NEWS

Formula E: la stagione 2022 parte da Diriyah

Pubblicato 25 gennaio 2022

Venerdì 28 gennaio si tiene il primo dei due ePrix che si disputeranno nel circuito cittadino di Diriyah. Ecco tutte le novità della stagione 2022.

Formula E: la stagione 2022 parte da Diriyah

RITORNA LA FE - Il prossimo 28 gennaio prenderà il via l’ottava stagione del campionato mondiale di Formula E. Le prime due gare si disputeranno a Diriyah, in Arabia Saudita. Sia la gara di venerdì 28 che quella di sabato 29 si disputeranno in notturna. La gara conclusiva della stagione 2022 della Formula E si disputerà il 14 agosto con il doppio appuntamento di Seoul.

CAMBIANO LE QUALIFICHE - Per quanto riguarda le novità, da questa stagione viene modificata la struttura delle qualifiche, dando il benvenuto a un sistema a eliminazione. I 22 piloti verranno divisi in due gruppi da 11, con ciascun pilota che ha 10 minuti per stabilire un giro veloce con la vettura che eroga 200 kW di potenza. Conclusa questa fase, i quattro piloti più veloci di ogni gruppo vengono abbinati così da formare delle coppie per i quarti di finale, che si svolgono nella forma di una gara su un solo giro con le vetture a 250 kW di potenza. Successivamente avranno luogo degli scontri diretti, con il primo del Gruppo A contro l’ultimo qualificato dal Gruppo B e via dicendo. I vincitori di ogni battaglia accederanno alle semifinali e, successivamente, alla finale per la pole position.

GARE DI 45 MINUTI - Non cambia la durata delle gare, che resta di 45 minuti, tuttavia è previsto un “extra time” di 10 minuti in caso di presenza di safety car. 

SEMPRE LE GEN 2 - Le monoposto rimangono tecnicamente invariate (sono quindi sempre le Gen2), tuttavia è stata incrementata la potenza disponibile, che passa da 200 kW (272 CV) a 220 kW (299 CV), e con attack mode arriva a 250 kW (340 CV). Le monoposto sono in grado di raggiungere una velocità massima di 280 km/h.

IL CIRCUITO - Il circuito cittadino di Diriyah, inaugurato nel 2018, sorge nei pressi della capitale Riad, misura 2.495 metri ed è formato da ventuno curve, che si snodano lungo un suggestivo percorso disegnato in parte nel quartiere nella città vecchia (la linea di partenza/arrivo si trova nel cuore del quartiere).

LE GARE IN TV - Sarà possibile vedere sia la gara che la qualifica in chiaro sulle reti Mediaset, o, in alternativa sul canale a pagamento Sky. Si inizia venerdì 28 gennaio con le qualifiche 1, che si disputeranno dalle ore 13.40 e saranno visibili su Sky Sport Action e Sportmediaset.it. Sempre venerdì alle ore 18.00 è fissato il via della gara 1, che sarà visibile su Sky Sport Action, sul Canale 20 di Mediaset e Sportmediaset.it. Per quanto riguarda la gara 2 di sabato 29 l’appuntamento per le qualifiche 2 è alle ore 13.40, sempre su Sky Sport Action e Sportmediaset.it, mentre la gara vera e propria prenderà il via alle 18:00 e potrà essere seguita su Sky Sport Action, Mediaset Canale 20 e Sportmediaset.it.



Aggiungi un commento
Ritratto di Ridolfo Giuseppe Ignotus
25 gennaio 2022 - 20:24
Che gli autoscontri abbiano inizio. :-)
Ritratto di Alvolantino
25 gennaio 2022 - 20:53
Bellissimo, queste sono le vere gare. Prestazioni, nessun rumore assordante e soprattutto zero inquinamento. Appena prende piede anche la moto e si parte per la rivoluzione delle competizioni!
Ritratto di Reallyfly
26 gennaio 2022 - 09:21
sull'inquinamento ti do ragione, sul resto una valle di lacrime
Ritratto di Oxygenerator
25 gennaio 2022 - 23:20
Alè. Si riparte !!!
Ritratto di Cuba Libre
26 gennaio 2022 - 09:39
Campionato con vetture e circuiti patetici.
Ritratto di Velocissimo
26 gennaio 2022 - 10:22
Formula Errore
Ritratto di Lorenz99
26 gennaio 2022 - 17:49
300CV SEMBRANO UN PO MISERI,RISPETTO ALLE F1. ALMENO ADESSO NON DEVONO FERMARSI A CAMBIARE AUTO ,PERCHÉ FINIVA LA BATTERIA, ERA UNO SPETTACOLO PATETICO. TRA L'ALTRO I CIRCUITI NON SEMBRANO COSÌ AFFASCINANTI. COMUNQUE BRAVI A TROVARE ISCRITTI OGNI ANNO. IL MOTORSPORT MUTO SINCERAMENTE, NON MI INTRIGA PER NULLA