Aurus Senat: la limousine che viene dalla Russia

08 marzo 2019

Le Senat L700 e S600, i primi due modelli del nuova casa automobilistica russa, hanno debuttato in anteprima mondiale al Salone di Ginevra. 

Aurus Senat: la limousine che viene dalla Russia

UN’AUTO PRESIDENZIALE - In occasione del Salone di Ginevra, la neonata casa automobilistica russa Aurus ha presentato al mondo i suoi due nuovi modelli, la Aurus Senat Limousine L700 e la Aurus Senat S600 (la vettura marrone nelle foto), due auto di lusso caratterizzate da un design classico ed elegante, dotate di tutti i comfort e delle più moderne tecnologie di assistenza alla guida. Il nuovo marchio Aurus, gestito dall'Istituto di ricerca e sviluppo dell'industria automobilistica russa (NAMI), è stato fondato sotto la guida del Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin, il quale ha sempre ritenuto opportuno che la Russia producesse autonomamente i proprio veicoli presidenziali. La Aurus Senat Limousine L700, infatti, è dotata di blindatura e sarà impiegata proprio dal presidente russo. 

UN’UNICA PIATTAFORMA MODULARE - I veicoli Aurus sono realizzati su una piattaforma modulare completamente nuova, che si presta a modifiche e adattamenti sia nella sua lunghezza che nella larghezza, ma anche nel passo; gli ingegneri la utilizzeranno come base per tutti i modelli che saranno sviluppati in futuro. Oltre alle due auto di lusso appena presentate, la Aurus prevede di sviluppare un minivan chiamato Arensal e una suv che prenderà il nome Komendant. Il nome dei due futuri modelli sono ispirati alle torri del Cremlino. Le vetture Aurus possono essere realizzate in base alle specifiche esigenze dei futuri proprietari; essi, infatti, possono dialogare costantemente con i designer e gli ingegneri durante la fase di pre assemblaggio e assemblaggio e fornire le proprie indicazioni  sulle personalizzazioni da effettuare.


 
MOTORE 4.4 LITRI V8 IBRIDO - La Aurus Senat Limousine L700 e la Aurus Senat S600 sono equipaggiate con un propulsore 4.4 litri V8 progettato specificamente per i due modelli, assistito da un motore elettrico da 350 volt, per una potenza massima di 598 CV. È prevista, inoltre, la commercializzazione di una versione equipaggiata con un propulsore V12 da 6,6 litri da circa 890 CV. I Due modelli sono dotati di trazione integrale con ripartizione elettronica della coppia motrice e cambio automatico a 9 marce. Secondo quanto dichiarato dalla casa automobilistica russa, la Aurus Senat Limousine L700 accelera da 0 a 100 km/h in 9 secondi mentre la più leggera S600 impiega 6 secondi. 

RICCHE DOTAZIONI DI BORDO - I veicoli Aurus sono dotati di tutti i sistemi di sicurezza attiva e passiva presenti sulle più moderne autovetture, tra cui il controllo elettronico della stabilità, il cruise control adattativo (il regolatore automatico della velocità che si adatta alla distanza dal veicolo che precede), il sistema automatico della frenata di emergenza, il sistema anticollisione con riconoscimento dei pedoni, il sistema di riconoscimento della segnaletica stradale e il sistema di localizzazione degli angoli ciechi. Le Aurus sono inoltre dotate del sistema di accesso al veicolo senza chiave e l’apertura del bagagliaio automatica. La Aurus Senat Limousine L700 e la Aurus Senat S600 sono dotate di fari anteriori e posteriori con tecnologia Led e sistema di regolazione automatica dell’intensità della luce, che agisce in base alla presenza di traffico nel senso di marcia contrario.

VOLUMI DI PRODUZIONE LIMITATI - Attualmente la Aurus Senat Limousine L700 e la Aurus Senat S600 berlina sono sviluppate e assemblate in Russia, a Mosca, in circa 150 esemplari all’anno. I volumi sono ancora limitati, ma i piani aziendali della Aurus prevedono un incremento della capacità produttiva grazie al coinvolgimento di un partner industriale, la Sollers, un costruttore di automobili russo. Questo progetto dovrebbe prendere forma entro la fine del 2020 grazie alla realizzazione di un nuovo stabilimento automobilistico in Tatarstan, in Russia. La Aurus prevede un aumento dei volumi produttivi fino a circa 5.000 unità all'anno. la Aurus Senat Limousine L700 e la Aurus Senat S600 sono disponibili per i pre-ordini in Russia dall'agosto 2018, mentre sul mercato internazionale sono ordinabili dai primi mesi del 2019.





Aggiungi un commento
Ritratto di marian123
8 marzo 2019 - 11:54
Ma non si vergognano? Frontale copiato spudoratamente dalla rolls royce, posteriore bentley, persino i cerchi sono copiati dalla rolls. Poi sembra anche tozza, alta e stretta tanto da sembrare un suv
Ritratto di Crever
9 marzo 2019 - 10:56
Beh a me sembra più una ZIL 4104 rimodernizzata, poi se molti in occidente non conoscono le macchine sovietiche è un altro conto discorso
Ritratto di DanySupernova
14 marzo 2019 - 13:49
Cosa c'entra la ZIL4104? Che tra l'altro era anche lei una brutta copia di auto occidentali e che derivava a sua volta da altre 2 generazioni di auto anch'esse ispirate fortemente ad auto occidentali (ZIL114 e ZIL111).
Ritratto di money82
8 marzo 2019 - 12:05
1
che dire...molto originale.
Ritratto di Ivan92
8 marzo 2019 - 12:25
8
Frontale copiato dalle Rolls-Royce, posteriore identico alla vecchia Bentley Flying Spur, motori ispirati a quelli delle BMW, sia il 4.4 litri V8 (montato su M550i, 750i, 850i e M5) sia il 6.6 litri V12 (montato su M760i e Rolls-Royce). Anche la sigla S600 è una copia della sigla della Mercedes S600. Non è un problema prendere le auto di lusso già esistenti come fonte d'ispirazione, il problema è che qua si tratta proprio di una fotocopia assemblata in un unica auto.
Ritratto di Giuliopedrali
8 marzo 2019 - 12:39
Interessante che nascano iniziative nel super lusso anche in Russia, il design non è molto originale e granchè 2019, però devo dire pur avendo disegnato caterbe di americane (classiche ma moderne lunghe e basse), disegnare una limousine berlina alta 1,65 metri è molto complicato, non si riesce ad ed essere originali, si tende a fare una brutta copia e meno proporzionata della Phantom, le Bentley molto belle sono decisamente riuscite ma sono molto più basse in ogni caso.
Ritratto di Crever
9 marzo 2019 - 10:58
È una ZIL 4104 aggiornata al 2019 ....niente di più niente di meno
Ritratto di erresseste
8 marzo 2019 - 12:36
Per me comprano le RR e cambiano i loghi
Ritratto di Isogrifo70
8 marzo 2019 - 12:43
1
Anche secondo me
Ritratto di FiestaLory
8 marzo 2019 - 13:28
Cavolo che plagione!!!
Pagine