PROVATE PER VOI

Volkswagen Golf: velocissima, anche in curva

Prova pubblicata su alVolante di
agosto 2015
Pubblicato 11 aprile 2016
  • Prezzo (al momento del test)

    € 33.250
  • Consumo medio rilevato

    12,7 km/l
  • Emissioni di CO2

    149 grammi/km
  • Euro

    6
Volkswagen Golf
Volkswagen Golf 2.0 TSI 230 CV GTI Performance DSG 5 porte

L'AUTO IN SINTESI

Sobria nelle forme, questa Volkswagen Golf GTI ha grinta da vendere. Il suo “duemila” turbo a iniezione diretta di benzina eroga con grande progressione 230 cavalli, e ben coadiuvato da un rapido cambio a doppia frizione a sette marce (optional da 1.900 euro) permette accelerazioni e riprese di tutto rispetto (in partenza, tra l’altro, si può sfruttare il Launch Control). Sicuro il comportamento in curva, dove il differenziale autobloccante meccanico assicura anche una notevole trazione, e in frenata, dove emerge la potenza dell’impianto a quattro dischi autoventilanti. A proposito, le pinze anteriori sono “griffate” GTI: una sigla che non lascia dubbi sulle doti di questa vettura…

 

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
2
Average: 2 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
5
Average: 5 (1 vote)
Frenata
5
Average: 5 (1 vote)
Sterzo
5
Average: 5 (1 vote)
Tenuta di strada
5
Average: 5 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)

PERCHÈ COMPRARLA

TUTTA SOSTANZA
 
 
Come da tradizione, la Volkswagen Golf GTI indossa un “abito” senza fronzoli: non fosse per il “filo” rosso nella mascherina (che si estende fin dentro i fari) e per le prese d’aria nel paraurti anteriore sarebbe difficile distinguere dalle altre Golf, a colpo d’occhio, questa versione tutto pepe. Ma, una volta avviato il motore, il suo rombo lascia chiaramente intendere a quante emozioni si va incontro. Il “duemila” turbo a iniezione diretta di benzina spinge con vigore e in modo progressivo, e il Launch Control aiuta a partire “a razzo” senza però far pattinare i pneumatici di 225/40 R 18. Rapido il cambio a doppia frizione DSG a sei rapporti. Nelle curve, poi, è il differenziale autobloccante meccanico a fare la differenza: per ciascuna delle ruote anteriori una frizione a controllo elettronico interviene a gestire la coppia. Le prestazioni che abbiamo rilevato sono di tutto rispetto: 6,5 secondi per lo “0-100” e 245,8 km/h di velocità massima. Niente male i consumi: in media, 12,7 km/litro.

VITA A BORDO

4
Average: 4 (1 vote)
TESSUTI SENZA TEMPO
 
 
Plancia e comandi
Le finiture sono di ottimo livello e la plancia della Volkswagen Golf GTI ha forme sobrie, ma non “tristi”. Al centro della consolle spicca il display di 6,5” del navigatore (optional), mentre il volante multifunzione in pelle dà un bel tocco di sportività: ha un’impugnatura spessa e cuciture rosse, ed è piatto nella parte inferiore. Non mancano ovviamente i comandi dietro le razze per cambiare manualmente. Abbastanza tradizionale il cruscotto, con quattro strumenti a lancetta, due più grandi (contagiri e tachimetro) e due piccoli (temperatura del liquido refrigerante e livello della benzina). Al centro uno schermo a colori che può mostrare diverse informazioni: dalle indicazioni del navigatore, ai dati del computer di bordo. A temi classici, quali la parte centrale tonda del volante (un chiaro richiamo alla prima Golf GTI) si alternano dettagli moderni, quali il freno a mano elettronico col tasto che tiene la vettura ferma quando si è in coda senza dover tenere il piede sul freno. La praticità si ritrova anche nei vani portaoggetti (ampio e curato quello di fronte al passeggero anteriore, climatizzato e dotato di serratura). Tuttavia, i tasti sul volante per gestire sistema multimediale, cruise control e computer di bordo sono troppi (ben 18!) e possono mettere in difficoltà. Curata la sicurezza, con sette airbag di serie (uno protegge le ginocchia del guidatore) e due (laterali posteriori per il torace) a richiesta.
 
Abitabilità
I 427 centimetri di lunghezza da un paraurti all’altro sono ben sfruttati: a bordo si viaggia comodi, anche sul divano. Solo il terzo passeggero posteriore ha ragione di lamentarsi, per via dell’ingombro del tunnel centrale. I sedili anteriori, assai profilati, come il divano sono rivestiti in un robusto tessuto dal tradizionale disegno scozzese, ormai un “classico” per le GTI. In alternativa, si possono ordinare i sedili in pelle, ma costano oltre 2.000 euro… Di serie, invece, la botola al centro dello schienale del divano per caricare oggetti lunghi come gli sci.
 
