NEWS

Alfa Romeo 33 Stradale: una leggenda che ritorna

Pubblicato 30 agosto 2023

La 33 Stradale segna il ritorno dell’Alfa Romeo nell'olimpo delle supercar più esclusive. È disponibile con un V6 biturbo 3.0 da oltre 620 CV oppure con motore elettrico da oltre 750 CV. Prezzo da circa 1,5 milioni di euro.

Alfa Romeo 33 Stradale: una leggenda che ritorna

DICA 33 - Eccola, finalmente, la nuova Alfa Romeo 33 Stradale. Supercar “fuoriserie” della casa di Arese che richiama nel nome e non solo l’iconica vettura nata nel 1967 (la vedi qui), considerata da molti una delle più belle di tutti i tempi. La nuova coupé a due posti secchi sarà realizzata in soli 33 esemplari, tutti già venduti a partire da circa 1,5 milioni di euro, dalla carrozzeria Touring Superleggera con standard elevatissimi per garantire la cura maniacale di ogni dettagli. Una vettura manifesto, che celebra il passato (termico) proiettando il marchio nel futuro (elettrico), anticipando alcuni dettagli dei prossimi modelli del brand. Le prime consegne sono previste a dicembre del 2024.

ISPIRATA AL PASSATO - Disegnata dal Centro Stile Alfa Romeo, l’ispirazione della nuova 33 Stradale affonda le radici nel modello storico. La parte frontale è possente e muscolosa, mettendo in mostra lo scudetto e i gruppi ottici ellittici. Due ampie prese d’aria laterali, subito dietro alle portiere con apertura a elitra, conducono la vista verso la parte posteriore, che esprime la forza della vettura grazie a una coda tronca, una grafica a “V” e ai fanali posteriori tondi. L’altezza massima non si trova in corrispondenza del parabrezza, ma al centro del tetto, consentendo di arrivare a un Cx di 0,375. 

CONTA SOLO LA GUIDA - L’essenzialità contraddistingue anche gli interni dell’Alfa Romeo 33 Stradale, per non distrarre il guidatore da ciò che conta veramente: la guida. I pochi comandi utili ad essa si trovano sulla consolle centrale, mentre davanti al pilota è posizionato un display che, grazie alla tridimensionalità del “cannocchiale”, punta a coinvolgere il guidatore. In controtendenza con le attuali abitudini, il volante è privo di tasti. La plancia e il tunnel centrale sono d’ispirazione aeronautica e utilizzano materiali come alluminio, fibra di carbonio, pelle e Alcantara. Sono disponibili due allestimenti, Tributo e Alfa Corse: il primo è contraddistinto da pelle e alluminio e omaggia l’esemplare della 33 Stradale esposto al Museo di Arese, il secondo abbina la fibra di carbonio all’Alcantara per la massima sportività.

ANCHE ELETTRICA - Sotto al cofano posteriore la nuova Alfa Romeo 33 Stradale può essere equipaggiata con motore biturbo 3.0 V6 da oltre 620 CV, che la casa definisce evoluzione del V6 che già equipaggia le più performanti vetture dell'Alfa, montato in posizione centrale e abbinato a un cambio DCT a doppia frizione e 8 rapporti, con trazione posteriore e differenziale elettronico a slittamento limitato, oppure con motore elettrico capace di oltre 750 CV e autonomia stimata in 450 km (WLTP). Il numero 3 ricorre anche nelle prestazioni dichiarate per la versione termica: 333 km/h di velocità massima indicata e accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 3 secondi, frenata da 100 km/h a 0 in meno di 33 m.

PER LA STRADA E LA PISTA - L’Alfa Romeo 33 Stradale è pensata per essere utilizzata tanto nei track day quanto nella vita di tutti i giorni e per questo dispone di due modalità di guida, Strada e Pista, selezionabili dagli interruttori sul tunnel centrale. All’avviamento della vettura si attiva la modalità Strada, più confortevole con un’erogazione di potenza regolare, sospensioni morbide, cambio fluido e valvole dello scarico che si aprono solo sopra i 5.000 giri/min. Scegliendo la modalità Pista si passa a una guida più adrenalinica: si irrigidiscono le sospensioni, il cambio diventa più rapido, le valvole degli scarichi sono sempre aperte e la massima potenza è garantita. In questa modalità si può decidere di disattivare completamente il controllo della trazione.

L’ASSETTO DI BOTTAS - A tenere a bada tutta la potenza dell’Alfa Romeo 33 Stradale c’è un sistema frenante brake-by-wire che agisce su freni carbo-ceramici firmati Brembo. La rigidità e la leggerezza sono garantite un telaio da H in alluminio e una monoscocca in fibra di carbonio, su cui è stata ingegnerizzata una struttura del tetto in fibra di carbonio e alluminio con cerniere per fissare le portiere a farfalla. Tutto il set up sarà supportato dall’esperienza di Valtteri Bottas, che porterà la sua esperienza in Formula 1 nei test di Balocco. 

BOTTEGA ALFA ROMEO - Come detto, tutti i 33 esemplari dell’Alfa Romeo 33 Stradale sono già stati assegnati ai rispettivi clienti, che hanno partecipato al progetto per creare insieme a un team di professionisti altrettanti esemplari unici. In questo modo è nata la “Bottega” Alfa Romeo, che si ispira alle botteghe rinascimentali e ai carrozzieri degli anni ‘60 e che punta a realizzare i sogni dei clienti. I primi incontri con i clienti della supercar dell’Alfa Romeo sono avvenuti in occasione del Gp di Monza dello scorso anno, quando hanno potuto esprimere i propri desideri sulla loro vettura. Il tutto supervisionato dal comitato 33, a cui spettata il compito di approvare le richieste dei clienti, garantendo il rispetto della storia e dell’iconicità della vettura.

ESEMPLARI UNICI - Tutto ciò significa che non esisteranno due Alfa Romeo 33 Stradale identiche tra loro. La prima scelta riguarda la vernice della 33 Stradale: il classico Rosso Alfa pastello, una reinterpretazione del Blu Reale, il Rosso Tinded Clearcoat “Villa d’Este”, ma anche una livrea bianca e rossa come tributo della Tipo 33 da corsa. Il cliente può anche personalizzare le finiture in fibra di carbonio a vista, scegliere tra diverse configurazioni di prese d’aria, decidere quale logo mettere sulla fiancata tra Quadrfoglio e Autodelta. Personalizzabili sono anche la scritta Alfa Romeo sul posteriore, i cerchi in lega da 20 pollici e il doppio terminale di scarico.

