NEWS

Quanto è veloce il veicolo più veloce al mondo?

Pubblicato 31 marzo 2020

Al di là dei numeri, lo dimostra un video che confronta l’accelerazione del Bloodhound con quella di una Formula 1.

Quanto è veloce il veicolo più veloce al mondo?

OBIETTIVO I 1600 KM/H - Avviato nell’ormai lontano 2008 nel Regno Unito, il progetto Bloodhound ha un solo obiettivo: il raggiungimento del nuovo record assoluto di velocità su terra. Nel mirino ci sono le 1.000 miglia orarie, pari a 1.609 km/h, circa 400 km/h in più del primato stabilito 23 anni fa dal Thrust SSC, che si fermò a 1.223,657 km/h. Il mezzo sviluppato per l'impresa si chiama Bloodhound LSR e ha già effettuato i primi test, compreso l’ultimo di novembre 2019, quando raggiunse le 628 miglia orarie (1.011 km/h). Nell’occasione fu ripreso da un drone, il cui video è stato elaborato dal team per farne percepire la progressione in velocità: l’accelerazione del Bloodhound LSR viene paragonata a quelle di una Formula 1, della Bugatti Chiron (fra le auto stradali più rapide di sempre) e di un’auto sportiva, visualizzate sotto forma di linee colorate. 

NON C'È GARA - Il video inizia 4,4 secondi dopo lo start, quando il drone ritrova la stabilizzazione dopo il movimento d’aria generato alla partenza dai veicoli. In questo punto della gara virtuale il Bloodhood LSR è in netto svantaggio rispetto alle Formula 1 e Chiron, ma le sorti della sfida cambiano a partire dalla velocità di circa 190 miglia orarie (305 km/h), quando entra in funzione il motore aeronautico EJ200 Eurofighter, che conferisce nuovo slancio al Bloodhound LSR e lo porta fino a 1.004,8 km/h.

PARTE PIANO, MA POI… - Al proprio sito ufficiale, dove ha pubblicato il video, il team spiega che la progressione in velocità delle tre auto è stata simulata considerando la partenza su asfalto, che offre più motricità rispetto al fondo sabbioso della pista rettilinea di 18 km messa a punto in Sud Africa. Questo spiega anche il lentissimo sprint da 0 a 96 km/h del Bloodhound LSR: ben 6,3 secondi, analogo a quello di una compatta ad alte prestazioni. Il Bloodhound LSR si rifà con l’aumentare della velocità: 

0 - 60 mph (96,56 km/h)       6.3 secondi
0 - 100mph (160,93 km/h)    8.3 secondi
0 - 200mph (321,87 km/h)    13.9 secondi
0 - 300mph (482,80 km/h)    19.7 secondi
0 - 400mph  (643,74 km/h)   26.1 secondi
0 - 500mph (804,67 km/h)    33.9 secondi
0 - 600mph (965,21 km/h)    45.6 secondi
0 - 628mph (1.010,67 km/h) 50.1 secondi

IN PAUSA - Il progetto Bloodhound sembrava doversi fermare a ottobre 2018, quando la società fondatrice finì in amministrazione controllata. Capitali freschi sono arrivati a marzo 2019 dall’imprenditore britannico Ian Warhurst, che ne ha assunto le redini e ha cambiato non soltanto il nome del veicolo, passato da Bloodhood SSC a Bloodhood LSR, ma anche la sua livrea (da blu a bianca). Il tentativo di record avrebbe dovuto svolgersi nel 2021, ma l’intero progetto è stato momentaneamente messo in “stand by” a causa della pandemia di coronavirus.



Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
31 marzo 2020 - 17:26
Sono "auto" (razzi...) pesantissime che hanno senso solo perchè superano i 1000 km orari, non dei dragster da accelerazione, ovvio che per accelerare si possono prendere tutto il tempo che vogliono tutto sommato.
Ritratto di Al Volant
31 marzo 2020 - 18:20
Comunque le vecchie formula 1 con i cari 10 cilindri erano tutt'altra cosa.. Sarebbe arrivata seconda. Vabbè giusto per fare un po' di flame, me lo permetta la redazione, la "regular road car" che nella gara raggiunge la fantasmagorica velocità di 177 km/ h è ..... ..........completate la frase..
Ritratto di garrincha76
31 marzo 2020 - 18:42
Una F1 10 cilindri può battere una F1 attuale solo in una gara di rumore
Ritratto di neuropoli
1 aprile 2020 - 17:03
esattamente! a prestazioni non c'è storia.
Ritratto di Road Runner Superbird
31 marzo 2020 - 18:22
Con un motore a reazione più che un'auto è una jet su superficie. L'unica cosa in comune sono le ruote.
Ritratto di Road Runner Superbird
31 marzo 2020 - 18:23
Un jet*
Ritratto di Giulio Menzo
31 marzo 2020 - 18:58
2
Mah,questa non è secondo me da considerare un auto,perché in comune ha solo le ruote. Per il resto è praticamente un jet. Detto ciò non è inaspettato che con il motore aeronautico vada abbondantemente sopra i 1000km orari,mentre in accelerazione è in ritardo,perché credo che il motore a benzina occupi una piccola parte dell'intera struttura, e quindi fa più fatica degli altri prima che subentri il motore principale,perché ha più peso da portare delle altre.Mentre invece nelle altre auto, come per esempio nella Chiron , il motore a benzina occupa una parte rilevante del peso dell'auto,penso almeno il 60%. Chi pensa che io abbia sbagliato in qualche punto me lo dica
Ritratto di vize84
1 aprile 2020 - 14:57
Il peso del motore nella Chiron (e parliamo di un motore piuttosto grosso) costituisce circa il 20% del peso totale.. In una normale auto di serie siamo generalmente sotto il 10%..
Ritratto di Claus90
31 marzo 2020 - 19:43
Lascia il tempo che trova questo aborto di mezzo, sfide inutili e rischia la morte inutilmente .
Ritratto di fastfranz
31 marzo 2020 - 20:49
Un Eurofighter senza ali ma con le ruote! poverino....è nato con la polio.... :)
Pagine