Partecipa ai nuovi forum

CREA UNA DISCUSSIONE
Dieselgate, che fine faranno le Leon delle FF.OO?
28 settembre 2015 - 15:58
Ritratto di TheStig_97
alVolante di una
Ford Focus C-Max 1.6 TDCi 110 CV Ghia
Da una settimana a questa parte non si parla d'altro nei telegiornali e nelle principali testate nazionali e non: lo scandalo Dieselgate Volkswagen. Ad essere interessati allo scandalo sono i motori 2.0, 1.6 e 1.2 TDI che montano una centralina che falsifica i dati sulle emissioni; motori che non monta solo il marchio tedesco, ma anche Audi, Seat e Skoda. E proprio le Seat Leon 2.0 TDI 150 CV sono le nuove gazzelle e pantere rispettivamente di Carabinieri e Polizia. Il contratto prevede 4.000 unità in tre anni e per ora sono circa 300 quelle in servizio. Visto e considerato la manomissione delle suddette vetture che risultano in un certo senso "illegali" specialmente in dotazione alle Forze dell'Ordine, non ci sono i minimi per la rescissione del contratto? Grazie per l'attenzione. Un saluto, Angelo.
Aggiungi un commento
Ritratto di gio.G
28 settembre 2015 - 17:28
20
Non faranno nessuna fine. Sono Euro 6. Il motore interessato dal Dieselgate è solamente il 2.0 EA189 Euro 5
Ritratto di gio.G
28 settembre 2015 - 17:28
20
Non faranno nessuna fine; sono Euro 6 quindi non c'è alcun tipo di problema. Il motore interessato dal Dieselgate è solamente il 2.0 TDi EA189 Euro 5
Ritratto di TheStig_97
28 settembre 2015 - 18:02
Veramente nel contratto non vi era il requisito dell’omologazione Euro 6, diventata obbligatoria da settembre 2015 e le prime consegne delle Leon sono state a maggio 2015. Quindi è molto probabile che le Leon attualmente consegnate siano (almeno alcune) Euro 5. Senza contare che approfittando di questa svista nel contratto Seat ne ha potuto approfittare per rifilare le E5 allo Stato Italiano, se questo verrebbe confermato è stata una truffa a tutti gli effetti.
Ritratto di PongoII
28 settembre 2015 - 21:27
7
Giusto Angelo. Notoriamente, in assenza di specifiche del capitolato, il Mercato quando fornisce lo Stato cerca sempre di svuotare i magazzini spacciando tale merce per "nuova di fabbrica". Ricordo ancora le prime 155 fornite che avevano miracolosamente le manovelle alzavetro anche agli sportelli anteriori, quando nessun modello "civile", nemmeno il base, le prevedesse almeno per quegli sportelli... Giusta la tua precisazione sul "buco" contrattuale, sarebbe forse da interessarsi su che tempistiche sono state usate per immettere sul mercato le E6, ma visto che i primi esemplari girano per i collaudi già da tempo... qualche E5 ci sarà. Una nota dei Ministeri interessati (Difesa & Interni), magari sollecitata da qualche Redazione dell'automotive (...) gioverebbe a dirimere il dubbio. Fuori tutto, in ogni caso, a mio mero parere legale, oltre la frode in commercio, ravvisandosi l'artificio e raggiro, l'accusa di truffa (640 CP) è dietro l'angolo. Tale circostanza potrebbe dar adito a sospensione del contratto a meno che: 1) siamo stati così fessi da pagare in anticipo e meglio auto fuorilegge che auto ferme e 180 milioni in Germania; 2) VW non agisca tempestivamente sulle restanti auto da consegnare aggiungendo magari qualche benefit; 3) siano effettivamente E6 e non E5); qualche politico nostrano con accento dantesco twitti "#SBIRRISTATESERENI". A memoria, propendo per la quarta... Infine, tanto per un quadro esaustivo, molte auto dello Stato, inteso dall'Ente locale in su, circolano già adesso "fuorilegge": revisioni non previste (al massimo controllo affidabilità, una sorta di tagliando), emissioni E0, 1 al massimo, gomme lisce o non consone alla stagione, via via fino alle luci fulminate che se non si autotassano gli agenti, resterebbero tali. Forse ho divagato, ma volevo solo ribadire che il problema del settore è molto più vasto di un "dieselgate", avvenimento che io non reputo oltre una violazione del codice del commercio, con risvolti penali. VW continuerà a far macchine e soldi e gli agenti a comprare lampadine... Ciao da Gabriele
Ritratto di TheStig_97
30 settembre 2015 - 12:45
Ciao Gabriele, condivido la tua disanima. Riguardo al problema dell'EA 189, è notizia di oggi che VW ha ufficializzato un maxi-richiamo di 11 milioni di veicoli, tra quali 700.000 Seat. Quindi, se le volanti non sono conformi saranno anch'esse richiamate e "sistemate" (Volkswagen non ha dichiarato come risolverà il problema in sè). Fossi in loro opterei lo stesso per la rescissione del contratto, li (anzi ci, visto che paghiamo noi) hanno truffati ed hanno tutto il diritto di levarseli di torno. Un saluto.
Ritratto di IloveDR
29 settembre 2015 - 08:37
4
se le Leon di Polizia e Carabinieri rientrano fra le auto con il SW furbo verranno ripristinate ai valori a norma come le altre...e torneranno a fornire il loro servizio sulle strade italiane...dov'è il problema
Ritratto di gaswagen
29 settembre 2015 - 11:36
E' comunque una truffa! Lo stato italiano tiri fuori gli attributi per una volta, rescissione del contratto e a fare in cu@o agli imbroglioni culoni. Ma non succederà. Perchè? Ah, Ah sai che ridere "ritirare" fuori i danè. Mi avete capito no?
Ritratto di SINISTRO
30 settembre 2015 - 14:56
3
Ma, nel frattempo, il parco macchine delle FF.OO. diminuirà per quanto riguarda le auto a disposizione, senza contare che si dovranno rallentare le dismissioni di quelle più vecchie.
Ritratto di SINISTRO
24 novembre 2015 - 09:47
3
E, per tutto il tempo che rimarranno ferme in officina, con cosa le rimpiazzano, con le tue Dr a noleggio?
Ritratto di SINISTRO
24 novembre 2015 - 09:47
3
E, per tutto il tempo che rimarranno ferme in officina, con cosa le rimpiazzano, con le tue Dr a noleggio?
Ritratto di domi2204
29 settembre 2015 - 15:15
Succederà nulla, tranne l'imbarazzo delle forze dell'ordine nel trovarsi su un mezzo non ha norma, che tra l'altro in caso di incidente rischia la non copertura assicurativa. Ovviamente i requisiti per la rescissione del contratto ci sono, ma come già detto dubito che verranno fatti valere.
Ritratto di domi2204
29 settembre 2015 - 15:15
Succederà nulla, tranne l'imbarazzo delle forze dell'ordine nel trovarsi su un mezzo non a norma, che tra l'altro in caso di incidente rischia la non copertura assicurativa. Ovviamente i requisiti per la rescissione del contratto ci sono, ma come già detto dubito che verranno fatti valere.
Ritratto di domi2204
29 settembre 2015 - 15:15
Succederà nulla, tranne l'imbarazzo delle forze dell'ordine nel trovarsi su un mezzo non a norma, che tra l'altro in caso di incidente rischia la non copertura assicurativa. Ovviamente i requisiti per la rescissione del contratto ci sono, ma come già detto dubito che verranno fatti valere.
Ritratto di domi2204
29 settembre 2015 - 15:17
internet fa le bizze.