ALFA ROMEO 33 STRADALE: PER SAPERNE DI PIÙ

Alfa Romeo 33 Stradale: come nasce una fuoriserie

Alfa Romeo 33 Stradale: parla il designer

Alfa Romeo 33 Stradale, il confronto tra ieri e oggi

VIDEO
Alfa Romeo 33 Stradale
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
69
12
8
5
11
VOTO MEDIO
4,2
4.17143
105


Aggiungi un commento
Ritratto di Quello la
30 agosto 2023 - 17:32
Apperò! Meglio di quanto mi aspettassi. Molto meglio! Quattro volanti pieni.
Ritratto di BETTER
2 settembre 2023 - 09:26
2
Si però ne hanno prodotte solo 33... 33... Tutte già vendute prima ancora di essere messe in vendita... 33... Al modico prezzo di 1.5megapipponidiEuro... Io avrei fatto 33megapipponidiEuro che suonava meglio... Allora non è un'auto! E' un prodotto da collezionisti messo su ruote!
Ritratto di gbvalli
30 agosto 2023 - 17:34
1
S-U-P-E-R F-A-N-T-A-S-T-I-C-A !!!!!! Inimitabile, unica!
Ritratto di Flynn
30 agosto 2023 - 17:35
Tutto molto bello eh, ma quel giro di led intorno ai fari li mi ricorda qualcosa. Aspetta .. aspetta.. a si , la Yangwang U9.
Ritratto di Quello la
30 agosto 2023 - 18:50
Dici così solo perché è una 33 Stradale e non Imola, vero caro Flynn?
Ritratto di Flynn
30 agosto 2023 - 20:42
In realtà no caro Quello la, il richiamo alla cinese mi è venuto spontaneo, dopo aver visto la firma luminosa con tutti quei segmenti
Ritratto di John V
30 agosto 2023 - 21:10
Esatto, così è irricevibile. Anche perché, fare quei giochini lì coi led, quando per un periodo li si è fatti per creare vaghi effetti natalizi con normalissime lampadine a incandescenza, poi ripresi dai cinesi (ma oggi loro coi led è come fossero un millennio avanti), è abbastanza imbarazzante. Agli arabi, comunque, è roba che piace ancora. Alfa ormai è solo un "mezzo" e comunque in tempi recenti con le luci hanno sempre, dico sempre, avuto seri problemi. E pensare che una volta i loro fanali li montavano Iso Rivolta, De Tomaso, ecc.
Ritratto di Flynn
31 agosto 2023 - 08:02
Mi pare di capire che sei rimasto piuttosto deluso, nessun commento specifico: non è un buon segno
Ritratto di John V
31 agosto 2023 - 14:31
Tanto le hanno già vendute tutte, quindi se ne possono dire di ogni. E il valore collezionistico, oltre che tecnico, rimane, ovvio. Anche se, se fanno spesso con le moto quando vengono presentate con un certo anticipo, il motore potrebbe essere ancora una maquette ben rifinita e verniciata... Comunque sia, per me e solo per me: ha il frontale che visto lateralmente né scende né sta su, non si capisce cosa voglia fare ecco; le prese d'aria integrate nei gruppi ottici sono notevoli, ma valorizzate zero (quelle nello spoiler anteriore, poi, paiono prese paro paro dalla 164 che fu); il frontale non è una meraviglia, ma almeno fila via liscio; il disegno interno dei fari è imbarazzante e nonsense (già detto); l'abitacolo... l'abitacolo non è pesante in sé, ma lo diventa per via della coda che non scende mai, e chiamiamola pure tronca va, e che comunque con la 33 non c'entra un fico secco; il prolasso petaloso in coda, quello che fa tanta massa lì in basso, serve certo per alloggiare scarichi ed estrattore, ma c'è modo e modo, e quello non lo è; la fiancata, infine, è solcata da una scalfatura che, anche qui come per il frontale, o la si tiene alta come sull'originale, o la si tiene allineata col profilo inferiore della presa d'aria laterale. Così, invece, la presa d'aria laterale ha la linea che la delimita in basso che pare come dimenticata, che si perde nel nulla, senza alcun raccordo e senza un motivo, appunto, e appesantisce e sporca veramente molto l'insieme. I razzetti posteriori in definitiva sono il meno e, siccome riprendono abbastanza bene, come mero motivo estetico chiaro, gli sfoghi d'aria posteriori dell'originale, sono al limite accettabili, ecco. Ma l'effetto razzetto resta, ed è maledettamente triste in sé (ricorda certe giostrine con le macchine volanti che girano all'impazzata). Gli anni 50, la Space Age, ecc. sono bell'e passati, sono galatticamente démodé; quindi magari anche no. Belli invece i motivi a "V" che saranno ripresi sulla "Amatrano", la Giulietta, l'Alfetta e le altre che saranno. Rendono, banalmente, i gruppi ottici accigliati, aggressivi; bene, io sono per le Alfa arroganti a prescindere, anche col milleddue, anche a GPL, anche a etanolo, anche a iddroggenovverde.
Ritratto di Miti
31 agosto 2023 - 18:24
1
Flynn, ma perché!!! Perché fai parlare Johnny quando per la prima volta si era presa una piccola pausa ? Perché Johnny è come un onda. Una di quelle belle grosse. Per un po' diciamo prevedibile. Ma basta un po' darle una piccola spinta che si trasforma un un'onda anomala. Investendo tutto e tutti. Poi, i novellini del blog ...non so in quanto sono capaci capirlo...))))). Comunque l'auto in se a me piace. Non parliamo del costo proibitivo. Per noi. Per altri sono esclusivamente spiccioli. Ma analizzando tutto quello che Johnny ha detto riguardo il design diciamo che a quel importo da pagare si poteva fare un po' di più. Ma a quel punto si doveva anche cambiare qualcosa sulla calandra. Invece di un "triangolo" magari un cavallino ?!?!?!
Ritratto di Miti
31 agosto 2023 - 18:25
1
... relativamente prevedibile...
Ritratto di John V
31 agosto 2023 - 22:05
