CREA UNA DISCUSSIONE
Nuova auto da pendolare
19 aprile 2022 - 08:51
Ciao a tutti! Volevo chiedervi consiglio per l'acquisto di una nuova macchina per fare pendolarismo, per circa 200k al giorno per 2gg a settimana (100 andata e 100 ritorno) + una volta al mese una trasferta più lunga da 350km (quindi 700 A/R), per la maggior parte tratte autostradali. Facendo i calcoli dovrei essere minimo sui 20mila km annui, anche 25mila, motivo per cui ero orientato ad un diesel ma la previsione di un blocco totale delle diesel a Milano (lavoro a Milano) nel 2030 mi fa ripensare ad un benzina. Considerando questo utilizzo, e comunque volendo un auto più spaziosa (ero orientato su un SUV compatto) e un budget di circa 30/35mila euro, cosa mi consigliate come alimentazione/modelli? Al momento stavo valutando modelli come la T-roc, Tiguan, BMW X1 o Audi q2, ma sono aperto a tutte le idee.. Grazie a tutti!
Aggiungi un commento
Ritratto di morisco
19 aprile 2022 - 18:08
Ciao, perché non prendere in considerazione un'elettrica? Io ne ho due e mi ci trovo benissimo. Una Volkswagen ID.3 con batteria da 58 kWh e 424km di autonomia potrebbe andare bene, magari. Non bisogna spaventarsi del prezzo di listino (39.000€) perché: 1) fra qualche settimana saranno disponibili gli incentivi statali ( 3000€ se non hai da rottamare una auto a diesel o benzina e 5000€ se invece hai da rottamare una diesel o benzina) 2) l'elettrico ha costi di gestione molto più bassi del termico (risparmi su bollo, manutenzione, carburante). In più è molto piacevole guidare un'elettrica per via della silenziosità e della prontezza di risposta del motore... e non dovresti preoccuparti più per blocchi del traffico e zone a traffico limitato! Però la ID.3 non è un SUV. Un buon SUV elettrico da scegliere potrebbe essere la MG Marvel R Comfort con batteria da 70 kWh e 402km di autonomia, siamo sempre sui 39.000€ (conta però sempre i risparmi di cui parlavo prima). Oppure ci sono MG ZS EV (che costa di meno della Marvel; da prendere nella versione con 420km), Hyundai Kona electric e Renault Megane E-Tech...
Ritratto di Mark R
22 aprile 2022 - 14:52
Ciao, ti riporto la mia esperienza abbastanza simile. Dovevo comprare un'auto e sapendo che dovevo fare circa 200 km/giorno senza tener conto delle festività dove l'auto è ferma e uso altro mezzo; faccio quasi solo extraurbano tra i 90 e 110 km/h stando al cds e più 1 volta al mese almeno 500-550 km in giornata ero indeciso se prendere un'ibrida la Yaris (gruppo Toyota, ne ho una da 16 anni e ne sono soddisfatto) oppure fare il salto e passare all'elettrico nel mio caso la 500e 42 kWh. Alla fine ho scelto la 500e; non mi serve tanto spazio, nella maggior parte dei casi sono da solo o con la compagna. Alla fine dopo 3 mesi circa e quasi 17.300 km posso dire di aver fatto la scelta giusta! Il tagliando dei 15.000 km mi è costato 39€ iva inclusa, l'assicurazione con tutto (per furto/incendio/cristalli non ho scoperti e franchigie, bonus protetto, rinuncia alla rivalsa, guida libera, valore assicurato per 35.000€, massimali da 10M€, danni da animali e veicoli non assicurati, assistenza stradale, assistenza legale civile e penale fino a 100.000€, conducente, eventi sociopolitici e atmosferici compreso terremoto) tranne kasko 590€/anno in classe 1; bollo zero, garanzia di 8 anni o 160.000 km, parcheggi blu gratuiti e accesso alle ZTL. Ho scelto l'elettrica anche perchè a casa posso caricare e lungo il mio percorso abituale ho colonnine di qualunque tipo, addirittura ho le fast 50 kW gratuite. Sono andato anche giù a Pesaro senza problemi facendo in parte strada normale e autostrada (ai 132 km/h con cc, 115+115 km) e ho caricato alle fast 75 kW. Per fare quei 17.300 km ho speso circa 110 € tra le colonnine e quello prelevato a casa (merito delle colonnine gratis che si riescono a trovare in giro); a casa pago 0,14 €/kWh con 10 kW impegnati. Se avessi dovuto pagare alle colonnine avrei sottoscritto degli abbonamenti tipo BeCharge o altri così da pagare ad oggi 0,31 €/kWh a qualsiasi colonnina BeCharge (comprese quelle da 150 o più kW) e anche a Telepass Pay così da avere 1 carica gratis ogni 2 pagate. Alla fine ogni 20.000 km risparmio almeno 1.800€ di solo carburante (preso riferimento 18 km/l a benzina reali da OBD e costo di 1,7 €/L); mentre se avessi caricato solo alle colonnine fast con un consumo medio ipotizzo di 20 kWh/100km (anche il mio consumo medio è sui 12,4 kWh/100km) avrei risparmiato almeno 6-650€. Poi ci mettiamo il bollo e altri 280 € risparmiati, l'assicurazioni altro risparmio di almeno 3-400€, la manutenzione altro bel risparmio (specie rispetto alle tedesche), parcheggi blu che non paghi. Il prezzo iniziale "sembra" alto ma viene ammortato abbastanza in breve con i minori costi di gestione, se poi si fanno tanti km allora il tempo di ammortamento si riduce ulteriormente.
Ritratto di Neofita
9 maggio 2022 - 12:26
Hai ragione ad affermare che la gestione della 500e è decisamente inferiore alla termica, ma hai pur sempre speso almeno 20.000 in più di acquisto rispetto alla versione hybrid e con questi soldi carburante ci compri?
Ritratto di RubenC
13 maggio 2022 - 11:00
1
La 500 elettrica non costa 20.000 euro in più dell'ibrida, a meno di non considerare solo le versioni top di gamma senza incentivi. Se guardi le km 0, poi, trovi esemplari con prezzi abbastanza vicini alle 500 termiche, o comunque con una differenza di prezzo facilmente recuperabile con il risparmio sui costi di gestione. Io, per esempio, ho preso la mia 500 elettrica a 20.900 euro (km 0), versione Icon+, batteria da 42 kWh (320 km di autonomia WLTP, circa 260 km di autonomia media reale) e il colore più caro (azzurro tristrato). In pochi anni recupererò il delta di prezzo rispetto al modello ibrido, e finora ne sono soddisfattissimo: auto di qualità, silenziosa, scattante, confortevole, con una ricarica rapida e un'autonomia sufficiente anche per qualche viaggetto.
Ritratto di Mark R
16 maggio 2022 - 14:21
Ci sono sempre i soliti commenti che parlano di prezzo esageratamente superiore quando non è così... Non sanno di cosa parlano il più delle volte, vedi in questo caso paragonare una 500e con quella termica dove di partenza sono ben diverse.. Il senso di stabilità, affidabilità che dà una 500e è nettamente superiore