NEWS

App per i taxi: si fondono Hailo e myTaxi

27 luglio 2016

La fusione avverrà sotto il marchio myTaxi che appartiene che fa parte del gruppo della Mercedes. La società disporrà di 100 mila taxi in 9 paesi europei.

App per i taxi: si fondono Hailo e myTaxi

OBIETTIVO: CONTRASTARE UBER - La società tedesca myTaxi e l’inglese Hailo, finora concorrenti nell’offrire il servizio di ricerca e prenotazione di taxi mediante le loro apposite app, si fonderanno. Motivo della fusione è la volontà di creare una realtà capace di essere più competitiva sul mercato e in modo particolare nei confronti dell’americana Uber, che con la sua attività basata sull’impiego di semplici automobilisti è diventata leader nel servizio di ricerca di un veicolo per muoversi individualmente. 

SPARISCE LA HAILO - Al momento le società coinvolte nell’affare non hanno comunicato i termini economici dell’operazione. L’agenzia Reuters ha riferito che l’amministratore delegato della Hailo Andrew Pinnington ha dichiarato che la fusione avverrà sotto l’insegna della società myTaxi, con la sparizione del marchio Hailo. Altre fonti giornalistiche, come il Financial Times, hanno scritto che il cambio di insegna per la struttura Hailo avverrà a metà 2017.

CRESCENTE INTERESSE - L’iniziativa è anche testimonianza di quanto l’attività stia diventando importante per le case automobilistiche: la myTaxi, sorta nel 2009, dal 2014 appartiene infatti al gruppo Daimler, che significa Mercedes. E la fusione-acquisizione di myTaxi e Halio viene dopo l’iniziativa della Volkswagen di investire 300 milioni di dollari nella società Gett, anch’essa operante nei servizi di chiamata taxi, mentre la General Motors ha fatto la stessa cosa con la società Lyft, investendo 500 milioni dei dollari. 

DAIMLER MOBILITY SERVICES - Nella “nuova” myTaxi la Daimler deterrà il 60% delle azioni mentre il restante 40% sarà degli attuali azionisti della Hailo. A dirigere la nuova società sarà Andrew Pinnington. La sede sarà ad Amburgo in Germania. Il fondatore di myTaxi Niclaus Mewes siederà nel consiglio di amministrazione della società e assumerà la carica di direttore generale della Daimler Mobility Services, divisione del gruppo Daimler che a cui fanno capo tutte le attività relative alle nuove forme di mobilità (come la società car2go di car sharing). 

LEADER EUROPEO - Il rilievo dell’operazione myTaxi-Halio è resa evidente dai numeri della struttura che va a crearsi: la nuova myTaxi disporrà infatti di circa 100 mila taxi, distribuiti in una cinquantina di città di 9 paesi europei. La Hailo finora è stata presente con i suoi servizi in Gran Bretagna, Irlanda e Spagna, mentre i servizi di myTaxi sono disponibili in Austria, Germania, Italia, Polonia, Portogallo, Spagna e Svezia. In pratica si tratterà della società leader di settore sul mercato europeo.





Aggiungi un commento