NEWS

La classifica delle auto più affidabili secondo il TÜV

21 dicembre 2010

Il noto ente tedesco ha stilato la classifica analizzando i dati delle revisioni di oltre 7,2 milioni di vetture. Tra i modelli migliori quelli di Toyota e Porsche. Male le italiane Fiat e Alfa Romeo.

SOTTO ESAME - Anche quest'anno vi proponiamo la classifica delle auto più affidabili stilata dal TÜV, l'ente di controllo e certificazione tedesco che, attraverso la rete di officine convenzionate, si occupa anche delle revisioni periodiche delle automobili. Un rapporto annuale, il primo risale al 1997, che il TÜV ottiene dall'elaborazione dei dati ricavati dalle revisioni, che in Germania vengono eseguite in maniera approfondita e dunque sono in grado di far emergere anche i difetti delle auto analizzate. Per garantire la massima imparzialità, i criteri base, ovvero i tipi di difetti, sono quelli definiti da un'apposita sezione del Codice della strada tedesco, dove vengono classificati come “leggeri” o “rilevanti”. Per le valutazioni, la classifica del TÜV prende in considerazione solo questi ultimi, che sono: i difetti all'impianto frenante, di illuminazione e di scarico, ai braccetti delle sospensioni, l'eccessivo gioco dello sterzo e la presenza di ruggine nelle parti strutturali.

DIVISE PER ANNATE
- Per stilare il TÜV report 2011, sotto le mani dei tecnici, da luglio 2009 a giugno 2010, sono passate ben 7.253.709 auto, che sono state raggruppate in cinque categorie divise per anzianità: 2-3, 4-5, 6-7, 8-9 e 10-11 anni. Secondo quanto emerge dalle ispezioni del TÜV, i problemi che si presentano più frequentemente sono quelli legati all'efficienza dell'impianto di illuminazione, all'impianto frenante e alle sospensioni. Nei primi tre anni di vita l'8,3% delle auto ha problemi alle "luci"; percentuale che sale al 30,3% per le auto con 11 anni di età. Quelle con i braccetti in cattivo stato vanno dall'1,1% al 13,3%, mentre per l'impianto di frenante si va da un iniziale 0,1% fino a raggiungere il 7,4%.
 

La diffettosità delle auto secondo il TÜV
Età Senza difetti Difetti "leggeri" Difetti "rilevanti"
Da 1 a 3 anni 80,5% 14,0% 5,5%
Da 4 a 5 anni 68,8% 20,8% 10,4%
Da 6 a 7 anni 55,9% 27,4% 16,8%
Da 8 a 9 anni 47,5% 31,1% 21,4%
Da 10 a 11 anni 39,5% 34,4% 26,0%
Media 52,2% 28,2% 19,5%

 

Come si può notare dai dati riportati nella tabella qui sopra, oltre l'80,5% delle auto, nei primi anni di vita, non presenta difetti considerati “rilevanti”. Un dato che peggiora drasticamente con il passare del tempo fino a scendere al 39,5% degli esemplari più anziani. È importante notare che questo tipo di analisi è influenzata non solo dalla bontà del prodotto, ma anche dalla manutenzione periodica delle auto.

LA CRISI SI FA SENTIRE - Secondo il TÜV Report 2011, rispetto all'anno scorso, la percentuale di auto che presenta difetti gravi è leggermente aumentata: per fare degli esempi, si è passati dal 5,1 a 5,5% per le auto con più di tre anni, un valore che cresce da 14,7 a 16,7% per quelle con sette anni. Un trend negativo che, secondo Klaus Brüggemann, presidente del comitato esecutivo del  TÜV, è dovuto “agli effetti della crisi economica e finanziaria. Ma anche quando il denaro 'scarseggia', i guidatori non dovrebbero risparmiare sul mantenimento e le riparazioni dei loro veicoli: ne va della sicurezza stradale per tutti”.