Bagagliaio
Anche il baule spicca per le finiture, e offre una buona capacità di carico (soprattutto se si considera che quest’auto non è tra le più lunghe). L’apertura ha una forma regolare e il fondo si può regolare su due livelli. Peccato però che gli schienali del divano, una volta reclinati, non diano luogo a un piano orizzontale. 

COME VA

5
Average: 5 (1 vote)
SA ANCHE ESSERE DOCILE
 
 
In città
L’assetto della Volkswagen Golf GTI è da sportiva, ma non così rigido da compromettere il comfort. E anche la rumorosità è contenuta, quanto meno se non si accelera a fondo: guidando con un filo di gas il cambio DSG inserisce rapidamente le marce superiori, limitando i giri del motore e i consumi. Peccato solo per la visibilità posteriore, piuttosto scarsa (e i sensori di distanza, abbinati a quelli anteriori, si pagano).
 
Fuori città
I percorsi misti sono il percorso ideale per la Golf GTI: i cavalli non mancano e la precisione dello sterzo è notevole. Accelerando a fondo, in curva, il differenziale autobloccante meccanico a controllo elettronico mostra tutta la sua efficacia nel trasmettere la coppia alla ruota con più aderenza (quella esterna). Davvero potenti i freni, con quattro dischi autoventilanti.
 
In autostrada
I giunti dei viadotti sono filtrati abbastanza bene dalle sospensioni, e ad andature da codice il quattro cilindri turbo “trotta” ad appena 2400 giri (tenuto in sesta marcia dal cambio DSG): ne beneficiano il comfort acustico e i consumi, non eccessivi per un’auto di questo tipo. Sicuro il comportamento della vettura nelle frenate di emergenza e rapide le riprese dopo un rallentamento.

PERCHÈ SÌ

Differenziale
Anche tra le sportive, non sono molte quelle che possono contare su un differenziale autobloccante meccanico a controllo elettronico. E gli effetti sulla guida si sentono....
 
Finiture
L’abitacolo è curato, anche nei dettagli. Le finiture sono a tutta prova sia nella zona destinata ai passeggeri sia nel vano di carico. 
 
Sicurezza
La dotazione di serie include sette airbag (più altri due laterali posteriori, per il torace, a richiesta) e l’allarme anti-colpo di sonno per il guidatore.

PERCHÈ NO

Comandi al volante
Sono ben 18 i tasti nelle razze per controllare il sistema multimediale, il cruise control e il computer di bordo: all’inizio è difficile usarli senza distrarsi.
 
Sedili in tessuto
Sono robusti e ben avvolgenti, ma il disegno del tessuto potrebbe non piacere a tutti. Unica alternativa i (costosissimi) rivestimenti in pelle.
 
Sensori di parcheggio
Soprattutto dei sensori di distanza posteriori è difficile fare a meno, vista la scarsa visibilità. Ma bisogna pagarli, insieme a quelli anteriori.

SCHEDA TECNICA

Cilindrata cm3 1984
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 169 (230)/4700
Coppia max Nm/giri 350/1500-4400
Emissione di CO2 grammi/km 139 (149*)
Distribuzione 4valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 (aut.-seq.) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 427/180/144
Passo cm 263
Peso in ordine di marcia kg 1296 (1325*)
Capacità bagagliaio litri 380/1270
Pneumatici (di serie) 225/40 R18

 

 

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 5700 giri   245,8 km/h 248 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 6,5   6,4 secondi
0-400 metri 14,6 161,1 km/h non dichiarata
0-1000 metri 26,1 204,2 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 24,3 205,5 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 23,4 206,3 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 1,8   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 3,9   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   10,4 km/litro 12,3 km/litro
Fuori città   15,4 km/litro 18,5 km/litro
In autostrada   11,8 km/litro non dichiarato
Medio   12,7 km/litro 15,6 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   36,1 metri non dichiarata
da 130 km/h   62,6 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   134 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,6 metri non dichiarata

 

 

Volkswagen Golf
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
335
227
185
126
311
VOTO MEDIO
3,1
3.125845
1184


