Aston Martin: la svolta sportiva

07 marzo 2019

Per la prima volta l'Aston Martin punta su supersportive a motore centrale: dopo la Valkyrie, ecco altri due modelli.

Aston Martin: la svolta sportiva

LA AM-RB 003 - In occasione del Salone di Ginevra 2019 l'Aston Martin ha presentato la AM-RB 003 (è la vettura bianca delle foto), una concept ibrida derivata dall'Aston Martin Valkyrie che anticipa la produzione di un modello in serie limitata, già confermato in 500 esemplari. La nuova hypercar della Aston Martin sarà la prima ad essere equipaggiata con il nuovo propulsore 3.0 V6 bi-turbo abbinato ad un motore elettrico. La Aston Martin AM-RB 003 eredita numerose soluzioni tecnologiche dalla Aston Martin Valkyrie, tra cui il telaio in fibra di carbonio e la sofisticata aerodinamica basata sul sistema FlexFoil, in grado di variare la deportanza dell’auto senza modificare la posizione dei deflettori.

MENO ESTREMA DELLA VALKYRIE - Il prototipo Aston Martin AM-RB 003, realizzato in collaborazione con la Red Bull Advanced Technologies, la divisione ingegneristica del team di Formula 1 Red Bull Racing, si rivolge ad un pubblico che esige maggiori comodità nell’uso su strada rispetto alla sorella maggiore Valkyrie, infatti sono state adottate diverse soluzioni che ne incrementano il comfort, tra cui le portiere, che permettono un più facile accesso al veicolo poiché integrano una parte di tetto. L’abitacolo della concept AM-RB 003 risulta più comodo e spazioso, e nella parte posteriore è presente un piccolo bagagliaio. Tuttavia, sulla AM-RB003 la Aston Martin non ha previsto alcun sistema multimediale, anche se è presente un ampio quadro strumenti collocato sul piantone dello sterzo.

LA VANQUISH VISION CONCEPT - Con la concept Vanquish Vision l'Aston Martin (nella foto qui sopra) anticipa la produzione della prima supercar di serie con motore collocato in posizione centrale-posteriore. Si tratta di una novità di grande rilievo per la casa britannica, che ha infatti deciso di impiegare il nome Vanquish, storicamente legato ai modelli più esclusivi e affascinanti della storia del marchio. In pratica la Vanquish Vision sarà una AM-003 senza alcune raffinatezze tecniche, più pratica e utilizzabile, e ne rappresenterà di fatto la versione di serie, in produzione dal 2022. La casa britannica ha svelato pochi dettagli tecnici relativi alla concept Aston Martin Vanquish Vision, ma sappiamo che sarà equipaggiata del medesimo propulsore ibrido V6 sovralimentato al debutto sulla AM RB-003. Insomma la concept Vanquish Vision esposta al Salone di Ginevra è solo un assaggio del modello finale; il prototipo sarà sottoposto ad un lungo ed accurato processo di sviluppo su cui la casa riporrà i maggiori sforzi, data l’importanza del progetto.



Aggiungi un commento
Ritratto di Gwent
7 marzo 2019 - 22:39
2
Solo 2 parole (o una se si legge articolo e nome tutto attaccato): LaFerrari. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Gwent.
Ritratto di andywaxer
7 marzo 2019 - 23:28
Ne sentivo proprio la mancanza. Una delle poche marche che per me aveva ancora qualche rimasuglio di stile si indirizza verso pacchianate supersoniche destinate a nababbi sauditi con i rubinetti d'oro o oligarchi kazaki dalla dubbia fedina penale. Come se la migliore sartoria di Savile Row passasse a fare le tute in acetato di Sfera Ebbasta. Che bello il 2019.
Ritratto di Giuliopedrali
8 marzo 2019 - 09:03
Dal punto di vista del design, per il resto meglio parlino gli altri, ha una classe incredibile come ogni Aston, ed è come si dovrebbe disegnare un'auto nel 2019...
Ritratto di Giulio Menzo
28 luglio 2019 - 08:49
@giuliopedrali, hai proprio ragione