Alfa Romeo Giulia: presentata tutta la gamma

1 marzo 2016

A Ginevra l'Alfa Romeo presenta le Giulia che affiancheranno la sportivissima Quadrifoglio: motori turbo, a benzina e gasolio, da 150 a 200 cavalli.

Alfa Romeo Giulia: presentata tutta la gamma
TURBO E ECO - Dopo la grintosissima Quadrifoglio, svelata lo scorso autunno al Salone di Francoforte, a Ginevra ecco le versioni “normali” dell'Alfa Romeo Giulia: la 2.0 turbo a benzina da 200 cavalli (a 5.000 giri, con coppia  di 330 Nm a 1.750 giri) e le 2.2 Diesel, tutte a trazione posteriore (quella integrale arriverà più avanti) e con l'optional del cambio automatico a otto marce (esclusivamente manuale a sei solo per la meno potente delle diesel). Le 2.2 a gasolio possono avere 150 cavalli (a 4000 giri e con 380 Nm di coppia) o 180 (a 3750 giri e con 450 Nm); quest'ultima sarà disponibile anche in versione Eco, con emissioni di CO2 dichiarate inferiori ai 100 g/km. Gli ordini si apriranno il 15 aprile e le consegne inizieranno non prima di giugno.
 
IN VENDITA DA APRILE - Tre gli allestimenti dell'Alfa Romeo Giulia: “base”, Super (scarico sdoppiato e cerchi di 17'') e Quadrifoglio, riservato alla 2.9 V6 Biturbo da 510 CV. Molti i pacchetti di personalizzazione: i principali sono catalogati come Lusso (fari bixeno e interni in pelle), Sport (bixeno, volante sportivo e inserti in alluminio) e Performance (riservato alle Super, comprende hi-fi, “palette” al volante, sospensioni e differenziale autobloccante a controllo elettronico). Fra le dotazioni di sicurezza, il sistema di mantenimento della corsia, il monitoraggio dell'angolo cieco e la frenata automatica con riconoscimento dei pedoni. Fari alogeni o allo xeno, invece che a led come su alcune rivali. Le vendite inizieranno in aprile 2016.

PESA MENO DI 1.400 CHILI - L'Alfa Romeo Giulia riprende i contenuti tecnici della versione Quadrifoglio, studiati per garantire un comportamento su strada di livello assoluto: la trazione è posteriore, l’albero di trasmissione viene realizzato in fibra di carbonio e le sospensioni hanno un’architettura molto sofisticata, del tipo a quadrilatero alto davanti e multilink al posteriore. Il peso si attesta su valori non comuni per una berlina di lunghezza vicina a 480 cm: la casa dichiara una massa a secco di 1.374 kg per la versione con motore a gasolio da 180 CV, che si preannuncia quindi molto reattiva e maneggevole. A tal proposito concorre la scelta di utilizzare alluminio per i motori 2.0 e 2.2. A disposizione vi sono poi un monitor a centro plancia da 8,8 pollici, il sistema per la regolazione dell’assetto, l’impianto audio della Harman Kardon ed un nuovo apparato di sicurezza, l’Integrated Brake System, che regala maggior prestanza all’impianto frenante: la berlina si arresta da 100 km/h in appena 38,5 metri.

