PROVATE PER VOI

Volkswagen T-Roc: una diesel equilibrata

Prova pubblicata su alVolante di
dicembre 2018
Pubblicato 09 luglio 2019
  • Prezzo (al momento del test)

    € 27.150
  • Consumo medio rilevato

    17,8 km/l
  • Emissioni di CO2

    115 grammi/km
  • Euro

    6 d-Temp
Volkswagen T-Roc
Volkswagen T-Roc 1.6 TDI Style BlueMotion Technology
L'AUTO IN SINTESI

La filante crossover compatta Volkswagen T-Roc unisce bene l’eleganza dello stile con lo spazio e la praticità di abitacolo e baule. Questa 1.6 TDI è la versione diesel meno costosa e potente: solo a trazione anteriore, beve poco e scatta con disinvoltura (ma solo tenendo il motore un po’ su di giri). La guida è piacevole, con un’ottima tenuta di strada, un cambio dalla buona manovrabilità, oltre a sterzo e freni progressivi; giudizio favorevole anche sul comfort, pur se il quattro cilindri non si può dire silenzioso a bassa andatura. La qualità delle plastiche interne non è proporzionata al prezzo, ma per il resto l’auto è ben fatta, e offre di serie molti accessori di pregio. 

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
4
Average: 4 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
2
Average: 2 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
3
Average: 3 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
5
Average: 5 (1 vote)
Aiuti alla guida
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
La guida resta piacevole

Questa 1.6 TDI è la diesel meno costosa nella gamma della Volkswagen T-Roc, la filante crossover compatta derivata dalla Golf. Proposta solo a trazione anteriore, non ha l’esuberanza della 2.0 TDI 4Motion DSG, che è una 4x4 da 150 cavalli, e che nella nostra prova (puoi leggerla qui) aveva bruciato lo “0-100” in 8 secondi. Ma, a patto di tenere il motore un po’ su di giri (la coppia motrice di 250 Nm non è un granché) sa comunque scattare con decisione. Inoltre, costa parecchio di meno e ha consumi piuttosto bassi (in media, abbiamo misurato 17,8 km/l). Il cambio (solo manuale, peccato) ha una buona manovrabilità, mentre il quattro cilindri spinge omogeneo da 1500 a 5000 giri e lascia filtrare poche vibrazioni; a bassa e media velocità il suo rombo si fa sentire un po’ troppo, ma alle velocità autostradali si zittisce. Il comfort è favorito anche dalla buona capacità di assorbire le buche e dallo sterzo, che è leggerissimo finché si va piano (quando l’andatura cresce, si fa giustamente più “corposo”).

La guida della Volkswagen T-Roc è precisa, e in curva le ruote restano ben salde sull’asfalto anche alle velocità elevate; abbastanza buona, ma nulla più, la frenata. La linea, moderna e slanciata senza essere vistosa, è snellita dal tetto in una tinta a contrasto (di serie). Spaziosi, pratici e realizzati con precisione gli interni, anche se qualche plastica è economica: lo si nota subito. Il prezzo non è basso, la dotazione discreta: include accessori di pregio come il cruise control adattativo con frenata automatica d’emergenza attiva a ogni velocità, l’anti-colpo di sonno, i sensori di distanza anteriori e posteriori e il sistema multimediale con schermo di 8”. Chi non fa moltissimi chilometri valuti la 1.0 TSI, tre cilindri a benzina di pari potenza: è altrettanto vivace, non beve molto e ha un prezzo nettamente inferiore. Quanto alla sicurezza, nelle prove dell’Euro NCAP effettuate a fine 2017, la Volkswagen T-Roc ha ottenuto ottimi voti: cinque stelle globali, con punteggi alti in tutte le aree (sia nei crash sia in quelle che verificano l’efficacia degli aiuti alla guida). 

