NEWS

Abarth: tour virtuale grazie a Google Street View

14 ottobre 2014

Visita guidata alle Officine Abarth con uno sguardo al passato e un occhio ben saldo sul presente, dalla produzione fino al merchandising.

Abarth: tour virtuale grazie a Google Street View
VISITA GUIDATA - Una visita guidata alle Officine Abarth? Certo, comodamente da casa: basta un computer o qualsiasi altro dispositivo connesso a Internet. Ci si collega dal sito web ufficiale abarth.it o dal servizio Google Maps et voilà, il gioco è fatto. Va da sé che, nel tour, avranno un ruolo importante anche kit, accessori e merchadising vario dello Scorpione: a volte la Storia può essere una leva di marketing molto efficace.
 
VISORE 3D - Il progetto, chiamato Virtual Tour Abarth, è stato presentato al Salone di Parigi attraverso gli Oculus Rift, visore tridimensionale con un campo visivo di 90 gradi in orizzontale e 110 in diagonale: in altri termini, uno dei dispositivi più indicati per “fare toccare con mano” anziché, semplicemente, “osservare”. Va detto che, per chi – diciamo pure tutti, visto che il visore non è ancora ufficialmente commercializzato – ricorre al vecchio e caro schermo bidimensionale, l'esperienza si può definire con un semplice aggettivo: affascinante.
 
NELL'UFFICIO DEL BOSS - Si parte dallo showroom - dove sono esposti modelli storici, vetture da corsa e (non certo a caso) la nuova gamma Abarth - per poi attraversare i corridoi, respirando frammenti di storia, fino a raggiungere una riproduzione dell'ufficio di Karl Abarth. L'esplorazione continua nel cuore dello stabilimento, l'officina: qui si trovano i ponti con le auto su cui lavorano i meccanici, i vari dipartimenti tecnici in cui vengono assemblate le vetture e la cabina di verniciatura. Un “dietro le quinte” affascinante, con approfondimenti verticali su specifici argomenti in prossimità dei richiami presenti in ogni panoramica di navigazione.




Aggiungi un commento
Ritratto di piccoloanto
14 ottobre 2014 - 12:46
peccato che la punto sia stata tolta dal listino e non so se la spider marchiata mazda sia piu abarth o fiat sarebbe bello che il marchio avrebbe piu modelli invece della 500 che alla lungo parlare della stessa auto stanca voi cosa dite ?
Ritratto di SINISTRO
14 ottobre 2014 - 13:26
3
Questo che hai descritto purtroppo è uno dei talloni d'Achille di FCA. Spero che sia un segnale per una nuova rivoluzionaria Punto, perchè non si può puntare tutto su 500 e Panda.
Ritratto di hulk74
14 ottobre 2014 - 14:43
Con la fusione FCA, hanno tardato troppo a rinnovare certe auto e temo pagheranno lo scotto... Punto, bravo, Giulietta, l'erede della 159, la stessa 500, Sono davvero vecchie!
Ritratto di hulk74
14 ottobre 2014 - 14:46
Ahimè
Ritratto di hulk74
14 ottobre 2014 - 14:46
Ahimè
Ritratto di M93
14 ottobre 2014 - 16:15
Bella iniziativa, peccato che l'attuale gamma sia composta (ancora una volta) sola dalla 500, declinata in varie versioni, non essendo più presente la Punto (basata sulla Evo).
Ritratto di piccoloanto
14 ottobre 2014 - 16:43
la 124 la 850 695 595 la 131 potrei elencare altri modelli se fca tennesse al marchio e invece di farci comprare sempre straniero forse si espanderebbe persino la mini sta ampliando la gamma ci manca una 500 giardinera tanto sbandierata ora la mini ce 3p 5p tra poco la clubman e forse le nuove cabrio ,coupe ,roadster contryman paceman se la 500 e concorente della mini per parlare di ds3 ,adam e adam rocks dovre rafforrzare la sua linea che fine ha fatto la coupè zagato solo la 500x forse e concorente della contryman ma mi ricordo la la splendia cuope o la barchetta ho una domanda non vi stanca parlare dello stesso modello declinato in vece di uno inventato o reinterprato?
Ritratto di katanè
14 ottobre 2014 - 21:29
Bellissimo questo Virtual Tour, ma mi chiedo ma solo 500 devo vedere??? Ahimè purtroppo si, essendo l'unica Abarth disponibile! Povera FCA, ancora una volta spicca il volo verso il basso... Saluti! :-)
Ritratto di apm
14 ottobre 2014 - 22:46
Io già conoscevo tour del Museo Lamborghini e di un concessionario Fiat in USA, che sono raggiungibili proprio da Google Street View, bello comunque, ma meno fluido degli altri.
Ritratto di zero
15 ottobre 2014 - 02:25
L'occhio "ben saldo" sul presente avrà ben poco da lavorare, visto la pochezza di questo presente: quello che era nato come quarta gamba dell'allora Fiat Auto, si è ridotto ad essere un marchio mono-modello e per di più modello ormai datato. Probabilmente, Marchionne si diverte così: affossare marchi per poi annunciare di volerli risollevare. C'è riuscito pure con Abarth.