria ioni di litio
   
Emissione di CO2 grammi/km 97
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori tamburi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 370/166/160
Passo cm 244
Posti 4
Peso in ordine di marcia kg 835
Capacità bagagliaio litri n.d.-260/1100
Pneumatici (di serie) 175/60 R16
Serbatoio litri 32


Dati dichiarati. Auto in prova equipaggiata con gomme Bridgestone Ecopia EP150.

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 4a a 5950 giri   172,2 km/h 170 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 10,8   11,8 secondi
0-400 metri 17,5 127,3 km/h non dichiarata
0-1000 metri 32,7 152,8 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 4a 37,3 141,6 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 5a 37,1 126,2 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 4a 9,2   non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5a 22,3   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   17,2 km/litro 20,4 km/litro
Fuori città   21,7 km/litro 25,0 km/litro
In autostrada   14,5 km/litro non dichiarato
Medio   17,6 km/litro 23,3 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   42,5 metri non dichiarata
da 130 km/h   70,0 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   135 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   9,9 metri 9,4
Suzuki Ignis
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
73
44
35
37
43
VOTO MEDIO
3,3
3.288795
232
Aggiungi un commento
Ritratto di Giovanna Fois
9 aprile 2019 - 16:34
Ma si sono d'accordo che vada bene per chi abita in montagna, chi va in campagna, a caccia o a funghi, ma io non l'ho trovata comoda per me , anche perché giro nel mio paese e dintorni, vado al mare, e la mia Ignis mi va benissimo. Io avevo visto, come macchina che potesse andar bene alle mie esigenze, l'Opel Karl Rock... mi era piaciuta davvero tanto. . Infatti avevo fatto la richiesta e mi avevano garantito che avesse il cambio automatico. ... Invece dopo quasi un anno mi è stato detto che non era più in produzione, solo manuale, e a quel punto ho notato la Suzuki "Ignis".... Nell'arco di poco tempo ho fatto tutto.... da settembre /ottobre che ho fatto l'ordine mi è stata consegnata a dicembre poco prima di Natale. E ne sono ben felice che sia andata così! !!
Ritratto di Livio1952
9 aprile 2019 - 17:37
Hai fatto la scelta identica a me e mia moglie, hai comprato la Ignis. Infatti io intendevo dire che il jimny è un cult nel suo genere ma, appunto come fuoristrada puro. Al di fuori di tale esigenza a mio avviso è una spesa sbagliata. Riguardo alla Karl, mi ero interessato pure io ma è un' auto senza un bagagliaio vero, o perlomeno fuori le mie esigenze. Purtroppo, dopo il pensionamento dell' Agila a scatoletta ( grande auto per spaziosità, comodità ed economicità) Opel ha toppato le scelte , sia con l' ultima Agila che con la Karl, auto veramente da città, piccole oltre ogni modo. Da notare che la produzione Agila era in parallelo con Suzuki. I giapponesi, però a chiusura del ciclo Agila hanno scelto di produrre un modello tuttofare, affidandosi a proprie tecnologie. Risultato l' Ignis che con una diffusione più capillare delle concessionarie, potrebbe a mio avviso stare più vicina a panda come vendite, perché il concetto produttivo è simile. Auto tutti i ruoli.
Ritratto di Giovanna Fois
9 aprile 2019 - 18:04
Sì è vero la Jimny è da usare come fuoristrada, di sicuro non in città. .. la Karl ha un bagagliaio piccolo infatti per me c'era anche quel problema (avendo il deambulatore non mi era proprio comodo)... e invece la "Ignis" è la macchina giusta... credo di aver fatto un'ottima scelta, forse perché mi piace molto...
Ritratto di Livio1952
9 aprile 2019 - 18:19
Siano in tre,anzi in 4, gradisce pure Pablo ,il mio springer spaniel
Ritratto di Giovanna Fois
9 aprile 2019 - 18:27
Sono molto contenta soprattutto per l'approvazione e il gradimento di Pablo!!!
Ritratto di ardo
9 aprile 2019 - 16:58
a ognuno er suo
Ritratto di Giovanna Fois
9 aprile 2019 - 17:18
E certo !
Ritratto di fastidio
9 aprile 2019 - 13:13
4
auto disegnata a 4 mani spero, a un frontale simpatico e moderno si contrappone un posteriore orribile..
Ritratto di Fabio29p
9 aprile 2019 - 21:18
in Svizzera girano moltissime di queste, dal vivo la coda cosi "strana" non è male.
Ritratto di Giovanna Fois
9 aprile 2019 - 21:46
Ma infatti! Non capisco perché quel lato a molti non piace .... a me piace tutto di questa macchina sinceramente. .. poi i gusti sono sempre molto personali, per carità, però ce ne sono più brutte...
Pagine
Annunci

Suzuki Ignis usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Suzuki Ignis usate 201613.85013.8502 annunci
Suzuki Ignis usate 201711.50012.9304 annunci
Suzuki Ignis usate 201812.65012.8302 annunci

Suzuki Ignis km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
Suzuki Ignis km 0 201812.90014.5203 annunci
Suzuki Ignis km 0 20199.96012.1803 annunci