NEWS

Nuova Skoda Karoq, suv compatta dallo stile ricercato

18 maggio 2017

Erede della Skoda Yeti, la Karoq sarà in vendita entro la fine del 2017. L’abbiamo vista in anteprima mondiale in Svezia, a Stoccolma.

Nuova Skoda Karoq, suv compatta dallo stile ricercato

DAL VIVO - Dopo le foto spia (vedi qui) e le immagini, diramate dalla casa, di esemplari ancora pesantemente camuffati (vedi qui), ecco la Skoda Karoq svelata in anteprima mondiale in Svezia, a Stoccolma. La suv compatta del marchio ceco, in vendita entro la fine del 2017 a prezzi che, indicativamente, partiranno da circa 20.000 euro, prenderà il posto della Yeti: rispetto a quest’ultima sarà più lunga (438 cm in totale). La sua carrozzeria mostra un design ricercato, dinamico, in linea con quello delle più recenti  suv della casa, con linee tese che richiamano quelle della Kodiaq. Davanti, la calandra cromata a doppi listelli verticali ripropone un motivo classico per le suv firmate Skoda, mentre la forma delle luci prende spunto dall’arte boema della lavorazione del cristallo, con tagli netti e precisi delle superfici: otto le strisce di led. Di profilo, la linea del tetto scende piuttosto rapidamente verso la coda. Particolari i passaruota, racchiusi in “specchi” circolari. Dietro, i fanali a led disegnano una “C”: la loro parte esterna è integrata nella fiancata, quella interna nel portellone.

DAVVERO SPAZIOSA - Basata sulla recente piattaforma MQB del gruppo Volkswagen (la stessa delle nuove Seat Ateca e Audi Q2), larga 184 cm e alta 161, con un passo di 264 cm (263 nella versione a trazione integrale), la Skoda Karoq ha un abitacolo spazioso. Un sistema di illuminazione d’ambiente a led comprende strisce luminose che arricchiscono i pannelli delle porte e la plancia: a scelta, la tonalità luminosa può essere scelta tra 10 varianti. Lo sviluppo orizzontale della plancia è interrotto da bocchette di ventilazione verticali, con le due centrali a fare da cornice allo schermo del sistema multimediale. Ampio anche il bagagliaio, di 521 litri con tutti i sedili in uso (1630 litri abbattendo il divano). Scegliendo il divano posteriore regolabile con sistema VarioFlex (optional), il volume di carico può spaziare da 479 a 588 litri: i sedili possono anche essere smontati, per trasformare la vettura da suv in un piccolo van, con un volume di 1810 litri.

ASSISTENZA ALLA GUIDA - Ricca la dotazione tecnologica della Skoda Karoq: fra i vari aiuti alla guida, non mancano il cruise control adattativo che mantiene l’auto a una distanza preimpostata rispetto ai veicoli che la precedono, il dispositivo che aiuta il guidatore a rimanere nella corsia di marcia o a effettuare cambi di corsia, i sistemi che allertano sui più importanti segnali stradali o che offrono assistenza nelle manovre di parcheggio. Una chicca: gli indicatori sulla plancia possono essere configurati in funzione delle proprie preferenze. La Karoq dispone anche di assistenza nella guida in colonna, ed è in grado di trainare rimorchi di peso fino a due tonnellate: il Trailer Assistant supporta il guidatore in caso di retromarcia e nelle manovre a bassa velocità.

CONNESSA - La piattaforma SmartLink+, con i protocolli Apple CarPlay, Android Auto, MirrorLinkTM e SmartGate, è disponibile a richiesta per il sistema di infotainment base Swing della Skoda Karoq. Per quelli superiori, invece, è parte integrante della dotazione di serie; mentre il Phonebox collega lo smartphone all’antenna sul tetto e lo ricarica per induzione, senza bisogno di cavi. I sistemi top di gamma, Columbus e Amundsen, dispongono di hotspot Wlan: col primo, viene offerto a richiesta un modulo LTE che stabilisce una connessione a internet molto veloce.

