Fiat Punto: l'erede nel 2015 insieme alla Mazda?

27 agosto 2012
Il lancio della nuova utilitaria torinese potrebbe slittare ancora. Un ritardo che, stando alcune indiscrezioni, permetterebbe di sviluppare l'auto insieme ai giapponesi, salvando così uno degli stabilimenti italiani a rischio chiusura.

ERA NELL'ARIA - L'erede della Fiat Punto, inizialmente prevista per l'anno prossimo e successivamente rimandata al 2014 potrebbe farsi attendere ancora di più. Stando all'agenzia di stampa Radiocor,  il gruppo torinese starebbe valutando l'ipotesi di lanciare il nuovo modello solo nel 2015. Un'indiscrezione non confermata dalla Fiat, sulla quale potremmo avere qualche maggiore informazione a fine ottobre, in occasione della presentazione del conto economico trimestrale. Già in occasione della presentazione della nuova Fiat 500L di inizio luglio, Sergio Marchionne aveva dichiarato che “lanciare adesso la nuova Punto sarebbe un grandissimo fallimento, non riusciremmo mai a ripagare l’investimento”.

ASPETTARE CONVIENE
- Quello paventato dalle indiscrezioni sarebbe un ritardo sulla tabella di marcia che, da una parte permetterebbe di lanciare l'erede della Punto in periodo economicamente (si spera) favorevole e, dall'altro, di trovare un partner per il suo sviluppo: l'amministratore delegato della Fiat ha ribadito più volte che per generare profitti nella fascia di mercato delle utilitarie, dove i margini di guadagno sulle vendite sono ridottissimi, la strada giusta è quella di trovare un partner con il quale sviluppare un modello. Una strategia ben nota alla casa torinese: le attuali Punto e Opel Corsa sono basate sulla stessa ossatura, la Fiat Sedici è il clone della Suzuki SX4, la Ford Ka è in pratica una Fiat 500 con diverso vestito.

CON I GIAPPONESI - Dopo l'accordo siglato con la Mazda per produrre, nel 2015, una spider Alfa Romeo a trazione posteriore sulla stessa ossatura della prossima generazione della Mazda MX-5 (leggi qui per saperne), si fanno sempre più insistenti le voci di un accordo per sviluppo di una nuova utiliaria. D'altra parte, con l'attuale Mazda 2 in commercio dal 2007 e prossima al pensionamento entro un paio d'anni, la Mazda potrebbe trovare nella Fiat il giusto alleato per produrre la sua nuova utilitaria in Europa, principale mercato per questo genere di vetture.

UN AFFARE PER ENTRAMBI - Ricordiamo che oggi la Mazda 2 nasce in Giappone e il costruttore del Sol Levante si trova a fare i conti con un cambio euro-yen molto sfavorevole che ne riduce drasticamente i margini di guadagnano. Costruire il nuovo modello in Europa, in uno stabilimento italiano, permetterebbe alla Mazda di ridurre sensibilmente i costi e alla Fiat di far fronte al problema della sovracapacità produttiva (ossia avere stabilimenti che producono molto meno di quanto potrebbero ), allontanando l'ipotesi della chiusura di un impianto avanzata da Sergio Marchionne: insomma un cosiddetto affare "win-win", dove vincono tutti.

Commenti
Ritratto di Giuseppe R.
27 agosto 2012 - 12:06
L'idea di condividere lo sviluppo non è male, ma sicuramente la Punto non potrà reggere la concorrenza fino al 2015, già adesso arranca nelle vendite figuriamoci fra 3 anni...
Ritratto di Mario85
27 agosto 2012 - 13:46
stessa idea, purtroppo la punto non riscuote amore da parte degli italiani ora figuriamoci tra 2 anni. Io la reputo una buona auto in tutto. In questi due anni io farei uno smacco a tutti se fossi in Maglioncino la metterei a 11 mila euro full optional, uno deve scegliere solo il motore.
Ritratto di fabri99
27 agosto 2012 - 14:28
4
Fatto sta che sente troppo il peso degli anni: la Corsa non è estremamente più giovane, ma è molto più fresca... Per il fatto degli 11 mila: non so se ci guadagnerebbero, non so quanto gli costi farla... Ciao ;)
Ritratto di Mario85
27 agosto 2012 - 14:32
la politica delle vendite che fa la ford... la gente in tempo di crisi segue un buon prodotto a buon prezzo..
