Pomigliano: fervono i preparativi per la nuova Panda

25 agosto 2010
Dopo l’accordo separato, nello stabilimento campano sono partiti i lavori per ammodernare gli impianti. Interventi necessari per passare dalla produzione dell’Alfa Romeo 147 a quella della citycar Fiat. Intanto, a Termini Imerese si aspetta il 15 settembre per conoscerne il futuro

ARRIVANO I ROBOT - Nei giorni scorsi, lo stabilimento è stato “bonificato” e da settembre si procederà all’installazione della piattaforma per la costruzione della prossima generazione della Panda. Le linee di montaggio della 147 sono state smantellate (dato che l’auto non è più in produzione). I lavori sono affidati alla Comau, società del gruppo torinese che si occupa di sistemi di produzione e automazione industriale.

GLI OPERAI TORNANO IN CLASSE - Le tute blu attualmente in cassa integrazione verranno gradualmente riassorbite dalla società Fabbrica Italia Pomigliano, nata dall’accordo separato siglato a giugno (vedi qui). Chi non accetterà il passaggio dalla Fiat alla nuova azienda, passerà dalla cassa integrazione alla mobilità e finirà per perdere il lavoro. I corsi di formazione per gli operai sulle modalità di costruzione della nuova Panda, secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, dovrebbero partire entro la fine dell’anno. La Comau, dal canto suo, dovrebbe terminare i lavori per l’inizio del 2011, così da permettere una produzione a regime entro i primi sei mesi dell’anno. Questo, grazie anche ai nuovi turni che permetteranno di sfruttare l’impianto sei giorni su sette, ventiquattro ore su ventiquattro.

IN SICILIA SI ASPETTA
- Il futuro dello stabilimento di Termini Imerese, invece, è ancora tutto da decidere. Il 15 settembre, infatti, verrà presentata la lista di proposte di riconversione, che dovranno essere valutati da governo e regione. Al momento, le offerte sono cinque (come prima dell’estate) ma una decisione definitiva non dovrebbe essere presa prima di novembre.

Commenti
Ritratto di tomkranick
25 agosto 2010 - 16:54
Speriamo sia la volta buona per gli operai della nuova Pomigliano.Speriamo anche che i sindacati non rompano
Ritratto di Massimo126
25 agosto 2010 - 21:17
speriamo....che nuovo motore e insieme metano o no?anche sportiva?
Ritratto di Fede97
26 agosto 2010 - 10:17
era ora... non ne potevo più di quella forma squadrata gironzolare per le strade... e poi cosa c'è di bello della panda??? a me piace solo la versione da 100 cv
Ritratto di ghighen
29 agosto 2010 - 11:09
Speriamo che a Pomigliano gli operai inizino a capire che non hanno solo diritti ( di farsi i propri comodi) ma anche doveri.. Speriamo che a Pomigliano gli operai imparino a non portarsi più fuori dalla fabbrica pezzi di auto per andarseli a vendere al mercato nero... Speriamo che a Pomigliano qualcuno controlii che le auto che escono dalla fabbrica abbiano tutti i sedili uguali e non manchino pezzi..(come accaduto per alcune alfa) Speriamo che le plastiche utilizzate per gli interni della Nuova Panda non siano di quelle chiare da quattro soldi...(come nella Panda attuale) Speriamo che la Nuova Panda abbia anche una versione tre porte ( che 5 porte su una carozzeria così piccola sono proprio ridicole) Speriamo infine che in italia si diffondano i distributori di metano ( che se no la nuova versione del due cilindri a metano chi se la compera?)
Ritratto di madeinchina
1 settembre 2010 - 16:03
Speriamo che anche tu un giorno lavorerai su una linea di montaggio con un'ora circa di sosta al giorno se tiva bene ............. e speriamo che dopo sei giorni di lavoro a turni abbia almeno la forza di portare i tuoi figli al parco giochi nel fine settimana.................speriamo che farai i tuoi comodi con 1000 euro al mese qundo lavori (850 in cig)ed il mutuo da pagare...............
Ritratto di Alfa1986
15 settembre 2010 - 12:25
SPERIAMO PROPRIO CHE QUELLI COME TE CHE SCRIVONO QUESTI RIDICOLI SFOGHI SENZA UNA MINIMA COGNIZIONE DI CAUSA SE NE STIANO ZITTI ZITTI CHE E' MOLTO MEGLIO!!!! POI SE LA PANDA TI FA SCHIFO COMPRATI UNA 107 A 5 PORTE!!!