NEWS

Bentley: dopo il 2030 solo auto elettriche

di Paolo Alberto Fina
Pubblicato 06 novembre 2020

La casa inglese annuncia la strategia per il futuro: dal 2026 venderà solo ibride ed elettriche, dal 2030 solo auto a batteria.

Bentley: dopo il 2030 solo auto elettriche

IMPATTO ZERO - Le sempre più stringenti norme anti-smog e una maggiore responsabilità verso l’ambiente portano le case automobilistiche a puntare sulle meno inquinanti vetture ibride ed elettriche, e a ridurre le emissioni durante la fase produttiva. Il discorso vale anche per una casa che realizza modelli di gran lusso, come la Bentley, che ha annunciato la strategia Beyond100 ("Dopo i 100", facendo riferimento al primo secolo di attività celebrato lo scorso anno). Innanzitutto, c'è l'obiettivo di arrivare a essere carbon neutral per il 2030: nel corso dei prossimi dieci anni verrà compensata, fino ad arrivare al punto di pareggio, l’anidride carbonica emessa durante la produzione delle auto. 

A TAPPE - La Bentley ha poi in programma di elettrificare i suoi modelli e ridurne “a tappe” le emissioni di CO2. Attualmente, la suv Bentayga è l’unica Bentley ibrida, ma nel 2021 ne arriveranno altre due; inoltre, dal 2023 tutte le auto della casa inglese saranno offerte con una versione ibrida. Nel 2025 sarà sul mercato la prima elettrica, mentre dal 2026 tutte le Bentley saranno esclusivamente ibride o elettriche. Ma non è tutto: dal 2030 la casa inglese produrrà soltanto auto elettriche. 

È GREEN ANCHE LA FABBRICA - Il passaggio all’ibrido ed all’elettrico permetterà alla Bentley di dare una decisa “sforbiciata” alle sue emissioni ci anidride carbonica, ma nel piano Beyond100 ci sono altre misure per il contenimento delle emissioni, anche per anche lo storico sito produttivo di Crewe: pur essendo carbon neutral dal 2019, grazie, fra le altre cose, alla presenza di 30.000 pannelli solari e al riciclo dell’acqua nel reparto verniciatura, entro il 2025 ridurrà l’utilizzo di plastica, energia elettrica, acqua e solventi. 

Bentley Bentayga
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
45
12
25
34
133
VOTO MEDIO
2,2
2.20482
249




Aggiungi un commento
Ritratto di Cancello92
6 novembre 2020 - 15:38
ok
Ritratto di katayama
6 novembre 2020 - 15:54
ah
Ritratto di Claus90
6 novembre 2020 - 15:54
VAG ormai non riesce a rientrare nelle norme C02 e dopo la grande frode del dieselgate, arrampicandosi sugli specchi, a livello di immagine ne guadagnerebbe a produrre auto elettriche ma non a livello di tesla, alla fine brand di nicchia come Bentley è inutile convertirli all'elettrico in quanto la maggior parte dei clienti e amatori le tengono ferme nel garage per il giro del fine settimana, anzi sarebbe bello preservare i i 12 cilindri.
Ritratto di Leonal1980
9 novembre 2020 - 14:57
4
solo nel mese di settembre la ID.3 ha venduto il 75% della model3... presto li supererà. considera che tesla dal 2012 vende elettriche.
Ritratto di RubenC
10 novembre 2020 - 11:06
1
"solo nel mese di settembre la ID.3 ha venduto il 75% della model3... presto li supererà." Sì, ma in Europa. La Model 3 vende tantissimo in USA, Canada, Cina ma anche Taiwan e Sud Corea... è un'auto che ha una diffusione più globale.
Ritratto di Giuliopedrali
6 novembre 2020 - 16:12
Ragionavo sul fatto che essendo il più grande appassionato di Rolls Royce in Italia credo, sono mesi che guardo tutti gli annunci britannici di Rolls e anche Bentley anni 80 (stratosferiche) al prezzo di un utilitaria di oggi, nonostante questo è un bene che Bentley abbia una gamma propria senza niente in comune con Rolls Royce (come è stato dal dopoguerra al 2000 circa), è risuscita comunque a costruirsi un identità, cosa che sembra scontata con la storia che ha Bentley e invece non è così facile staccarsi da mamma RR e anni fa anche dall'immagine di mamma VW.
Ritratto di Spock66
6 novembre 2020 - 16:15
Ha più senso, per ora, una Bentley elettrica di una Fiat. In una Bentley il costo non importa (anzi, per chi la compra, più è cara meglio è)..le prestazioni ci sono (basta metterci una batteria da +120 kWh, pesa e costa come la motrice di un treno, ma che importa), i tempi di ricarica non sono così importanti perchè viene usata principalmente come auto da città (per andare dal Grand Hotel di Cannes al Baoli ..5 Km), e in ogni caso a casa almeno 11 kW di potenza ci saranno, sennò che ricco sei, con la candela..
Ritratto di Giuliopedrali
6 novembre 2020 - 16:26
Si infatti quando ancora svariati anni fa Rolls Royce (la sua ex cugina o sorella) realizzò un prototipo ultra moderno ed elettrico mi scandalizzai, ma pensandoci auto così grandi e lussuose hanno avuto motori: Bentley, Rolls Royce, BMW, VW, Audi, cioè il motore non gli dona poi molta identità, elettriche a questi livelli qua sono perfette e con un prezzo che di certo non ne risente.
Ritratto di katayama
6 novembre 2020 - 16:45
D'accordissimo. Su queste auto il rumore del motore dà quasi fastidio. Potrebbero essere elettriche già oggi. Forse solo qualche calciatore si lamenterebbe.
Ritratto di Giuliopedrali
6 novembre 2020 - 17:00
Sogno già il sound sommesso del V8 della Rolls Royce Silver Spirit da 10.000 Euro che vorrei comprare in UK, anche se penso che comunque il sound non sarà mai a livello della 33 Imola che avevo (un misto di Alfa - Porsche e sopprattutto V8 americano provare per credere) non la compro la Rolls solo perchè a parte la guida a destra, con la targa italiana invece di quella britannica gialla dietro si passa dal sublime al tamarro.
Pagine