RICHIAMI UFFICIALI DEI COSTRUTTORI

È una questione di sicurezza


I richiami sono verifiche tecniche, ordinate dalle case, per eliminare possibili difetti di progettazione, anomalie dei componenti o problemi verificatisi durante la produzione della vettura. I controlli, e le eventuali operazioni di ripristino, sono completamente gratuiti e a cura della rete di assistenza della casa. Chi è proprietario di un'auto potenzialmente difettosa riceve una raccomandata con l'invito a presentarsi in officina.


POSSIBILI GRANE ASSICURATIVE - Effettuare i controlli è importante, innanzitutto per motivi di sicurezza: le verifiche vengono disposte dal costruttore per evitare che si creino situazioni di pericolo. E, in caso d’incidente dovuto a un problema tecnico che si sarebbe potuto eliminare con il richiamo, la compagnia assicuratrice potrebbe rivalersi sul proprietario della vettura, se lo ha ignorato.


L’ELENCO È PUBBLICO - Può accadere, per esempio, che non si venga a conoscenza di un richiamo perché si è cambiato indirizzo e non si riceve l’avviso. In ogni caso, ogni volta che la vettura entra in un’officina, anche “indipendente”, per eseguire un tagliando o una riparazione, viene verificato se è interessata a una campagna, e viene avvisato il cliente. L’elenco dei richiami è pubblico e si può consultare QUI accedendo al sito del ministero delle infrastrutture e dei trasporti.


  • subaru brz 1 2
    Sono 966 gli esemplari immatricolati in Italia da sottoporre a verifica: il loro 2.0 a benzina potrebbe spegnersi improvvisamente senza poter essere più...
  • mazda 3 4 1 8 skyactiv d evolve
    Va riprogrammata la centralina dei motori a benzina di 880 vetture. A causa di un malfunzionamento del software che controlla il sistema idraulico delle...
  • ford galaxy 3 1 5 ecoboost 160 cv plus
    In 13.201 auto immatricolate in Italia (322.000 in tutta Europa), c’è la possibilità che una perdita di elettrolita intorno al polo negativo della batteria...
  • lexus ux 1 hybrid business
    Il motorino che aziona la pompa dei freni di 1156 vetture a propulsione ibrida rischia di rimanere senza alimentazione (nel caso, il problema viene segnalato da...
  • audi q5 2 2 0 tdi 143 cv
    I profili protettivi in plastica dei parafanghi devono essere fissati in modo più efficace, per prevenirne il possibile distacco. Le vetture coinvolte in...
  • audi a4 4 1 4 tfsi 150 cv
    In 207 esemplari venduti in Italia, un difetto di fusione può pregiudicare l’integrità delle forcelle di fissaggio degli ammortizzatori anteriori. Per...
  • volvo s60 2 aprile 2013 d2
    In 33.992 auto vendute in Italia ed equipaggiate col 2.0 turbodiesel a quattro cilindri, il collettore d’aspirazione, realizzato in plastica, potrebbe...
  • suzuki swift 4 1 0 boosterjet cool 2wd
    Se le porte posteriori vengono chiuse con violenza, gli airbag (laterali e a tendina) e i pretensionatori delle cinture di sicurezza possono attivarsi. Il...
  • ford ranger 3 2 0 ecoblue 170 cv limited
    Quando si guida in fuori strada, i tubi flessibili dei freni anteriori rischiano di danneggiarsi in seguito a sollecitazioni meccaniche: la loro rottura...
  • toyota yaris 3 1 0 3 porte
    Rischio di black-out per il converter dell’utilitaria giapponese: il dispositivo riduce il voltaggio della batteria (a 144 V) del sistema ibrido, che provvede...
  • mitsubishi lancer 7 2003 2008 base
    A causa dell’umidità e degli sbalzi di temperatura, il gas destinato a gonfiare (in caso d’incidente) l’airbag frontale sinistro potrebbe provocare un...
  • mazda 3 3 1 5 skyactiv essence
    I tergicristallo anteriori potrebbero bloccarsi senza preavviso: nel lungo periodo, infatti, i contatti del relé del motorino elettrico che li aziona sono a...
  • jaguar pace 1 ev400 first edition awd
    Quando si alza il piede dall’acceleratore, la crossover inglese sfrutta (come tutte le elettriche) l’energia cinetica per generare corrente da inviare alla...
  • seat ibiza 5 1 0 business
    La cintura di sicurezza posteriore sinistra si potrebbe sganciare accidentalmente, compromettendo la sicurezza del passeggero in caso d’incidente o di frenata...
  • citroen berlingo 3 1 2 puretech 110 cv ss feel
    La leva del freno di stazionamento potrebbe non inserirsi saldamente, sganciandosi quando la vettura è parcheggiata: va quindi controllata (e, se necessario,...
  • toyota yaris 4 base
    Il rivestimento del cablaggio elettrico che collega i sensori degli airbag laterali alla centralina nel vano motore potrebbe fessurarsi, lasciando così i...
  • opel crossland x 1 1 2 110 cv 120 anniversary ss
    A causa di un trattamento termico non corretto, i bulloni che fissano l’assale posteriore alla scocca potrebbero essere di qualità non conforme ai capitolati...
  • nissan qashqai 2 1 2 dig t
    In 8227 esemplari con motore 1.5 dCi venduti in Italia, va sostituita la ventola di raffreddamento del radiatore (intervento che richiede un paio d’ore)....
  • mitsubishi asx 1 1 6 bi fuel inform 2wd
    1 Un “bug” del software che gestisce la frenata automatica d’emergenza di 1745 auto potrebbe farla funzionare in modo anomalo, continuando a tenere la...
  • mitsubishi asx 1 1 6 bi fuel inform 2wd
    Bisogna sostituire il tenditore automatico della cinghia dei servizi di 374 vetture vendute nel nostro Paese: c’è il rischio che si rompa, a causa di...

NEWS PER CATEGORIA

PROBLEMI E DIFETTI
PER MARCA

  • Abarth
  • Alfa Romeo
  • Audi
  • BMW
  • Chevrolet
  • Chrysler
  • Citroën
  • Dacia
  • Dodge
  • Ferrari
  • Fiat
  • Ford
  • Great Wall
  • Honda
  • Hyundai
  • Infiniti
  • Jaguar
  • Jeep
  • Kia
  • Lancia
  • Land Rover
  • Lexus
  • Mazda
  • Mercedes
  • Mini
  • Mitsubishi
  • Nissan
  • Opel
  • Peugeot
  • Porsche
  • Renault
  • Seat
  • Skoda
  • Smart
  • Subaru
  • Suzuki
  • Tesla
  • Toyota
  • Volkswagen
  • Volvo

PROBLEMI E DIFETTI
PER ANNO

2019
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
2018
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
2017
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
2016
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
2015
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
2014
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
2013
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
2012
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
2011
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
2010
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
2009
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12