Ritratto di Giuseppe R.
27 agosto 2012 - 17:49
Se fosse venduta ad 11 mila euro full optional sarebbe un affare, a me la punto è sempre piaciuta, ci sono stato parecchie volte dentro, dietro è spaziosa, infatti non sembra una segmento B. Io la prenderei con un bel 1.3 MJT sarebbe l'ideale, vedremo che cosa succederà più in la :)
Ritratto di Claus90
27 agosto 2012 - 21:17
io comprerei auto solo nelle concessionarie outlet mirafiori km/zeri ed usati con massimo tre anni, sono garantiti e perfettamente rintracciabili i tagliandi e i km reali e poi sono selezionate esclusivamente dal quartier generale mirafiori ed inviate alle concessionarie di tutta italia, si possono fare ottimi affari, già con 9000 euro ti porti una punto superaccessoriata. Io farei così, non conviene comprare auto nuove, anche nelle concessionarie audi prima scelta plus si fanno begli acquisti.
Ritratto di Gino2010
28 agosto 2012 - 11:51
crollerebbero le vendite della Panda.Chi la comprerebbe più se la Punto costa perfino di meno?Oppure dovresti far scendere il prezzo della Panda.Il che significa spostare la produzione da Pomigliano in Serbia o in Polonia.Con tutte le conseguenze che può immaginare
Ritratto di Mario85
28 agosto 2012 - 11:59
tu abbassi anche di poco la panda... una cosa graduale. Magari la panda fai la stessa cosa magari seguire questa politica di vendita per 1 anno... Cosi vendi, fai soldi ci guadagnano loro e sopratutto la povera gente come noi
Ritratto di Rey
28 agosto 2012 - 12:34
2
Ragazzi la punto non và molto per lo stesso motivo per il quale la 208 non và molto... (stessa fascia). Per il semplice fatto che dal 2005 ne hanno vendute una valanga e quindi il ricambio naturale delle vetture per la loro vecchiaia non è abbastanza per poter far si che le vendite si alzino. Stessa cosa per le mini e le smart che son state elogiate per anni ora non se ne vende una, Le opel corsa in confronto alla punto non sono nulla ma hanno catturato l'ultima scia di vendite con il prezzo stracciato.La punto già costa pochissimo. a 11 mila euro puoi prendere una schifosa c1 che non ha nulla a che vedere con la punto. Sono questi i fatti non centra altro
Ritratto di gattila
28 agosto 2012 - 19:03
Evidentemente non ti è mai capitato di vedere la pubblicità Fiat in TV, dove la Punto viene offerta a 9.700 euro con tutti i principali optional. Saluti.
Ritratto di supermax63
31 agosto 2012 - 04:58
il modello reclamizzato in TV...Queste operazioni le chiamo "Specchietti per le Allodole"!!!
Ritratto di gugliadino
28 agosto 2012 - 17:19
a parte che la punto tra tutte (è vero che è stata la prima tra le attuali) le concorrenti è quella con la linea meno elaborata e quindi più "longeva per natura" (stile pulito..) Il problema è diverso se non sei volksWagen adesso (in Europa) e fai investimenti per nuovi modelli dopo ti trovi in crisi (vedi peugeot e addirittura Renault...e anche OPEL) l'idea di vendere poco , ma un modello sul quale è solo guadagno in quanto i costi di sviluppo sono stati già ammortizati , in questo momento del mercato è una scelta che pensa al futuro ... vendere di più rimettendoci è peggio che vendere di meno non riimettendoci (se non guadagnandoci) e l'idea di portare mazda a produrre in Italia credoo SIA BUONA per i nostri lavoratori !!!
Ritratto di PEPPER78
28 agosto 2012 - 22:26
Hai pienamente ragione!!!!!!!!!!!!!
Ritratto di yeu
28 agosto 2012 - 21:30
In un'altro articolo ho letto che oltre a Mazda c'è anche Volvo e Suzuki che entrerebbero nello sviluppo. Tra l'altro si parlava di una presentazione già nel 2013 e che lo sviluppo era già in fase avanzata da parte di Fiat e con questi nuovi partner si poteva condividere il costo della fase di progetto conclusiva del pianale e della meccanica. Si diceva che solo pochi costruttori hanno le conoscenze per i pianali modulari e Fiat è tra questi(la Giulietta è stata la prima al mondo), quindi chi vuole abbattere i costi di produzione deve appoggiarsi a un costruttore che dispone di conoscenze e brevetti riguardo a questa tecnologia.
