Proteggilo come si deve

7 aprile 2010
Sicurezza
Ogni anno, in Italia, cento bambini perdono la vita in incidenti stradali: colpa anche dei genitori, che usano male (o non lo fanno per niente) i seggiolini di sicurezza.
COSÌ GLI SALVIAMO LA VITA

Regola numero uno. Tenere conto dei chilogrammi. L’unico parametro per stabilire il tipo di seggiolino più indicato è il peso del bimbo. Comunque, se il ragazzino supera il metro e mezzo d’altezza, è possibile farlo viaggiare solo con la cintura di sicurezza.

Gli incidenti stradali sono la prima causa di morte in Europa per bambini e ragazzi con età compresa fra cinque e 14 anni. Una situazione seria, cui concorre il non corretto utilizzo di seggiolino e cinture, che aumenta di sette volte il rischio di conseguenze gravi in caso di sinistro.

PAPÀ E MAMME “SBADATI” - E nel nostro Paese? Secondo il sito Bimbisani, sono un centinaio, ogni anno, i piccoli che perdono la vita negli incidenti, e 11.000 quelli feriti. Sembra incredibile, ma due italiani su tre non sanno come far viaggiare i loro bambni in sicurezza, rischiando appena 80 euro di multa (articolo 172 del Codice). C’è persino chi non sa se la sua macchina sia dotata degli attacchi Isofix: garantiscono un facile e sicuro fissaggio dei seggiolini alla struttura dell’auto.

Per farli viaggiare al sicuro

I seggiolini del Gruppo 2 possono avere lo schienale rigido oppure staccabile: nel secondo caso, si trasformano in cuscini di rialzo.

Ecco i diversi tipi di seggiolini, navicelle (che sono seggiolini senza lo schienale) e cuscini di rialzo omologati in base al peso del bimbo:

Gruppo 0  - Navicella o seggiolino. Da 0 a 10 kg Fino a 9 mesi
Gruppo 0+ - Seggiolino. Da 0 a 13 kg Fino a 12 mesi
Gruppo 1 - Seggiolino. Da 9 a 18 kg Da 9 mesi a 4 anni
Gruppo 2 - Seggiolino o cuscino di rialzo. Da 15 a 25 kg Da 3 a 6 anni
Gruppo 3 - Cuscino di rialzo. Da 22 a 36 kg Da 5 a 12 anni

SE SONO ALTI MENO DI UN METRO E MEZZO

1) Le navicelle del Gruppo 0 vanno messe sul divano in posizione orizzontale: devono essere fissate all’automobile con appositi kit di sicurezza omologati in base alle direttive europee.
2) I seggiolini del Gruppo 0 e 0+ (per bimbi fino a 13 chilogrammi) si possono installare davanti, in senso contrario rispetto a quello di marcia, se l’airbag è disattivato, oppure dietro; se il piccino ha raggiunto i 9 kg può viaggiare davanti nella direzione di marcia se l’airbag è attivato.
3) I seggiolini del Gruppo 1, 2 e 3 si devono montare (davanti o dietro) nel senso di marcia.

SE SONO ALTI PIÙ DI UN METRO E MEZZO

Possono utilizzare solo la cintura di sicurezza.

Occhio all’etichetta

In alto l'etichetta che contraddistingue i seggiolini omologato. Di solito si trova sul retro o alla base del supporto per bambini.

Comprate solo seggiolini omologati, cioè conformi alla direttiva europea ECE R44, che prevede prove severe. L’omologazione
appare sull’etichetta arancione applicata sul retro del seggiolino, o alla sua base.

> Vediamo come è composta l'etichetta:

In alto c'è la sigla che indica la normativa europea di riferimento per l’omologazione. In questo caso ECE R44.
Subito sotto la scritta Universal indica che il seggiolino è adatto a tutti i tipi di automobile.
Il dato più importante: il peso del bimbo. In questo caso il "piccolo" può pesare fino a 18 kg.
La lettera E cerchiata indica il Paese in cui il seggiolino è stato Omologato.
La serie di numeri in basso indica il numero di omologazione che individua ogni prodotto.

