NEWS

LandiRenzo: una app per l’auto a gas

19 maggio 2015

Presto si potrà “pilotare” l’impianto a Gpl o a metano con una app: il sistema LandiRenzo Connect è stato testato su una Subaru.

LandiRenzo: una app per l’auto a gas
LA BIFUEL? A BACCHETTA - Oggi, diverse vetture si possono comandare con il cellulare, che estende la portata del classico telecomando e consente di chiudere le porte o di attivare il “clima” a distanza per trovare all’arrivo la temperatura desiderata. Ma le applicazioni aggiungono anche funzionalità innovative, come la possibilità di individuare, a distanza, la posizione della vettura, oppure di pagare la sosta nelle strisce blu. Oggi un’applicazione progettata dalla Landi Renzo, azienda leader nella produzione di impianti a Gpl e a metano, estende queste possibiltà anche alle vetture bifuel, in quanto oltre a gestire il passaggio da un carburante all’altro fornisce informazioni importanti su autonomia, consumi e risparmio, oltre a visualizzare l’influenza dello stile di guida sui consumi.
 
RISPARMI TEMPO E DENARO - La funzione esclusiva del sistema LandiRenzo Connect è il calcolo, aggiornato in continuo, dell’autonomia. Gli impianti attuali, infatti, mostrano la quantità di carburante nelle bombole tramite un indicatore a led, e non è facile prevedere quanta strada si potrà percorrere prima che esaurisca. Due le soluzioni: aspettare che il serbatoio si svuoti, viaggiando a benzina fino al distributore più vicino riducendo però il risparmio; oppure rifornirsi più di frequente, perdendo più tempo. L’applicazione LandiRenzo Connect dialoga via Bluetooth con la centralina dell’impianto a gas e visualizza in tempo reale quanta strada si può percorrere prima di restare a secco. 
 
TI AIUTA A GUIDARE MEGLIO - La schermata principale del programma, oltre a monitorare l’autonomia della vettura, mostra tre indicatori con la valutazione dello stile di guida del pilota. Il sistema, infatti, misura alcuni dei parametri che si riflettono sui consumi: tempestività nel cambiare marcia (seguendo i suggerimenti del computer di bordo), accelerazione e decelerazione, costanza della velocità. 
 
PORTAFOGLI E AMBIENTE - Tra le tante funzionalità, utile quella che consente di calcolare la somma risparmiata viaggiando con l’alimentazione alternativa e quella (simpatica) che consente di vedere quanta CO2 è stata risparmiata (e quanti alberi abbiamo salvato…). Il prototipo dell’applicazione, che girava su un iPhone 6, è stato testato nel corso del decimo Ecorally San Marino-Vaticano su una Subaru XV 1.6i bifuel: l’impianto Omegas a Gpl montato sulla vettura consente un’autonomia di 350 km e riduce le emissioni da 151 a 136 g/km, garantendo un risparmio economico superiore al 40%. La versione definitiva del programma dovrebbe essere resa disponibile dopo l’estate: potrà essere usata sugli impianti più recenti, acquistando un’apposita interfaccia di dimensioni analoghe a quelle di una scheda di memoria delle Playstation Sony.
Aggiungi un commento