NEWS

Dakar 2019: a Loeb la seconda tappa

9 gennaio 2019

Il francese si riscatta dopo l’anonima prima tappa e accorcia lo svantaggio da De Villiers, primo in classifica.

Dakar 2019: a Loeb la seconda tappa

SPROFONDA AL-ATTIIYAH - È arrivato nella seconda tappa il primo colpo di scena della Dakar 2019, l’impegnativo rally in fuoristrada che a dispetto del nome si corre quest’anno in Perù, lungo un percorso di dieci tappe che per le automobili sarà lungo 5.603 chilometri, dei quali 2.961 sono cronometrati. Nella seconda tappa, da Prisco a San Juan de Marcona (342 chilometri), ha perso terreno dai primi il pilota qatariota Nasser Al-Attiyah, vincitore della prima tappa e considerato grande favorito per la vittoria finale, sprofondato però in classifica dopo l’undicesimo posto: al volante del pick up Toyota Hilux ha oltre sette minuti di ritardo.

RISCATTO DI LEOB - Il successo di tappa è andato al francese Sebastien Loeb, al volante della Peugeot, che in questo modo risale in classifica generale e si porta al quinto posto assoluto, dopo le Toyota di Giniel De Villiers e Bernhard Ten Brinke e le Mini di Nani Roma e Yazeed Al Raihi. Per Loeb è l’undicesimo successo in carriera alla Dakar. La seconda tappa non è stata favorevole nemmeno ad altri due fra i grandi favoriti alla vittoria: lo spagnolo Carlos Sainz ha perso oltre quattro minuti per due forature alla sua Mini, mentre il francese Stephane Peterhansel, anch’egli della Mini, è rimasto bloccato in una duna di sabbia.

UN “TAPPONE” - Per le auto la terza tappa è iniziata mercoledì alle 13.44 ora italiana e farà arrivare i piloti da San Juan de Marcona ad Arequipa, dopo un impegnativo trasferimento di 467 chilometri (331 cronometrati).

> LA CLASSIFICA DELLA DAKAR 2019



Aggiungi un commento