Aggiungi un commento
Ritratto di machine_gun81
2 maggio 2016 - 16:55
a parte i sedili orribili, sarebbe decente se costasse 5000 euro in meno. ALLA FINE è SOLO UN CASSONE DELLA MONDEZZA TRAVESTITO DA GT. NISSAN 370Z o mini cooper se si è anti nipponici per quel prezzo..
Ritratto di Avant88
3 marzo 2017 - 11:28
Vincente
Ritratto di andrino
27 aprile 2017 - 01:00
Per valutare un'auto la si dovrebbe guidare, credo. Mi fanno ridere quelli che schierati per alfa o bmw o vw a prescindere. Il mondo è globalizzato: una golf è molto più italiana di quanto crediate, il 40% dei fornitori della componentistica sono italiani. Il design è italiano. La nuova giulia è meno italiana di quanto crediate: l'ha progettata un francesce con un team di ingeneri internazionale al 100%. Il 40% dei componenti della giulia sono tedeschi. I cambi automatici tedeschi zf sono montati su bmw, maserati, alfa jaguar. Quindi ci sono auto buone e altre meno. Ma dire che bmw o alfa o audi sono in assoluto meglio delle altre e/o le tedesche sono meglio le italiane peggio, lascia il tempo che trova. Al netto dei gusti estetici, che sono personali per tutti (se nn piace la golf ci sta), questa gti con differenziale autobloccate meccanico a controllo elettroidraulico è un'auto eccellente (quante ce lo montano di serie?). Rispetto alla giulietta è dannatamente più veloce con 10 cv in meno (lo dice il cronometro non io). A livello di cura costruttiva, non si possono nemmeno paragonare. Basta salirci. La giulietta ha la posizione di guida di un furgoncino. Fate voi. Detto questo, la giulia QV è la migliore berlina di sempre e sta spanne sopra a tutta la concorrenza. Quindi ogni auto ha la sua storia, ma va guardata con obiettività
Ritratto di andrino
27 aprile 2017 - 01:00
Per valutare un'auto la si dovrebbe guidare, credo. Mi fanno ridere quelli che schierati per alfa o bmw o vw a prescindere. Il mondo è globalizzato: una golf è molto più italiana di quanto crediate, il 40% dei fornitori della componentistica sono italiani. Il design è italiano. La nuova giulia è meno italiana di quanto crediate: l'ha progettata un francesce con un team di ingeneri internazionale al 100%. Il 40% dei componenti della giulia sono tedeschi. I cambi automatici tedeschi zf sono montati su bmw, maserati, alfa jaguar. Quindi ci sono auto buone e altre meno. Ma dire che bmw o alfa o audi sono in assoluto meglio delle altre e/o le tedesche sono meglio le italiane peggio, lascia il tempo che trova. Al netto dei gusti estetici, che sono personali per tutti (se nn piace la golf ci sta), questa gti con differenziale autobloccate meccanico a controllo elettroidraulico è un'auto eccellente (quante ce lo montano di serie?). Rispetto alla giulietta è dannatamente più veloce con 10 cv in meno (lo dice il cronometro non io). A livello di cura costruttiva, non si possono nemmeno paragonare. Basta salirci. La giulietta ha la posizione di guida di un furgoncino. Fate voi. Detto questo, la giulia QV è la migliore berlina di sempre e sta spanne sopra a tutta la concorrenza. Quindi ogni auto ha la sua storia, ma va guardata con obiettività
Ritratto di lorevo87
5 febbraio 2018 - 19:51
ormai la gti non la sopporto più per carità non va male ma da originale non va piu forte degli attuali 1.6 turbo anzi...ha più da prenderne che da darne..ad ogni modo le vere golf sono dalla prima alla terza serie...ancora ancora la quarta ma le altre tre stendo un velo pietoso... ;)
Ritratto di claudio RB
2 settembre 2019 - 16:54
Io ho una GTI performance serie 7 e onestamente la trovo grintosa per la sua categoria, ottima la frenata e la tenuta in curva. Poi tutto è migliorabile ovviamente ! L'ho acquistata dalla Germania, full optional con tettino apribile cerchi omologati da 19 e telecamera posteriore. Posso tranquillamente dire di essere soddisfatto !
Pagine
Annunci

Volkswagen Golf usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Volkswagen Golf usate 20147.99012.390104 annunci
Volkswagen Golf usate 20158.50014.090133 annunci
Volkswagen Golf usate 20167.90015.250192 annunci
Volkswagen Golf usate 20178.70017.530210 annunci
Volkswagen Golf usate 201812.92019.190137 annunci
Volkswagen Golf usate 201912.12020.580263 annunci
Volkswagen Golf usate 202020.59025.40045 annunci

Volkswagen Golf km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
Volkswagen Golf km 0 201520.60022.3002 annunci
Volkswagen Golf km 0 201719.99019.9901 annuncio
Volkswagen Golf km 0 201818.50021.4507 annunci
Volkswagen Golf km 0 201917.96024.08035 annunci
Volkswagen Golf km 0 202019.50024.980372 annunci