PROVATE PER VOI

Toyota Corolla Touring Sports: generosa nella dotazione, parca nei consumi

Prova pubblicata su alVolante di
novembre 2019
Listino prezzi Toyota Corolla Touring Sports non disponibile
Pubblicato 28 aprile 2020
  • Prezzo (al momento del test)

    € 34.900
  • Consumo medio rilevato

    18,1 km/l
  • Emissioni di CO2

    84 grammi/km
  • Euro

    6d-TEMP
Toyota Corolla Touring Sports
Toyota Corolla Touring Sports 2.0 Hybrid Lounge

L'AUTO IN SINTESI

Frontale affusolato, fari allungati e sporgenti: la Toyota Corolla Touring Sports non è una wagon che passa inosservata, e a maggior ragione in questa più ricca versione Lounge, che aggiunge la cornice della mascherina cromata (per le altre è nera). Raccolta la parte posteriore della carrozzeria, con il piccolo lunotto che non favorisce la visibilità; ad ogni modo, la retrocamera è di serie, come i sensori di distanza (pure davanti). La dotazione è davvero buona, anche se è soprattutto per i consumi che questa wagon ibrida si distingue: 18,1 km/litro rilevati sono un valore da turbodiesel. Il 2.0 a benzina da 152 CV e il motore elettrico da 109 regalano anche un bel brio, ma in salita, con la trasmissione che fa salire molto di giri il quattro cilindri, la rumorosità diventa fastidiosa. Qualche limite anche nell’accessibilità al divano, mentre l’abitabilità è buona.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
4
Average: 4 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
3
Average: 3 (1 vote)
Frenata
3
Average: 3 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
3
Average: 3 (1 vote)
Aiuti alla guida
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)

VITA A BORDO

0
Nessun voto
Come lei, nessun’altra

La Toyota Corolla Touring Sports è l’unica wagon media “full hybrid” in commercio: si può averla con un motore 1.8 (qui la prova della berlina) o 2.0, entrambi a benzina e sempre abbinati a un motore elettrico. La potenza combinata è, rispettivamente, di 122 o 179 cavalli. Anche la più potente versione della nostra prova consuma davvero poco: meno dell’Auris (da 136 CV) che l’ha preceduta, per la quale avevamo rilevato 17,5 km/l invece degli attuali 18,1. Al 2.0 a benzina da 152 CV è abbinata un’unità elettrica da 109 cavalli (alimentata da batterie al nichel-metallo idruro da 1,2 kWh, poste sotto al divano e che si ricaricano nei rallentamenti): migliora lo spunto e riduce il fabbisogno di carburante. Comoda e sempre fluida la particolare trasmissione automatica, che causa ancora il caratteristico “effetto scooter” in accelerazione, ma meno che in passato: il 2.0 va su di giri senza disturbare troppo, salvo quando si accelera a fondo o nelle salite.

Di questa Toyota Corolla Touring Sports si apprezza anche l’agilità tra le curve: lo sterzo è pronto e preciso e la tenuta di strada elevata. Su una wagon che si rispetti non può mancare un ampio bagagliaio, e la Corolla Touring Sports non delude: 581 litri la capienza minima dichiarata, 1.606 quella a divano reclinato. Qualche limite lo si nota nell’accessibilità al divano (occorre piegare la testa più del solito per entrare e uscire), ma una volta a bordo lo spazio non manca. Di tutto rispetto anche l’equipaggiamento della Lounge: dalle gomme larghe e ribassate di 18” (che, però, riducono un po’ il comfort sullo sconnesso) ai sensori di parcheggio, ai fari adattativi a led. Al momento della prova le interfacce Android Auto e Apple CarPlay, per utilizzare gli smartphone dall’impianto multimediale dell’auto, non erano previste: una mancanza di non poco conto, che però è stata risolta nel 2020. E anche sulle vetture prodotte in precedenza è possibile ottenerle, tramite un aggiornamento software.

Sul fronte dei sistemi di assistenza alla guida, non mancano il cruise control adattativo, la frenata automatica (con individuazione anche di pedoni e ciclisti, oltre che degli altri veicoli) e il mantenimento in corsia. Questi sistemi sono stati valutati dall’Euro NCAP, che nel 2019 ha preso in esame la Corolla berlina, estendendo poi i risultati alla Toyota Corolla Touring Sports, che ha la stessa struttura e dotazione. Hanno funzionato bene il sistema contro il tamponamento e quello che riconosce i limiti di velocità e adatta il cruise control. Non sempre impeccabile, invece, il mantenimento in corsia. Ad ogni modo il punteggio finale è di cinque stelle, con buoni valori in tutte le quattro principali aree di prova: 95% nella protezione degli adulti a bordo, 84% per i bambini trasportati, 86% nei confronti di pedoni e ciclisti e 77% sul fronte degli aiuti alla guida.

