NEWS

A settembre arriva la MiTo Multiair

19 giugno 2009

Dopo l'estate sbarcherà sui listini italiani la piccola Alfa Romeo con la nuova tecnologia tutta italiana che promette aumenti di potenza del 10% e riduzione dei consumi fino al 25%.

PARTITA LA PRODUZIONE DEL MULTIAIR - È partita a Termoli la produzione dei primi motori con tecnologia Multiair, il nuovo sistema avanzato di gestione delle valvole che controlla  elettronicamente l'afflusso d'aria e la combustione del motore (in alto a destra nella TV il video che ne illustra il funzionamento).

La prima a beneficiare di questa innovazione sarà la piccola Alfa Romeo MiTo con il motore Fire 1.4 da 105 e 170 cavalli, il cui lancio commerciale è previsto per settembre.

 

Alfa-romeo-mito 2Alfa-romeo-mito 3

 

Secondo il Gruppo Fiat, il Multiair è una tecnologia facilmente applicabile a tutti i motori a benzina. In futuro la Casa torinese non ne esclude l'applicazione sui propulsori a gasolio.

 

Alfa-romeo-mito 8Alfa-romeo-mito 4

 

AUMENTA LA POTENZA, CALANO EMISSIONI E CONSUMI - Fiat, che considera il Multiair una tecnologia dalla portata così innovativa da essere paragonata a quello che fu il common rail per il diesel, sostiene che a parità di cilindrata questa “scoperta” incrementerà la potenza del 10% e del 15% la coppia, riducendo i consumi del 10% (nelle versioni con piccoli turbo si risparmierà fino al 25% di carburante) e abbatterà le emissioni di CO2 fino al 40%.

Alfa Romeo MiTo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
213
117
105
90
97
VOTO MEDIO
3,4
3.4164
622


Aggiungi un commento