Hai ragione, è come dici, faccio così, esagero, ma sono anche consapevole di farlo, voglio farlo. Però quello che scrivo, sicuramente irrilevante, ha un suo senso alla fine. L'auto è overdesigned e c'è poco da dire in merito, troppe linee, spesso come dico nemmeno raccordate, o proprio buttate lì così. L'insieme cofano-calandra, pur col bel motivo a V di cui dicevo e che torna coerentemente anche in coda, è tutta una storia a sé, va sottotitolato proprio altrimenti non si capisce. La coda della 33 non è quella, scende e ha tutt'altro "sapore", ma posso capire che anche in questo modo sia riuscita, ci sta. Però nemmeno uno dei due scudetti Alfa, da quello in posizione canonica a quello finito sul lunotto, è disegnato nel rispetto del marchio, s'è inutilmente esagerato. La coda è bella, in effetti e nel complesso. Il tettuccio può aver un senso farlo digradare in quel modo fino alla coda, anche se appesantisce un po' rispetto all'originale, ma forse questa era proprio meglio chiamarla Milano; è per lo più un'altra auto. I "razzetti", con annessi sfoghi d'aria veri, certamente, come i fanali che alla fine si "capiscono" e sono pure scenici (poi va a gusti), alla fine non mi dispiacciono, specie con la coda che scende a V, ancora lei. Ma i fari sono una cinesata inutile e lì s'è sbagliato, punto. Quelle prese d'aria nei gruppi ottici sono geniali, ma andavano valorizzate e non buttate via così. Concludo col colpo basso: si confronti la linearità di una 8C e quest'accozzaglia di linee; non occorre aggiungere altro, la bellezza non è soggettiva, pur con dei "margini interpretativi", ma qui si va decisamente oltre insomma. E poi... il Cavallino non c'entra Miti. L'auto può essere favolosa anche a 20KE, e ce ne sono state, e sta tutto nella mano di chi la disegna, ed è questo che mi preoccupa, in prospettiva.
Ritratto di Miti
31 agosto 2023 - 22:50
1
Ho sempre detto, Johnny, che il vero design di autovetture ,compreso quelle di lusso, è andato, morto , sepolto. Non tornerà più per una semplice motivazione. La dedizione. Quella passione aggressiva. Dove non ti importava di niente se non di quell'immagine che solo tu riuscivi "vederla". Anche sul quel foglio bianco che avevi davanti a te. Riuscire intuirla se non proprio vederla. Non mangiavi, non dormivi, eri ipnotizzato di quella ansia di darle vita più presto possibile. Oggi c'è un altro modo di fare nascere una vettura. Hanno altri metodi molto più sofisticati. Ma anche più ... freddi. Dal pc con programmi estremamente performanti al 3d-vision adattato al software di design. È tutto automatico e automatizzato. Perché ? Perché tutto deve succedere veloce. Non c'è tempo più per esercizi di stile. Secondo te se oggi Ferrari o Lamborghini iniziassero produrre auto avrebbero tutto questo mega successo a prescindere? Un insuccesso trent'anni fa era solo un piccolo intoppo. Un insuccesso oggi ti manda a fondo , può distruggere un'azienda. In più , quelli che acquistano queste auto hanno soldi. Tanti soldi. Questa AR è o sarà semplicemente un'altra auto. Tra le decine o centinaia del ennesimo garage di qualche sceicco o miliardario o che ne so io che tipo di paperone. Ho analizzato benissimo le foto. Per me non è una brutta macchina. Ma non è un'auto che io posso permettermi come sinceramente ti dico che non pagherei assolutamente una cifra del genere per un marchio che fino ieri era morente. O meglio detto, lasciato morire di proposito. Non con questa vettura si riprenderà il marchio , questo è poco ma sicuro. Serve altro, ben altro per mettere in moto questo nome. Secondo me prima fai delle auto normali poi ... con la fiducia acquisita puoi fare anche auto del genere. Vogliono fare dal AR un ramo di lusso della Stellantis? Ma per favore ...Ai tempi l'Audi voleva acquistarla , tutti quanti assolutamente "niet". Il marchio italiano di riferimento bla bla bla... adesso l'hanno comprato per qualche monetina i francesi... Che tristezza infinita.
Ritratto di jmfa
31 agosto 2023 - 09:58
Quando qualcuno dice cose stupide, farebbe molto bene tacere.
Ritratto di Quello la
31 agosto 2023 - 10:15
Peggio ancora quando qualcuno - al posto di dirle - le scrive, caro jmfa.
Ritratto di jmfa
31 agosto 2023 - 18:13
Ma è peggio continuare a dire quello che hai iniziato, amico Xiau-ping
Ritratto di Flynn
31 agosto 2023 - 10:17
A qualcun altro, invece, non hanno “imparato bbene” l’italiano.
Ritratto di THORO
31 agosto 2023 - 21:33
A me i fari della u9 ricordano quelli della ultima prius, non assolutamente questi che hanno anche una presa d'aria nella parte inferiore del faro principale. Questi li trovo molto più originali nonostante richiamino quelli della mitica 33
Ritratto di Road Runner Superbird
30 agosto 2023 - 21:08
Scommetto che sei andato a cercarla, non ci credo che ricordavi modello, marchio e come si scrive.
Ritratto di Flynn
31 agosto 2023 - 08:04
Eh Road ti piace vincere facile. Lo sappiamo tutti che solo una persona sarebbe stato in grado di ricordare il nome a memoria ..:
Ritratto di Road Runner Superbird
31 agosto 2023 - 08:52
Certo che una 33 con i fari della U9 sarebbe stato un sogno per l'oracolo :(
Ritratto di BZ808
3 settembre 2023 - 14:40
Sempre e solo rigorosamente Imola però...
Ritratto di NITRO75
30 agosto 2023 - 17:39
Ma.... Tanta aspettativa disattesa. Davanti sembra una Maserati, dietro ha i fari della Lancia Pu+Ra e di lato pare piuttosto goffa. Capisco che era impossibile fare meglio di 8c e di 4c......
Ritratto di marcoveneto
30 agosto 2023 - 17:46
Anche a me i fari dietro ricordano quelli della Lancia da poco presentata...E forse quelli davanti sono un po troppo tormentati. In ogni caso mi piace...
Ritratto di 19andrea81
30 agosto 2023 - 17:40
Inguardabile
Ritratto di AndyCapitan
30 agosto 2023 - 18:46
4
dietro bellissima...davanti bruttissima...dentro, semplice ed efficace!
Ritratto di No lavatrici
30 agosto 2023 - 20:14
