NEWS

Nel 2018 la Corvette a motore centrale

1 febbraio 2017

Rivoluzione per la sportiva più famosa d'America: la Chevrolet Corvette potrà ora sfidare Honda NSX e Audi R8.

Nel 2018 la Corvette a motore centrale

CAMBIA TUTTO - La Chevrolet Corvette ha sempre mantenuto l’impostazione tecnica introdotta nel 1953 dalla prima generazione, basata su una meccanica a motore anteriore e trazione posteriore. Da quel momento in poi l’auto si è affermata come la più amata delle sportive statunitensi, con fans in tutto il mondo, ed è stata prodotta in sette diverse generazioni. Quella attuale, denominata in codice C7, ha debuttato nel 2013 e monta un V8 di 6.2 litri. Ma ora sembra che alla Chevrolet vogliano compiere una vera rivoluzione introducendo una Corvette con il motore centrale-posteriore. Non è ancora chiaro se il modello in fase di sviluppo si affiancherà a quello attuale o lo sostituirà (qualcuno si è spinto ad ipotizzare che sia addirittura una Cadillac), ma una cosa è certa nel 2018 Honda NSX e Audi R8 avranno una nuova sfidante.

CAMBIO A DOPPIA FRIZIONE - Il radicale cambiamento di natura tecnica è visibile nelle immagini spia pubblicate dal sito Car and Driver. L’esemplare della Chevrolet Corvette in prova, che monta già la carrozzeria definitiva ma con molte camuffature, ha le proporzioni tipiche delle auto con il motore dietro i sedili: il cofano è corto, l'abitacolo è spostato in avanti e la coda è alta e lunga, con il lunotto sfuggente. Il posizionamento del motore garantirà benefici in termini di comportamento su strada e renderà ancora più appagante l’auto, grazie alla migliore distribuzione dei pesi e la maggiore maneggevolezza. Il motore della nuova Chevrolet Corvette dovrebbe restare un V8 a benzina dalla potenza intorno ai 600 CV, mentre il cambio sarà molto probabilmente un automatico a doppia frizione.



Aggiungi un commento
Ritratto di Fr4ncesco
1 febbraio 2017 - 11:32
Storicamente chi ha progettato la Corvette voleva che diventasse a motore centrale, proprio per competere con Ferrari e simili, però si è affermata come gran turismo a motore anteriore e stravolgerla dopo oltre 50 anni è un vero shock, anche se potrebbe essere un'idea stimolante. Non so quanto utile però: la Corvette è la supercar più venduta al mondo e onestamente non penso che abbia bisogno di un cambiamento tanto radicale. Spero che almeno oltre al V8 conservi anche altre peculiarità come la versatilità e l'affidabilità. Sicuramente mi mancherà quella linea "tutta indietro" e il cofano lunghissimo. Il top però sarebbe che non si tratti della Corvette ma di una supercar Cadillac, che sarebbe in linea con l'espansione del marchio e la sua nuova immagine sportiva.
Ritratto di car_expert
1 febbraio 2017 - 11:56
che ben vengano queste modifiche che di sicuro porteranno benefici non trascurabili, ma a patto che non perda quelle caratteristiche come un v8 brutale con relativo sound, la possibilità di un manuale, il fascino e personalità, ma ancora di più il prezzo decisamente basso rispetto alle nostre europee. Non è mai stata una supercar da giro record e sarebbe inutile iniziare a farlo adesso.
Ritratto di Ivan92
1 febbraio 2017 - 11:59
6
La Corvette C7 è un autovettura eccellente sotto ogni punto di vista, tuttavia questa rivoluzione mi pare intrigante, anche se sradicherebbe quello che è la Corvette adesso, cioè un eccellente vettura in grado di ospitare comodamente 2 persone, caricare tante valigie e attraversare l'America viaggiando (per esempio in Texas) a 85 mph (137 km/h) in settima marcia a 1'500 giri consumando 10 litri x 100 km (10 km al litro) con un V8 aspirato da 466 cv, ma che è anche in grado (soprattutto nella configurazione europea) di entrare in qualche circuito blasonato e girare negli stessi tempi di vetture molto più blasonate e avvicinarsi molto ai tempi fatti dalle supercar di riferimento mondiale. Modificare l'attuale ricetta la sconvolgerebbe completamente, se in meglio o in peggio lo si vedrà, anche se probabilmente la nuova vettura non sarà una Corvette C8 ma una che si affiancherà a quella tradizionale. Comunque il futuro V8 con una potenza intorno ai 600 cv sarà aspirato? Oppure sarà "aiutato" da un compressore o turbo? Perchè se sarà aspirato tanto di cappello!
Ritratto di MatteFonta92
1 febbraio 2017 - 13:22
3
Personalmente trovo che sia meglio mantenere l'impostazione "classica" A/P della Corvette e magari affiancarle questa inedita variante a motore centrale, perché stravolgere completamente un modello che rappresenta un'icona dell'auto Made in USA, francamente, lo trovo un po' azzardato. Devo ammettere però che sono parecchio curioso di vedere quale sarà il risultato di questo nuovo progetto...!
Ritratto di Vespa Primavera
1 febbraio 2017 - 14:14
Concordo in pieno!
Ritratto di Dr.Torque
1 febbraio 2017 - 14:00
Mah, avranno le loro buone ragioni per cambiare ma a mio parere l'unicità ed il carattere sono due caratteristiche rare che devono essere preservate in un'auto. Ed il carattere della Corvette si basa anche sull'avere quel motorone lì davanti a te che urla e definisce uno stile unico.
Ritratto di Gordo88
1 febbraio 2017 - 14:10
Fanno bene a far diventare la corvette una supercar a tutti gli effetti e dopo il buon risultato ottenuto con la c7 non potrà che essere ancora meglio. Poi c è già la camaro con il motore frontale...
Ritratto di AMG
1 febbraio 2017 - 15:15
La Stingray di adesso è favolosa, la nuova Corvette dovrebbe sostituirla? Così presto? Mi dispiacerebbe davvero. Le premesse di un motore centrale comunque sono ottime ad ogni modo.
Ritratto di Fr4ncesco
1 febbraio 2017 - 15:20
Magari è proprio un altro modello. Oltre ad una potenza indicativa non si sa null'altro. Chi ci dice che non possa essere in fibra di carbonio e avere particolari accuratezze aerodinamiche? Magari non vogliono sfidare R8 e NSX ma 488 e GT.
Ritratto di AMG
1 febbraio 2017 - 17:49
Staremo a vedere!
Pagine