NEWS

Formula E, risultato gara E-Prix di Hong Kong: vince Bird

10 marzo 2019

Formula E, ordine d’arrivo dell’E-Prix di Hong Kong 2019: gara breve ma grandi emozioni

Formula E, risultato gara E-Prix di Hong Kong: vince Bird

BREVE MA INTENSA - Trentacinque minuti corsi tutti d’un fiato. L’E-Prix di Hong Kong, quinta gara della Formula E 2018-2019, ha visto un tempo ridotto delle azioni in pista per una bandiera rossa esposta dopo un incidente. Ma lo spettacolo è stato garantito dalla dura lotta per il primato tra Andree Lotterer sulla Techeetah e Sam Bird sulla Virgin Racing (foto qui sopra). I due se la sono date di santa ragione dalla ripartenza della gara fino alla bandiera a scacchi, attraverso varie Safety Car. Con Bird che fa suoi i giochi dopo un contatto, nell’ultimo giro, che mette k.o. Lotterer.

BIRD VOLA IN PARTENZA - In partenza, Vandoorne lascia la prima posizione all’esordiente Rowland. Ma è Bird che, in poche curve, guadagna ben cinque posizioni e sale in seconda piazza. Lotterer è quarto. Subito dopo il via, però, entra la safey car per incidente tra le due Mahindra che finiscono entrambe fuori gioco. Tre passaggi dopo al safety car, la direzione di gara espone la bandiera rossa e tutte le monoposto rientrano ai box. 

LA RIPARTENZA - Si riparte dopo 20 minuti di stop; ci sono ancora 35 minuti di gara. Nella ripartenza, Lotterer scavalca Vandoorne e si prende il terzo posto virtuale. Tre curve dopo, Rowland commette un errore e scivola in decima posizione. Bird è ora primo. Ma per poco: in un curva perde aderenza e Lotterer ne approfitta. La pista alterna tratti di asfalto asciutto con altri bagnati: non è semplice interpretarla al meglio. Bird vuole rifarsi e riprendere la posizione di testa: non molla il retrotreno di Lotterer e tra di loro inizia una bella battaglia con un passo più veloce di tutti gli altri: in questo momento, stanno correndo un’altra gara rispetto agli altri.

ALTRE SAFETY CAR - A quindici minuti dal termine, Vandoorne va a muro e la Safety Car rientra a dettare il passo, azzerando gli oltre sei secondi di vantaggio che Lotterer e Bird hanno guadagnato nei confronti del gruppo. Quando la Safety Car, i due di testa riprendono la battaglia nello stesso punto in cui era stata interrotta. Mortara e Di Grassi sono terzi e quarti, pericolosamente vicini a due di testa quando la vettura di sicurezza rientra ai box. Bird e Lotterer, però, hanno sempre un altro passo e in pochi chilometri rimettono asfalto tra loro e gli inseguitori. A cinque minuti dal termine, riecco una Safety che entra per permettere la rimozione della monoposto di Rowland, finito contro le barriere in curva 7.

IL GRAN FINALE - Lotterer e Bird, dopo aver condotto una gara con un passo irresistibile, devono di  nuovo guardarsi le spalle da Mortara e Di Grassi quando la Safety lascia la pista a due minuti dalla fine. Ci riescono e sono pronti al rush finale. Ora si giocano il tutto e per tutto. Lotterer cerca di chiudere i varchi ma Bird si fa vedere in ogni curva: sono due piloti di grande esperienza, con un gran piede. Bird tocca Lotterer danneggiando il suo posteriore: è fuori gioco. Bird è ora primo, seguito da Mortara e di Grassi. Bird taglia in prima posizione ma l’episodio con Lotterer è sotto investigazione.

>> Aggionamento delle ore 18:01 - A seguito di una penalizzazione di 5 secondi inflitta dai commissari di gara a Bird, per aver causato la foratura di un pneumatico a Lotterer, il vincitore della gara è Edoardo Mortara.



Aggiungi un commento
Ritratto di Gwent
10 marzo 2019 - 18:19
2
Ma non ho capito: Na gara dura na mezz'oretta e ciao? Annamo bene nnamo.... Questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Gwent.
Ritratto di Strige
10 marzo 2019 - 18:32
50 min
Ritratto di GeorgeN
11 marzo 2019 - 08:54
50 minuti, 34 giri. Mentre in F1 devono fare il doppio dei giri, max 74 giri. E questa è la dimostrazione che il futuro non è elettrico per la scarsa durata delle batterie dopo ore di ricarica.
Ritratto di Mbutu
10 marzo 2019 - 19:42
Giusta la penalizzazione a Bird che ha passato il limite fra "bussare" e danneggiare l'avversario. Però gran gara, nulla da dire.
Ritratto di Zot27
10 marzo 2019 - 20:16
Concordo appieno
Ritratto di Rikolas
10 marzo 2019 - 21:35
Ma c'è ancora qualcuno che segue sta roba? Prossima settimana inizia la F1, motori VERI, non frullatori. Chiudete sta baracconata, la Formula E è un fallimento totale, non sono auto da corsa ma macchinine della Polistil, fanno schifo!
Ritratto di IloveDR
11 marzo 2019 - 08:46
4
yes, i'm...bellissima gara, entusiasmante, ingiusta perché Lotterer meritava la vittoria...50° GP di FormulaE, molto snobbato dall'informazione e dai media italiani, come quasi tutte le gare automobilistiche tranne la vecchia Formula 1 che invece è troppo esaltata...dall'anno prossimo anche MB correrà in Formula E e parli di fallimento...sei tu che sei rimasto alla Polistil, Vecchio Mio!!!
Ritratto di tonydeleo
11 marzo 2019 - 13:03
francamente sono d'accordo con lloveDR. La F1 è unica per le sensazioni che da, non c'è paragone con le elettriche, che forse saranno il futuro (forse), ma per il momento non c'è storia...
Ritratto di miclab
11 marzo 2019 - 14:50
Vero anche a me sembrano macchinine della polistil, ma qualche sorpasso si è visto, hanno fatto anche a sportellate. Molto più entusiamente della formula 1, sorpassi (quando ci sono) fatti ai box. Sono anni che la uso come sonnifero per il pisolino della domenica pomeriggio Per godersi una gara meglio la gran turismo.
Ritratto di andywaxer
10 marzo 2019 - 23:04
Yawn...