NEWS

Mini-sospensione della Rca? Utile, ma non per gli smemorati

Pubblicato 09 giugno 2020

Sospendere l'assicurazione è un diritto, e ora l’Allianz propone una soluzione semplice. Ma bisogna circolare solo con la polizza attiva.

Mini-sospensione della Rca? Utile, ma non per gli smemorati

UN DIRITTO - Il decreto Cura Italia, introdotto durante la pandemia da coronavirus, consente agli automobilisti di sospendere anche per un solo giorno la polizza Rca (prima, invece, il minimo era un mese). Il periodo pagato e non goduto viene recuperato prolungando la durata del contratto. Questa novità vale fino 31 luglio 2020; dal 1° agosto, le compagnie saranno libere di concedere o no la sospensione “breve".

FAI TUTTO DA SOLO - Per consentire agli automobilisti di fruire facilmente di questa possibilità, il colosso assicurativo Allianz ha introdotto l'opzione Stop&Drive. È disponibile gratuitamente nelle agenzie Allianz dallo scorso 20 maggio. Mentre dal 5 giugno lo è sull'app AllianzNOW, che consente di sospendere la Rca da soli e assai rapidamente, usando lo smartphone, oppure recandosi in agenzia. A breve, poi, l’operazione si potrà fare anche collegandosi al sito dell’assicurazione (area cliente). Inoltre, questa opzione sarà valida anche dopo il 31 luglio. Durante il periodo di sospensione della Rca, comunque le garanzie accessorie (come il Furto-incendio) sono valide.

AUTO AL CHIUSO - La sospensione della Rca può far risparmiare, ma va gestita con attenzione, come fa notare Roberto de Michelis (intermediario assicurativo). Innanzitutto, nel periodo di non copertura l’auto deve essere tenuta ferma in una zona chiusa al traffico. Se, invece, è in sosta su una pubblica via, è come se stesse circolando: serve la Rca. Se la Rca non è attiva e l'auto in circolazione, in caso di verifica da parte di polizia municipale, polizia stradale o carabinieri, la multa è di 868 euro, più il taglio di cinque punti-patente, nonché il sequestro immediato dell’auto (articolo 193 del codice della strada). Inoltre, e ancora più grave, chi circola con la polizza sospesa e causa un incidente, paga tutti i danni di tasca propria.





Aggiungi un commento