NEWS

Formula E virtuale: Vandoorne vince il torneo

Pubblicato 08 giugno 2020

Stoffel Vandoorne, il pilota della Mercedes-Benz EQ, si è aggiudicato il titolo del primo torneo virtuale di Formula E “race at home”.

Formula E virtuale: Vandoorne vince il torneo

GARE AL PC - Stoffel Vandoorne (Mercedes-Benz EQ) è il vincitore del torneo virtuale di Formula E. Stiamo parlando del campionato virtuale parallelo, denominato “race at home” composto da 8 gare e ideato dagli organizzatori della Formula E, con il supporto di Motorsport Games e con il fine di sostenere l’UNICEF nella lotta al coronavirus, a seguito allo stop del campionato dovuto alla pandemia. Le ultime due gare si sono disputate sabato 6 e domenica 7 giugno, rispettivamente sul circuito di New York e su quello tedesco di Berlino. I punti non valgono per il campionato vero, ma formano una classifica a parte e vengono assegnati seguendo lo stesso schema di punteggio attualmente in vigore nel campionato di Formula E (attribuzione di punti extra per la pole position e per il giro più veloce e nell'ultima gara i punti saranno doppi).

GARA 1, NEWS YORK - La gara 1, che si è disputata sabato 6 giugno sul circuito di New York, è stata dominata dall’inizio alla fine da Pascal Wehrlein (Mahindra) che, in virtù del successo, si è ripreso la vetta della classifica generale ai danni di Stoffel Vandoorne (Mercedes-Benz EQ). Secondo posto per Oliver Rowland su Nissan e.dams e terzo per Kelvin van der Linde su Audi. Quest’ultimo, chiamato a sostituire Daniel Abt sospeso per aver fatto guidare al suo posto all'evento di Berlino un videogiocatore professionista, si è rivelato subito competitivo. L’ex leader del campionato, Stoffel Vandoorne, vincitore nell’ePrix di sei giorni fa si è dovuto accontentare della quarta posizione. Quinto Gunther (BMW) e praticamente fuori dalla lotta per il titolo.

GARA 2, BERLINO - L’ultimo appuntamento, gara 2, disputatosi domenica 7 giugno sul circuito di Berlino, con il sistema di punteggio raddoppiato, è stato decisivo per assegnare il titolo a Stoffel Vandoorne (Mercedes-Benz EQ), che è riuscito a sorpassare nuovamente in classifica generale Pascal Wehrlein (Mahindra), dominatore della corsa di sabato 6 a New York. 

Si è deciso tutto al primo giro: entrambi i piloti sono stati infatti coinvolti in una carambola, con il tedesco della Mahindra che è stato involontariamente mandato in testacoda da Vandoorne a sua volta toccato da Sebastien Buemi. Pascal Wehrlein ha però avuto alla peggio ed è finito nelle retrovie. A nulla è servito l’ottimo recupero che lo ha portato fino alla nona piazza. L’ePrix è stata vinto da Oliver Rowland (Nissan e.Dams), che ha condotto la gara in testa dall’inizio alla fine, secondo posto per Vandoorne, terzo Maximilian Gunther (BMW).





Aggiungi un commento
Ritratto di v8sound
8 giugno 2020 - 12:55
Insomma, anche virtualmente, Mercedes vince sempre dove partecipa.
Ritratto di Giulio Menzo
8 giugno 2020 - 15:31
2
Già, una vera noia. E meno male che era solo virtuale...
Ritratto di Pavogear
9 giugno 2020 - 08:55
Almeno in formula 1 abbiamo la Williams che domina con Russell. Della serie che noi ferraristi non possiamo gioire nemmeno con i gp virtuali