Bambini in auto: i consigli per un muoversi in tutta tranquillità

> La guida alla scelta del seggiolino per auto

Aggiungi un commento
Ritratto di niko91
18 aprile 2010 - 19:57
Bravi! Complimenti! Articolo semplice, chiaro, esaustivo. L'argomento mi interessa parecchio e mi fa piacere trovare articoli ben organizzati come questo. Tuttavia le statistiche riguardo gli italiani sulla conoscenza di queste importantissime informazioni... Spero che molte persone leggano questo articolo!!!!!!
Ritratto di AKICO17
7 maggio 2010 - 10:02
Bravi, articolo molto chiaro ed esaustivo su un argomento poco trattato. Mi auguro che venga letto da molte persone e , soprattutto, che venga messo in pratica. Grazie.
Ritratto di Buddy
7 giugno 2010 - 19:33
Bisogna stare molto attenti al giorno d'oggi a portare in giro i nostri figli , la gente ha molta più fretta
Ritratto di volvo96
4 luglio 2010 - 12:50
sapete che volvo è stata la prima casa al mondo a usare il seggiolino x bambini piccoli in direzione opposta al senso di marcia che si usa ancora oggi?
Ritratto di Francesco78
10 luglio 2010 - 15:26
Sono contento ma dovrebbero fare + attenzione tutti genitori anche per brevi tragitti abituare i bimbi a sedrsi sul proprio segiolino addeguato. Nuove leggi + severe e + controlli da parte delle forze dell ordine sui seggiolini, e come posizionati i bimbi correttamente. Droghe e alcool pene + severe. Dovremmo togliere i limiti di velocità o meglio imitare la Grmania. Magari dare la possibilità di iniziare a fare corsi di guida sicura a 16 anni x ogni tipo di veicolo per dare modo a 18 anni di essere meglio preparati. iniziare anche ad insegnare dalle scuole elementari una nuova materia "SCUOLA GUIDA " sino alle superiori al diploma corelati di regolari voti. Patenti, patentini, abilitazioni o certificati per ogni tipo di mezzo dal monopattino alla bicicletta. , motociclo, quadriciclo, veicoli o quant'altro mezzo a carozzina disabili eletrica da poter usare diversamente dal pedone.
Ritratto di GUIDAMAU
23 febbraio 2011 - 17:50
SENSIBILIZZAZIONE ALL'INFINITO MEDIANTE PUBBLICITA' MIRATA.
Ritratto di giodilollo
26 marzo 2011 - 20:15
un articolo davvero interessante

DA SAPERE PER CATEGORIA

listino
Le ultime entrate
  • Porsche Panamera Sport Turismo
    Porsche Panamera Sport Turismo
    da € 103.502 a € 166.088
  • Infiniti QX30
    Infiniti QX30
    da € 39.990 a € 44.560
  • Opel Corsa
    Opel Corsa
    da € 12.590 a € 22.450
  • Chevrolet Corvette Cabriolet
    Chevrolet Corvette Cabriolet
    da € 88.000 a € 129.340
  • Chevrolet Corvette Coupé
    Chevrolet Corvette Coupé
    da € 82.900 a € 124.240

PROVATE PER VOI

I PRIMI CONTATTI

  • Suzuki Swift 1.0 Boosterjet S
    € 18.890
    La nuova Suzuki Swift è una piccola ma spaziosa cinque porte, che si guida molto bene; ottimo il “mille” a tre cilindri. Piuttosto povere le plastiche nell'abitacolo.
  • Mazda CX-5 2.2 D Exceed 4WD
    € 40.000*
    Rifatta nella carrozzeria e negli interni, la Mazda CX-5 appare più affilata e moderna, nonché meglio rifinita. Vivace il 2.2 a gasolio da 175 CV.
  • Ferrari GTC4Lusso T 3.9 V8 DCT HELE
    € 234.745
    La nuova Ferrari GTC4Lusso T è la versione a trazione posteriore della granturismo presentata nel 2016. Ed è la prima quattro posti del Cavallino a montare un inebriante V8 biturbo.