CREA UNA DISCUSSIONE
Auto nuova
04 agosto 2020 - 13:51
Ritratto di MatteoTamb1
alVolante di una
Volkswagen Golf 1.4 TSI Highline 5p
Ciao a tutti. Sono molto indeciso per l'acquisto di un'auto nuova. Le 2 candidate sono una Peugeot 2008 1.2 130Cv con cambio automatico e una Captur plug-in versione intens, ovviamente con prezzi al netto dei vari bonus e incentivo rottamazione. Percorro tra i 15.000 e i 20.000 km all'anno su tratti prevalentemente extraurbani. La mia indecisione è per la Peugeot sulla resistenza del motore 1.2 (l'auto la tengo almeno 10 anni). Per la captur plug in, premettendo che forse potrei ricaricarla a costo 0 per il tragitto giornaliero lavorativo (40km) ho dei dubbi su una tecnologia che è completamente nuova. Il diesel non lo considero alla luce di tutte le critiche e i probabili blocchi futuri. Grazie in anticipo per i consigli.
Aggiungi un commento
Ritratto di RubenC
4 agosto 2020 - 22:05
1
Io ho una certa esperienza con il mondo elettrico/elettrificato e ti dico: plug-in senza dubbio! E' praticamente impossibile poi rimanere delusi e ritornare al termico (ancora di più se si parla di un'elettrica pura). Se tieni l'auto a lungo non ti conviene per nulla avere una motorizzazione vecchia e spendere tanto per la gestione; con la plug-in risparmierai di sicuro e farai anche bene all'ambiente! :)
Ritratto di RubenC
4 agosto 2020 - 22:06
1
Ah, aggiungo che la tecnologia è nuova solo in Italia, ma in realtà è già collaudatissima dato che in altri Paesi (soprattutto Nord Europa e Cina) sono molto diffuse.
Ritratto di MatteoTamb1
5 agosto 2020 - 13:29
Molte grazie per il consiglio!
Ritratto di RubenC
5 agosto 2020 - 14:50
1
Figurati!
Ritratto di PatrizioBelli
6 agosto 2020 - 18:34
3
Scegli l'auto che vuoi, ma se ti posso dare un Consiglio. Per un'auto non km0, forse e ancora presto. Per risollevarsi dalla legnata del covid serviranno incentivi statali più sensibili e un aiuto al cliente da parte del marchio. Tutti i marchi... Nessuno escluso. Presumibilmente verso fine anno o forse anche nell'anno nuovo le condizioni per l'acquisto del nuovo saranno forzatamente migliori di adesso. Se la tua vecchia tira ancora un po, io aspetterei a Babbo Morto. Patrizio.
Ritratto di PongoII
7 agosto 2020 - 15:56
7
Il concetto è giusto, ma si rischierebbe di acquistare auto ferme nei piazzali da circa un anno....
Ritratto di MatteoTamb1
7 agosto 2020 - 15:56
Grazie anche a te!
Ritratto di Luca Cagnesco 90
14 agosto 2020 - 10:39
2
Ciao. Sono in procinto di cambiare l'auto anche io. Il vecchio granvitara ormai sta arrivando alla fine. La 2008 e davvero bella. Vista bene, ha interni davvero notevoli e tecnologici. Propenderei però per un integrale, magari non più specialistica come la vecchia Suzuki. Ho girato parecchio e anche testato, ma anche a mio giudizio, sarebbe bene attendere ancora un po. Se e possibile Ovviamente. Le ibride però non mi convincono fino in fondo, al momento, e anche per i motori odierni, piccoli e spinti stesso discorso. Non credo che durino i dieci anni che menzioni tu. Io sperando di non rimanere a piedi aspetto. Ciao. Luca.
Ritratto di Oi Rassor
29 agosto 2020 - 18:45
Sto pensando anche io alla sostituzione auto, nell'illusione che una nuova full hybrid o almeno mild consenta agevolazioni vaire nel costo di uso (imposta circolaz annua, meno costi manutenza meccaniche su usura testata, agevolazioni delle case sui tagliando per i km percorsi in elettrico, meno benzina consumata / anno ecc), TUTTAVIA vorrei capire : MA E' VERO CHE LE HYBRID COMPORTANO UNA COSTOSA SOSTITUZIONE DELLE BATTERIE OGNI 4 ANNI, NON COPERTA DALLE GARANZIE DEL COSTRUTTORE CHE INVECE SONO SUI MOTORI ELETTRICO E TERMICO ?? In questo caso ci sono costi occulti a vantaggio dei produttori di batterie e delle maggiorazioni del costo di acquisto (quelle a benzina con solo termico costano almeno 6000 euro in meno), cioè una manovra speculativa delle case presenti sul mercato. Ma Al volante e altre riviste mi pare non ne parlino...