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
Spaziosa e curata, con qualche economia

Plancia e comandi
La Volkswagen T-Roc ha dei vetri relativamente piccoli, e l’altezza della seduta è simile a quella di una classica utilitaria: l’impressione è quasi di trovarsi in un’auto sportiva. E anche tecnologica: sono d’impatto, oltre che funzionali e ben visibili, i display ad alta definizione del sistema multimediale (di 8”) e del cruscotto (di 11,7”, optional: di serie ci sono quattro strumenti a lancetta). Lo stile è rigoroso, ma, volendo, si possono avere degli inserti colorati (gialli, arancione o azzurri) che vivacizzano l’ambiente; i pannelli delle porte e la parte bassa della plancia sono in plastica rigida, economica, ma tutte le lavorazioni sono precise e i montaggi solidi. Numerosi i vani portaoggetti (ce n’è uno anche sotto il sedile del guidatore), e non mancano le maniglie al soffitto, gli attacchi delle cinture di sicurezza regolabili in altezza e raffinate plafoniere anche per chi è dietro. Un po’ affollato di tasti, però, il volante, e piccole le scritte nei comandi dell’efficace “clima” bizona (optional, di serie è manuale). Valido, infine, il sistema multimediale, che è reattivo e raffinato nella grafica; di serie Android Auto, Apple CarPlay e due prese Usb, mentre il navigatore e la piastra per la ricarica wireless dei cellulari predisposti sono a richiesta.    

Abitabilità
Ben sfruttati gli ingombri esterni della Volkswagen T-Roc, che consentono a quattro persone alte di viaggiare con un certo agio. I sedili sono comodi e hanno registrazioni precise e ampie, ma quella per la zona lombare si paga; ben posizionato il poggiagomiti centrale (regolabile). Dietro, il taglio delle porte non aiuta l’accesso e, pur se l’abitacolo è largo, un eventuale terzo passeggero sul divano è disturbato dal tunnel sul pavimento alto e spigoloso. Si apprezza invece la presenza delle due bocchette centrali del “clima” e del bracciolo ripiegabile con due portabibite.

Bagagliaio
La forma filante della coda non tragga in inganno: la Volkswagen T-Roc può caricare parecchio nel bagagliaio, al quale si accede da un largo portellone. Il vano è tutto rivestito in feltro robusto e ben applicato, ha una forma regolare, la botola passante per gli sci e il piano di fondo posizionabile su due altezze (19 i centimetri di differenza): tenendolo su, c’è un ampio sottofondo e le operazioni di carico e scarico sono meno faticose, mentre abbassandolo l’altezza sotto il tendalino cresce a 61 cm, che sono davvero tanti. Ci sono anche i ganci di fissaggio e altri portaborse, e si possono ordinare il sedile anteriore destro reclinabile in avanti (la profondità utile tocca i 230 centimetri) e il ruotino di scorta. Difetti? La soglia di carico alta, a 76 cm da terra. 

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
Buona per comfort e tenuta, ma lenta in ripresa

In città
Molte le doti della Volkswagen T-Roc che tornano utili nel traffico: lo sterzo è molto leggero e vanta un raggio di svolta ridotto, il cambio ha innesti precisi e il 1.6 spinge con regolarità fin dai bassi regimi; peccato che il suo rombo non proprio gradevole si faccia sentire. I sensori di distanza rimediano in parte alla scarsa visuale posteriore. Abbastanza basso il consumo: 16,4 km con un litro di gasolio.

Fuori città
È una crossover appagante, sia nella guida in relax (il comfort è buono, ma lo sarebbe ancora di più se il 1.6 fosse meglio insonorizzato) sia quando si affronta con decisione un tratto tortuoso: la tenuta di strada è ottima, con poco rollio, il cambio non si impunta mai e il motore allunga bene verso gli alti regimi. Nel nostro percorso di prova, abbiamo misurato 20,8 km/l: niente male.

In autostrada
In velocità la Volkswagen T-Roc è silenziosa e stabile, e assorbe senza saltellare le irregolarità dell’asfalto; comodissimo, se il traffico è scarso, il cruise control adattativo. Le marce piuttosto lunghe (in sesta, a 130 km/h, il 1.6 lavora a soli 2200 giri) aiutano a consumare poco (misurati 15,9 km/litro), ma per riprendere con brio a volte si deve scalare fino alla quarta marcia.

PERCHÉ SÌ

Assemblaggi
Tutti gli elementi della carrozzeria, interni ed esterni, sono montati con precisione.

Bagagliaio
l vano è ampio e pratico: ha la botola passante nel divano e il fondo posizionabile su due livelli.

Tecnologia
Di serie o pagando, ci sono molti aiuti alla guida, e accessori come il cruscotto digitale.

Tenuta di strada
“Incollata” all’asfalto, la T-Roc si guida facilmente e con soddisfazione.

PERCHÉ NO

Cambio automatico
Con il 1.6 non si può avere la valida e comoda trasmissione robotizzata prevista per la 2.0 TDI

Plastiche
Alcuni materiali interni sono economici: è una scelta poco giustificabile, dato il prezzo dell’auto.

