NEWS

Avtovaz: i soci pronti al salvataggio

7 settembre 2016

La russa Avtovaz sta accusando grosse perdite ma la Renault e gli altri soci si sono impegnati a sostenerla con oltre 1 miliardo di euro.

Avtovaz: i soci pronti al salvataggio

PERDITE IN SERIE - Il primo semestre 2016 si è chiuso per l’Avtovaz con una perdita operativa di 27,6 miliardi di rubli (375 milioni di euro). Ciò dopo che il bilancio 2015 era stato archiviato con una perdita di 66,8 miliardi, pari a 907,7 milioni di euro, andati ad aggravare una situazione già non facile, in seguito alle perdite di 25,1 miliardi di rubli del 2014 e i 7,9 miliardi del 2013 (nel 2012 c’era stato un utile di 29 miliardi di rubli). L’Avtovaz (nella foto sopra il quartier generale di Togliatti) è il costruttore leader in Russia grazie al marchio Lada, ma l’anno scorso le vendite su quel mercato sono ancora scese del 36%, dopo già un paio d’anni di forte perdite. Da questo è derivato il quadro finanziario drammatico della casa, anche per i costi sostenuti per la profonda ristrutturazione a cui è stata sottoposta.

NECESSITA OLTRE UN MILIARDO - Per far fronte alle difficoltà l’unica strada è quella di una grossa operazione di ricapitalizzazione, fissata in 85 miliardi di rubli, pari a 1,1 miliardo di euro. Il 10 ottobre prossimo si terrà l’assemblea dei soci che dovranno dare il loro assenso all’operazione, e ovviamente mettere a disposizione i capitali relativi. Il piano di salvataggio prevede un primo intervento per 25 miliardi di rubli (345 milioni di euro) da effettuare a dicembre. 

FUTURO RUSSO - L’Avtovaz appartiene alla holding finanziaria Alliance Rostec, formata dal gruppo Renault Nissan e dalla russa Rostec (società a partecipazione statale a cui fanno capo varie attività industriali). La Renault Nissan detiene la maggioranza della holding di controllo della Avtovaz. In vista della ricapitalizzazione, i vertici Avtovaz hanno comunicato che la Renault è pronta a partecipare all’operazione ed eventualmente anche a farsi carico della totalità della prima tranche dell’operazione, cioè quello dell’intervento da 345 milioni di euro. Evidentemente per la casa francese il futuro dovrà portare un cambiamento di tendenza.



Aggiungi un commento
Ritratto di caronte
12 novembre 2016 - 15:46
Il salvataggio grava sulle spalle dell'alleanza Renault-nissan.
Ritratto di caronte
12 novembre 2016 - 15:46
Il salvataggio grava sulle spalle dell'alleanza Renault-nissan.