NEWS

La Fiat Mobi è vicina al debutto

21 marzo 2016

L’utilitaria Mobi dovrebbe esordire ad aprile 2016 e sostituirà la Uno. Quasi certamente non arriverà in Europa, ma resterà in Sud America.

La Fiat Mobi è vicina al debutto
NUOVO APPROCCIO - Le Fiat per il mercato sudamericano non saranno più vetture spartane ed essenziali, economiche, ma guadagneranno in termini di finiture interne, materiali e qualità complessiva, come abbiamo visto con il pick-up Toro. Questa filosofia verrà ripresa dall’utilitaria di prossima introduzione, la Fiat Mobi, che qui vediamo fotografata in veste pressoché definitiva da AutosSegredos. La Fiat Mobi dovrebbe esordire ad aprile 2016 e sostituirà la Uno, modello lanciato nel 2010 e ritenuto non più competitivo nei confronti della concorrenza.
 
DIMENSIONI CONTENUTE - La Fiat Mobi sarà una vettura indicata per l’ambiente cittadino, di taglia contenuta, disegnata per offrire un abitacolo generoso in rapporto alle dimensioni esterne: la lunghezza sarà nell’ordine dei 370 cm, mentre la distanza fra le ruote anteriori e posteriori dovrebbe misurare 235 cm. Il portellone sarà in vetro, la carrozzeria a cinque porte e lo stile esterno avrà una matrice d’impronta sparazzina, come evidente dal taglio del taglio dei gruppi ottici e della mascherina anteriore. Il tetto rialzato aumenterà la sensazione di ariosità nell’abitacolo. Il bagagliaio dovrebbe avere una volumetria di circa 260 litri. La rinnovata percezione di qualità verrà ottenuta lavorando anche sulla parte multimediale, grazie alla presenza di un ampio schermo ed all’ampia dotazione in materia connettività. 
 
NUOVO MOTORE - Al momento non sono ancora trapelate informazioni ufficiali sui motori e sulla parte tecnica, ma sembra assodato che la Fiat Mobi porterà all’esordio un benzina di nuova generazione: appartiene alla famiglia Small Gasoline Engine ed è cugino dello 0.9 TwinAir, ma avrà cilindrata di un litro e frazionamento a tre cilindri. Indiscrezioni danno per sicura una potenza di 80 CV. L’SGE dovrebbe arrivare però nel 2017, mentre all’esordio sarà disponibile un benzina da un litro, a quattro cilindri, accreditato di 75 CV ma decisamente meno evoluto rispetto all’SGE. Al momento è improbabile che la Mobi possa giungere in Europa, mentre sembra certo l’arrivo in Sud America di una variante con estetica da suv.
Aggiungi un commento
Ritratto di FiestaLory
21 marzo 2016 - 19:50
Ovviamente mercato diverso con diversi gusti (e soprattutto esigenze), ma premesso ciò devo ammettere che la trovo inguardabile.
Ritratto di Gasswagen
22 marzo 2016 - 10:53
Ti riferisci alle concorrenti, vero?
Ritratto di alemontini
22 marzo 2016 - 14:28
è bruttina ma forse riferita ai mercati sudamericani forse è in linea con la concorrenza..mah
Ritratto di Moreno1999
21 marzo 2016 - 19:59
3
Meno male che ci rimane in Sud America!
Ritratto di NinoFarina1950
22 marzo 2016 - 10:08
Infatti è prodotta esclusivamente per quel mercato li, per cui la linea corta e alta, con frontale che asomiglia a quello di un SUV. Per i gusti dei Brasiliani, direi più che buono.
Ritratto di Blade Runner
22 marzo 2016 - 20:27
Tranquilli, arriverà anche da noi... si chiamerà Duna o Palio, ma siamo lì
Ritratto di Gasswagen
22 marzo 2016 - 10:55
A paragone di certi cessi che arrivano da Corea e Giappone (e che tanti italiani continuano imperterriti ad acquistare) e non solo, questa è un esempio di design e stile.
Ritratto di Moreno1999
22 marzo 2016 - 16:18
3
Esempio di design proprio no...per quanto riguarda corea e giappone guarda che la cube e la vecchia rodius non esistono più da anni
Ritratto di AMG
22 marzo 2016 - 22:38
Ci saranno ancora auto oscene che arrivano dalla Corea, mentre di sicuro che arrivano (veramente) dal Giappone non ce ne sono. Fatto stà che comunque la vuoi mettere, quest'auto non è un esempio di design e stile, ma anzi un cesso vero e proprio
Ritratto di Helio
23 marzo 2016 - 11:25
Infatti... Honda Civic, Toyota Avensis, Mitsubishi Space Star, Suzuki Baleno. Tutte opere d'arte le Giapponesi
Pagine