Alfa Romeo

Alfa Romeo
Giulia

da 37.300

Lungh./Largh./Alt.

464/186/144 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

480/n.d. litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

Si può ben dire che l'Alfa Romeo Giulia sia la berlina della rinascita della casa milanese: ha linee grintose ma eleganti e un abitacolo ben fatto, moderno e ospitale per quattro (il posto centrale del divano è davvero di emergenza). Ma più di tutto ha una meccanica raffinata, premessa ideale per una guida precisa e coinvolgente: ci sono la trazione posteriore (o integrale), un ampio uso di materiali leggeri (alluminio e fibra di carbonio) e sospensioni a quadrilatero alto anteriormente e multibraccio (a "quattro leve e mezzo") posteriormente. L'attuale gamma di motori comprende un quattro cilindri 2.1 a gasolio (tutto nuovo, e interamente in lega leggera) declinato in più livelli di potenza: 136, 160, 190  e 209 CV, quest'ultimo abbinato esclusivamente alla trazione integrale Q4. Vi sono poi due propulsori a benzina, entrambi turbo: un 4 cilindri due litri da 200 CV, oppure 280 nella versione a trazione integrale Q4, e lo sportivissimo 2.9 V6 che equipaggia in esclusiva la versione sportiva Quadrifoglio, con addirittura 510 cavalli. Quest'ultima, le 2.0 turbo a benzina e le 2.2 diesel da 209 CV hanno di serie il cambio automatico ZF a 8 rapporti, che si può comunque avere con tutti gli altri motori.

Versione consigliata

Molti appassionati lasceranno il cuore sulla Quadrifoglio, ma è un'auto riservata a pochi sia per il prezzo (comunque competitivo con quelli delle rivali dirette) sia per i costi d'uso (già il superbollo è una "mazzata" da qualche migliaio di euro). Grazie al peso contenuto dell'Alfa Romeo Giulia, comunque, anche i 2.0 turbo a benzina e i turbodiesel (ricchi di coppia motrice fin dai bassi regimi) garantiscono prestazioni brillanti; una Super turbodiesel con 160 cavalli, allora, potrebbe essere la scelta giusta per abbinare un prezzo d'acquisto ragionevole, piacere di guida ed economia d'utilizzo.   

Perché sì

Agilità Di ottimo livello, grazie all'efficacia dell'assetto, che si dimostra molto sportivo senza pregiudicare il comfort.

Cambio automatico Vale la spesa. Dolce e rapido allo stesso tempo, ha anche la modalità manuale con belle levette dietro il volante.

Sterzo È pronto, diretto e ha una giusta consistenza.

Perché no

Quinto posto Chi siede al centro del divano si ritrova fra i piedi il tunnel di trasmissione, e la seduta è più dura.

Rumore La "voce" dei motori a gasolio è avvertibile e, in velocità, qualche fruscio aerodinamico "passa" nell'abitacolo.

Visibilità Dietro non è un granché, e sulla versione "base" i sensori di distanza sono optional.

Alfa Romeo Giulia
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1056
176
66
42
85
VOTO MEDIO
4,5
4.45684
1425
Photogallery