NEWS

Alla guida, niente distrazioni dall’iPhone

7 giugno 2017

Apple introduce nel nuovo iOS 11 la funzione che blocca l’attività dello smartphone quando si guida.

Alla guida, niente distrazioni dall’iPhone

SICUREZZA ALLA GUIDA - Quando sarete alla guida, il vostro iPhone non suonerà o vi notificherà messaggi. Tra le tante novità introdotte da Apple con l’iOS 11, il nuovo sistema operativo che sarà disponibile dall’autunno del 2017, una riguarda il mondo dell’auto. Si tratta della funzione Do Not Disturb While Driving (DNDWD) che, di fatto, mette l’iPhone in uno stato di “pace” riducendo al massimo le distrazioni per il guidatore. La Apple è il primo produttore di telefonia che prova ad arginare il fenomeno della distrazione alla guida causata dagli smartphone, diventata ormai una delle fonti principali d'indenti stradali (qui per saperne di più).

IL SIGNIFICATO NEL NOME - Ma come funziona? Quando il sistema dell’iPhone rileva che il proprietario è alla guida, attraverso la connessione Bluetooth o con il Wi-Fi che funziona da rilevatore di movimento, ecco che lo smartphone si silenzia senza più consentire l’arrivo di alcuna notifica o chiamata, avvisando chi si sta mettendo in contatto con voi che siete alla guida. Il sistema prevede che si possano fare delle eccezioni e quindi far passare messaggi di alcuni contatti in particolare e sarà sempre possibile disabilitare il DNDWD quando si è passeggeri.



Aggiungi un commento
Ritratto di nicktwo
7 giugno 2017 - 11:49
ottima ottima ottima iniziativa (quanto meno per l'input educativo che vuole dare)... imo dovrebbe diventare un'inposizione di legge... purtroppo (ecco per cui parlavo di essenzialmente un input educativo) c'e' il limite tecnico che, nel momento in cui ci sono anche passeggeri a cui non deve invece essere bloccato il servizio, serve una sorta di autoapprovvazione di chi guida ad accettare lo standbay... saluti
Ritratto di Fr4ncesco
7 giugno 2017 - 11:54
Mi sembra una stupidata perchè può essere disabilitato. Dovrebbe rimanere bloccato fino a quando non si spegne l'auto o si mette in folle, tranne ovviamente per le funzioni essenziali di chiamata e lettura/scrittura vocale dei messaggi e del navigatore, ma solo se riprodotti sullo schermo dell'auto.
Ritratto di nicktwo
7 giugno 2017 - 12:01
purtroppo finche' non ci sara' il riconoscimento digitale sia dello smartphone che dell'avviamento della vettura sara' difficile incrociare i dati e associare lo smartphone fra i vari presenti in auto a quello dell'effettivo guidatore... cioe' poi in verita' non sarebbe neanche difficile visto che basta che l'auto individua qual e' lo smartphone che all'arrivo di un sms o chiamata da' luogo a tutta una serie di anomalie alla guida (frenate e accelerate senza senso, superamento della linea di corsia e relative brusche sterzate per rientrarci, eccedera) e quindi bloccare tale cellulare,,, ma magari per molti acquirenti verrebbe piu' visto come una sorta di avversita' da parte della propria autovettura (socnsigliandone l'acquisto ad altri)... per questo ergho parlavo che ci vorra' l'inposizione da parte del governo per la fattibilita' di uno status coercitivo in tal senso.... imo... saluti
Ritratto di Fr4ncesco
7 giugno 2017 - 12:11
Si infatti ci vuole una legge che lo imponga alle case di auto e telefoni e a livello europeo.
Ritratto di Claus90
7 giugno 2017 - 12:16
Allora non lo compro questo iphone alla frutta proprio essere anche comandati dal cellulare non se ne può più
Ritratto di alfabeto
7 giugno 2017 - 13:52
Ahaha..quante risate.. ce li vedete gli italiani ad utilizzare questa funzione? Corsia centrale in autostrada col cellulare attaccato all'orecchio e se provi a dire qualcosa ti mandano pure a quel paese. Bel paese l'Italia...
Ritratto di NITRO75
7 giugno 2017 - 14:07
Ma la vera novità dov'è? E' uno scandalo che non ci fosse fino ad oggi. Sul mio tanto bistrattato e prossimo alla morte per motivi d'incapacità manageriale, Nokia Lumia 925, c'è fin dall'inizio l'app ALLA GUIDA che fa le medesime cose. Silenzia tutto, tranne le chiamate che vengono gestite dall'impianto vivavoce del veicolo a cui è connesso. Apple sempre prima ma questa volta ha perso punti........Quindi non mi pare ci sia da gridare al miracolo.
Ritratto di alexlato2010
7 giugno 2017 - 15:27
anche sui Motorola Moto G ed X di prima e seconda generazione c'era questa funzione, oltre che dai da te citati Nokia Lumia. E Apple la chiama innovazione...
Ritratto di alexlato2010
7 giugno 2017 - 15:26
oh che innovazione! Il mio vecchio Motorola Moto X del 2014 aveva la stessa identica cosa... e Apple (e anche voi) la chiamate innovazione...
Ritratto di GerryOne
8 giugno 2017 - 12:51
Secondo me e' semplicemente un input educativo - gia' oggi e' possibile (anche con l'iPhone) di disabilitare le communicazioni - si chiama "uso in aereo" - e questo mi sembra semplicemente essere la modalita' "uso mentre guido". Alla fine sono sempre le persone che decidono - o meno - di usare il telefonino mentre guidano e nessuna tecnologia potra' cambiare questo fatto... Saluti!
Pagine