LA “REGINA” È IBRIDA - La classifica fino a tre anni di età (prima colonna nella tabella qui sotto) è particolarmente interessante. Infatti, in questo arco di tempo, essendo le macchine ancora in garanzia, quasi certamente sono sempre state sottoposte ai regolari tagliandi presso la rete ufficiale di assistenza delle case e dunque l'indice è rappresentativo dell'affidabilità intrinseca del prodotto. La medaglia d'oro, secondo il “report 2011” del TÜV, la conquista, per la prima volta, un'auto ibrida come la Toyota Prius: su 100 modelli esaminati solo 2,2 hanno presentato difetti “rilevanti”. Al secondo posto si sono classificate la Mazda 2, la Toyota Auris e la Porsche 911, tutte con il 2,3%. Al terzo posto c'è la Smart Fortwo con il 2,5%.
 

Le auto più affidabili divise per gruppi di età
Da 2 a 3 anni Da 4 a 5 anni Da 6 a 7 anni Da 8 a 9 anni Da 10 a 11 anni
1 -  Toyota Prius (2,2%) 1 - Porsche Boxster/Cayman (4,2%) 1 - Porsche 911 (5,5,%) 1 - Porsche 911 (8,3%) 1 - Porsche 911 (8,7%)
2 - Mazda 2 (2,3%) 1 - Toyota Corolla Verso (4,2%) 2 - Porsche Boxster (7,1%) 2 - Porsche Boxster (9,8%) 2 - Toyota Rav4 (10,5%)
2 - Porsche 911 (2,3%) 2 - Porsche 911 (4,6%) 3 - Honda Jazz (7,3%) 3 - Toyota Rav4 (10,2%) 3 - Porsche Boxster (11,2%)
2 - Toyota Auris (2,3%) 3 - Porsche Cayenne (5,0%) 3 - Subaru Forester (7,3%)    
3 - Smart Fortwo (2,5%)        


La percentuale indica il numero di modelli (ogni 100) che, sottoposti a revisione periodica, hanno presentato difetti "rilevanti".


TOYOTA E PORSCHE SU TUTTI
- Dai dati della tabella qui sopra emergono due nomi su tutti: Toyota e Porsche, i soli costruttori capaci di piazzare rispettivamente cinque e nove modelli ciascuno nei primi tre posti delle classifiche dei vari anni. Tra le auto del costruttore giapponese, la Toyota Corolla Verso si posiziona al primo posto (a pari merito con le Porsche Boxster/Cayman) nel periodo 4-5 anni, mentre la suv Rav 4 è terza nel gruppo delle auto con 8-9 anni e quarta in quello 10-11. La Porsche vede la 911 saldamente al primo posto delle classifiche 6-7, 8-9 e 10-11 anni, "solo" seconda in quella 2-3 anni.

ITALIANE INDIETRO - Spostando l'attenzione sui modelli italiani, si scopre che quelli di Fiat e Alfa Romeo (Lancia non è presente) sono indietro nella classifica. La Fiat Panda, per esempio, nei primi 3 anni si piazza al 99° posto con 7 auto su 100 che presentano difetti “importanti”. Un numero che cresce a dodici per il periodo di 4-5 anni. Meglio non se la cava l'Alfa Romeo 147, che nei primi tre anni ha lo stesso indice della Panda, ma registra ben 30 auto su 100 con difetti “importanti” nel periodo 8-9 anni. Neppure la più recente Alfa Romeo 159 si "salva": nel periodo 2-3 anni si classifica al 110° posto con più di 8 auto su 100 che presentano difetti “importanti”.

Chi si volesse divertire a trovare la propria auto, presente o futura, nelle tabelle qui sotto ci sono le classifiche complete del TÜV report 2011.