Ritratto di Giuseppe R.
29 agosto 2012 - 02:25
Anche il pianalespace frame della Bravo è modulare, infatti è utilizzato sulla Delta in versione allungata. Vedremo, ormai in futuro sopratutto nei segmenti inferiori (A,B,C) ci saranno sviluppi condivisi tra tutte le case... se ciò è vero è interessante l'interessamento della Volvo, che a mio avviso offre ottimi prodotti in alternativa alle solite tedesche.
Ritratto di MaCiao5
15 settembre 2012 - 20:23
7
...ma 10 anni non resiste, la gente si butterà su altri marchi... piuttosto bisognerebbe sostituire dia la Mazda 2 (2007) che la Punto (2005-2009-2011) entro l'anno prossimo. Piuttosto, perché non affiancare alla nuova 2 anche una Mazda monovolume tipo la 5OO L? Secondo me sarebbe una buona mossa, sia per aumentare le vendite (le micro-monovolumi vanno) e sia per tornare un minimo in stile con la Demio e la 2 del 2003.
Ritratto di NITRO75
27 agosto 2012 - 12:07
anche nel 2020......guardando la GP rispetto alle concorrenti si nota maledettamente il peso degli anni...........ma certo aspettiamo a fare i modelli di punta, così gli acquirenti aspettano i comodi di FIAT..........probabilmente MARCHIONNE crede nelle favole......ma la mazzata definitiva l'avrà con la presentazione della GOLF VII
Ritratto di Baq
28 agosto 2012 - 15:37
1
con la punto???
Ritratto di Montreal70
27 agosto 2012 - 12:33
L'intesa con Mazda sarebbe dovuta arrivare prima. Visto che il progetto dovrebbe ripartire da capo, quei tempi sono inevitabili. Di buono c'è che perlomeno, la Grande Punto fu nel 2005 forse la più innovativa utilitaria del periodo, soprattutto dal punto di vista stilistico, pertanto, l'unica ad avere qualche speranza di sopravvivere discretamente per 10 anni. Dal punto di vista tecnico, l'attuale è molto all'avanguardia, i motori sono i migliori in commercio e la linea è più gradevole di molte concorrenti (a mio parere di tutte, ma sono di parte), quindi tutto sommato ci può stare. E poi, Mazda e Fiat sono i costruttori che più degli altri credono nell'ottimizzazione delle attuali tecnologie rispetto alle nuove, quindi immaginate il livello tecnico di un tale prodotto. Le attese verrebbero ripagate.
Ritratto di wesker8719
28 agosto 2012 - 08:28
si sei di parte e infatti il tuo ragionamento cozza terribilmente con la realtà di mercato, ossia che la punto è vecchia e perde terribilmente vendite contro le avversarie, addirittura contro quelle nate lo stesso anno!!
Ritratto di Montreal70
28 agosto 2012 - 10:31
Addirittura... Intanto Fiat guadagna per ogni Punto venduta, mentre la concorrenza, con modelli appena usciti, perde.
Ritratto di wesker8719
28 agosto 2012 - 14:09
cosa ne sai di cosa guadagnano gli altri da ogni macchina?il fatto che il gruppo sia in perdita non vuol dire che sia quel modello a farla perdere ,possono essere gli altri o come nel caso di opel e psa un numero troppo alto di dipendenti e fabbriche!! la punto non vende e questo nonostante sia venduta a prezzi scontatissimi, e se guadagnano da ciascuna meno ne vendono e meno guadagnao ,torniamo sempre li...ah e considerato che nel 2011 la fiat ha chiuso in perdita vuol dire che da qualche altra parte perde
Ritratto di Baq
28 agosto 2012 - 15:41
1
Produrre un nuovo modello costa diverse centinaia di milioni di euro, prima di guadagnare un cent, devi recuperare l'investimento. Tenere un'auto che hai gia' ampiamente ripagato, anche se ne vendi meno, e' tutto guadagno. Guarda la opel, tanti modelli nuovi, e stessi debiti, se non peggiori, di qualche anno fa, e vende piu' di Fiat.
