A Bologna debutta anche l’auto “gonfiabile”

2 dicembre 2011

Si chiama BlowCar ed è una microcar molto particolare: ha una carrozzeria fatta con cuscini in pvc riempiti d’aria, anziché con pannelli in lamiera. Sarà in vendita alla fine del 2012.

A Bologna debutta anche l’auto “gonfiabile”

PIÙ ORIGINALE DI COSÌ… - Già al primo sguardo la BlowCar attira l’attenzione per le sue forme estrose: frontale quasi privo di mascherina, fari alti, ampio parabrezza e parafanghi sporgenti. Ma è toccando questa piccola tre porte (è lunga tre metri e un centimetro) che si scopre la sua particolarità: la carrozzeria non è rigida, ma fatta di sottili “cuscini” riempiti d’aria. Solo un vezzo? Nient’affatto. Nelle intenzioni dei progettisti, guidati dall’architetto Dario Di Camillo (ex designer di casa Fiat), la BlowCar sarà immune ai colpi a bassa velocità e alle piccole botte da parcheggio. Inoltre, il “vestito” in cuscini di pvc gonfiabili aiuta a ridurre il peso, che è di 350 kg a vuoto. Ultimo vantaggio, la possibilità di personalizzare l’auto, anche dopo l’acquisto, cambiando il colore dei pannelli: ne sono previsti anche con “effetto jeans”.

Blowcar 2011 3

PERÒ NON È UNA VERA AUTO - La neonata azienda abruzzese BlowCar Srl, che realizzerà questa microvettura a partire dalla fine del 2012, assicura una grande attenzione per la sicurezza degli occupanti, grazie alla gabbia in tubi d’acciaio che protegge l’abitacolo e su cui sono montati i pannelli “ad aria” della carrozzeria. Tuttavia, non trattandosi di un’auto “vera e propria” non aspettiamoci che venga esaminata nei severi test dall’Euro NCAP. Infatti, la Blowcar sarà disponibile solo con omologazione come quadriclo: leggero a due posti (si guida dai 14 anni, con il patentino) o pesante (da 16 anni, con patente A o superiore) a quattro posti. Per entrambe sono previsti tre tipi di propulsione: elettrica (con potenza rispettivamente di 6 o 16 cavalli, a seconda dell’omologazione), a gasolio (con motori Lombardini di 6 o 12 cavalli) o ibrida (8 o 20 cavalli dall’insieme di motore elettrico e termico).

PROMETTE CONSUMI DA SOGNO - L’auto esposta al padiglione 26 del Motor Show è la versione a gasolio con omologazione quadriciclo pesante, per la quale la BlowCar parla di una velocità massima di 100 km/h e di un’autonomia di 600 km, oltre che di una percorrenza media di 33 km/litro. Quest’ultimo dato sale addirittura a 50 km/litro per la versione ibrida con autonomia di 450 km. Per l’elettrica, in entrambe le configurazioni, si parla invece di 160 km con un “pieno” di corrente. Stessi valori con la versione quadriciclo leggero, che però ha una velocità limitata a 45 km/h (come i ciclomotori); in compenso, ha un baule enorme per una microcar: 432 litri (contro i 144 del quadriciclo pesante).
 

Blowcar 2011 4

VI TENTA? ASPETTATE UN ANNO - Se l’originalità della BlowCar vi ha già conquistati, e vorreste precipitarvi a ordinarla, armatevi di pazienza. Le prime consegne (presso selezionati venditori di microcar) sono previste a dicembre del 2012. Nel frattempo, la casa abruzzese metterà a punto un paio di dettagli (ad esempio, rispetto al prototipo “bolognese” ha intenzione di eliminare il compressore che tiene gonfia la carrozzeria, grazio all’uso di pannelli “sigillati” a vita). Voi intanto potete cominciare a “raggranellare” i soldi, che non sono pochi: per il quadriciclo leggero si va dagli 11.770 euro della versione a gasolio ai 15.500 di quella elettrica (passando per i 13.700 euro della ibrida). I prezzi della Blowcar “pesante” vanno invece da 13.000 a 16.500 euro: quest’ultimo si riferisce alla versione elettrica, 1.800 euro più cara di quella ibrida. Non ancora definiti i prezzi della Blowcabrio, la versione con capote in tela, promessa anch’essa per la fine del 2012.
 

Aggiungi un commento
Ritratto di bravehearth
2 dicembre 2011 - 16:07
con questi prezzi poi! Mi sa che il vero scopo è aprire una fabbrica con sovvenzioni statali e europee. In questo hanno imparato dai vicini di casa della DR
Ritratto di apm
2 dicembre 2011 - 17:35
Beh le altre microcar (sarà venduta come ciclomotore 50cc e quadriciclo leggero 125cc) non è che costino tanto meno, e almeno questa è originale, le altre macchinette hanno spesso fari e fanali di auto vere
Ritratto di bravehearth
2 dicembre 2011 - 16:08
commento doppio
Ritratto di audi94
2 dicembre 2011 - 16:10
1
x: "gommista, ho forato la macchina" gommista: "vuole dire la GOMMA..." x: "no no, ho forato proprio la macchina.........."
Ritratto di Cinque porte
2 dicembre 2011 - 19:47
Questa era bella!
Ritratto di P206xs
2 dicembre 2011 - 16:14
Per me l'idea è buona, come sarebbe interessante un auto con + plastica riciclata e meno lamiera, per abbassare il peso della vettura ed i costi di riparazione........certo che se la devo pagare più di un auto normale se la possono tenere!!
Ritratto di jb007
2 dicembre 2011 - 16:57
gli interni sn orrendi!!!
Ritratto di Cinque porte
2 dicembre 2011 - 19:51
La leva per cambiare marcia........dov'è? A già l'anno messa al posto della radio!
Ritratto di gig
2 dicembre 2011 - 17:06
.
Ritratto di Baf
2 dicembre 2011 - 17:36
Scegliere come nome "BLOWCAR" non è stata una genialata, aspettate che lo scoprano gli americani. EPIC FAIL.
Pagine