Alfa Romeo

Alfa Romeo
Giulia

da 40.000

Lungh./Largh./Alt.

464/186/144 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

480 litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati

In sintesi

Si può ben dire che l'Alfa Romeo Giulia sia la berlina della rinascita della casa milanese: ha linee grintose ma eleganti e un abitacolo piuttosto ben fatto, moderno e ospitale per quattro (il posto centrale del divano è davvero di emergenza). Ma più di tutto ha una meccanica raffinata, premessa ideale per una guida precisa e coinvolgente: ci sono la trazione posteriore (o integrale), un ampio uso di materiali leggeri (alluminio e fibra di carbonio) e sospensioni a quadrilatero alto anteriormente e multibraccio (a "quattro leve e mezzo") posteriormente. Quanto ai motori, a benzina e a gasolio, sono tutti brillanti e abbinati a un efficace cambio automatico (del tipo tradizionale, con convertitore di coppia) a otto rapporti. Per i più sportivi, poi, c'è la Quadrifoglio, con il 2.9 V6 da 510 CV. Con l'aggiornamento di fine 2019 l'Alfa Romeo Giulia ha guadagnato nuovi ausili elettronici per la guida semi-autonoma (di livello 2) e un altrettanto nuovo impianto multimediale, con schermo a sfioramento dotato di icone (widget) posizionabili a piacimento.

Versione consigliata

Molti appassionati lasceranno il cuore sulla Quadrifoglio, ma è un'auto riservata a pochi sia per il prezzo (comunque competitivo con quelli delle rivali dirette) sia per i costi d'uso (già il superbollo è una "mazzata" da qualche migliaio di euro). Grazie al peso contenuto dell'Alfa Romeo Giulia, comunque, anche i 2.0 turbo a benzina e i turbodiesel (ricchi di coppia motrice fin dai bassi regimi) garantiscono prestazioni brillanti; una Sprint Turbo Diesel con 160 cavalli, allora, potrebbe essere la scelta giusta per abbinare prezzo d'acquisto ragionevole, piacere di guida ed economia d'utilizzo.   

Perché sì

Agilità Di ottimo livello, grazie all'efficacia dell'assetto, che si dimostra molto sportivo senza pregiudicare il comfort.

Cambio automatico Dolce e molto rapido allo stesso tempo, ha anche la modalità manuale con belle levette dietro il volante.

Sterzo È pronto, diretto e ha sempre la giusta consistenza: rende molto piacevole la guida.

Perché no

Quinto posto Chi siede al centro del divano, oltre che dell'imbottitura rigida, si lamenta dell'ingombro del tunnel di trasmissione.

Rumore La "voce" dei motori a gasolio è piuttosto avvertibile.

Visibilità Verso la coda non è un granché.

GLI INTERNI

Alfa Romeo Giulia
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1132
185
94
98
183
VOTO MEDIO
4,2
4.17317
1692

Photogallery