Piu o meno come il cesso che guidi tu!! Meravigliosa!!
Ritratto di 19andrea81
30 agosto 2023 - 22:58
Ahahahah la Focus l'ho venduta anni fa. Comunque in Alfa Romeo sono riusciti a fare una macchina più brutta rispetto alla 4C
Ritratto di fastidio
31 agosto 2023 - 12:36
7
Bè se reputi brutta pure la 4C qualche problemino di vista l'hai davvero..
Ritratto di 19andrea81
2 settembre 2023 - 21:20
La 4C e era talmente bella e buona che in 7 anni hanno venduto 9195 pezzi. La Porsche ha venduto 162.074 Cayman/Boxster nello stesso tempo. La Alpine ha venduto 14.657 A110 che penso sia ancora più brutta. La 4C secondo me era mediocre in tutto, motore, cambio, interni,esterni è come al solito non ci hanno creduto fino in fondo nel progetto. Ci voleva una versione con più CV e magari un bel cambio manuale
Ritratto di lovedrive
3 settembre 2023 - 23:14
andrea, devo contradirti. oggi ho passato i 60.000 km con la 4c. 60.000 km di strada di montagna, mica autostradali. il cambio con i paddle è velocissimo. si vede che non hai mai guidato una macchina sportiva con le gomme ribassate. sono nervose e non ti puoi permettere di togliere le mani dal volante. che poi i cavalli non sono mai abbastanza è forse vero, ma un 0-100 in 4,5 seconda le facevano le ferrari di vent'anni fa. e poi i 600 cv di oggi chi puo gustarsegli con i controlli odierni? se magari un giorno riuscirai a guidare una 4 c forse capisci. il design è un'opignone, ma ti assicuro che se metti una boxter vicino alla 4c la boxter la notano in pochi.
Ritratto di 19andrea81
5 settembre 2023 - 07:03
Parlare di Alfa Romeo in Italia e come parlare della squadra di calcio di cuore con un tifoso. Hanno sempre ragione loro. Ma la verità è un altra,una squadra buona vince è basta,non importa l'arbitraggio,i cambi,la sfortuna. Uguale per le macchine,una macchina bella è buona vende. Punto. La gente la vuole e tira fuori i soldi. La Alfa Romeo 4c doveva avere come la Alpine anche una versione con 300cv e qualche altra cavolata è magari così riuscivano a vendere altri 5000 esemplari,ma era troppo lavoro quindi va bene così
Ritratto di fastidio
4 settembre 2023 - 13:14
7
@19andrea81 Tu hai detto che era brutta, i numeri di vendita non centrano nulla. Tra l'altro da come la descrivi secondo me non ci sei mai nemmeno salito..
Ritratto di Edo-R
30 agosto 2023 - 17:48
Esclusiva sì , tanta potenza e contenuti( data la base), ma non mi piace se devo essere sincero. Design un po' esasperato
Ritratto di energie1993
30 agosto 2023 - 17:51
Fenomenale. Italiani imbattibili nel design
Ritratto di energie1993
30 agosto 2023 - 18:12
In foto non rende quanto in video (e sicuramente dal vivo). La 8c è imbattibile però (dal vivo su strada è spaziale)
Ritratto di Rik-dmc12
30 agosto 2023 - 18:01
2
Eeehhhhmmm l'ha disegnata uno spagnolo
Ritratto di Ferrari4ever
30 agosto 2023 - 18:22
1
Veramente è da mano spagnola, visto che è stata disegnata da Alejandro Masonero-Romanos.
Ritratto di energie1993
30 agosto 2023 - 18:29
intendevo auto italiana. Avra dovuto seguire un certo stile dettato dalla casa. Impossible diano carta bianca al designer
Ritratto di jmfa
31 agosto 2023 - 18:21
Anche il design della vettura ha la mano di Touring
Ritratto di Nurburgringonboard
30 agosto 2023 - 17:52
1
Spettacolare!! Dispiace solo che ne producano troppo poche
Ritratto di lovedrive
1 settembre 2023 - 16:46
se fossero un po furbi, facevano 33 termiche e 33 elettriche. cosi incassavano il doppio con lo stesso progetto.
Ritratto di marcoveneto
30 agosto 2023 - 17:56
Sarei curioso di capire se, a fari spenti, tutti gli elementi luminosi diventano invisibili oppure rimane l'effetto creato. Peccato non aver integrato nessun comando al volante (bellissimo tra l'altro). Ora non resta che vedere il nome "Milano" a che Alfa verrà attribuito.
Ritratto di Arreis88
31 agosto 2023 - 01:02
Personalmente, il volante è il pezzo che preferisco su quest'auto, proprio perché finalmente è tornato a ricoprire l'unico ruolo utile che gli spetta. Su una supercar, puro e perfetto.
Ritratto di Andre_a
31 agosto 2023 - 10:39
Nel motorsport i volanti hanno più tasti che un PC, e se li hanno loro vuol dire che servono. Capirei un volante del genere se avessero abbracciato l'old school fino in fondo, quindi cambio manuale, zero schermi, elettronica quasi inesistente... ma quando tutto il resto dell'auto è così high tech, il volante (che, fuori contesto è molto bello anche secondo me) stona.
Ritratto di marcoveneto
31 agosto 2023 - 10:39
il volante è un'opera d'arte! Speriamo prendano spunto per i futuri modelli Alfa.
Ritratto di mrk75
30 agosto 2023 - 17:56
L'unico appunto che posso fare è la musichetta del video di presentazione. Lasciate il rumore del motore quella è musica. Non state presentando un'auto che lo stesso rumore della Dyson v9 e suvvia....
Ritratto di stefbule
30 agosto 2023 - 18:07
12
Tanto clamore per farne 33. Cosa si sarebbe dimostrato che se vogliono si possono fare auto così? Quindi? Sempre 3 modelli ci sono in listino e sempre 1 in Lancia. Il tutto da diversi anni.
Ritratto di Ricci1972
30 agosto 2023 - 19:14
Eh si, sarebbe stato meglio rifare la Giulia, magari finalmente anche la SW, che su BMW, Audi, Volvo e Mercedes ancora vendono. Questo è un esercizio di stile su base Ferrari-Maserati che il marchio non può salvarlo dal listino vecchio e asfittico.
Ritratto di lovedrive
1 settembre 2023 - 16:48
e la passat da adesso solo sw.
Ritratto di JC
31 agosto 2023 - 09:46
Ok, ammirata questa fuoriserie (letteralmente visti i 33 esemplari) corro a comprare il costossimo e pesantissimo tonale ?
Ritratto di slvrkt