COME VA

4
Average: 4 (1 vote)
Non manca di eleganza

Plancia e comandi
La pelle bianca che riveste la plancia e i sedili della Toyota Corolla Touring Sports del nostro test fa parte del pacchetto Premium Light, e dona un aspetto raffinato a tutto l’abitacolo. Oltre che originale, il cruscotto è ben leggibile. Al centro ha uno schermo di 7”, che può mostrare tante informazioni e consente di gestire le impostazioni dei sistemi di assistenza alla guida. Stonano un po’ l’aspetto datato delle luci di lettura (ci vorrebbero dei led, come nel baule) e il sottile elemento di feltro che riveste il vano sotto il bracciolo scorrevole; nelle (piccole) tasche nelle porte non c’è neppure quello. Ricca, invece, la dotazione, che comprende anche la piastra per la ricarica senza cavo dei telefonini: si trova davanti alla leva del cambio. Nel pacchetto Tech ci sono anche l’head-up display a colori e l’impianto audio della JBL (oltre ai radar che sorvegliano gli angoli morti degli specchietti).

Abitabilità
Questa Toyota Corolla Touring Sports fa viaggiare piuttosto comodi in quattro, e anche un passeggero al centro del divano non fa troppi sacrifici. In altezza, il tetto in vetro ruba qualche centimetro. Le poltrone, estrose nello stile, avvolgono al punto giusto: entrambe sono riscaldabili, e nel lato guida c’è la regolazione lombare elettrica. Il divano è ampio, e al centro ha un poggiagomiti a scomparsa. Scarso, però, l’agio per i piedi sotto le poltrone (il fondo delle sedute è vicino al pavimento) e per entrare bisogna piegare molto la testa. Utili le due bocchette del “clima” posteriori; solo una, invece, la luce di lettura. 

Bagagliaio
La bocca di carico della Toyota Corolla Touring Sports è ampia e ha una soglia in metallo che aiuta a far scivolare i bagagli. Pratico anche il fondo regolabile in altezza (le due posizioni differiscono di 13 cm). Tenendolo in alto e  reclinando il divano (con comode leve) si ottiene un piano livellato. Abbassandolo, invece, si riescono a caricare sotto il tendalino scorrevole due grandi valigie sovrapposte e un paio di trolley o borsoni: del resto la capienza minima dichiarata è di 581 litri; 1606 quella massima. Potenti le due strisce di illuminazione laterali a led.

QUANTO È SICURA

4
Average: 4 (1 vote)
Nasce su una buona base

In città
Il sistema ibrido della Toyota Corolla Touring Sports 2.0 Hybrid è fluido ed efficace nel ridurre i consumi: 21,3 i chilometri che abbiamo percorso con un litro di benzina, sfruttando la modalità di guida Eco (che, fra le altre cose, riduce un po’ persino il funzionamento del “clima”). Premendo il tasto EV si marcia con il solo motore elettrico per qualche centinaio di metri, se la carica della batteria lo consente. Discreto il comfort sulle buche, bassa la rumorosità.

Fuori città
Lo sterzo preciso e l’elevata tenuta di strada rendono gradevole la guida: la Toyota Corolla Touring Sports è basata sulla piattaforma TNGA (la sigla sta per Toyota New Global Architecture), che, grazie al diffuso impiego di acciai ad alta resistenza, abbina rigidità (il 60% in più che nella precedente Auris) e leggerezza. La vivacità non manca, specie nella modalità Sport, che, però, porta più spesso il motore a salire di giri: meglio viaggiare in Normal o in Eco se si vogliono limitare i consumi (19,6 km/litro nel nostro percorso di prova). Efficaci i freni, mentre in salita la trasmissione tende a tenere il 2.0 a un regime di rotazione elevato e che non varia in proporzione alla velocità: fastidioso.

In autostrada
A 130 km/h il 2.0 è a 2500 giri, fa poco rumore e non “beve” troppo (15,4 km/l stando ai nostri strumenti), nonostante il motore elettrico contribuisca ben poco a questa andatura e se si viaggia a velocità costante. Lo fa (secondo la casa, fino a 110 km/h) quando si recupera dopo un rallentamento in cui la batteria si è ricaricata. Buona la ripresa.

