Partecipa ai nuovi forum

CREA UNA DISCUSSIONE
La targa vibrava, ci ha pensato il concessionario.
13 aprile 2015 - 10:14
Ritratto di luca_traveni
alVolante di una
Subaru Forester 2.0 D-S Dynamic
Buongiorno. Il 02/04/2015, prima delle vacanze pasquali, ho ritirato la mia nuova Subaru Forester. La macchina era interamente coperta di colla nei cerchi, tetto, cofano e portellone posteriore. Nelle guarnizioni e sede del tettuccio apribile vi era circa un millimetro di fango, forse dovuto alla permanenza nei piazzali interportuali. Il giorno di Pasqua, su strada leggermente sconnessa sento un rumore come di lamiera, era la targa che toccava contro il portellone. La ho fermata con un po' di nastro adesivo riposto tra targa e portellone. Il martedì successivo il giorno di Pasquetta mi reco dal concessionario per farmi aggiustare la targa. Vai a prenderti un caffè mi dice il capofficina. Quando sono tornato ho trovato la targa fissata al portellone con quattro rivetti, forando il portellone nuovo ed appoggiando il portatarga in ferro direttamente silla vernice. Ora, io mi chiedo, è possibile che Subaru non istruisca i suoi concessionari su come si applica una targa? Dentro il portellone si sentono i truccioli di ferro dovuti alla foratura. Ad ogni lavaggio entrerà acqua nel portellone facendolo arruginire. Come potrò appellarmi alla garanzia sulla verniciatura dopo questo disastro? Commenti e consigli sono assai graditi. Grazie.
Aggiungi un commento
Ritratto di Flavio Pancione
13 aprile 2015 - 13:54
7
Per non piangere, possiamo dire che hanno avuto l'accortezza di intonare i rivetti allo sfondo della targa. Comunque credo che, visto la palese e chiara situazione non avrai problemi. Potresti contattare direttamente casa madre Subaru Italia e chiedere come fare, o con un po di pazienza rivolgerti ad un altra concessionaria cose fatti guidare.
Ritratto di luca_traveni
13 aprile 2015 - 17:06
Grazie mille per i preziosi consigli.
Ritratto di M93
13 aprile 2015 - 14:59
La situazione è chiara. Pur non avendo competenze specifiche in ambiti similari, provvederei innanzitutto a segnalare l'accaduto alla concessionaria, chiedendo ed esortando la stessa a riparare (in garanzia?) il portellone "forato". Penso (ma non ne sono certo) che sia possibile la riparazione, ma credo che vista la situazione un tentativo convienga farlo, accertandosi che poi la targa venga montata come si deve. Altrimenti, in caso non fosse sufficiente, contatterei direttamente il distributore ufficiale Subaru per l'Italia, chiedendo delucidazioni in merito... Anche perché i disguidi e i problemi legati a quanto accaduto sono più che altro a lungo termine. Un saluto.
Ritratto di luca_traveni
13 aprile 2015 - 17:06
Non credo che un portellone riparato con saldature o quant'altro possa essere garantito a lungo termine in quanto trattasi di lamiera zincata. Verrebbe meno la protezione catodica del rivestimento di zinco. Questo è il nostro lavoro e la maggior parte dei produttori di lamiera zincata come le zincherie ed i tubifici sono nostri clienti. Abbiamo fatto diverse perizie in questo campo. L'unica soluzione accettabile è la sotituzione e riverniciatura dell'intero portellone.
Ritratto di M93
13 aprile 2015 - 17:21
A questo punto si, conviene risolvere il problema alla radice, sostituendo integralmente il pezzo onde evitare spiacevoli inconvenienti futuri. Di sicuro si starà più tranquilli e non verrà meno l'integrità del pezzo e della verniciatura. Un saluto.
Ritratto di luca_traveni
13 aprile 2015 - 17:50
Anche a te, grazie mille.
Ritratto di luca_traveni
13 aprile 2015 - 16:45
Ora la targa è stata montata correttamente da un'altra Concessionaria ma ho i fori ed i segni sulla carrozzeria. No credo si possano postare altre fotografie.. La risposta della Concessionaria è questa, imbrazzante.... Buongiorno Gentile sig. Traveni, riscontriamo la sua comunicazione e attenendoci alle sue indicazione consegneremo il Navigatore alla spett. AUTOSPRINT , che ci legge in copia, precisiamo da subito che la spese del montaggio rimane a suo carico e da concordare con quest’ultima. Relativamente alla targa l’officina ha provveduto a fissare la stessa al portellone per soddisfare la sua richiesta di eliminare le vibrazioni, fissare il porta targa con rivetti è operazione abituale nell’installazione delle targhe, proprio per eliminare eventuali vibrazioni. In ultimo per quanto riguarda i segni da lei evidenziati rimaniamo a sua completa disposizione per fissare un appuntamento presso il nostro centro autorizzato per la sistemazione. L’occasione è gradita per inviare i nostri saluti. AUTOAURELIA SRL
Ritratto di luca_traveni
13 aprile 2015 - 16:47
Anche a farmi montare il GPS da loro ho il terrore.
Ritratto di luca_traveni
13 aprile 2015 - 16:55
Non vorrei che la sua proposta sia quella di fare altri due fori nella parte inferiore per drenare l'acqua che entrerà dai quattro precedentemente praticati.... Ora chi me la da la garanzia sulla verniciatura?
Ritratto di Moreno1999
13 aprile 2015 - 18:06
4
Secondo me ti conviene aspettare qualche settimana e vedere, in ogni caso il danno alla carrozzeria è stato fatto e va rimediato. Oltretutto "l'opera" è stata compiuta dalla concessionaria ed è giusto che si assuma le sue responsabilità, anche se purtroppo non succede spesso così... Al limite contatterei la casa madre. Comunque non darti per vinto, anzi insisti pure, e complimenti per la macchina perché secondo me ha il suo fascino
Ritratto di luca_traveni
13 aprile 2015 - 23:33
Grazie, lo faró. Vediamo se Subaru, tutela la sua clientela, sarebbe un peccato altrimenti. Un prodotto di cosí alta qualità maltrattato a spregio. Il concessionario non merita di vendere Subaru. Imho.