NEWS

“Quattro” passi fra le nuvole

15 febbraio 2016

Una gara di regolarità sulle strade alpine innevate di fresco al volante della nuova Audi A4 Avant quattro. Fra i concorrenti, anche alVolante.

“Quattro” passi fra le nuvole
LE ALPI IN 24 ORE - Sedici equipaggi composti da giornalisti, affiancati da altrettanti piloti professionisti, alla guida di quattro Audi A4 Avant quattro stanno per compiere “un’impresa senza precedenti”: percorrere gran parte dell’arco Alpino, da Sestriere a Cortina d’Ampezzo, in sole 24 ore, affrontando strade innevate e ghiacciate. Un evento organizzato dalla casa dei Quattro Anelli lunedì 15 e martedì 16 febbraio: in pratica, una vera e propria gara endurance – dall’emblematica intitolazione di “20quattro ore delle Alpi” - a regolamento ACI e iscritta nel calendario ACI Sport.
 
UN’IMPRESA… - Attraverso Italia, Francia e Svizzera gli equipaggi sono chiamati a percorrere un totale di 1400 km attraverso scenari mozzafiato e strade decisamente impegnative sia per la loro morfologia, sia per le condizioni del fondo: elementi in grado di mettere a dura prova la capacità dei piloti e, soprattutto, l’efficienza e la sicurezza delle vetture in situazioni critiche. Le partenze (a intervalli di 4 minuti fra una vettura e l’altra) è prevista per le 12.30 di lunedì 15 febbraio da Sestriere, in Piemonte, con l’obbiettivo di raggiungere Cortina d’Ampezzo, in Veneto, dopo 24 ore esatte. La gara è suddivisa in quattro tappe che devono essere percorse rispettando con rigore tempi e andature. A questo proposito, come in ogni competizione di regolarità, sono previsti controlli orari e timbrature del road-book per certificare che tutte le norme siano rigorosamente rispettate.
 
 
IL PROGRAMMA? SERRATISSIMO - La prima tappa prevede che la “carovana” raggiunga Courmayeur, unendo così le due più importanti “Home of quattro” (le località che la casa tedesca ha scelto per dare vita a una serie di eventi durante la stagione invernale) delle Alpi occidentali. L’arrivo nella rinomata stazione sciistica della Valle d’Aosta è previsto per le 19.00, è lì ha luogo il primo cambio di equipaggi (da effettuare senza spegnere il motore). Qui entriamo in azione noi, con la “missione” (in una tratta tutta in notturna) di portare la vettura fino ad Ascona, nella parte svizzera del lago Maggiore. L’arrivo è previsto per le 23.30, con la possibilità di “sgarrare” di 4 minuti in più o in meno, per non incorrere in penalità determinanti per la graduatoria finale. Dalla località lacustre elvetica parte la terza sezione della manifestazione, che porta un nuovo equipaggio fino a Madonna di Campiglio, in provincia di Trento, dove l’arrivo è previsto verso le 6.00 del mattino. La quarta e ultima tappa si stempera attraverso le Dolomiti del Trentino e del Veneto, fino a Cortina d’Ampezzo, dove alle 12.30 del 16 febbraio (dopo 24 ore esatte) la gara si conclude.
 
LA NOSTRA “COMPAGNA” - Per affrontare questa prova, ci troviamo fra le mani uno “strumento” decisamente all’altezza della situazione: la nuova Audi A4 Avant, equipaggiata con pneumatici Pirelli Winter Sottozero 3. Si tratta della versione top di gamma, la 3.0 TDI 272 CV tiptronic quattro, mossa da un V6 turbodiesel con la bella potenza di 272 CV. Realizzata sulla base della piattaforma modulare longitudinale MLB (portata al debutto dalla recente Audi Q7), rispetto al precedente modello (del quale è anche più leggera di 120 kg) gode di più del 90% delle componenti totalmente riprogettato. Quasi superfluo aggiungere che, date le severe condizioni della prova che dobbiamo affrontare, contiamo parecchio sull’evoluta ed efficiente trazione integrale “quattro”, che funziona in modo esclusivamente meccanico, dunque senza alcun ritardo di risposta ai comandi impartiti dal pilota: nella guida normale, il differenziale centrale autobloccante trasmette il 60% della coppia al retrotreno e il 40% all’avantreno, ma quando è necessaria una diversa ripartizione delle forze, fino al 70% della trazione può essere indirizzato all’assale anteriore e fino all’85% a quello posteriore. Un’integrazione di questo sistema di trazione è il “torque vectoring”, attivo su tutti i fondi stradali: durante la guida in curva, la funzione gestita dal software invia un leggero impulso frenante a entrambe le ruote nel lato interno della curva, intervenendo prima che perdano aderenza. Vi terremo debitamente informati sullo svolgimento della gara con news sul nostro sito.
 
Audi A4 Avant
TI PIACE QUEST' AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
31
19
15
8
35
VOTO MEDIO
3,0
3.02778
108
Aggiungi un commento
Ritratto di Damien Gelmini
15 febbraio 2016 - 11:31
4
Mi dispiace che siate costretti a dover guidare questa bara che sicuramente romperà la turbina a metà percorso sempre che non si schianti prima per via della pessima guidabilità :D Immaginate invece se al posto di una pessima A4 3.0 TDI da 272 cv e una trazione in grado di spingere all' 85% dietro vi avessero dato una fantastica Bravo diesel chippata, con quella altro che 24 ore, in 7 ore vi sareste mangiati le Alpi bastonando tutte le S6 davanti :D
Ritratto di ngelotto
15 febbraio 2016 - 11:48
1
Beh di certo la bravo multijet non tornava in carroattrezzi mentre con i TDI è altamente probabile che accada
Ritratto di Damien Gelmini
15 febbraio 2016 - 12:10
4
Esatto, ogni giorno esco di casa e mi trovo decine e decine di TDI in corsia di emergenza che aspettano il carroattrezzi, soprattutto il lentissimo 3.0 TDI da 272 cv
Ritratto di ngelotto
15 febbraio 2016 - 12:13
1
Le trovo anche io in autostrada ferme, la percentuale vag è altissima tra le vetture in panne ed in fondo lo sai bene anche te
Ritratto di Damien Gelmini
15 febbraio 2016 - 12:22
4
Esatto, vien voglia di aprire un officina e comprare un carroattrezzi, soldi a palate!
Ritratto di ngelotto
15 febbraio 2016 - 12:23
1
Non sbaglieresti mica!
Ritratto di Damien Gelmini
15 febbraio 2016 - 12:29
4
Sicuro!
Ritratto di mirko.10
15 febbraio 2016 - 12:04
2
guarda che ci credono....
Ritratto di Damien Gelmini
15 febbraio 2016 - 12:25
4
Mi dispiace, non mi avventurerei mai con una S6 in un viaggio così lungo, non ho soldi per il carroattrezzi dopo :( Ma se vuoi mettiamo 100 euro a testa e ci compriamo una bella 145 rossa fiammante con il mega potente 1.6 e bastoniamo tutti sti giornalisti con le loro Audi.
Ritratto di Damien Gelmini
15 febbraio 2016 - 13:06
4
Grazie mille, però la guidi tu, io non so se riuscirò a domare tutta quella potenza sprigionata dal 1.6 cuore sportivo, poi ti restituirò il debito, a rate.
Pagine