PERCHÈ SÌ

Consumi
Le percorrenze rilevate sono da record.

Dotazione
La Lounge è ben equipaggiata, soprattutto per i sistemi di sicurezza.

Finiture
La Corolla è ben rifinita e mostra montaggi accurati. Poche le “cadute di stile”.

Guida
Nelle curve questa wagon è agile e precisa. Buona la tenuta di strada.

PERCHÈ NO

Accessibilità posteriore
Il profilo delle porte obbliga a piegare un po’ troppo la testa entrando e uscendo.

Interfacce per i telefonini  
Android Auto e Apple CarPlay non erano previste al momento della prova (ma oggi ci sono). 

Portaoggetti  
Piccoli i vani nelle porte, e quello nella plancia non è illuminato né climatizzato.

Uso in salita  
Il rapporto di trasmissione varia di continuo, e il rombo del 2.0 che sale e scende di giri è poco gradevole. 

SCHEDA TECNICA

Motore a benzina  
Cilindrata cm3 1987
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 112 (152)/6000
Coppia max Nm/giri 190/4400
   
Motore elettrico  
Potenza massima kW (CV)/giri 80 (109)/n.d.
Coppia max Nm/giri 202/n.d.
Tipo batteria nickel-metallo idruro
   
Potenza massima complessiva kW (CV) 131 (179)
   
Emissione di CO2 grammi/km 84
No rapporti del cambio automatico CVT + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
Capacità di traino 750 kg
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 465/179/144
Passo cm 270
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 1370
Capacità bagagliaio litri 581/1606
Pneumatici (di serie) 225/40 R17
Serbatoio litri 43

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in Drive   188,1 km/h 180 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 9,1   8,1 secondi
0-400 metri 16,6 140,7 km/h non dichiarata
0-1000 metri 29,9 179,4 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE SPORT Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 27,7 177,8 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 26,6 178,4 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 2,8   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 6,0   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   21,3 km/litro 29,4 km/litro
Fuori città   19,6 km/litro 26,3 km/litro
In autostrada   15,4 km/litro non dichiarato
Medio   18,1 km/litro 21,7* km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   38,6 metri non dichiarata
da 130 km/h   64,9 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   132 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,2 metri 11,6


*In base al ciclo WLTP (valore combinato).

Toyota Corolla Touring Sports
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
53
21
21
15
18
VOTO MEDIO
3,6
3.59375
128


