NEWS

Autostrade, A4 contro Brebemi: 1-0 (per ora)

12 settembre 2014

I giudici di Brescia si sono pronunciati: i cartelli eretti dalla società Autostrade per l’Italia con il (critico) raffronto dei prezzi tra la A4 e la Brebemi restano al loro posto.

Autostrade, A4 contro Brebemi: 1-0 (per ora)
TUTTO COME PRIMA - Inammissibile il ricorso della Brebemi contro Autostrade per l’Italia, che gestisce (tra le altre) la A4: questo il verdetto del tribunale civile di Brescia. Al centro della questione, il cartello stradale in prossimità del casello di Brescia Ovest, comparso 24 ore dopo l’inaugurazione della Brebemi, la nuova autostrada Brescia-Bergamo-Milano: nel pannello vengono raffrontati tratte e prezzi delle due arterie da lì fino a Milano Est. Secondo i legali della Brebemi, si tratta di informazioni gravemente lesive e di concorrenza sleale. Ma i giudici non la pensano così, e quel segnale resta dov’è.
 
GUERRA APERTA - E non è tutto. Nei giorni scorsi, sull’autostrada A21 Piacenza-Brescia, all’altezza dello svincolo di Brescia sud, sono apparsi cartelli che indicano l’accesso all’autostrada Brebemi, per arrivare all’aeroporto di Linate evitando Brescia e la A4. Qui è il Codacons a chiederne la rimozione. La ragione? L’ente di difesa dei consumatori è chiaro: le indicazioni sono “fuorvianti e in grado di modificare le scelte degli utenti: non è in alcun modo tollerabile influenzare le scelte degli automobilisti sui percorsi da seguire per raggiungere una determinata meta. E gli utenti devono avere la possibilità di decidere autonomamente quale strada prendere. Per tale motivo, i cartelli devono essere rimossi e modificati, inserendo la possibilità di raggiungere Linate via A4, al pari di quanto già indicato per la Brebemi”. La “guerra delle autostrade”, insomma, va avanti…
Aggiungi un commento
Ritratto di lucios
12 settembre 2014 - 13:34
4
....solo in italia abbiamo il dna del campanilismo alle stelle........VERGOGNA.......e il Paese intanto muore......
Ritratto di Lo Stregone
15 settembre 2014 - 11:22
in pieno.
Ritratto di faustopeano94
12 settembre 2014 - 13:39
E' mi pare pure giusto! volevo vedere se era il contrario, ovvero se era a favore della BreBeMi per correttezza nei confronti di A4 l'avrebbero tolto: é concorrenza sleale o lo avrebbero addirirrura illuminato con 3000 led. Abbassassero i pedaggi! Noi in provincia di Cuneo ne sappiamo qualcosa con la neo schifezza di Autostrada che abbiamo super salata. che ....
Ritratto di Mattia Bertero
12 settembre 2014 - 14:44
3
Sei della provincia di Cuneo? Anche io, di Mondovì. Ti riferisci alla Cuneo-Asti: 20 anni di progetto, un'eternità per finirla e con prezzi alle stelle. Quest'anno per andare in Trentino in ferie ho dovuto prenderne il pezzo che da Alba portava ad Asti che una volta era una semplice superstrada (bastardi). Per fare 15 km di quella autostrada più o meno ho speso 2,50 euro di pedaggio!!!! LADRI!!! Questa BreBeMi uguale: un'autostrada inutile e carissima come la nostra a Cuneo...
Ritratto di Lo Stregone
15 settembre 2014 - 11:26
gli autovelox che hanno installato e troncano la velocità ad una miseria (fes...i). Mancano anche i Tutor e poi la stroncano definitivamente.
Ritratto di Lo Stregone
15 settembre 2014 - 11:24
che è la famosa A33 Asti Cuneo nemmeno finita. O mi sbaglio?
Ritratto di onizuka92
12 settembre 2014 - 14:36
hanno causato disagi incredibile per costruire quella strada... e ovviamente hanno deciso di tenere prezzi assurdi... quel cartello mi sembra il minimo per avvisare la gente... e chi ha poca esperienza di viaggio a non lasciarsi imbrogliare pagando un pedaggio tanto elevato
Ritratto di NelSeprio
12 settembre 2014 - 16:09
Il cartello dice la semplice verità, non c' è niente di sleale. E' brebemi ad essere in malafede, visto che a linate non ci arriva manco per sbaglio
Ritratto di Gregor Samsa
12 settembre 2014 - 22:43
Come già scritto nei miei 60.000 km annui percorro spesso dalla sua inaugurazione la BreBeMi x recarmi a Linate o a Milano Sud. Costa di più? NI! Occorre fare una valutazione tra costo pedaggio, km totali percorsi, tempo e consumi carburante a velocità costante (cruise control quasi impossibile da usare su A4 e Tangenziale Est sopratutto nelle ore di punta). La BreBeMi è vincente su tutti gli aspetti e ti porta rapidamente senza stress ed in modo sicuro a 3 e 4 corsie fino a Linate (tramite la nuova Rivoltana già completata) o fino a Piazzale Loreto (tramite la nuova Cassanese pronta entro un mese). Uniche negatività le bretelle di collegamento nell'area bresciana da Ospitaletto o da BS Sud in costruzione oltre che la vergognosa assenza di cartelli che segnalino la nuova arteria. Un chiaro esempio di lobby protezionistica verso Autostrade SPA (ora Atlantia) che mi pare essere di qualche noto industriale specializzato nell'abbigliamento... Mancano le aree di servizio x 60 km? In Germania ci sono percorrenze ben più lunghe tra un'area e l'altra. In merito alla Asti Cuneo è vero che un tempo c'erano 15 km di superstrada gratuita... Certo, senza corsia di emergenza, senza spartitraffico centrale nel primo tratto e senza fondo ideo assorbente. In sintesi un'arteria pericolosa. Meglio pagare 2,50 € viaggiando in sicurezza. Ogni servizio deve avere il suo prezzo. Ricordo con orrore i viaggi che facevo fino a Cuneo 7 / 8 volte all'anno su strade pericolose dal fondo sdrucciolevole. Se poi c'é gente che ama vivere in uno splendido isolamento perché non ha esigenze professionali di mobilità o fa 1 o 2 viaggi all'anno è tutta un'altra questione. La società dei consumi necessita di agevolazione della mobilità: scambio delle merci, spostamento di personale legato a esigenze: commerciali / marketing / trade-marketing / servizi / assistenza / ecc. ecc. Isolarsi serve solo ad aumentare i costi delle merci e a far morire o non far nascere attività oltre a favorire la desertificazione residenziale di zone i cui abitanti devono necessariamente andare a vivere altrove. Ergo ben vengano le Asti/Cuneo, le BreBeMi, le Pedemontane Lombarde e Venete e l'alta velocità ferroviaria.
Ritratto di Lo Stregone
15 settembre 2014 - 11:48
Per ora occupa solo 1/10 di lavoro, ma buona parte del ns paese e tagliata fuori e deve arrangiarsi con altri mezzi. Di tuilità per ora ne vedo pochina.
Pagine