30 agosto 2023 - 18:19
4
bella, probabilmente bellissima dal vivo, ma non stupenda come ci si aspetta da un Alfa; detto cio', la cosa migliore e che render gli interni davvero splendidi e' che non ha uno schermo sulla plancia. ma solo 33 esemplari e' ridicolo, tanto valeva farne una e metterla direttamente nel museo.
Ritratto di Gordo88
30 agosto 2023 - 18:19
1
Non ha la purezza delle linee della 8c ma è comunque molto bella e grazie alla meccanica con telaio in carbonio e motore posteriore sarà molto più performante appunto più da 33 stradale che da 8c
Ritratto di fastidio
31 agosto 2023 - 12:37
7
La 8C è forse la perfezione, difficile avvicinarsi!
Ritratto di h2o75
1 settembre 2023 - 10:15
concordo. La 33 bellissima l'interno ..ma furoi ha un design un po troppo "forzato " ...poi ho capito esclusiva ma 1.5 milioni direi un po' esagerato.
Ritratto di alex_rm
30 agosto 2023 - 18:25
Con la produzione di poche decine di questa 33 stradale il marchio alfa rimane lo stesso con soli 3 modelli di auto a listino.auto insignificante per il mercato alfa e le sorti di alfa
Ritratto di Fortesque
30 agosto 2023 - 18:45
Meravigliosa!! Andrà come una spada!
Ritratto di Reallyfly
30 agosto 2023 - 18:48
Finalmente qualcosa con linee diverse
Ritratto di cava64
30 agosto 2023 - 18:59
...il posteriore e' pazzesco , il frontale mi convince meno , ma stiamo parlando di un mostro .
Ritratto di Francesco Pinzi
30 agosto 2023 - 19:19
Dalle immagini trovo il posteriore la parte più riuscita, veramente un caccia su ruote. Bene anche la fiancata, meno (ma solo dalle foto) l'anteriore.
Ritratto di MARECO22
30 agosto 2023 - 19:27
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di padoin
30 agosto 2023 - 19:40
Bellissima ma nn lascia senza fiato come la 8c. L esclusività è data solo dal numero di esemplari e nn dai contenuti tecnici dato che come temevo la parentela con la Maserati è pressoché totale. Avrebbe meritato qualcosa di originale tecnicamente che avrebbero potuto giustificare alzando la produzione a 333..
Ritratto di Goelectric
30 agosto 2023 - 19:56
Personalmente non mi dice nulla, mi colpì molto di più la 4c, che volendo si poteva anche comprare. Salvo gli interni: un mininalismo sportivo, ma lontano anni luce dal nulla cosmico degli interni di molte elettriche.
Ritratto di Arreis88
31 agosto 2023 - 01:06
Premesso che confrontarsi con la 33 originale è una agonia per ogni nuova supercar, Alfa o non, anche io non la trovo così entusiasmante. Sugli interni d'accordo al 100%
Ritratto di elitropi cristian
30 agosto 2023 - 20:13
Il Frontale ê INGUARDABILE con quei fari Abnormi.. Quel triangolino argentato rovesciato e zigrinato in mezzo al paraurti,sotto allo stemma Alfa Romeo ê una Tamarrata bella e buona... Il resto non é male... Cento volte meglio la Maserati Mc20
Ritratto di redelsuv71
31 agosto 2023 - 14:17
Concordo con tè cristian non regge il confronto con la purezza della 8c o l'eleganza della mc20 ma bisogna anche ricordare che questa è come una one-off di ferrari....fatta per stupire con soluzioni fuori dall'ordinario...gli interni però a mio avviso sono spettacolari con le levette in metallo pagani style....
Ritratto di Alsolotermico
30 agosto 2023 - 20:18
Stupenda!.. c'è poco da dire. Motore V6 a benzina fantastico.. elettrico pessimo.
Ritratto di Quello Li
30 agosto 2023 - 20:34
I CINESI AVREBBERO FATTO MEGLIO. IL FRONTALE È UN ABOMINIO.
Ritratto di AZ
30 agosto 2023 - 20:35
Unico (ma grave) difetto sono i fanali anteriori: inguardabili.
Ritratto di Truman200
30 agosto 2023 - 20:50
Chissà chi compra sto bidoni
Ritratto di Arreis88
31 agosto 2023 - 01:09
Quelli che riescono a scrivere correttamente sugli assegni...
Ritratto di fure75
31 agosto 2023 - 07:35
Hai vinto!! :-)
Ritratto di Road Runner Superbird
30 agosto 2023 - 21:19
Modelli del genere servono ad aumentare il prestigio del marchio ed implementare le vendite dei modelli più commerciali, ma senza una gamma all'altezza è un investimento un po' vano. Anche perché Giulia e Stelvio hanno raggiunto o stanno raggiungendo il loro ciclo e l'Alfa presto si ritroverà con due modelli obsoleti e uno di fascia media e mediocre.
Ritratto di Oxygenerator
1 settembre 2023 - 08:17
È anni che fanno queste operazioni in alfa romeo. Senza ottenere risultati, viste le vendite risibili. Forse è ora di cambiare strategia. Questa non funziona. Inoltre calpesta i piedi alla maserati. Potrebbe danneggiarla. Non in questo caso perchè questa alfa è veramente brutta. Davanti, di linea, e anche il laterale posteriore non mi piace con i fanali posteriori che si vedono. Unica cosa che mi piace è il posteriore e gli interni semplici. Ma ripeto, a mio avviso questa strategia non funziona. Sappiamo tutti che è una maserati. Peggiorata.
Ritratto di probus78
30 agosto 2023 - 21:23
Non era facile interpretare in chiave moderna un mito dell'automobilismo italiano, peraltro coniugando design e prestazioni con motore posteriore/centrale. Hanno fatto un gran lavoro, è indiscutibile, ma non mi emoziona come una 8c o come l' ultima Granturismo e nemmeno come la 457 Italia, che resta per me la sportiva a motore posteriore più bella.
Ritratto di FollowMe
30 agosto 2023 - 22:11
@probus78 - non polemizzo con lei ci mancherebbe, ma c'era proprio bisogno di fare questo "ferro"? AR ha un listino ridicolo e le vendite che languono da decenni, per mantenere in vita una casa automobilistica servono le vendite e tante... non lo dico io ma è il mercato che lo impone. Il resto è fuffa...
Ritratto di Belli Ivan
31 agosto 2023 - 08:44
Non è obbligatorio prendere sempre spunto dalle auto del passato