Aggiungi un commento
Ritratto di superblood
29 aprile 2020 - 12:17
Beh, l'hypermiling è stata una estremizzazione per verificare la bontà di certe esternazioni. Anche io mi adatto al percorso e alle segnaletiche e cerco di sfruttare l'inerzia il più possibile, infatti col mio diesel 2.0 150cv sui percorsi che faccio fare più di quello che faccio io (io arrivo ai 22 in questo periodo coi cerchi da 16, e parlo di dati matematici e non da CDB, ho una media di oltre 19 al litro sui 75.000 km che ho percorso sino ad ora) presumo sarebbe alquanto difficile. Probabilmente potendola avere per qualche mese mi avrebbe permesso di capirla meglio e di sfruttarla meglio, ma sinceramente abitando tra le montagne avere il motore spesso in auto, per me sarebbe stato un supplizio e quindi non avrei potuto accettare il compromesso. Oggi come oggi, viste le mie nuove ernie, sarei disposto a provare una rav4 2.5 che credo abbia un po' di comfort acustico in più, o almeno lo spero. Buona giornata.
Ritratto di Mark R
29 aprile 2020 - 12:44
Guarda... Io i consumi li rilevo da OBD (uso specialmente 3 app.. Torque Pro, Hybrid Assistant e Hybrid Reporter), sono quelli effettivi poichè la centralina sa esattamente quanta benzina ha iniettato e quanti km sono stati percorsi.. Dandomi, oltretutto, una miriade di parametri quali tempo di viaggio a motore spento e acceso, km percorsi in elettrico e relativa velocità media, BSFC, i fuel trim, frenate rigenerative e quante ne ho fatte, etc etc. Tu presumi, ma le supposizioni lasciano il tempo che trovano... Bisogna tener conto di diversi fattori (a parità di segmento dell'auto): temperatura e umidità, se le gomme sono gonfiate correttamente e se si ha la stessa gomma, quanti km ha l'auto, se si sono percorsi sufficienti km così da aver fatto fare l'autoapprendimento alla centralina in base al proprio stile di guida e percorso (cosa importante). Poi c'è da dire anche che un diesel ovviamente è sovralimentato, dunque è avvantaggiato in montagna per ovvie ragioni. Io avevo un Mercedes E220d Elegance (ovviamente non è confrontabile con una Prius)... Stesso percorso detto nel commento precedente e facevo, se la utilizzavo con il piede di velluto, i 4,9L/100km sull'intero tragitto. Con la Prius, date le caratteristiche non a suo favore ma parzialmente compensate dall'aerodinamica e minor peso non pensavo di poter fare la stessa media... Mentre nell'urbano/extraurbano senza dubbio non ha rivali sempre se viene utilizzata con un certo criterio e non con un stile di guida on/off o frenate all'ultimo metro.
Ritratto di Andre_a
29 aprile 2020 - 13:11
9
@Mark R: sono d’accordo con quello che dici, ma allo stesso tempo penso che una rivista generalista faccia bene a provare tutte le auto più o meno allo stesso modo, senza fare particolare attenzione quando gli capita un ibrido e senza andare a tavoletta con un 6 cilindri turbo.
Ritratto di Mark R
29 aprile 2020 - 13:16
Personalmente trovo che le prove di un altro sito, che fa la tratta Roma-Forlì, siano più attendibili (ma comunque relative).. Anche se le condizioni climatiche variano ed incidono sensibilmente sul rendimento del termico... Oltre al traffico, stile di guida etc.
Ritratto di Andre_a
29 aprile 2020 - 13:27
9
Beh, la prova oggettiva al 100% non esiste, ma non troppo tempo fa fecero un articolo che mostrava come effettuano le rilevazioni e mi sembrava molto professionale. A me piacerebbero molto anche le prove più soggettive, alla Top Gear, dove conosci i gusti, lo stile e le opinioni del tester e puoi fare più facilmente la “tara” su quello che dice.
Ritratto di Mark R
29 aprile 2020 - 14:43
Secondo me dovrebbero postare il grafico dell'andamento della velocità istantanea, indicare la velocità media compresi i periodi a veicolo fermo. Da quel grafico un occhio abbastanza attento ed allenato riesce a capire quanto sono state vigorose le accelerate e le frenate, approssimare le condizioni di traffico e lo stile di guida. Poi postare la temperatura e umidità media, profilo altimetrico potenza media sviluppata dal termico e nel caso delle ibride anche quella alla ruota e dai motogeneratori (oltre ad altri dati specifici delle ibride)... Allora iniziano ad essere prove interessanti e di una certa professionalità, dando un metro di misura decisamente più attendibile.
Ritratto di Andre_a
29 aprile 2020 - 15:21
9
@Mark R: intendevo molto professionale per un sito/rivista generalista: quello che tu descrivi sarebbe visto dalla maggior parte dei lettori come un’inutile noia. Ciò nonostante, i dati dovrebbero averli, quindi potrebbero pubblicarli in qualche angolino del sito per quei pochi interessati, a meno che alcune case non abbiano obiezioni.
Ritratto di Mark R
29 aprile 2020 - 17:59
@Andre_a: Sicuramente per la maggior parte è una noia e molto probabilmente non saprebbero interpretare un grafico del genere e dedurre le informazioni. Non penso che le case abbiano qualcosa da obiettare, alla fine si postano dati di utilizzo relativi al test e non progetti, calcoli dimensionali, disegni tecnici etc. Sarebbe una buona soluzione fare una pagina dedicata per postare i dati approfonditi del test.
Ritratto di Andre_a
29 aprile 2020 - 18:11
9
Faresti vedere con dati abbastanza inattaccabili che il consumo di alcune auto è nettamente peggiore del dichiarato. Non mi stupirei se tali produttori si “scordassero” di invitarti all’anteprima del loro prossimo modello. Se invece fosse possibile, un’occhiata ogni tanto alla pagina ce la darei più che volentieri, pur essendo uno tendenzialmente poco interessato ai consumi.
Ritratto di Mark R
29 aprile 2020 - 18:17
@Andre_a: Vero, giusta osservazione; ma questo perchè i cicli di omologazione sono molto distanti dalla realtà.. E molto probabilmente si potrebbe vivere un secondo Dieselgate o Gasolinegate per quelle a ciclo Otto iniezione diretta.
Pagine
Annunci

Toyota Corolla touring sports usate

Toyota Corolla touring sports km 0 per anno