CINQUE MOTORI - Due i propulsori a benzina della Skoda Karoq, tre quelli a gasolio: quattro le cilindrate (1.0, 1.5, 1.6 e 2.0), per una gamma di potenze che spazia da 115 a 190 CV. Tutti i motori, a iniezione diretta, sono sovralimentati e dispongono dei sistemi Start&Stop e di recupero dell’energia in frenata. Tutte le unità, fatta eccezione per le più potenti a gasolio e a benzina, possono essere abbinate a un cambio manuale a sei rapporti o a un robotizzato DSG a sette. La 2.0 TDI 190 CV ha di serie la trazione 4×4 e il DSG; tutte le versioni a trazione integrale permettono di scegliere fra cinque modalità di guida (Normal, Sport, Eco, Individual e Snow).

IL NOME? ECCO PERCHÉ - Come nel caso della Kodiaq, anche il nome della Karoq trae ispirazione dalla lingua parlata dagli abitanti delle isole Kodiak, arcipelago di fronte alla costa meridionale dell’Alaska: è composto dalle parole Kaa’raq (auto) e Ruq (freccia). Proprio una freccia alata è l’elemento centrale del logo della Skoda.

Skoda Karoq
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
13
12
8
10
10
VOTO MEDIO
3,2
3.150945
53
Aggiungi un commento
Ritratto di bear666
18 maggio 2017 - 20:47
difficile fare un'auto più anonima di questa
Ritratto di autolog
19 maggio 2017 - 16:12
Non direi anonima, di personalità ne ha e anche i contenuti sembrano interessanti. I passi avanti di Skoda sono evidenti. Però il frontale poteva essere un po più riuscito ed aggraziato, un po tagliente e buttato li.
Ritratto di alexvigevano
18 maggio 2017 - 20:54
Tanta roba anche questa Skoda. Non si sa più che auto prendere, c'è troppa scelta ormai. L'unica perplessità la coppia del 1.6 TDI, che continua ma rimanere a 250 nm, quando la concorrenza spesso supera i 300.
Ritratto di xtom
18 maggio 2017 - 21:52
Tanti diesel, ma niente metano o GPL. Mah
Ritratto di Akira Koga
18 maggio 2017 - 22:50
Concordo pienamente.
Ritratto di AlexTurbo90
19 maggio 2017 - 01:09
@xtom Infatti! Per esempio, non ho mai capito la scelta di VW di proporre il 2.0 tsi a metano da 170 cv solo su una premium (ovvero l' Audi A5 Sportback), e non su altri modelli anche della gamma generalista. Su questa Karoq o sulla Superb ci starebbe benissimo!
Ritratto di Ercole1994
19 maggio 2017 - 12:14
Io ci vedo di più il 1.4 TSI da 150 cv della Passat, visto che la base costruttiva, è identica.
Ritratto di Leonal1980
20 maggio 2017 - 09:16
Concordo Ercole, anche perché per chi ha provato (io la possiedo) quel 1.4 tsi 150cv metano con il dsg fa fatica a tornare indietro se si superano i 30 mila km annui che equivalgono a 1500€ annui di risparmio, con un motore che sta intorno ai 10 secondi da 0-100. Niente a che vedere con quel motorizzazione che la golf e A3 skoda da 110cv. Poi vogliamo mettere l'allungo e la silenziosità di un benzina con tutti questi diesel che emettono rumori da furgoncino delle poste.
Ritratto di Leonal1980
20 maggio 2017 - 09:17
E poi un GPL non ti fa 420km con 18/20€, ed ormai il metano al nord è ovunque, compreso in autostrada ogni 150km.
Ritratto di pernicenimarco
19 maggio 2017 - 14:51
Hai ragione io ho una yety e mi sarebbe piaciuta un 2mila con gpl.
Pagine