> AUTO DA 2 A 3 ANNI

> AUTO DA 4 A 5 ANNI

> AUTO DA 6 A 7 ANNI

> AUTO DA 8 A 9 ANNI

> AUTO DA 10 A 11 ANNI

Aggiungi un commento
Ritratto di hotdog
21 dicembre 2010 - 18:10
mia sorella ha comprato la Mazda 2 due anni fa ed in effetti non ha mai lamentato nessun problema. Certo, tanto dipende da come usa l'auto e da quanto la cura. Ma in queste classifiche spesso emergono macchine e costruttori che tendiamo a snobbare. d'altra parte in Italia se non hai un'Audi o una BMW sei uno sfigu.
Ritratto di davitonin
21 dicembre 2010 - 20:28
1
.....rato (:'\)
Ritratto di follypharma
21 dicembre 2010 - 18:20
2
urca pero'....le porsche sono sempre ai primi posti...complimenti! Significativo invece non vedere le altre tedesche...considerato il costo che hanno... Male le alfa...devono decisamente fare meglio di cosi'...speriamo in bene per i modelli nuovi ... Le bmw veleggiano sempre nella parate bassa della classifica...malino direi...ma in effetti di amici con bmw problematiche ne conosco parecchi.... Ottime performance delle golf sempre nelle prime 30-40 Per quanto riguarda il mio marchio di casa (ho due honda) noto che le difettosita' diminuiscono molto con gli anni...e cio' significa che le vecchie honda della generazione precedente erano costruite meglio delle nuove (che riscontrano qualche difetto in piu')...dato negativo direi... PS..ma la mito non c'e' nella lista?
Ritratto di Porsche
22 dicembre 2010 - 10:34
come ho detto sotto, l'azienda ha fatto dell'affidabilità la sua badiera, non da oggi, da 60/70 anni. Le prime 356 all'epoca superarono abbondantemente i 250.000 km, cifre pazzesche per quegli anni per auto comuni, figurarsi per auto sportive !!! Porsche vanta oltre il 90% di auto prodotte ancora circolanti. Porsche è l'eccellenza su ruote.
Ritratto di Limousine
21 dicembre 2010 - 18:18
L'affidabilità - in un'auto - è tutto! Comfort e sicurezza sopra ogni cosa! Dispiace, all'uopo, constatare che - nonostante gli anni passino - le vetture del Gruppo Fiat son sempre, perennemente agli ultimi posti. Purtroppo - è arcinoto - senza un'affidabilità decente, il valore di un Marchio decresce esponenzialmente. Ecco perchè, nell'immaginario collettivo, l'auto tedesca è sempre la preferita. I tedeschi, forse, han poca fantasia nel design, ma la qualità dei loro prodotti (magari non proprio tutti) è sempre una spanna sugli altri. Fiat deve impegnarsi molto, molto di più se vuol tornare ai vertici.
Ritratto di 19miki90
21 dicembre 2010 - 18:52
1
Io ho seri dubbi su queste statistiche...saremo stati fortunati ma In famiglia, SOLO negli ultimi 20-25 anni ci sono state una Panda, andata benissimo per 12 anni, una punto, 8 anni senza problemi, una panda nuova che da 5 non ha mai avuto nulla, una 155(che sostituì quella di cui parlo sotto), 2x156 ed una 159 tenute tutte per 5 anni, anch'esse senza nessun problema serio.... Per quanto riguarda la mia Punto, ha 11 anni, almeno 2 proprietari prima di me, 177'000 km e viaggia ancora perfettamente... L'unica auto che ha avuto seri problemi é stata un'alfa 155, sostituita poi con un'altra che andava benissimo. P.s. c'é sempre qualche sveglione, per cui so che se sommate gli anni supero i 25, ma intendo auto in famiglia, tra i miei genitori, ecc. Mi sembra strano che ci sia solo la fortuna di mezzo...
Ritratto di fusco8
21 dicembre 2010 - 20:07
che chi abbia avuto solo auto tedesche come nel tuo caso solo italiane,possa dire altretanto,se non ancor meglio.
Ritratto di liinkss
21 dicembre 2010 - 23:00
9
Io, ho avuto solo auto tedesche (1 VW, 2 Audi, 1 Ford), se si esclude l'attuale, che a punto ho comprato perché mi sono stufato dei problemi che ho avuto... è questione di fortuna... o sfiga...
Ritratto di 19miki90
22 dicembre 2010 - 13:48
1
Ho messo solo queste poiché avendo 20 anni solo queste ho visto... so che in precedenza hanno avuto anche auto di altre marche... però poi hanno scelto di rimanere sul prodotto italiano...
Ritratto di Games
22 dicembre 2010 - 09:57
Quindi tu ci stai informando che su 9 automobili , solamente una è stato un disastro completo? Ottimo! L' 11,1 % delle auto FIAT sono inaffidabili! E' un ottimo valore , considerando i volumi di vendita
Pagine