Partecipa ai nuovi forum

CREA UNA DISCUSSIONE
Ferrari F1 che cosa ti sta succedendo?
08 settembre 2014 - 20:13
Ritratto di Mattia Bertero
alVolante di una
Kia Stonic 1.0 T-GDI 120 CV Energy
Ciao a tutti. Da grandissimo tifoso della Ferrari non posso che dispiacermi e vergognarmi per il risultato che ha conseguito la scuderia sulla pista di casa a Monza, alla fine un misero nono posto di Raikkonen con Alonso ritirato dopo 86 grand premi consecutivi conclusi. A questi punti mi chiedo una cosa: Ferrari che ca22o stai facendo? Sei una squadra con esperienza decennale in Formula 1, quella che spende di più sullo sviluppo della macchina, che ha il migliore pilota del circus odierno, e continui ad ottenere dei risultati pietosi rischiando che questa sia la peggiore stagione dal 1993! (l'ultima senza almeno una vittoria nella stagione). La F14T è una vettura estrema che ha scombussolato totalmente la filosofia della progettazione Ferrari ma si è dimostrata una vettura fallimentare su tutti i fronti e, peggio ancora, non ha avuto il minimo margine di sviluppo al contrario della maggior parte delle altre squadre. Con tutti gli ingegneri che si hanno a disposizione a Maranello possibile che non c'è ne sia uno che riesca a concepire una vettura competitiva. Anzi no aspetta: avevi Aldo Costa che ha progettato le vetture fino al 2012 è lo hai silurati in maniera scandalosa e adesso dov'è? Gestisce il reparto aerodinamico della Mercedes e in quale posizione si trova la squadra tedesca...? Hai cacciato Domenicali che è stato usato come capro espiatorio per tutti i problemi della squadra ed hai messo Mattiacci che cosa è cambiato? NIENTE!! Il responsabile dei motori Marmorini l'hai messo da parte quando si scopre che i problema del motore è nella parte elettrica che non riesce a sfruttare bene l'energia caricata in frenata non gestista dal suddetto il turbo troppo piccolo ipotizzato in precedenza si è rilevata una notizia fasulla, adesso ci mancava Marchionne che "minaccia" il posto di Montezemolo.... Insomma io credo che il problema della Ferrari sia tutto legato alla gestione della squadra: non si può sempre sperare nei miracoli di Alonso per ottenere dei risultati (senza di lui la Ferrari avrebbe almeno 100 punti in meno in Classifica Costruttori), non si può prendere un pilota bollito qual è Raikkonen che soffre della sindrome di appagamento (un pilota che lotta come un leone per conquistare il titolo mondiale e poi si siede perché si è accontentato di quel titolo vinto), non si può scombussolare così tanto la squadra nel giro di due stagione cambiando continuamente i personaggi chiave (tra l'altro guardate che fine ha fatto Pat Fry, il progettista dei telai, confinato da qualche parte, meno male che l'ho avevano decantato come l'uomo dei miracoli nel 2012...). E poi Montezemolo dovrebbe ritornare a dedicarsi di più alla scuderia, infatti quando ha iniziato ad occuparsi anche di altro (Confindustria, candidatura politica con Monti, gestione di una società che doveva concorrere con Trenitalia ed è stato un completo disastro9 i risultati della Scuderia sono calati a pari passo con il suo impegno sempre più distaccato. Per cui ripeto la domanda che avevo formulato prima: Ferrari che ca22o stai facendo???? Una squadra di Formula 1 vince grazie alla costanza e con un'armonia di squadra perfetta, se le premesse sono così la Ferrari prima che vinca di nuovo il titolo ne passa di acqua sotto i ponti...
Aggiungi un commento
Ritratto di PariTheBest93
8 settembre 2014 - 20:45
3
Ottimo ragionamento. Aggiungo solo che la vettura soffre soprattutto la scarsa potenza del propulsore, per la gestione ormai quest'anno. Non dico che dovrebbe sempre e solo vincere la Ferrari ma almeno essere in grado di competere senza complessi di inferiorità con le altre scuderie...