Ritratto di Beppe_90
30 agosto 2023 - 21:26
In poche parole..vuoi o non vuoi si ha bisogno di ritornare sempre alle linee del passato per rendere bella una vettura…questa è la conferma che il design di oggi è inguardabile…. Infatti è apprezzabile proprio per questo motivo… poi tecnicamente non si discute che sia un ottimo prodotto…
Ritratto di Oxygenerator
1 settembre 2023 - 08:19
Talmente belle, ste linee del passato, che chi le adotta, poi, non vende una cippa.
Ritratto di Danza
30 agosto 2023 - 21:29
Il frontale sembra messo assieme disordinatanente prendendo chincaglieria luminosa (e non) da un grossista cinese. Per il resto non dice nulla. Siamo fortunati che c'è ne siano solo trentatré.
Ritratto di Jimgoose
30 agosto 2023 - 21:31
Bella ma...Imparato ha poco da fare il galletto in favor di telecamere..a che,e a chi,serve? 33esemplari,non influisce nè sui conti aziendali nè genera crescita tantomeno occupazione,il marchio resta vuoto tanto quanto prima e da quì a 2 mesi nessuno si ricorderà di un'auto che verrà vista raramente solo a dubai o in qualche collezione privata,intanto alfa resta 1 marchio zoppo con 3 modelli in croce dei quali peraltro ne salvo 1 (giulia) e mezzo (stelvio),manca la sw,manca la seg.C (e non parlo di un suv del c...o),e perchè no B,che x quanto se ne dica mito ha comunque venduto
Ritratto di FollowMe
30 agosto 2023 - 22:06
@Jemgoose - Ha pienamente ragione, concordo su tutta la linea. Quello che fa più girare THE BALLS è che non devono inventarsi nulla, basta sbirciare il "giardino" dei vicini e rimboccarsi le maniche davvero per sfornare nuove macchine per tutti i gusti e tornare stupire ed entusiasmare come l'Alfa Romeo ha sempre fatto in passato.
Ritratto di Reallyfly
31 agosto 2023 - 09:33
sono esercizi di stile per pubblicità...conviene una macchina spaziale, che soldi spesi in pubblicità statica...ti ricordo che la Ferrari fece la bellezza di 36 GTO 250 negli anni 60
Ritratto di FollowMe
31 agosto 2023 - 13:41
che lo abbia fatto e lo faccia ancora la Ferrari ci sta e va benissimo visti i numeri tutto sommato "limitati" che produce e soprattutto per mantenere lo status di esclusività del marchio. AR deve riemergere dal fondo melmoso e, mio modesto parere, la migliore pubblicità che può farsi è mettere mani al portafogli e sfornare a raffica modelli che vadano a competere seriamente per qualità, numeri e immagine con chi domina da anni il mercato auto premium e senza farsi nemmeno troppa pubblicità. Poi magari sbaglio io...
Ritratto di Oxygenerator
1 settembre 2023 - 08:21
Concordo
Ritratto di Rav
30 agosto 2023 - 21:48
4
Bella è bella indubbiamente, anche se il retro mi lascia un po' così. Però mi aspettavo, e speravo, qualcosa di nuovo ed originale anche se ispirato al passato, come fu la 8C. Invece questa è in tutto e per tutto un remake. Un bel remake ma comunque remake.
Ritratto di - ELAN -
30 agosto 2023 - 21:53
1
Design abominevole, eccessivo e scombinato (in certi posti piace); linea e concept invece di altissimo livello, come i contenuti meccanici.
Ritratto di FollowMe
30 agosto 2023 - 22:01
Bella è bella ed è fuori di ogni dubbio ma... credono sul serio che sia o incarni veramente una Alfa Romeo? Mah!!! Se pensano di rilanciare il marchio con queste "PuttanatePremium" non hanno capito niente di automobili nemmeno loro al pari dei Pecoroni. Una vettura del genere, con una maggiore immagine Alfa, dovevano farla dopo aver rimpinguato il listino con almeno altri 4-5 modelli in modo da coprire più segmenti. Piace così a loro, piace a tutti... condoglianze.
Ritratto di Rav
31 agosto 2023 - 03:10
4
Bisognerebbe però domandarsi cosa voglia dire "incarnare veramente una Alfa Romeo" perchè, siamo sinceri, se uno desse retta all'Alfista medio dovrebbe fare una macchina raffinata come l'attuale Giulia, con più tecnologia ma meno infotainment, che se la veda con le tedesche ma col cockpit a lancette, manuale e senza elettronica che non si capisce come facciano ad omologarla visto che certi adas sono obbligatori, in versione coupè ma la comprano in due. Berlina anche se non si vendono, assolutamente non suv anche se si vedono quelle. Ovviamente materiali al top però deve costare 25/30K perchè sennò non se la possono permettere tutti "e poi oh, per 50K vado a comprare la BMW"... più che un'azienda dovrebbe essere una onlus. A guardar bene Alfa, in un mondo che vuole suv, ha realizzato il miglior suv da guidare di quella categoria, che a distanza di 7 anni sbaraglia in guidabilità ancora la concorrenza di una generazione successiva e non è fatta poi nemmeno così male rispetto agli interni di una X3... senti gli "Alfisti" e non va bene manco quella. Se Porsche avesse dato retta agli appassionati non avrebbe fatto Cayenne e Macan e oggi sarebbe stata come Saab. Io credo che oggettivamente ad Alfa, oltre a rinnovate Giulia e Stelvio, servirebbero non più di 2 ulteriori modelli rispetto alla gamma attuale, anche perchè la concorrenza con decine di modelli a listino li sta calando e i marchi che vendono hanno pochi modelli e solo nei segmenti che vendono. L'"Alfista" è come il "Lancista", puoi uscire fuori con l'auto migliore del mondo ma non gli andrà mai bene, e lo dico con tristezza. Allora ben vengano ste special cars, almeno fanno entrare dei soldi per sviluppare una nuova Giulietta o altro, più di quanto farebbe un nuovo Duetto. Ovviamente parere personale, non reputo di avere la verità in tasca.
Ritratto di FollowMe
31 agosto 2023 - 13:58
