NEWS

Jean Todt inviato speciale dell’Onu per la sicurezza stradale

30 aprile 2015

Le Nazioni Unite hanno conferito al presidente della Fia l’incarico di rappresentante dell’Onu per le attività contro gli incidenti della strada.

Jean Todt inviato speciale dell’Onu per la sicurezza stradale
DAL SEGRETARIO GENERALE DELL’ONU - Ieri, a Parigi, il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon (a sinistra nella foto) ha incontrato il presidente della Federazione internazionale dell’automobile nominandolo inviato speciale dell’Onu per la sicurezza stradale. 
 
IMPEGNO CONVINTO - Jean Todt (al centro) ha vissuto una vita nello sport dell’automobile, cogliendo risultati come pochi altri, ma da quando nel 2009 è divenuto presidente della Fia, si è impegnato a fondo per i temi della sicurezza stradale. Dopo la cerimonia della ufficializzazione dell’incarico, Todt ha voluto sottolineare l’importanza della lotta per ridurre le vittgime dei sinistri stradali.
 
SENSIBILIZZAZIONE - “Troppo spesso il tema della sicurezza stradale è ignorato” ha dichiarato l’ex rallista ed ex team manager “iridato” di Peugeot e Ferrari - “spero perciò  che questa nomina serva a dare una più grande visibilità a questo argomento, così come una leadership e un impegno per superare questa piaga”. In sostanza Todt ha espresso la sua speranza che la nomina dell’Onu aiuti nella sensibilizzazione sul problema. 
 
TRAGICI NUMERI - Todt ha argomentato le sue parole con i dati mondiali relativi alle conseguenze degli incidenti stradali: “La prima causa di morte per i giovani da 15 a 29 anni sono proprio gli incidenti. E nel mondo, ogni anno muoiono circa 1,3 milioni di persone sulla strada, e altre 50 milioni vi restano gravemente ferite. È una pandemia”.
 
IMPEGNI MONDIALI - La nomina di Jean Todt a inviato speciale dell’Onu per i temi della sicurezza stradale è avvenuta a pochi giorni dall’avvio della settimana di iniziative che l’Onu dedicherà all’argomento, dal 4 all’11 maggio. A novembre poi, in Brasile, sotto l’egida dell’Onu si terrà il congresso mondiale interministeriale sul tema della lotta per la sicurezza sulla strada. Jean Todt vi porterà la propria esperienza come presidente della Fia.
Aggiungi un commento