Ritratto di nello13
28 agosto 2012 - 14:25
7
La Punto sì è buona (dopo 7 anni lo spero anche...) ma le prime (Grande Punto) hanno dato talmente tante noie... (esperienza personale...) i motori non lo metto in dubbio che siano validi,ma la linea ormai è superata..anche se la ritoccano di continuo,ti ricordo che ci sono delle novità in arrivo nel segmento come la Clio IV che ho visto di persona... se il prossimo anno ritornano gli incentivi,mi sa che venderà molto...è davvero bella,al contrario la connazionale 208 è terribile..se ne inizia a vedere qualcuna in giro con colori improponibili (marrone,bordeaux,verde acqua) e con le coppe o con cerchi in lega piccolissimi...davvero triste come auto... Ma attorno alla Clio (in una tappa del ''The Waiting Tour'' di Renault Italia,in una delle località d'Italia) ho visto molta gente stupita e che sarebbe felice di acquistarla...alla fine la base è quella della Nissan Juke e della futura Note,motori collaudati:1.2 16V 75 (che ho sulla mia),nuovi 0.9 Turbo 90cv e 1.2 Turbo 115cv e poi i soliti,ottimi 1.5 dCi con i soliti step di potenza: 75,90 (e più in là 110cv) :)
Ritratto di IloveDR
27 agosto 2012 - 12:35
3
good-bye melfi...good-bye cassino
Ritratto di fedex
27 agosto 2012 - 12:38
aspettare il 2015 genererà le stesse perdite che fare una nuova grande punto adesso visto che non mi pare di vederne molte a giro
Ritratto di fabri99
27 agosto 2012 - 12:52
4
Fiat Punto nel...2015?! Ogni giorno che passa, la vita di quella stramaletta ma innoqua Grande Punto s'allunga di anni... Pensiamo seriamente di riuscire a stare al passo con i coreani, che diventano sempre più forti, i tedeschi, che affinano la loro ottima qualità sempre di più, i cinesi, che, grazie alla loro potenza, saranno il futuro, i francesi e gli americani che non si concedono mesi per sparare modelli freschi ed accattivanti ma ci mettono molto meno, pronti ad accaparrarsi clienti o i giapponesi, che con Toyota faranno le macchine volanti prima dell'uscita ritardata della nuova Punto?! La partnership con Mazda dev'essere anticipata, deve dare in fretta i suoi frutti, deve riconquistare terreno... In tempi di crisi comunque, non mi sembra giusto dormire in piedi: ok non bruciarsi adesso in nuovi modelli e fare promozioni, ma qualcosina di nuovo per risollevare il mercato è necessario... E non è certo bello sapere che Fiat va avanti grazie a Chrysler... Certo, si va avanti, ma si è sempre più arretrati... Svegliamoci gente, svegliamoci dal letargo, che è Agosto!!!-.-" Saluti ;)
Ritratto di panda07
27 agosto 2012 - 13:05
1
la punto, specialmente il restyling, mi sembra una buona alleanza.....
Ritratto di juvefc87
27 agosto 2012 - 13:08
la mazda in Italia!! certo tra le due la più recente è la mazda 2, la punto ormai sente il peso degli anni (esterno) e andrebbe sostituita almeno entro fine 2013 x continuare avendere, perchè la concorrenza è spietata e molto valida, alcuni modelli molto più belli!
Ritratto di havier
27 agosto 2012 - 13:34
Ma scusate gente a allora l'audi con l'A3???'è andata avanti 9 anni con lo stesso modello, la fiat e ancora molto attuale sotto certi aspetti...motori e interni in primis, pochi giorni fa son entrato in un A1 base, vi assicuro che la plancia della punto e moolto piu originale e anche come qualita ci si avvicina.I margini nel segmento b son davvero risicati, persino la ford, che i listino ha la fiesta(la vettura piu venduta del segmento)è in perdita in europa...quindi non guadagnar piu su un modello che comunque l'investimento l'ha gia ripagato(la gp) è meglio che far un modello nuovo che non solo non fara utili ma non ripaghera nemmeno l'investimento.Fiat ha il Brasile e l'America dove guadagna, e Cina India e Russia dove e importantissimo sviluppar un mercato. Investire in Europa e inutile...vorrebbe dir perder soldi che si potrebbero meglio spender.
Pagine