Ma infatti io credo che 4-5 nuovi modelli (es. Giulia SW, nuova Giulietta, una berlina/SW e SUV segmento E) bastino e avanzino. Sono queste tipologie di veicoli che portano i veri soldi in cassa per poi fare anche questi "giocattoli" per ricconi. I prezzi di vendita delle tre auto attuali sono allineati alla concorrenza e così devono rimanere. I mercati di riferimento per AR devono essere l'Europa e l'America, l'Italia oramai è marginale. Tanto quelli che qui si dichiarano "alfisti/lancisti" ma pensano alla onlus che regala auto continueranno a comprare Dacia o al più la Fiat Tipo.
Ritratto di andrea120374
30 agosto 2023 - 22:09
2
Tutto sto casino per sto coso ?
Ritratto di Trattoretto
30 agosto 2023 - 22:26
Ha una linea da elettrica pura. Motore termico accantonato pure dai disegnatori.
Ritratto di Lorenz99
30 agosto 2023 - 22:46
BELLINA SI, MA FORSE ERA MEGLIO,OLTRE CHE PRODURLA, FARLA ANCHE DISEGNARE AL DIRETTORE DEL DESIGN BELGA DELLA TOURING SUPERLEGGERA. QUI MANCA LO SPIRITO NELLA REINTERPRETAZIONE, DI BASE L'ORIGINALE È COSÌ PERFETTA, CHE SPOSTARE UNA LINEA ,UNO SBALZO O UNA CURVA ANCHE DI 1 CM.,LA SI ROVINA SOLO. AVREBBE AVUTO PIÙ SENSO MANTENERE LINEE ESSENZIALE E ICONICHE COME FATTO DA HEGGER CON LA 8C, CHE CON 2 LINEE NETTE, SI È CONCENTRATO AL MASSIMO SUI VOLUMI E LE PROPORZIONI CON SUPERFICI PURE TORNITE , SENZA SFUMATURE E PIEGHE E CONTROPIEGHE ECCESSIVE, O GRAFICHE RICERCATE. L'ORIGINALE È UNA DELLE 5 AUTO PIÙ BELLE DI SEMPRE, E NON PERCHÉ AVEVA LUCI PARTICOLARI O GRAFICHE STRANE, QUESTE SONO COSE CHE PASSANO IN SECONDO PIANO. SOLO GLI INTERNI HANNO COLTO LO SPIRITO. LA MECCANICA MASERATI È UNA GARANZIA, SEBBENE IO PER UN AUTO SU MISURA AVREI RICHIESTO IL V8,ANCHE CON MENO POTENZA. COMUNQUE SE NEMMENO SU UNA DREAM CAR SENZA BUDGET, RIESCONO A TIRARE FUORI UNA LINEA DA SOGNO, LA VEDO DURA SUI MODELLI MASS MARKET. LA 156 HA FATTO STORIA, PERCHÉ ERA COSÌ BELLA DA NON FAR PENSARE A TUTTE LEMALTRE CARENZE.
Ritratto di Reallyfly
31 agosto 2023 - 09:32
Grazie direttore generale Alfa per la sua analisi, adesso che lei ha la verità in mano possiamo diradare la nebbia
Ritratto di BZ808
30 agosto 2023 - 22:47
Bella, molto bella! Non sarà un capolavoro come la 8C, ma è veramente un bel vedere! Meglio del previsto!
Ritratto di - ELAN -
30 agosto 2023 - 22:50
1
La 8C ultima però è stata una Granturismo, altra tipologia, credo anche con motore anteriore...
Ritratto di chinaobbrobri
30 agosto 2023 - 22:56
Non è la solita cinesata.
Ritratto di Clementina Milingo
30 agosto 2023 - 23:09
il volante senza tasti è la cosa che mi piace di più. Comunque gli interni sono superlativi, fuori è belloccia ma migliorabile
Ritratto di Mike135
31 agosto 2023 - 01:10
Pensavo a qualche cosa di meglio come design.
Ritratto di Marcello7
31 agosto 2023 - 07:56
I gusti sono gusti, ma secondo me utilizzare i fari scenografici per le aperture dei flussi aerodinamici è una trovata superlativa e di impatto che non rovina la linea della carrozzeria con inutili orpelli a vista sul cofano.
Ritratto di Marcello7
31 agosto 2023 - 07:53
Spettacolo puro da intenditori e soluzioni sorprendenti.
Ritratto di Nonmenefreganiente Dellevostreopinioni
31 agosto 2023 - 08:07
Bel colpo! Ovviamente mi riferisco alla sola V6 Biturbo. Divertente la ritualità del numero 33 nei dati tecnici e prestazionali, tutti calcolati e veritieri immagino... Bella! Bravi!
Ritratto di mika69
31 agosto 2023 - 08:45
Impietoso il confronto con la 33 originale, decisamente più armoniosa, elegante, ma allo stesso tempo bestiale. Non sono più capaci di coniugare semplicità e potenza estetica e devono sempre ricorrere a orpelli e arzigogoli che non fanno altro che creare un gran pasticcio. Il carbonio a vista non si può vedere. Il posteriore ricorda la Stratos, ma forse era la Stratos che assomigliava alla 33 originale. Poi quel contorno occhi là davanti: non è che han voluto scopiazzare la Miura...? Certo che sì ! Internamente invece la trovo pazzesca !
Ritratto di Reallyfly
31 agosto 2023 - 09:30
non volevano replicare la 33. Ti ricordo esiste anche la 33 del 1980. Comunque potresti proporti come designer, saresti sicuramente assunto capo
Ritratto di mika69
31 agosto 2023 - 09:56
Ah sì, volevano replicare la Prisma. Giusto.
Ritratto di Belli Ivan
31 agosto 2023 - 08:46
La 8c ringrazia, questa è una tamarrata cinese
Ritratto di Onlythebest
31 agosto 2023 - 09:06
Concordo , la 8C era di altro/alto livello
Ritratto di Onlythebest
31 agosto 2023 - 09:06
Mi dispiace ma non regge il confronto con la 8C : i fari anteriori sono dozzinali .
Ritratto di Reallyfly
31 agosto 2023 - 09:28
ma cosa vuoi saperne da una foto su un sito? da qua si capisce quante persone non capiscono niente di auto
Ritratto di Onlythebest
1 settembre 2023 - 11:17
La tua risposta conferma l'ignoranza dell'italiano media : se non si segue il branco (di pecore) si viene criticati . Stai pure nel tuo brodo che con 33 macchine all'anno si che la situazione alfa romeo si sistema . E comunque impara ad accettare i giudizi diverso dal tuo . Buona giornata.
Ritratto di alvolantefan
31 agosto 2023 - 10:08
Ho letto tutti gli 80 commenti... INSOMMA METTETEVI D'ACCORDO: è una cinesata oppure no? A me, più che altro, pare molto poco caratterizzata come 'Alfa Romeo'. E mi correggo su quelle proposte dall'intelligenza artificiale: ce n'era una davvero Alfa, quella coi fari tipo Giulia.
Ritratto di nik66
31 agosto 2023 - 10:29
stupenda!!!! la mia mi arriva a gennaio, al negozio di collezionismo però ;) comunque vorrei vedere che frena da 100 a 0 in meno di 33 metri, così su due piedi mi vengono in mente una ventina di auto (tra bmw, mercedes, porsche, lamborghini e ferrari) che stanno sui 30/31 metri, unico appunto