Ritratto di Chromeo
8 settembre 2014 - 20:50
Il problema principale è l'auto, in particolare il motore, che è molto compatto a favore dello sviluppo aerodinamico, ma che è anche meno potente delle unità Mercedes. Le auto quest'anno sono totalmente nuove, non hanno nulla a che vedere con le auto precedenti (infatti sono 2/3 anni che le stanno sviluppando), se la squadra si trova in difficoltà è del tutto normale. Ad esempio la Red Bull, che ha vinto 4 titoli e che adesso non può minimamente competere con la Mercedes (che ha perso delle gare per via di stupidi errori). Quando il salto tecnologico è così evidente avere una buon o pessima auto è molto facile (ma averla pessima lo è ancora di più) anche McLaren e Lotus fino a qualche anno fa hanno dato del filo da torcere alla Ferrari stanno messe molto male. Cosa opposta per la Mercedes, che non ha mai portato a casa risultati molto soddisfacenti. Riguardo la faccenda di Montezemolo, non lo muoveranno da li, visti i risultai economici ottenuti. Però si stanno comportando molto male facendo queste affermazioni, e si sono comportati di m3rda mandando via Domenicali, la colpa non è di nessuno quindi non è giusto darla a qualcuno
Ritratto di ilpongo
9 settembre 2014 - 13:21
5
Oppure profondo rosso, fate voi. Seguo i GP da che ne ho memoria e quando credevo che l'anno della Brawn fosse il peggiore degli ultimi 20, eccoci nel 2014. Tante innovazioni (forse eiaculate da Arteriolo, alias B.E., al solo scopo di limitare la Red Bull, come anni fa fu fatto per tarpare - senza grandi successi - l'egemonia di Maranello - Kerpen), qualche faccia nuova, ma la sinfonia continua a non essere suonata in rosso... Non ho le competenze tecniche per disquisire di aerodinamica o di P.U., ma i risultati parlano più di 10 ing. Bruno... parlo solo da appassionato di questo sport e da tifoso storico del Cavallino: mancano gli interessi ai più alti livelli dirigenziali. Di Montezuma ho già detto in altri post, riassumendo: complimenti per 40 anni in Ferrari, ma allo stato attuale altri tre anni suonano più come minaccia che incitamento; Minchionne pontifica a 360°, non mi stupirei che desse consigli al Papa su come gestire il marketing del Vaticano, pensa alla FCA transcontinetale e non guarda alle fabbriche italiane: come pensare al cappello e camminare scalzi. Il resto dei "padroni del vapore" guardano ai risultati finanziari (ma un successo in F1 non vale più anche economicamente?) del mercato del lusso, tralasciando il popolo che segue uno sport vecchio quanto l'automobile, magari sobbarcandosi anche abbonamenti pay-tv, relegando a poco più di spazzatura la gloriosa Squadra Corse, La Scuderia Ferrari. E pare lontano nel tempo non solo il 2007 ma le ancor più recenti voci di lasciare il Circus per dar vita ad un campionato parallelo! Con chi? Topomoto ed Autogatto (per gli under 40 tocca googolare per capire)? Ogni anno, dal disastro del muretto di Abu Dhabi 2010 al Vettel IV°, si è detto "siamo comunque secondi a tre punti...", "è un anno di transizione", "abbiamo avuto sfortuna"... insomma! Fatti, non pugnette! Chi c'è faccia oppure via! Forza Ferrari!
Ritratto di Pinorg59
9 settembre 2014 - 16:16
1
Non credo che la colpa sia completamente della Ferrari. Secondo me qualcuno ha voluto giocare l'unica "carta" con la quale si poteva mettere in difficoltà la Ferrari F1: la MOTORIZZAZIONE IBRIDA. Un settore dove il gruppo Fiat è indietro anni luce mentre la Red Bull, la Mercedes hanno alle spalle l'esperienza della Toyota,della Renault e della Mercedes.
Ritratto di ilpongo
10 settembre 2014 - 09:29
5
Montezuma lascerà la presidenza Ferrari, al suo posto Minchionne: chissà se almeno ai box metterà un maglioncino rosso. Dalla padella nella brace...