Prezzo
Non critichiamo il listino di per sé, ma il sensibile rincaro rispetto alla 1.0 TSI a benzina di pari potenza.

Ripresa
In quinta e in sesta marcia, anche accelerando al massimo, la velocità cresce lentamente.

SCHEDA TECNICA
Carburante gasolio
Cilindrata cm3 1598
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 85 (116)/3250
Coppia max Nm/giri 250/1750-3200
Emissione di CO2 grammi/km 115
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 423/182/157
Passo cm 259
Peso in ordine di marcia kg 1320
Capacità bagagliaio litri 445/1290
Pneumatici (di serie) 215/55 R17

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 3900 giri   187,4 km/h 187 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 10,6   10,9 secondi
0-400 metri 17,5 129,0 km/h non dichiarata
0-1000 metri 32,4 159,5 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 5a 41,6 143,1 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 6a 39,9 127,9 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 5a 16,4   non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 6a 19,8   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   16,4 km/litro 20,0 km/litro
Fuori città   20,8 km/litro 25,0 km/litro
In autostrada   15,9 km/litro non dichiarato
Medio   17,8 km/litro 22,7 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   37,5 metri non dichiarata
da 130 km/h   63,5 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   133 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,4 metri 11,1
Volkswagen T-Roc
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
67
54
59
38
111
VOTO MEDIO
2,8
2.781155
329
Aggiungi un commento
Ritratto di Alfista73
10 luglio 2019 - 19:49
7
Bé sicuramente il 2.0 tdi spinge col dsg, ed è un motore perfetto in questa vettura. Io parlavo del 1.0 benzina che costa 25k su questa auto perché pompato. 1.0 3 cilindri lo montava anche la Lupo tempo fa... Mi sembrano esagerati a mio parere
Ritratto di lidel
10 luglio 2019 - 22:55
1
il fatto di non avere quello schifo di dsg a 7 marce a secco sul 1.6 lo trovo un pregio, non un difetto
Ritratto di NITRO75
11 luglio 2019 - 08:42
Ma.….io non capisco, più passa il tempo e meno mi piace…..credevo che con il passare delle stagioni mi sarebbe iniziata a piacere ed invece. La trovo vecchia, triste, senza un piglio estetico originale, soprattutto nelle versioni normali e non in questa ultripervitaminizzata di optional. A differenza di altre trovo che sia proprio statica come design. Ad esempio all'inizio non mi piacevano ne la Kona e nemmeno la Stonic, ora invece inizio a trovarle interessanti.
Ritratto di palazzello
11 luglio 2019 - 09:23
In effetti il motore è poco prestante, la vettura non è piccola, poi è alta e i cavalli non sono abbastanza. Ma è anche vero che la 2.0 è troppo considerato il tipo di macchina e il tipo di clientela.
Ritratto di karl kraus
11 luglio 2019 - 10:03
elegante?!? con quella linea e quegli interni in plastica colorata ridicoli?
Ritratto di NITRO75
11 luglio 2019 - 11:54
E ma i colori li hanno dovuti mettere perchè vanno dietro a tutti gli altri produttori, vedasi anche la T-Cross, triste da morire nelle versioni basiche che guadagnano punti solo con i colori.
Ritratto di manuel1975
11 luglio 2019 - 12:38
consumi alti a mio parere
Ritratto di C.Antonio
17 luglio 2019 - 23:27
Premetto che sono un alfista di parte però soggettivamente parlando penso che il 1000 3 cilindri non è il massimo per il tipo di vettura e il suo peso quindi anche per me consuma molto poi per carità sulle finiture sono di buona qualità però c’è da dire che ne vedo un po’ in giro quindi vuol dire che la gente la compra. Le case automobilistiche devono capire che motori piccoli sotto a macchine di questo genere adatte anche a lunghi viaggi e a una elevata percorrenza annuale di km non sono adatti vanno messi su utilitarie dov’è consumano molto meno e durano di più
Pagine
Annunci

Volkswagen T roc usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Volkswagen T roc usate 201726.20029.4002 annunci
Volkswagen T roc usate 201818.60025.090107 annunci
Volkswagen T roc usate 201919.60026.27023 annunci

Volkswagen T roc km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
Volkswagen T roc km 0 201726.20029.4002 annunci
Volkswagen T roc km 0 201818.60025.100108 annunci
Volkswagen T roc km 0 201919.60026.23023 annunci