Ritratto di IloveDR
31 agosto 2023 - 10:33
3
un marchio ormai fallito, vedi Tonale una barzelletta d'auto, valorizzarne la valenza storica con queste tirature limitatissime e fregare li sordi a qualche miliardario sparso per il mondo... io già volto pagina, e lascio spazio agli enfatici titoloni di giornale che rispolverano l'orgoglio nazionale, mentre gli asiatici guardano con coraggio al futuro dell'auto...
Ritratto di Reallyfly
31 agosto 2023 - 11:17
bhe dalle mie parti in Veneto ne vedo un sacco di Tonale e Stelvio, non mi sembra facciano proprio numeri bassi...poi se guardi anche Golf è in crisi...
Ritratto di capobutozzi
31 agosto 2023 - 13:55
fammi capire, qual'è per te il futuro dell'auto? falla fare a un cinese quest'auto e vedi che esce
Ritratto di gianno
31 agosto 2023 - 10:53
e niente, le macchine belle le sappiamo fare
Ritratto di mika69
31 agosto 2023 - 11:01
Non l'avrei mai affidata ad un designer spagnolo....
Ritratto di Oxygenerator
31 agosto 2023 - 11:37
Tutto sto kasino per una maserati peggiorata. Davanti orribile.
Ritratto di max25661
31 agosto 2023 - 11:59
Spettacolare, linea mozzafiato
Ritratto di BR177
31 agosto 2023 - 12:19
esercizio di stile molto ben riuscito. gli interni poi…sembra un aereo vintage ma futuristico allo stesso tempo. Speriamo tengano questi stilemi per il futuro delle auto ‘normali’
Ritratto di capobutozzi
31 agosto 2023 - 13:54
molto molto bella, peccato per il v6, un v8 aspirato sarebbe stato ancora meglio. complimenti a chi l'ha comprata è un investimento sicuro
Ritratto di glfp
31 agosto 2023 - 14:28
Ma che kaiser di calandra ha ? Negli ultimi hanno ho iniziato a odiare il trilobo, e qui lo stilizzano in maniera assurda.... bruttissimo !
Ritratto di Babak Massoud Riazi
31 agosto 2023 - 14:36
2
STUPENDA! Però, a parità del prezzo sceglierei una Ferrari!
Ritratto di snake76
31 agosto 2023 - 15:10
Apperò! Dopo i bidoni Giulia, Stelvio e Tonale finalmente una bella auto, sicuramente molto particolare. Bellissimi gli interni, bocciata però la versione elettrodomestico, questa può essere solo a benzina.
Ritratto di manuel1975
31 agosto 2023 - 18:57
per me è troppo pesante pesa 1.500 km
Ritratto di Magnificus
31 agosto 2023 - 19:32
Molto Ford gt 40 ..per il resto 33auto ..si potevano sforzare un po’ di più...almeno 3333 ..così mi sembra più un esperimento
Ritratto di THORO
31 agosto 2023 - 22:04
Splendida. Riesce ad essere diversa dalle solite Alfa Romeo (ad esempio la 8c è TIPICAMENTE una Alfa Romeo, in ogni cm2, e questo non è assolutamente un difetto, poiché è epica) ma nonostante questo riesce anche a richiamare, nel complesso, ciò che è stata la 33. Non so come si possa giudicarla negativamente. Ha le stesse proporzioni della 33 (con misure differenti); ne avessero fatte 33 o 333 o 3periodico, in ogni caso non ne avreste comunque mai vista nessuna per strada. 2 milioni di euro non si portano in giro nel traffico metropolitano. Come le 8c, come le 4c, come le 33, io almeno non rischierei mai di graffiarla solo per farla vedere a te, che ti lamenti ne abbiano fatte troppo poche. Anche proporla sia ice che ev è stato corretto secondo me poiché, essendo l'auto simbolo che unisce il passato glorioso ed il nuovo futuro (che si spera altrettanto ricco), ognuno può decidere se mettere nel proprio garage l'ultima migliore Alfa Romeo di sempre a benzina o la prima Alfa Romeo hypercar elettrica della storia. Vorrei averlo io questo dilemma
Ritratto di Superza_69
31 agosto 2023 - 23:11
Che cosa c'entrano quella scatafasciata di led attorno ai fari che sembra la macchina di un filippino. 1 stella per aver osato usare il nome 33 stradale su di un elettrodomestico con una linea piena di inutili orpelli. Le opere umane sono sempre peggio, la tecnologia ci ha evidentemente rincoglioniti
Ritratto di giocchan
31 agosto 2023 - 23:37
Visto che i 33 esemplari già sono tutti venduti: quante saranno elettriche e quante termiche?
Ritratto di realista
1 settembre 2023 - 00:13
1
Non posso dare 5 volanti perché è un'operazione di marketing smaccata. L'auto è bella, ma 33 esemplari i sembrano ridicoli. Mah...
Ritratto di wagonr
1 settembre 2023 - 06:46
Non la trovo brutta ma nemmeno particolarmente bella. Non sarei andato a scomodare l'Alfa 33 originale, piuttosto le avrei dato un altro nome. Trovo la linea davvero troppo pesante con il frontale da Ferrari e il posteriore che mi ricorda sia la 8c che la Ford Gt40, ma vista di lato potrebbe essere una qualsiasi sportiva. Me la aspettavo più sobria, con le proporzioni dell'originale ma con linee più pulite, simile a uno dei render pubblicati qualche giorno fa, un po' come la Ford Gt rispetto alla GT40, invece persino i cerchi sono esagerati in questa. In ogni caso avrei preferito rifacessero l'altra 33, magari anche wagon e 4x4, eventualmente anche sulla base della Tipo, ma avrebbe avuto più senso.
Ritratto di Co-Bra
1 settembre 2023 - 09:56
Design un po' troppo tribolato e, in un certo senso, troppo "morbido" (Mi ricorda un po' la sudamericana Lamborghini Alar). Esteticamente, come "revival" della 33 Stradale, preferisco la concept Alfa Romeo DIVA by Sbarro
Ritratto di John V
2 settembre 2023 - 09:32
Ottima citazione la DIVA: quella sì che è un'auto seria.
Ritratto di ziobell0
1 settembre 2023 - 11:31
Come primo giudizio non mi entusiasma al 100%, troppo elaborata
Ritratto di Ridolfo Giuseppe Ignotus
3 settembre 2023 - 17:47
Abbastanza brutta davanti, piacevole dietro, bello il volante, ma la De Tomaso P72 la prende "a schiaffi" questa Alfa Romeo.