VIDEO
loading.......
FOTO 360°
Alfa Romeo Giulia
TI PIACE QUEST' AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
617
94
34
26
49
VOTO MEDIO
4,5
4.468295
820
Aggiungi un commento
Ritratto di pastrellandrea
1 marzo 2016 - 11:12
Finalmente! Mi sono innamorato!
Ritratto di lionking69
1 marzo 2016 - 11:19
Al cuor non si comanda, come ti capisco! . 2.0 turbo a benzina! trattiamoci bene! Si sa qualcosa dei prezzi? Bellissima blu...
Ritratto di lorenzo.forte
2 marzo 2016 - 12:16
Caro Money, non faccio altro che leggere tuoi commenti da massimo una riga e mezza, come se ti desse fastidio che gli altri utenti mostrino apprezzamento per questa macchina. Guarda, non ti piace? Dillo una volta, altrimenti qualcuno potrebbe pensare che tu lo faccia solo per disturbare!
Ritratto di Gasswagen
2 marzo 2016 - 15:14
Se no vada a leggersi le testate (di ca@@o) tettesche. E mi domando e domando ad Al Volante: ma ci rendiamo conto del livello dei giornalisti tetteschi? Si attaccano all'odore di "nuovo" italiano della Tipo, novità della FCA in evidenza (un poco, eh). Oppure IGNORANO quasi totalmente MASERATI e ALFA, relegando le novità di queste nostre marche nelle notizie minori, mentre Al Volante e quattroruote (rigorosamente minuscolo da oltre trent'anni) non perdono occasione (sprecata) per enfatizzare le novità tettesche. Ma non sarebbe ora di operare nello stesso modo. Ah già, la pubblicità! Avete ragione, però le Tipo puzzeranno di nuovo ma le tettesche puzzano di morte dei polmoni. Ma che andassero a fare in ...., loro e le loro chiaviche di auto.
Ritratto di Lo Stregone
2 marzo 2016 - 16:03
Forse i tetteschi sbavano per le loro auto made in Cermania come MB e Bmw che sono mostri sacri mentre le italiane sono solo delle puffonate. Però è strano che vadano a sbirciare la Tipo. Cosa gliene frega della Tipo a loro?
Ritratto di Gasswagen
2 marzo 2016 - 17:50
Per dire che puzza di un "nuovo" italiano. Ma che si purgassero e si comportassero di conseguenza. Vatti a leggere i loro reportage, traducendoli, se ne hai voglia. Puffonate sono le loro scassone inquinanti, pesanti, motoristicamente alla preistoria. Bisogna essere capaci innanzitutto a fare i motori, e non le plastiche "morbide al tatto". Che poi cosa vuol dire morbide al tatto lo sanno solo i giornalisti intruppati da decenni di laute inserzioni. A me le plastiche piacciono "consistenti al tatto", ti va bene così? Di mostro sacro c'è solo FERRARI. Stop e amen.
Ritratto di paolonarcisi
3 marzo 2016 - 08:54
8
2
Te lo dico per esperienza lassa sta le tedesche, se vuoi una tedesca seria non puoi spendere meno di 45\50 mila €. Ho in mano un B 200cdi automatic, mod 2014, di garantisco che la grande punto che ho avuto 10 anni fa era decisamente più confortevole. Per non parlare del piacere di guida che mi hanno regalato alfa 147 e lancia Delta. Poi ho provato a lasciare le italiane per mancanza di nuovi modelli, e ho provato Peugeot 508 me ne sono liberato dopo tre anni per problemi al cambio su 2 vetture e adesso sto scempio di Mercedes costata ben 32000...era meglio la Freemont. Ho anche la GLK un'altra cosa ma anche un'altro prezzo. Viva la L'alfa. Questa giulia ti emoziona solo a guardarla.
Ritratto di paolonarcisi
3 marzo 2016 - 22:59
8
2
Penso che l'unica cosa sfogata in questo forum sia te stesso......non capisci ma mazza di auto..probabilmente avrai una polo del 2000.....se hai la patente.....e la tua soddisfazione e rompere le scatole agli altri.
Ritratto di robix
4 marzo 2016 - 02:42
lascia perdere questa gente che sa solo criticare chi le auto le sa fare e le vende, gia solo sentire che una alfa e meglio di una mercedes di dice tutto, sara bella la giulia ma a confronto a una bmw e un catorcio
Ritratto di troy bayliss
8 marzo 2016 - 09:13
1
mi metto in coda alla discussione: attenzione che "la puzza di nuovo" nn è altro che un profumo che gli mettono per odorare di nuovo...sia chiaro.In merito alla battaglia tra tedesche e italiane, questo è il mio parere: gli italiani son bravi fare i motori,innovativi(vedi il 1.3 mjtd) che dà ancora soddisfazioni però si perdono nella qualità degli interni e degli assemblamenti. I tedeschi?qualcuno dice che i loro motori sono di vecchia concezione, ecc ecc, io nn sono d'accordo.Per molti anni si avevano motori2.0 diesel di pari potenza (150cv) e puntualmente i tedeschi consumavano meno ed erano più veloci.Un esempio attuale?la mia giulietta appunto(2.0 jtdm2 da 150 cv,210 km/h, 16km/l) contro una golf/a3 di pari categoria...è più veloce di quasi 10 km/h e consuma meno(costa più cara).Degli interni..secondo me nn c'è paragone..qualità tedesca tutta la vita.Poi è un mio parere. PS: ho avuto un audi A3 per 8 anni e mi è rimasta nel cuore
Pagine