Partecipa ai nuovi forum

CREA UNA DISCUSSIONE
Grave mancanza dispositivi di sicurezza autovettura Subaru Forester
04 maggio 2018 - 14:07
Ritratto di GTBO65
alVolante di una
Subaru Forester 2.0 i-L Exclusive
Segnalo un'assenza, indiscutibilmente alquanto grave, di un dispositivo di sicurezza nel software che gestisce il cambio automatico della Subaru (che ha provocato un incidente con responsabilità della mia autovettura Subaru Forester 2.0i-L CVT EXCLUSIVE Bi-fuel). Infatti, in qualsiasi momento si fosse fermi alla guida della propria autovettura e, per un'evenienza o emergenza di qualunque tipo, si rendesse necessario scendere improvvisamente dalla stessa, al momento dell'uscita del conducente dall'autovettura, nel cambio automatico non si attiverebbe automaticamente la modalità "parcheggio", né si spegnerebbe il motore, bensì, senza alcun segnale acustico/visivo di allarme, e senza alcun blocco, l'auto si metterebbe in marcia, potendo in tal modo evidentemente causare, stante l'assenza del conducente alla guida, danni impensabili a persone e a cose! Ho personalmente constatato che tali imprevisti non possono accadere in auto di pari livello, quali la BMW, la Mercedes o la Land Rover (nei modelli Range Rover), essendo dotate di apposito dispositivi di sicurezza, e mi sono altresì confrontato con specialisti del settore automotive, che mi hanno confermato che si tratta di una mancanza nei sistemi di sicurezza di Subaru, aggravata dal fatto che il veicolo è omologato, non solo per il mercato europeo, ma anche per quello americano. Il mio rammarico è appesantito dal fatto che, al momento dell'acquisto, la scelta dell'auto si è basata soprattutto dalla considerazione di due aspetti che dovrebbero essere il carattere distintivo di una Subaru: la trazione integrale permanente simmetrica e la conformità agli standard di sicurezza passiva per le norme NHTSA e JASO, che sono ben più restrittive delle nostre. A suffragio di quanto sopra, è opportuno ricordare che già nel 2016 l'Ente Nazionale Statunitense per la sicurezza stradale (NHTSA) abbia contestato al gruppo FCA Auto l'efficacia dei congegni di sicurezza legati alla trasmissione automatica, con il conseguente richiamo delle autovetture interessate, per l'aggiornamento dei congegni stessi, con installazione di un segnale sonoro e visivo, che scatta quando il conducente apre la portiera senza aver prima impostato la modalità "parcheggio" (equivalente a lasciare con la prima marcia inserita un'autovettura a trasmissione manuale). Inoltre, l'aggiornamento prevede che la modalità "parcheggio" si innesti automaticamente qualora il conducente scenda dall'auto non avendo sposato in precedenza il selettore del cambio. Ho contestato il tutto a Subaru Italia poichè, a mio avviso, il veicolo, al verificarsi del sinistro, risultava essere un prodotto non sicuro e, comunque, difettoso, ai sensi degli articoli 103 e117 del Codice del consumo, in quanto non offriva quella sicurezza che si poteva legittimamente attendere da quel tipo di auto.
Aggiungi un commento